Quali le differenze sostanziali nell'acciaio per la scelta di un coltello?

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Sinceramente non pare.....dai discorsi che fai pare tu cerchi un attrezzo che tagli che costi poco.

Comunque per me per un chiudibile generico preferirei un acciaio inox.

Tra quelli che ho provato il VG-10, il 440C o l'H1 che perde leggermente in quanto a prestazioni di taglio ma è 100% anticorrosione.

Per un chiudibile edc di piccole dimensioni cpm s30v o zdp-189.

Per un piccolo fisso un semiinox tipo D2.

Per un fisso di grosse dimensioni andrei su un carbonioso semplice tipo C70, 5160....

il 1095 onestamente mi piace poco.....fa ruggine in modo impressionante.
 
Vedi caro Cadmo, nessuno porà mai dirti qual'è il migliore acciaio per un coltello di x centimetri. Come ti ho detto è la destinazione d'uso che può far propendere per una scelta o un'altra. Nel mondo della coltelleria, però, (e ti parlo con cognizione di causa perchè beno o male sono 35 anni che "mastico" lame) la scelta è dettata da diversi fattori e qui, probabilmente Stefano e Jarno mi daranno ragione. Per quanto riguarda i cosiddetti custom, cioè lavori eseguiti nella maggiorparte dei casi in pezzi unici o in piccole serie, la scelta dell'acciaio è influita dalla capacità e dalla voglia di sperimentare e progredire del singolo artefice. E' difficile, infatti che un coltellinaio utilizzi un solo tipo di acciaio perchè lo ritenga il migliore. Piuttosto ne prova diversi, sperimenta appunto, ovviamente con il limite dei mezzi (vedi forno, maglio, ecc..) a propria disposizione.
Nel mondo della coltelleria industriale, ritengo che gran parte della voce in capitolo l'abbia il lato economico, nel senso cioè che le aziende studiano, come è ovvio che sia, quale sia il migliore compromesso tra qualità, costi di materiali e lavorazione e vendibilità del prodotto.
Detto questo, ritengo che come in tutte le cose della vita, non si possa generalizzare e in questo campo soprattutto. E' ovvio che chiedere consigli in un forum comporta ricevere i più disparati pareri da chi ne capisce, da chi non ne capisce, da chi ha solo sentito dire o da chi vuole solo creare parapiglia. Per cui penso che non sia giusto colpevolizzare gli altri.
L'argomento è vasto, tecnico ed articolato figurati se riusciamo a venirne a capo con quattro messaggini.
Vuoi il mio parere? Anzi quali sono i miei gusti? Fosse per me utilizzerei (tranne per le attività legate al mare che è il peggior nemico dei coltelli) solamente acciaio carbonioso. Però io coi coltelli ci dormo e dedico loro tuta la cura necessaria. De gustibus.........
 
Appunto, è come dice brig; una cosa sono i custom e un' altra gli industriali.
I primi, sono per chi ha idee proprie, ben chiare e usa o fa usare acciai diversi secondo la sua personale scelta d' uso (io, ad es. adoro gli inox anche perché vivo nell' atmosfera salina di una piccola isola tra mare e laguna, ma se un' amico mi chiede di fargli un ferro con un' altro acciaio, uso quell' altro acciaio)
Le industrie invece, sono per tutti gli altri; che, chiarite le proprie esigenze usando gli industriali, poi si rivolgono a chi fa custom o si mettono a far coltelli per proprio conto.
Riassumendo, non c' è mai una cosa migliore in assoluto rispetto ad un' altra ma esiste solo una soggettività personale dettata dalla destinazione d' uso del coltello che è appunto personale (e secondo me, anche indiscutibile perché dettata da una moltidudine di fattori che nessuno, oltre al diretto interessato, può permettersi di giudicare)
 
Vedete però quante altre informazioni interessanti mi avete dato!
Grazie ancora a tutti compresi gli esperti silenziosi
 
Però ammetto che risulterebbe interessante sapere quali sono gli acciai utilizzati dalle aziende nel fabbricare folder per esempio e fare una piccola rassegna divisi non so per durezza, resilenza ecc.

@brig anche lui un amante nostalgico del vintage carbonioso ;) mi sa che per questa ci prenderanno in giro per un mese!!!
 
@brig anche lui un amante nostalgico del vintage carbonioso ;) mi sa che per questa ci prenderanno in giro per un mese!!!
Non credo proprio. Esiste una pletora di tipi di acciaio non inox (non li chiamo carboniosi perchè tutti quelli da coltelleria lo sono comprsi gli inossidabili) che renderebbero ridicoli molti ottimi acciai inox. Il problema, purtroppo, è sempre la cura da dedicare loro. Un esempio su tutti?: le lame giapponesi......
 
Non credo proprio. Esiste una pletora di tipi di acciaio non inox (non li chiamo carboniosi perchè tutti quelli da coltelleria lo sono comprsi gli inossidabili) che renderebbero ridicoli molti ottimi acciai inox. Il problema, purtroppo, è sempre la cura da dedicare loro. Un esempio su tutti?: le lame giapponesi......
Puoi esplicare meglio il concetto ...... per cortesia ...... mi riferisco alle lame giapponesi.

