Recensione Quechua MH100 MID

#1

Ciao a tutti,
volevo proporre questa mia breve recensione delle Quechua MH100 MID dopo averle utilizzate per un paio d'uscite da 12km l'una in condizioni di terreno diametralmente opposte ma entrambe a temperatura bassa, non più di 4°.
Partiamo da ciò che si avverte appena indossate: la scarpa avvolge bene sino alla caviglia e la tiene molto ben salda, l'interno è comodo e morbido; da notare che vestono di più del normale quindi se di solito portate un 43 ad esempio, prendete un 42; la flessibilità della suola è soddisfacente accompagna bene il piede durante il passo, il tutto per una scarpa ne troppo leggera ne pesante; nel mio caso 450°.
Passando all'opertività sul campo posso dire che camminando su sentieri parecchio accidentati prevengono molto bene le storte, in un paio d'occasioni la caviglia ha accennato ad un movimento verso l'esterno che la scarpa ha subito interrotto evitandomi certamente delle spiacevoli storte; il piede rimane caldo e, cosa anch'essa molto importante, non ho accusato problemi di vesciche da nessuna parte.
Durante l'uscita su sentiero accidentato, allagato e infangato se la sono cavata benissimo, a tratti camminare nell'acqua era praticamente obbligatorio, nulla di particolare eh ma comunque sempre di 5cm si parla, ebbene il piede è sempre e comunque rimasto ascitto!
Purtroppo presentano un lato negativo, almeno per quella che è stata la mia esperienza sia sull'ascitto che sul bagnato: la suola purtroppo scarsa, senza fare troppi rigiri di parole la presa sul terreno, soprattutto grossi massi o roccia, è precaria, si tende non troppo difficilmente a scivolare e se non ci si prende "la mano" alla svelta il rischio di cadere può presentarsi.
Nel complesso la promuovo sicuramente se non altro il rapporto qualità prezzo (Decathlon a 49,99€) è vantaggioso e, se non si hanno pretese di escursionismo o trekking professionistico, possono andare egregiamente.
Scarpe uomo MH100 MID - Decathlon
 

#3
Concordo con @Jack23.
Le uso da un paio di anni e quanto a tenuta all'acqua problemi zero.
il grosso limite di queste scarpe è la tenuta della suola. su terreni a scarsa aderenza hanno un grip pari a zero.
più di una volta mi sono trovato in difficoltà nel tenere il passo dei miei compagni di avventure su fango o su pietraie bagnate.
 
#4
Grazie per la recensione, due domande se ppsso:
- come calza la pianta? Larga?
- Non li hai provati su ghiaccio o neve, vero ?
Ben felice e disponibile di offrire chiarimenti, ci mancherebbe:
- no direi che la pianta è "giusta", personalmente sono di collo alto ma pianta normale e devo dire che non ho avuto alcun problema di comodità
- no, su questo tipo di terreno non le ho provate; non credo che possa avere problemi di temperature ma, se tanto mi da tanto, la presa a terra non sarà certo eccezionale
 
#8
Ho queste scarpe da circa un anno e condivido i pareri espressi sopra.

Pregi: molto comode, confortevoli sia d'estate che d'inverno, buona tenuta della caviglia, leggere come peso.

Difetti: pericolose su fondo umido o bagnato causa grip della suola quasi inesistente. Per la mia esperienza inoltre non sono nè impermeabili nè idrorepellenti. Ho camminato per circa un chilometro nell'erba bagnata e mi sono trovato con i piedi completamente bagnati.

Non le ricomprerei.
 
#9
(...) Per la mia esperienza inoltre non sono nè impermeabili nè idrorepellenti. Ho camminato per circa un chilometro nell'erba bagnata e mi sono trovato con i piedi completamente bagnati.(...)
Permettimi ma quest'aspetto era un qualcosa che ti avrebbe permesso di riportarle indietro chiedendo il cambio merce, perchè nella descrizione è espressamente detto che l'idrorepellenza è una caratteristica della scarpa! Probabilmente il tuo era un modello fallato.
 
#11
Ce le ho da circa un anno e non so se il mio utilizzo è definibile occasionale come è scritto nel sito Decathlon per queste scarpe. Il mio utilizzo è su sentieri CAI (non ferrate) e diciamo in media una (ogni tanto due) uscita settimanale con distanze tra i 10 e i 20 km. Io poi non faccio un'uscita se le previsioni meteo danno possibilità di acqua. La scoperta della non impermeabilità ce l'ho avuta quest'estate quando sono stato sorpreso da un temporale leggero e le scarpe le avevo ormai da mesi. Però forse hai ragione potevo provare a riportarle indietro.
 
