Recensione Quechua MH500 Forclaz air + 20L zaino

Da oltre un anno utilizzo lo zaino in questione per le uscite giornaliere.

Si tratta dello zaino nella sua versione più piccola venduto al prezzo di 39,90 €.

Auspico che la presente recensione non si trasformi in una diatriba “Decathlon si / Decathlon no” per come succede molto spesso anche in altri forum quando si trattano prodotti di questo marchio.



Lo zaino:

Partiamo con dimensioni e peso che sono coerenti con quanto indicato dalla casa ovvero H 56cm; L 28 cm; P 21cm per un peso di circa 1,1 Kg. Tessuto: poliestere.

196579


La caratteristica dello zaino che salta subito all’occhio è quella di avere uno schienale a rete che permette una eccellente ventilazione della schiena, Quechua lo chiama Air Cooling System, ed incrementa notevolmente il comfort di camminata. La traspirazione è inoltre favorita dal materiale degli spallacci, dotati di cinghiette di carico, e da quello della cintura lombare che presentano sia una imbottitura opportunamente traforata in alcuni punti, sia un materiale di rivestimento a rete a maglie più o meno strette.

196581


196582


Lo zaino presenta un vano principale con doppio accesso ed è una comodità che difficilmente si trova su prodotti di questo litraggio. Si ha dunque l’accesso classico dall’alto e quello frontale a mezzo di un comodissimo doppio cursore posto sulla sinistra che permette di accedere con estrema facilità al contenuto. L’accesso superiore è richiudibile con il classico cordino e con una linguetta con bottoncino automatico che permette, se aperta, di facilitare ancor più l’accesso al contenuto. Semplice ed efficace.
Il vano principale, che tende a rastremare verso il basso, ha una forma regolare con la presenza quasi impercettibile degli archetti di irrigidimento (non smontabili) che permettono appunto di tensionare zaino e rete. É presente l’alloggio per la sacca idrica che riesce ad ospitarne una anche da 2l. Bisogna tener conto però che in uno zaino di ridotte dimensione il sistema di idratazione ruba davvero molto spazio creando vuoti difficilmente sfruttabili e facendo diventare immediatamente più piccolo lo zaino. Tuttavia, avendo cura di distribuire per bene gli oggetti, sono riuscito a farci star dentro: Hydrapack da 2l, Gavetta quechua in alu per 2 persone, paravento e posate, bottiglia Nalgene da 1l di tipo cilindrico, pile, gilet in piumino, calze, maglia di ricambio, giacca impermeabile antivento. Altra roba era sistemata nelle altre tasche e nel cappuccio.
Sempre nel vano è presente un taschino con zip e con gancetto per riporre in sicurezza documenti e chiavi.

196583


196584


196585


196586


196587


Lo zaino presenta inoltre sulla parte frontale destra una lunga zip che permette l’accesso ad una comoda e capiente tasca in cui si può inserire carta, bussola ed altro da tenere a portata di mano. Sempre sulla parte frontale c’è una tasca a rete altrettanto pratica che può essere “chiusa” attraverso apposita cinghietta e che permette anche la compressione del carico.

196588


196589



In basso è presente il taschino per la copertura antipioggia in dotazione.

196590



Sono presenti in posizione classica due tasche a rete elastica per borracce o altro. Alcuni utenti lamentano la cattiva qualità della suddette rete. Al momento non ho riscontrato problemi.
Il cappuccio ha una sola spaziosa tasca e si ferma con due cinghiette. Tale soluzione è più comoda perché permette di assicurare tra il cappuccio e lo zaino altro materiale in maniera più salda rispetto alle soluzioni con cinghiaggio unico centrale.
La cintura sulle anche, seppur per ovvie ragioni di piccole dimensioni, presenta due comodissime tasche a zip elasticizzate di buona capienza. La regolazione della larghezza della cintura, che scarica bene il peso, avviene a mezzo di comodi rinvii tirando in avanti le fettucce.
É presente il sistema a gancetto per fissare i bastoncini ed un anello per la piccozza. Decathlon lo considera innovativo mentre io lo trovo poco pratico e preferisco il più semplice e classico cordino con pulsante.
Tutte le zip hanno sul loro cursore un comodissimo anello di cordino e gomma per facilitarne l’utilizzo anche con i guanti. Ottime le cuciture. Presenti, oltre a due cinghie di compressione diagonali, i riposa pollici sugli spallacci e comoda la cinghietta ventrale elasticizzata che scorre su di una slitta per regolarne al meglio l’altezza. Unico appunto a voler essere pignoli lo si può muovere alla larghezza delle cinghiette di appena 1,5cm.

196592


196593


196594


196595



In escursione lo zaino si rivela comodo per la mia morfologia anche caricato con una decina di kg, peso ben lontano da quello ipotizzato per la tipologia di zaino.
Il sistema Air Cooling funziona egregiamente ed il ristagno di sudore è nullo. Lo zaino è comodo da regolare e gli spallacci non creano fastidi.
Il rapporto q/p è a mio parere imbattibile e non ho riscontrato tracce di usura in un anno di utilizzo.
Di sicuro è un acquisto che rifarei ad occhi chiusi.
 

Allegati

Ultima modifica:
E' il mio zaino da uscite giornaliere, ma anche da viaggi di più giorni non in montagna.
Per la sua forma stretta e lunga e lo schienale rigido non rientra, però, nella dimensione ufficiale della borsa piccola da sotto il sedile di Ryanair (40 cm).
Condivido in toto le impressioni finali.
L'unica pecca potrebbe essere la mancanza dei ganci in basso porta sacco a pelo/tenda. Chiaramente non è pensato per le uscite di più giorni, ma gli avrebbero dato una versatilità maggiore in casi limite in cui serve un po' più di spazio. I ganci sono presenti nei modelli da 40l in poi.
 
Ultima modifica:

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso