Quale macchina fotografica possedete?

Io ho una Sony Alpha NEX-5 con pancake 16mm f 2.8, 18-55mm OSS e (ne vado fiero :)) Carl Zeiss Contax G Biogon 28mm.

Credo che per l'escursionista sia la scelta ideale perchè ha dimensioni da compatta ma è l'unica piccola ad avere il sensore grande come quello delle reflex (APS-C per intenderci). Il sensore è lo stesso di parecchie reflex Sony e Nikon, il CMOS a 14,2 mpix.

Al collo te la dimentichi e la qualità è quella di macchine che pesano 3 volte tanto! :si:
 

Pentax Optio WG-1, fotocamera 14 MP costruita per resistere | Multimedia | Digital.it

cosa ne pensate di questa??? Non è nei miei pensieri......però..se me la regalassero non la rifiuterei :p
Sarò un romantico incorreggibile, ma non riesco a considerare queste come fotocamere.
Cioè, hanno le applicazioni per cui sono state progettate, però a mio avviso occorre scordarsi le fotografie e la qualità fotografica.
Sono più dei "riproduttori di immagini" come viene viene.
 
Nikon D80 con AF 50mm 1,4.
Dopo aver usato questo vetro, non riesco più a usare zoom economici.
E per quelli buoni dovrei accendere un mutuo, quindi... ciccia.
Ho speso qualcosa anche per un Manfrotto. A casa fotoskiopp, e scatto solo in raw.
 
Su questo sito è stata violata la cosa più grande ed importante di tutte: La libertà

è per questo motivo che da questo momento sciopero su tutti i miei post di contenuti del sito.

Chiedo scusa, ma sono impegnato a battermi per le mie idee ed ideali.
 
Ultima modifica:
Allora voglio essere ancora più romantico, ricordando che una bella foto non è data dalla qualità o dalla fotocamera, me si costituisce di fattori sentimentali, estro, occhio attento e sensibilità d animo più che di pellicola. La bella foto è la nostra positiva interpretazione del mondo esterno e la sua sublimazione attraverso il nostro occhio. La fotocamera non scatta foto. È come una lavastoviglie.
Argomentando in un sito di avventure e sport, mi pare ostico ostentare fotocamere ingombranti, fragili, pesanti, per avvalersi della relativa qualità.
L evoluzione ci regala la possibilità di immortalare in un modo molto più confacente alla situazione. Quasi tutte le compatte di oggi hanno caratteristiche idonee per fare belle foto avventurose.
Sono d'accordo, non a caso parafrasando la Canon direi Eye-Optical-System come scala di importanza nella riuscita delle foto.
E però credo allo stesso tempo che tutto vada rapportato a quello che uno chiede alla sua escursione.
Io, personalmente, chiedo alle mie uscite di raggiungere posti dove ottenere fotografie di paesaggi fuori dall'ordinario, fiori e boschi dal contrasto cromatico esagerato, laghi e cascate turchesi. Quindi con questo fine trovo per me insensato farsi 15 Km a piedi per poi scattare con una compatta che non può garantirmi tutto ciò di tecnico che una reflex può darmi. LA reflex è, dopo l'acqua, il primo oggetto che metto nello zaino.

Poi, certamente, capisco anche chi mette la fotografia in secondo piano rispetto all'avventura, e in quel caso una compatta di buon livello, dalle ottime prestazioni (e ci sono eccome) rappresenta la scelta sicuramente migliore.
 
Su questo sito è stata violata la cosa più grande ed importante di tutte: La libertà

è per questo motivo che da questo momento sciopero su tutti i miei post di contenuti del sito.

Chiedo scusa, ma sono impegnato a battermi per le mie idee ed ideali.
 
Ultima modifica:
Ivan:
la foto è la foto e l'esperienza de visu è un'altra.
quando però ti si chiede una gigantografia e l'immagine sgrana da pazzi, o quando il rumore diventa proibitivo... allora si deve soffrire...
tempo fa persi un confronto quando il mio antagonista (fraterno amico) si presentò con una 1Ds e 24/105 mentre io ero con una più che dignitosa 40D ed un 17/85.
resa cromatica, nitidezza, definizione... erano su di un'altro pianeta!
considerando che eravamo lì per vendere foto...
 
Su questo sito è stata violata la cosa più grande ed importante di tutte: La libertà

è per questo motivo che da questo momento sciopero su tutti i miei post di contenuti del sito.

