puukko: dubbi e consigli

Scaal, per il budget indicato, I marttiini sono buoni coltelli e mi sarei sentito di consigliarteli specie quello che hai indicato ma in carbonio. C’è l’ho e lo uso più dello spazzolino da denti. Non lo uso per baronare a manetta sia chiaro.
--- Aggiornamento ---

Batonare
 
Dipende da che legno usi, da che diametro parti e dalla tecnica che usi. Lo sopportano, ma solitamente è meglio prima ridurre il diametro a scure, se parti da un ciocco grande. Foto fatte nel 2012 a Inari, il legno usato era abete rosso e lui è una guida escursionistica.


In realtà nella foto non fa "batoning" ma divide il tronco applicando pressione sul coltello.

Personalmente non farei mai batoning con un coltello hidden tang come i puukko e per di più con lame di neanche 10 cm...
Avendo poi a disposizione un'accetta come lui, farei tutti quei tipi di lavori con l'accetta lasciando al puukko lavori più fini, come nella terza foto.
 
Io apro tronchetti di 4/5cm.di diametro con il mora classic, onestamente avrei più remore a batonare con un coltello full tang da 200 euri che con uno da 15:)
Non concordo.

IO batono solo con il Legion, coltello full tang che pagai più di 200 € e dai video che ci sono in rete, non dovrei avere sorprese negative.

Con un coltello da 15 € avrei un po' più remore...

Inoltre non batono tronchetti da 4/5 cm di diametro, quelli li butti sul fuoco così come sono, di solito comincio a batonare su tronchi dai 10 cm di diametro in sù.
 
Ultima modifica:
dopo un pò mi sono rimesso alla ricerca del coltello. Stavo quasi per prendere questo marttiini, quando ho visto questo condor bushlore. Entrambi dovrebbero avere il manico giusto per me.

A parte le evidenti differenze estetiche, quali sono le differenze che sfuggono ad un ignorante come me?
 
dopo un pò mi sono rimesso alla ricerca del coltello. Stavo quasi per prendere questo marttiini, quando ho visto questo condor bushlore. Entrambi dovrebbero avere il manico giusto per me.

A parte le evidenti differenze estetiche, quali sono le differenze che sfuggono ad un ignorante come me?
La differenza principale è che il condor è fulltang e il marttiini no. Poi sono due coltelli che nascono diciamo da persone con filosofie differenti.
--- Aggiornamento ---

Dipende dal tuo gusto personale
 
Il Martini c’è l’ho e taglia molto bene è facile da riaffilare leggero, con il condor puoi fare lavori un po’ più pesanti dato che è full tang il peso maggiore si fa sentire, ma per il taglio è meglio il marttini E costa meno. con la differenza ti prendi un segaccio folder o accetta Rinaldi e sei a posto Per me n bel po imho
 
molto bene, ho già un vincitore. Grazie intanto...

quanto alla seconda opzione, tra questi (100/130 euro) quali differenze ci sono? E soprattutto, è giustificata la differenza di prezzo con l'eravuolo?
grazie ancora
non so se arrivo in ritardo, ma avendo comprato da poco il Tuohitako, posso dire che non c'entra un emerito .... con quello mostrato dalla foto del sito: quello che mi è arrivato è un 'clip pointed' che sarebbe più indicato per accoltellarsi sulle banchine ghiacciate di una città portuale, che per lavorare il legno!
Se me ne ricordo, posterò qualche foto del pre aggiustamento della punta a cui lo sottoporrò.
 

Discussioni simili



Alto Basso