Quanto costa riscaldarsi con la legna?

Salve a tutti :)
Spero di aver scelto la sezone giusta, eventualmente chiedo ai moderatori di spostarla dove ritengono consono.

Vi pongo questo quesito in virtù di un "problema" sorto ai nonni della mia ragazza in merito all'acquisto della legna da ardere.

Parlandole, è emerso che i suoi nonni spendono ogni mese 400 euro in legna da ardere, che viene consegnata a casa e completamente esaurita.

Non mi ha saputo dire quanti quintali di legna le vengono consegnati, ad ogni modo 400 euro al mese mi sembra una cifra assolutamente spropositata.

Voi, grossomodo, quanto spendete?

NB. la legna è utilizzata in una caminetti tradizionali per riscaldare la stanza in cui sono posti.
NB. vivono in calabria a circa 600 metri slm
 
400 euro sono 26/27 q.le considerando 15€/q.le, zero trasporto, ovviamente a quanto lo comprano i nonni della tua ragazza, e a che condizioni, non lo sò ovviamente.
Dipende da come la usano, da quanti camini hanno, ore di acceso, metratura etc etc.

A "occhio" mi sembra tanta.

Consiglio VIVAMENTE di fare una "pesata" del mezzo che ti consegna la legna, prima e dopo, e poi fare le dovute considerazioni se corrisponde il tutto a quanto patuito.

Ciao :si:, Gianluca

PS.: come esempio potrei portarti mio suocero ma quella quantità lui la usa in poco meno di una stagione (non al mese) e scalda poi due/tre stanze.
 
Sulle dolomiti un mio conoscente ha acquistato in un supermercato del posto legna da ardere di faggio, già tagliata e pronta (ottima per la stube, la stufa per scaldarsi in materiale refrattario tipica di queste zone) per circa 18 euro al quintale (10 quintali, speso 180 euro).
Ne usa circa 10 - 15 kg al giorno per scaldare 3 stanze (a volte di più, 15-20, quando deve scaldare anche il piano superiore).
Come ha detto @znnglc la quantità di legna necessaria dipende da vari fattori (metratura della casa, isolamento dei muri, efficienza della stufa, qualità della legna - faggio e larice sono le tipologie migliori, da quel che ne so, per il riscaldamento)
 
Lombardia: costi
So perfettamente che hai scritto Calabria, ma non ho trovato nulla del mercato Calabro della legna nelle ricerche in Internet

Comunque in LO da 10 a 20€ al quintale i dettagli li si vede sul sito linkato.
Ma facciamo che prendano legna mista a 12€ al q.le, 30q.li sarebbero 360 € e ne rimarrebbero 40€ per il trasporto + attività varie, tipo ordinato stivaggio del carico in cantina,
Matematicamente saremmo ad un quntale al giorno consumato, in pratica se i prezzi Calabri sono in linea con quelli Lombardi 13€ al giorno. Non so, mi sembra tanto non tanto il costo quanto il consumo.
 
Ultima modifica:
Ti porto anch'io un esempio che magari ti può essere utile:
mia suocera usa due stufe a legna (non ad alto rendimento) per un appartamento di 80mq come unica fonte di calore.
La legna la ordino io, circa 12 quintali al mese di legna di faggio imbancalata e portata a casa per una spesa di 15€ al quintale.
La spesa dipende molto dalla Regione e dal fornitore pertanto non basarti su quella ma sui kg effettivamente bruciati che nel mio caso sono 40 kg al giorno.
I miei genitori invece su un appartamento di 64 mq bruciano 30 kg al giorno. Chiaramente ci sono tante altre variabili ma a naso penso che i nonni della tua ragazza spendano veramente molto più della norma e questo può essere dovuto alla qualità della legna, ad un costo x qt esagerato oppure pagano x più quintali di quelli effettivamente consegnati. Tutte cose facilmente verificabili.
Poi è chiaro che se vogliono 20°C stabili su 150 mq allora i 400 euro possono anche starci.

NB: i caminetti sono particolarmente voraci in termini di legna, a parità di combustibile cedono molto meno calore all'ambiente rispetto ad una qualunque stufa perchè la maggior parte di esso viene espulsa direttamente dalla canna fumaria senza irradiare la stanza. Alla prima letta del tuo post mi era sfuggito l'uso del o dei caminetti che potrebbero essere una potenziale causa dell'eccessivo consumo.
 