#14
Ho verificato ed effettivamente se si è possessori di carta Decathlon (e io lo sono) si ha un anno di tempo per restituire il prodotto perciò avendo acquistato le scarpe in gennaio 2018 proverò a farmele rimborsare. Ho anche scoperto che nelle giunzioni suola-tomaia ci sono dele fessure e probabilmente l'acqua passa da lì. Grazie Vagabondo e grazie Stefano.
 
#16

Ciao a tutti,
volevo proporre questa mia breve recensione delle Quechua MH100 MID dopo averle utilizzate per un paio d'uscite da 12km l'una in condizioni di terreno diametralmente opposte ma entrambe a temperatura bassa, non più di 4°.
Partiamo da ciò che si avverte appena indossate: la scarpa avvolge bene sino alla caviglia e la tiene molto ben salda, l'interno è comodo e morbido; da notare che vestono di più del normale quindi se di solito portate un 43 ad esempio, prendete un 42; la flessibilità della suola è soddisfacente accompagna bene il piede durante il passo, il tutto per una scarpa ne troppo leggera ne pesante; nel mio caso 450°.
Passando all'opertività sul campo posso dire che camminando su sentieri parecchio accidentati prevengono molto bene le storte, in un paio d'occasioni la caviglia ha accennato ad un movimento verso l'esterno che la scarpa ha subito interrotto evitandomi certamente delle spiacevoli storte; il piede rimane caldo e, cosa anch'essa molto importante, non ho accusato problemi di vesciche da nessuna parte.
Durante l'uscita su sentiero accidentato, allagato e infangato se la sono cavata benissimo, a tratti camminare nell'acqua era praticamente obbligatorio, nulla di particolare eh ma comunque sempre di 5cm si parla, ebbene il piede è sempre e comunque rimasto ascitto!
Purtroppo presentano un lato negativo, almeno per quella che è stata la mia esperienza sia sull'ascitto che sul bagnato: la suola purtroppo scarsa, senza fare troppi rigiri di parole la presa sul terreno, soprattutto grossi massi o roccia, è precaria, si tende non troppo difficilmente a scivolare e se non ci si prende "la mano" alla svelta il rischio di cadere può presentarsi.
Nel complesso la promuovo sicuramente se non altro il rapporto qualità prezzo (Decathlon a 49,99€) è vantaggioso e, se non si hanno pretese di escursionismo o trekking professionistico, possono andare egregiamente.
Scarpe uomo MH100 MID - Decathlon

Ne ho un paio molto simili della 8848 e leggendo la tua recensione mi ci ritrovavo perfettamente.

Diciamo però che io li ho presi senza aspettarmi troppo, più che altro per giri leggeri, in estate, con clima asciutto, in sostituzione dall'indossare i miei soliti grossi scarponi che, per certe situazioni e stagioni, mi sembrano sovradismensionati.
 
#17
prendo nota perche' mi pare interessante, peccato per la suola a tenuta zero

le mie scarpe quotidiane sono le quechua "da sbarco" nella versione piu' economica, ma ho trovato quella di quest'anno decisamente meno valida di quella dell'anno scorso (piu' scomoda e meno impermeabile e traspirante, anche se piu' solida e con buona tenuta). stavo quindi pensando di salire di fascia fino a queste, ma per me l'aderenza della suola e' fondamentale, non posso avere dubbi su un argine con l'erba bagnata.
 
#18
Francamente non saprei che farmene di una scarpa che non tiene terreno umido, erba, roccia umida, neve ecc...
Negli ultimi anni poi penso di aver usato più o meno il meglio di quanto può offrire l'industria: Salomon con Contagrip, La Sportiva con Vibram... ecc...
Materiali che hanno addirittura superato le mie aspettative su terreno innevato e ghiacciato.
Quindi per chi sono queste scarpe? Per chi va a fare la gita in montagna a mangiare al rifugio, forse.
 
#20
@andreapaiola beh il tuo pensiero è assolutamente corretto e condivisibile, a priori nessuno potrebbe darti torto leggendo in primis la mia recensione. Ti posso dire che non sono il tipo che fa i 500 metri prima d'infilarsi nel ristorante (perché chiamarlo rifugio mi rifiuto) ma al tempo stesso, a esser sincero, preferisco fare uscite col bel tempo magari autunno/primavera con le mie fidate Salomon Hornet; queste le ho prese per uscite sporadiche invernali quindi me le faccio andare bene!
 

Discussioni simili

Contenuti correlati

Alto