Raduno invernale in Romagna Gennaio 2017

#1
Come di consuetudine (ormai siamo alla terza edizione), vi invito al raduno invernale Romagnolo, che si svolgerà nei giorni 13-14-15 Gennaio 2017.

Naturalmente il raduno è aperto a tutti gli avventurosi che avranno l'ardire di sfidare l'Inverno Romagnolo, nella ormai consolidata piana di Trebbana, nell'Appennino sopra l'abitato di Tredozio in provincia di Forlì-Cesena.

Trebbana è un vecchio monastero, di proprietà della curia, vi abita Luca un dotato scultore del legno, che funge da custode, nelle vicinanze, c'è una quercia secolare https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=1&cad=rja&uact=8&ved=0ahUKEwjnmJfUhNHQAhUCwxQKHaGIB58QFggbMAA&url=http://patriarchi-vegetali-marradi.blogspot.com/2012/11/la-quercia-di-trebbana-la-quercia-si.html&usg=AFQjCNHIHijtlo2ycWOB_RpfXasWDNU_mA&bvm=bv.139782543,d.bGs

Il rifugio può ospitare all'interno una ventina di persone ed all'esterno anche un migliaio..... c'è spazio all'aperto per un sacco di attività, pionieristiche, culinarie e chi più ne ha più ne metta, a tale proposito, se qualcuno si sente ferrato particolarmente in qualche materia, sarebbe bello che condividesse le sue esperienze con gli altri.

Per sdebitarci per l'ospitalità, lasciamo sempre un offerta a Don Antonio, che viene utilizzata per il mantenimento della struttura (normalmente lasciamo 10€ a testa, ma non è obbligatorio).


Il raduno invernale precedente:
Raduno bushcraft Emilia Romagna inverno 2015
Discussione in 'Emilia-Romagna' iniziata da henri, 22 Febbraio 2015.

Sulla falsariga dei raduni precedenti, inizierei con lo specificare le regole di ingaggio:

Le decisioni prese da me Aleks e da Luca (il gestore dell'area) sono INSINDACABILI.

Il luogo del campo e dei fuochi è deciso da me, Aleks e Luca (vedi decisioni INSINDACABILI)

I più esperti hanno il dovere di aiutare i meno esperti, parte questo saremo tutti trattati alla pari.

Non praticheremo pesca, ne' caccia né nuoceremo agli animali.

Taglieremo le piante con criterio, in particolare solo alberi secchi. (RIPETO: SECCHI).

Non lasceremo rifiuti di nessun tipo, ognuno si riporterà a casa i propri rifiuti.

Il posto sara' comunque lasciato pulito e in ordine a prescindere da come lo si trova, perciò alla fine del raduno faremo anche pulizie.

Tutti dovranno collaborare nei lavori del campo in base alle proprie competenze.

In un campo invernale c'e' bisogno di molta legna da ardere perciò le attività ludiche saranno subordinate a procurarsela.

E' obbligatorio essere attrezzati adeguatamente per il clima invernale.

Sono ammessi i minorenni solo se accompagnati da adulti che ne hanno la responsabilità.

Se vi sono sembrato un rompiscatole è perché lo sono, comunque preferisco fare dei patti chiari, per mantenere amicizie lunghe......


A parte queste semplici regole, la scelta di come campeggiare- stare in natura, mangiare, bere, in tenda- amaca-shelter, -all'addiaccio-piuttosto che dormire all'interno del rifugio è demandata ai singoli; vi anticipo che io ed Aleks, più quelli che vorranno farci compagnia dormiremo in uno shelter comune, con riscaldamento a pavimento.