Ultima modifica:
Concordo con quanto sopra circa la spesa dei nonni della tua ragazza: è alta sia la spesa che il consumo. Io ho una casetta di 80 mq, isolata nell'appennino toscano, sotto la Verna (la casa più vicina è a circa 500 metri) e la riscaldo con una stufa a legna con aria canalizzata nelle varie stanze e mantengo una temperatura di circa 16-18°C in ogni stanza in pieno inverno (l'oscillazione dipende da quanto la stanza è lontana dalla stufa). Inoltre, se proprio ho freddo, in salotto ho un camino vecchio stampo per aumentare la temperatura della sala...ma lo accendo di rado...ebbene io consumo circa 40 quintali di legna buona (larice e faggio) all'anno (ci scaldo casa da ottobre a marzo) a circa 12€/quintale. Ultimamente uso il castagno (molto peggiore come potere calorifico), che, a fronte di un aumento del consumo (circa 50 quintali all'anno), mi costa solo 8€/quintale...in entrambi i casi i prezzi sono compresi di trasporto e taglio a 30/35 cm (per la stufa)....Io non sono freddoloso, ma considera che nella stanza dove tengo la stufa ci sono sempre almeno 25°C e come vedi il consumo di legna è sensibilmente basso!
 
ho avuto stufe a legna e carbone e camini a legna e il consumo di legna di un camino è pazzesco in confronto a quello di una stufa... ho avuto in tutto tre diversi camini e ne ricordo soprattutto uno che sembrava un pozzo senza fondo per la legna e non scaldava per nulla perché aveva troppo tiraggio e non si riusciva a regolarlo a modo, gli altri due un po' meglio andavano, soprattutto quello con tiraggio d'aria forzata era una vera bellezza! ^-^

Insomma io gli consiglierei di fare controllare lo stato del tiraggio del camino, le pesate della legna e la qualità della stessa e, in ogni caso, pensare ad una stufa a legna che ha di suo consumi molto più contenuti facendo un calore molto più consistente di un camino.
 
Sono calabrese ma abito in trentino, ho una casa da circa 110mq con una stufa ad olle (le classiche "stube" tipiche da queste parti) e riscaldo tutta casa con circa 800 euro l'anno. Secondo me ha ragione Daedin, il consumo di legna in un camino è almeno il quadruplo rispetto ad una buona stufa. Per quanto spendono mensilmente converrebbe prendere una buona stufa, nel giro di un paio di anni si rifanno della spesa.
 
Se non ti dicono quanti quintali sono valgono un po' tutti i discorsi... comunque con quella cifra io ci compro circa 25/30 qli di legna faggio/quercia e ci faccio tutta una stagione invernale in collina a 400m (Abruzzo) ma ho un termocamino di concezione moderna appena sovradimensionato per un appartamento (1 piano di 3, piano terra abitato) di 80mq con cappotto isolante, infissi termici, doppio vetro, e non ho lati esposti a nord.
In ogni caso 400 euro al mese mi sembrano veramente eccessivi, probabilmente ce la faresti con meno addirittura col gas che per inciso è meno inquinante è più pratico della legna...
 
Fai un piccolo mutuo con una banca e compra un piccolo bosco (il boschivo costa poco ) così la legna non devi comprarla e puoi anche venderla :)
 
Io scaldo casa mia di circa 100mq isolata su due piani con una stufa e un camino che accendo saltuariamente.
consumo circa 60 quintali di legna all'anno che da noi si compra mediamente sui 12 euro al quintale.

Quindi 400 euro al mese mi sembra effettivamente tanto, però come hanno già detto il rendimento dei camini è spesso molto basso se poi non è in una posizione centrale è più quello che scalda all'esterno che non dentro casa.

Di sicuro l'adozione di una stufa moderna ad alta efficienza, tra gli 8 e i 12 Kw permetterebbe di risparmiare molto.
 
confermo praticamente tutto. Io sono per le stufe,perchè i camini aperti consumano da bestie. Siamo intorno a 3 a 1 rispetto a una stufa a parità di calore.

Cerca qualcuno esperto di fumisteria,la trasformazione da camino a stufa è facile e non molto onerosa. E nell'anno successivo te la sei ripagata.

Da quello che ho capito sei in meridione quindi edilkamin e basta

http://www.edilkamin.com/it/stufa-a-legna

Ci sarebbe anche la possibilità di trasformare il camino a basso rendimento in un camino ventilato ad aria. E il rendimento arriva a quello delle stufe,ma non tutti gradiscono il rumore dell'asincrono della ventola

Per quello che riguarda i MIEI consumi.,a legna vanno solo la cucina e quindi il piano sotto diciamo che a 12 E il quintale sto sotto i 500E ,me ne partono un pò di più per il pellet al piano di sopra.
 
salute, so che siamo ad agosto ma dico la mia io la prendo a tronco a 6 euro quintale portata e messa a posto circa 50 quintali anno per scaldare 110mq di casa con una temperatura fissa di 20-22 gradi ho una caldaia a legna di nuova concezione e il cappotto e anche il camino che devo però convertire a camino chiuso ,ovviamente dato anche il lavoro che faccio raccatto mediamente ogni anno sui 20 qt di potature (olivo quercia noce )e quest'anno colpo di fortuna ho raccattato piu di 50 qt di cipresso stagionato quindi ,per quanto riguarda il primo post mi sembra un esagerazione 400 euro al mese
 

Contenuti correlati

Alto Basso