Escursione Punte Santu Miali - Sentiero CAI 108

Data: 01/04/2013
Regione e provincia: Sardegna, Medio Campidano
Località di partenza: Piazzale delle antenne di Giarranas
Località di arrivo: Punte Santu Miali
Tempo: 5 ore l’andata (comprese le deviazioni errate, vedi Descrizione), 2 ore e 10 minuti il ritorno
Difficoltà: E (Escursionistico)
Segnaletica: Segnavia bianchi e rossi
Dislivello: +700 metri, in salita

Punto di accesso: Da Cagliari prendere la S.S. 130, e prendere lo svincolo per Decimomannu, entrando nella S.S. 196. Ora seguire le indicazioni per Villacidro e una volta arrivati al paese superare tre semafori lungo Via Nazionale, seguendo le indicazioni per la cascata Sa Spendula. Volendo si può fare una sosta per ammirare la cascata, mentre proseguendo lungo la strada asfaltata, e svoltando sulla destra quando si arriva a un gruppo di abitazioni, si arriva infine a un piazzale su cui svettano numerose antenne. Lì è visibile il cartello che indica l’inizio del sentiero 108.

Descrizione:

Il sentiero nella sua prima parte costeggia la vallata del Rio Coxinas, mantenendosi sui fianchi delle montagne. Lungo il terreno è possibile vedere un tubo nero, piuttosto invasivo a mio parere, che discende dalla diga a monte verso il paese. Proseguendo lungo questa stradina si arriva a una deviazione sulla sinistra, indicata da frecce rosse. Se si procede oltre questo bivio si può arrivare fino ai piedi della diga sul Rio Coxinas.

Attraverso il sentiero sulla sinistra invece si prosegue salendo di quota per arrivare infine a uno spiazzo con delle costruzioni vicini alla cima della diga. Da qui si deve camminare per un bel pezzo lungo la strada bianca carreggiabile, fino a incontrare un cancello. Una volta superato ci si ritrova in un tornante di una strada asfaltata. Il proseguimento del sentiero è indicato nel retro di un cartello stradale da una freccia rossa. Si sale dunque per rimanere poi in cresta per un buon tratto, alternando boschi e ampi spazi scoperti.

Infine si arriva a un albero che emerge solitario al centro di uno spiazzo con un segnavia rosso. Da qui si possono vedere due uscite, una a sinistra e una a destra. Qui è stato commesso un primo errore, scegliendo la deviazione sulla sinistra, indicata da dei pezzi di plastica legati agli alberi, che fino a quel punto avevano accompagnato i segni rossi sulle cortecce. Proseguendo sulla sinistra, o anche sulla destra, altra via percorsa in esplorazione una volta rientrati dalla deviazione a sinistra, non si procede lungo il sentiero 108. Per questo motivo sono state impiegate 5 ore per l’andata, a fronte delle 3 ore nominali indicate nel cartello di inizio sentiero. Allo stesso tempo le deviazioni hanno permesso di ammirare spettrali paesaggi di boschi con nuvole basse e di incontrare numerosi maiali selvatici, impreziosendo così la già bella esperienza dell’escursione.

Per trovare il proseguimento del sentiero di interesse occorre andare oltre l’albero centrale, entrando nel bosco alle sue spalle, dopo qualche metro si vedranno riapparire i segni rossi. Da questo punto i segni sono numerosi ed è impossibile sbagliare. D’altra parte la salita si accentua e si affronta un ampio dislivello piuttosto affaticante, ma tutto viene ripagato una volta arrivati nello spiazzo in cima alle montagne. Si è quindi nel luogo delle Punte Santu Miali, dove è possibile raggiungere diverse cime. Per quanto riguarda questa escursione sono state raggiunte le due cime più vicine alla fine del sentiero, Sa Punta de Genn’ ’e Arcuis (1033 m slm) e Sa Pinneta de Tuvarutas (1047 m slm). I panorami da queste punte ripagano ampiamente la fatica della salita e l’avversità delle condizioni atmosferiche di pioggia e scarsa visibilità.

Per il rientro si segue semplicemente il percorso dell’andata.

Link utili per approfondire:

Sentiero 108 sul sito Villacidro.net
Eremo di Santu Miali dal sito VillacidroTurismo

Per vedere le foto della camminata, basta andare sul mio nuovo blog! :)
 
Ultima modifica:
Io sono tra quelli che trae beneficio dalle descrizioni, in modo da pianificare prima il dove e il come fare un escursione !!!!!!!!

Ciao :)

:)
 
Anche io, ed è per questo che cerco di essere preciso per gli altri! Stesso motivo per cui a volte nelle gallery fotografiche delle mie escursioni metto foto che potrebbero essere poco belle da vedere, come bivi particolari, cartelli, deviazioni etc, in modo che uno che si sta studiando il percorso possa avere anche un riscontro visivo fin dalla pianificazione a tavolino. :)
 
Con colpevole ritardo ho appurato che questo resoconto è sbagliato. Sono tornato in zona per ripercorrere il sentiero 108 in maniera corretta e arrivare davvero alle punte di Santu Miali, ma non trovo il tasto per modificare il primo messaggio della discussione (come mai non c'è?).
Se volete leggere il resoconto corretto, lo trovate sul mio blog. :)
 
Bel giro. Ottima anche la recensione, che ho trovato sul tuo blog, sullo zaino ferrino finisterre 38 che stavo valutando.
Complimenti e grazie per aver condiviso.
 
Autore Discussioni simili Forum Risposte Data
siddharta Sardegna 9

Discussioni simili



Alto Basso