(Piccolo "appunto" di un vecchio rompi scatole ...... qualsiasi acciaio, da coltelleria o meno non ha importanza, contiene sempre ferro e carbonio ;) però normalmente, o per lo meno mi pare di capire, con il termine "carbonioso" si intende un acciaio NON normalmente inossidabile mentre con inox quelli inossidabili anche se sarebbe più corretto dire meno ossidabili degli altri ..... ma quì toccherei punte di vero rompi scatole e non lo dico :D)

Ciao :), Gianluca
 
Un carbonioso è composto da ferro e carbonio mentre un inox è composto da ferro, carbonio e cromo.....almeno a grandi linee.

Gli acciai giapponesi non inox hanno prestazioni eccezionali ma data la loro grossa percentuale di carbonio ossidano tantissimo e per questo richiedono una continua pulizia e oliatura.
 
OK adesso vi faccio un'altra domanda partendo da queli più usati vi chiedo se sapete dirmi le sigle degli acciai usati da queste case per i modelli che elenco (che poi sono le più comuni), MI RIFERISCO SOLO AI FOLDER:

Victorinox: quale inox industriale?
Opinel:quale inox industriale, quale carbonioso industriale?
Virginia: quale inox industriale?
Fox:quale inox industriale?
Paolucci:quale inox industriale? Regionali
Fraraccio:quale inox industriale? Regionali

O si tratta di semplice curiosità per capire cosa fanno le grosse aziende che propongono prezzi abbordabili rispetto a altre che propongono prodotti di più alto livello, grazie :)
 
Victorinox: quale inox industriale? Forum Coltelleria Collini - Coltelli, Spade, Lame, Torce LED, escursionismo e Tempo Libero Forums-viewtopic-acciaio victorinox
Opinel:quale inox industriale, quale carbonioso industriale? inox 12C27 carbonioso C70
Virginia: quale inox industriale? 420 e 440A
Fox:quale inox industriale? n690co
Paolucci:quale inox industriale? Regionali 420
Fraraccio:quale inox industriale? Regionali 420

Mizzica!!! un'enciclopedia sei!!!!:)
 
Puoi esplicare meglio il concetto ...... per cortesia ...... mi riferisco alle lame giapponesi.

(Piccolo "appunto" di un vecchio rompi scatole ...... qualsiasi acciaio, da coltelleria o meno non ha importanza, contiene sempre ferro e carbonio ;) però normalmente, o per lo meno mi pare di capire, con il termine "carbonioso" si intende un acciaio NON normalmente inossidabile mentre con inox quelli inossidabili anche se sarebbe più corretto dire meno ossidabili degli altri ..... ma quì toccherei punte di vero rompi scatole e non lo dico :D)

Ciao :), Gianluca
Nel senso che l'acciaio di una spada giapponese di qualità è di gran lunga superiore a moltissimi acciai industriali inox e non ma richiede di contro un estrema cura per evitare appunto l'ossidazione.
Per il discorso dei carboniosi e inox i primi vengono definiti così per convenzione per distinguerli dai secondi ma in realtà entrambi hanno carbonio altrimenti non sarebbe acciaio. La vera distinzione è con l'inox vero (dove non si attacca la calamita) cioè quello che è usato ad esempio nelle applicazioni nautiche e che è davvero resistente all'ossido soprattutto in acqua marina. Come appunto dici tu, coltelli veramente inossidabili non ce ne sono (almeno per quanto mi risulta).
Ma, per carità, non buttiamo carne al fuoco.......
 
Victorinox: quale inox industriale? Forum Coltelleria Collini - Coltelli, Spade, Lame, Torce LED, escursionismo e Tempo Libero Forums-viewtopic-acciaio victorinox
Opinel:quale inox industriale, quale carbonioso industriale? inox 12C27 carbonioso C70
Virginia: quale inox industriale? 420 e 440A
Fox:quale inox industriale? n690co
Paolucci:quale inox industriale? Regionali 420
Fraraccio:quale inox industriale? Regionali 420
La Fox è da poco che usa quel'acciaio, fin'ora ha utilizzato un po' di tutto e nel suo catalogo ci sono diversi tipi oltre all'N690CO partendo dal 420, 430, 440 al damasco passando per il C70.
 
Come appunto dici tu, coltelli veramente inossidabili non ce ne sono (almeno per quanto mi risulta).
Ma, per carità, non buttiamo carne al fuoco.......
L'unico acciaio veramente inossidabile è l'H1 Spyderco....un utente di un altro forum tiene un coltello fatto di questo acciaio nel gavone del gommone e lo usa in immersione.

Mai un punto di ossido anche senza lavarlo con l'acqua dolce.

Per quanto riguarda fox usa si altri inox ma diciamo che la gamma fox "migliore" usa l'n690.
 
cosa vuol dire acciaio 65x13? non ho trovato nessuna informazione al riguardo,ho comprato un coltello russo acciaio 65x13 ma non so che vuol dire
 
cosa vuol dire acciaio 65x13? non ho trovato nessuna informazione al riguardo,ho comprato un coltello russo acciaio 65x13 ma non so che vuol dire

65X13(GOST) - Quite clean Russian alloy, even though Russian sources often list it as AISI 440A steel analog, by composition it's closer to Sandvik 12C27 steel. Popular choice for hunting and fishing knives.

Known Aliases:
GOST - 65KH13


Proprietary Equivalents:
 

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Discussioni simili


Contenuti correlati

Alto