Chiedo scusa, ma sono impegnato a battermi per le mie idee ed ideali.
 
Ultima modifica:
Ecco che piccole e buone (non dico economiche) compatte, hanno trovato il più alto grado di soddisfazione nell'ambito avventura

Ma infatti a mio avviso (come al solito) la virtù sta nel mezzo. Ho visto persone che l'escursione l'hanno guardata più attraverso il mirino che con i propri occhi, e questo non è propro il massimo.
Una macchina buona, se non ottima, però, la trovo necessaria in quanto voglio riportarmi in città quanti più possibili ricordi. E le foto servono anche per risvegliare i ricordi sopiti nelle mente. Una compatta con un sensore grande come un coriandolo (ce l'ho avuta...) non rende giustizia all'esperienza vissuta nel campo paesaggistico come gamma dinamica, dettaglio e colori (i mpix sono proprio l'ultimo aspetto). Senza contare la possibilità di scattare in RAW, che ti permette davvero di tirare fuori tutto il potenziale dello scatto.

poi all'estremo opposto c'è pure chi si porta cinque chili di vetro e poi torna indietro per il mal di collo... e su questo sono completamente d'accordo con te! :si:
 
infatti, da appassionato di foto, preferisco godermi l'escursione scattando (quando mi ricordo...) con la compattina.
ho già dato più volte in escursioni con la reflex (lo zingaro, il biviere e le madonie) ed è stato un vero calvario.
da allora niente foto artistiche (si fa per dire...) ma semplici istantanee.
certo che però, quando il museo della riserva dello zingaro ti contatta per avere delle tue foto, allora sono soddisfazioni :)
 
Bisogna sempre pensare a cosa si vuol fare delle fotografie.
Per foto "ricordo" van benissimo le compattine ma se dagli scatti si vuol qualcosa di più allora bisogna per forza rivolgersi alle compatte evolute (o bridge o compattone) ed alle reflex.

In condizioni di ottima luce le foto delle compattine, se di dimensioni non esagerate e sul web, non sembrano per niente male ma come la luce cala un pò d'intensità o si allargano le dimensioni...cominciano i dolori!:azz:

Certo non si possono tenere nel taschino, ma l'ingombro di una compatta evoluta o di una reflex non son così proibitivi se solo ci si organizza un pò.
Una reflex entry-level o di fascia un pò più elevata, ha un corpo macchina abbastanza compatto se poi ci si aggiunge un obiettivo tuttofare (da grandangolo a teleobiettivo) si possono scattare fotografie notevoli senza portarsi chili di attrezzatura.;)
 
Ciao, io ho una EOS 1000D, canon 55-250 is, tamron 17-50 f2.8, sigma 10-20. il 17-50 mi ha regalato un sacco di emozioni.
Anche se andare a fare trek con corpo, 3 ottiche , filtri, treppeide, zaino....a volte è un gran caos. Devo ancora trovare la giusta sistemazione
 
casio exilim z1000 10 mpx... 500 foto con una batteria..reali.. non da istruzioni!!.. ultimo viaggio alle 5 terre ne ho fatte 560.. ;)... è una compatta....e fa ottime foto... non molto leggera.. ma gli obiettivi pesano.. quelle che fan adesso son + leggere ma peccano in qualità!
difficile trovare macchine con così tanta autonomia... 10 megapixel non son pochi... insomma... soddisfatto!
 
Ciao
Io sono un malato di video riprese e fotografia, pertanto possiedo due telecamere Canon - vecchiotte ma quella in DV è ancora egregia - poi in fila di importanza le tre macchine fotografiche
Canon eos1000d con queste ottiche: 18 55 canon/ 70 300 Canon stabilizzati entrambi/ 10 20 Sigma/ 8mm fisheye samyang/ Flash. Anche io sono dell'idea che girare con tutto questo armamentario sia un pochino pesante!!!
Canon G12 che registra anche video in HD, splendida che ho comprato per non portarmi dietro la eos!!!
Canon A610 - la prima in assoluto con cui ho iniziato a fare i video AVI e che ancora oggi fa il suo mestiere - muletto perfetto!!!!
una vecchia Contax analogica per l'uso nostalgico
una Lomo per le foto pazze
e la vecchia hassemblad di mio padre con cui mi ha sempre detto che lui ci è andato sulla luna :):):)
 

Discussioni simili


Contenuti correlati

Alto