Io resto avventurosamente a casa! Consigli per sopravvivere a casa in tempo di pandemia

Racchette da neve in alluminio "old style", si trovano?

Ciao a tutti!

Alcuni anni fa ho acquistato ad un mercatino dell'usato, per 10€, queste racchette da neve in alluminio:



Ho anche delle ciaspole "normali", però mi sono accorto che da quanto ho acquistato le racchettine da neve, le ciaspole non le ho più utilizzate!

Il motivo? Semplice... le ciaspole pesano quasi 2Kg, e attaccate allo zaino oltre che pesanti sono ingombrantissime (un problema sopratttutto quando sto fuori 2 giorni), queste racchette pesano solo mezzo kilo, e attaccate allo zaino sono "piatte" e neanche ci si accorge di averle!

Certo, non sono ramponate quindi non sono adatte per le situazioni più estreme (pendii ripidi e/o ghiacciati), ma per i giri che faccio di solito (dove magari per metà del giro se ne stanno appese allo zaino perché il sentiero è battuto che basta, e per metà ai piedi) vanno solitamente benone... il potere di galleggiamento sulla neve è del tutto analogo alle ciaspole normali.

Ora mi chiedevo due cose:

  • qualcun altro nel forum le ha mai viste e/o utilizzate? Come si è trovato?
  • c'è ancora qualcuno che le produce? Io le trovo utilissime, e ne vorrei comprare qualche altro paio per amici/familiari
 

Allegati

Ciao io con quella forma ma in alluminio non le avevo mai viste.
Non è neanche difficile realizzarle,anzi direi una belinata,ma io parlo da meccanico quindi faccio presto a parlare.
Con quella forma li però le ho viste(cadute in disuso)nei magazzini della caserma dove ho fatto il militare.
Erano fatte di legno però,quindi ancora più vintage.
Potresti cercare un po' nel settore del surplus militare se il legno era buono e sono state conservate bene probabilmente sono ancora utilizzabili.
Per curiosità mi puoi dire altezza e spessore del piatto d'alluminio che è stato utilizzato e le misure di larghezza e lunghezza della racchetta finita?
 
  • Mi piace
Reactions: RNL
Alcuni miei amici infatti mi hanno detto che potrebbero essere state fatte "in casa" (anche se le cuciture sulle cinghie non sono di sicuro state fatte con macchine da cucire "casalinghe").

Mi sono accorto appena adesso però che su una racchetta c'è ancora l'etichetta con un codice a barre EAN13 (quelli del supermercato): "4021572028083" ...inizia per "40" quindi è di origine tedesca.

Il piatto è di sezione 26x4,5mm, la racchetta ha dimensione complessiva 38,8x20,8cm.

Stavo anche pensando che probabilmente si potrebbe anche dargli un minimo di tenuta sul ghiaccio dentellando la parte inferiore

Nei negozi di surplus militare anch'io ho visto racchette in legno, certo che in alluminio mi sa che son decisamente più leggere e durature! ;)
 
Ultima modifica:
A guardarle così in foto mi pare che la curvatura sia troppo regolare per un lavoro casalingo,certo si può fare,ma comunque il codice a barre la dice lunga mi sa...
Dentellare l'alluminio in se,asportando materiale,non credo che sia un bel lavoro...
Su 4,5 mm inserire delle punte non è facile,al massimo delle viti da 3 tagliate ed appuntite ma oltre ad essere proprio piccole senza un adeguato trattamento farebbero presto la ruggine.
Io alla fine le lascerei così...
Comunque bell'acquisto,non ti nascondo che non me le sarei fatte scappare neanche io...
 
S

Speleoalp

Guest
Stupende ;)) bellissime.
Mi riportano a dei corsi che ho fatto in cui abbiamo "studiato" la storia delle "ciaspole" e la forma di queste sono molto simili alle prima che facevano. E come spesso accade le cose più vicine alle originali sono le migliori ;))))
Complimenti ;))

Io le avevo usate ma fatte di legno e corda di canapa... fantastiche ;))
 
Carissimo Paiolo,
non so' come ringraziarti... mi spiego meglio:
Venerdi sera, ho deciso come quasi ogni fine settimana, di andare a fare un percorso trekking invernale, nella nostra bellissima Sila (Calabria). Inzio dell'escursione previsto per domenica notte! http://www.parcosila.it/it/i-sentieri-del-parco/458 . Nello specifico ex percorso Cai n3 del fiume "Cecita . Livello neve: 1 mt abbondante fresca. Di solito usiamo ciaspole in affitto, ma questa volta mi sono imbattuto in questo post, e dopo un giro in magazzino, e una botta di .... , ho recuperato due bacchette di alluminio con misure quasi identiche alle tue: larghezza 3 cm- spessore 0,35 cm.- lunghezza 1.50 .
Ho preparato una forma di piegatura (seguendo sempre le tue misure), usando una tavola di legno , dove ho tracciato la forma dell'ovale , e i fori per la corda. Con dei chiodi in acciaio ho creato la "forma"....inizio a piegare la bacchetta , bloccandola con altri chiodi..... et voila'! La bacchetta per magia si è trasformata in ciaspola! Bloccate le due estremita' con un bullone ( grezzo ma resistente) e fatti i buchi mm 6/8, basta passare la corda* ed escono precise alle tue!
L'allacciatura per lo scarpone pero' in semplice corda.
Appena arrivati sulla neve non ci sembrava vero! non solo galleggiano benissimo, ma offrono anche un discreto grip sia in salita che in discesa..... e poi il piacere di avere ai piedi una cosa che hai costruito tu ... non ha prezzo!
Unico inconveniente ,( vedi *) non comprate mai una corda dai china! Io l'ho fatto per necessita' (era venerdi sera), appena ha toccato la neve il colore si è deteriorato, lasciando una scia tipo frecce tricolori... Dopo 3 km si è rotta la prima volta , poi la seconda ...ecc,ecc! morale della favola 45 minuti persi a fare riparazioni!
Presto allego foto e video!
Grazie , grazie mille!
 
Ciao Girolamo!

Non posso non farti i complimenti per la tua creazione! Son proprio uguali alle mie!

Congratulazioni per l'intraprendenza, l'impegno ed...il risultato! ;)

Ed invito altri del forum a fare altrrettanto! Girolamo ha mostrato che "ce la si fa!", la materia prima è semplice, basta un po' di pazienza! ;)
 
@congo : bravissimo, hai fatto un ottimo lavoro. Per la prima volta da quando leggo in giro progetti per ciaspole fai da te trovo un progetto razionale, funzionale, semplice da realizzare.

E ovviamente applauso anche al mitico @paiolo che ha dato l'idea!
 
Comunque @congo prova anche a limare bene gli spigoli dei fori in cui hai fatto passare il cordino in quanto magari, se hai lasciato lo spigolo troppo vivo, il cordino si è rotto per quello e non per la scarsa qualità. Io la butto li, poi magari è una cosa che hai già considerato.
 
Belle!! :si::si: ne avevo un paio praticamente identiche però con il telaio in legno (non le ho mai usate, erano appese al muro di casa come ornamento da mio padre),
 

Discussioni simili



Alto Basso