Si consiglia la seguente attrezzatura OBBLIGATORIA!!!
Telo ferramenta 4x4.
15 mt di spago di canapa.
Guanti da lavoro.
3 sacchi pattume neri "condominiali" (quelli grossi)
Coltello qualsiasi.
Un attrezzo per far legna (seghetto, accetta, motosega; insomma quello che ritenete idoneo e di cui conoscete l'utilizzo).
In caso non aveste dimistichezza con gli attrezzi da taglio, vi consiglio un seghetto a serramanico (la motosega e l'accetta sono attrezzi da conoscere bene per evitare incidenti).
Sacco a pelo invernale, consigliato anche per chi decide di dormire nella casa, (il riscaldamento è quello di 50 anni fa)
SCARPONI da trekking ed abbigliamento adeguato.
Torcia elettrica.

Resta inteso che non si useranno attrezzi da taglio in stato di ebbrezza, ma che si consiglia di fare scorte di bevande "corroboranti" a scopo conviviale, dato che in zona non ci sono cantine distillerie...

Per il vitto, direi che potremmo organizzarci, per chi gradisse una mensa comune, alla partenza potremmo fare una spesa comune a Tredozio, anche chi decide di partecipare alla mensa comune, dovrà essere autonomo per quanto riguarda colazioni, merende, the, caffè, bevande "spiritose" e per i pasti del primo giorno.


Lista dei partecipanti: aggiornata al 06/12/2016

Henri--shelter

Aleks--shelter
Charlie shelter
Michael shelter
Fabio in casa
Wombat in casa
Scala shelter
Jk74?
Nptt shelter
Flint shelter
GreenGabri, Matia, Max, Alex, Jacopo e Tibo nell'abetaia
 

Ultima modifica:
#5
Come di consuetudine (ormai siamo alla terza edizione), vi invito al raduno invernale Romagnolo, che si svolgerà nei giorni 13-14-15 Gennaio 2017.
...
Sono intenzionato a partecipare ma temo di potermi aggiungere solo dal sabato 14 gennaio 2017, c'è qualcun altro con il mio stesso problema?

Si consiglia la seguente attrezzatura OBBLIGATORIA!!!
...
Molto bella la frase "Si consiglia la seguente attrezzatura OBBLIGATORIA!!!":rofl:

15 mt di spago di canapa.
Sono necessari 15 m. per ciascun partecipante? E poi perchè "spago" e di "canapa", c'è un motivo preciso?
 
#6
Come di consuetudine (ormai siamo alla terza edizione), vi invito al raduno invernale Romagnolo, che si svolgerà nei giorni 13-14-15 Gennaio 2017.

Naturalmente il raduno è aperto a tutti gli avventurosi che avranno l'ardire di sfidare l'Inverno Romagnolo, nella ormai consolidata piana di Trebbana, nell'Appennino sopra l'abitato di Tredozio in provincia di Forlì-Cesena.

Trebbana è un vecchio monastero, di proprietà della curia, vi abita Luca un dotato scultore del legno, che funge da custode, nelle vicinanze, c'è una quercia secolare https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=1&cad=rja&uact=8&ved=0ahUKEwjnmJfUhNHQAhUCwxQKHaGIB58QFggbMAA&url=http://patriarchi-vegetali-marradi.blogspot.com/2012/11/la-quercia-di-trebbana-la-quercia-si.html&usg=AFQjCNHIHijtlo2ycWOB_RpfXasWDNU_mA&bvm=bv.139782543,d.bGs

Il rifugio può ospitare all'interno una ventina di persone ed all'esterno anche un migliaio..... c'è spazio all'aperto per un sacco di attività, pionieristiche, culinarie e chi più ne ha più ne metta, a tale proposito, se qualcuno si sente ferrato particolarmente in qualche materia, sarebbe bello che condividesse le sue esperienze con gli altri.

Per sdebitarci per l'ospitalità, lasciamo sempre un offerta a Don Antonio, che viene utilizzata per il mantenimento della struttura (normalmente lasciamo 10€ a testa, ma non è obbligatorio).


Il raduno invernale precedente:
Raduno bushcraft Emilia Romagna inverno 2015
Discussione in 'Emilia-Romagna' iniziata da henri, 22 Febbraio 2015.

Sulla falsariga dei raduni precedenti, inizierei con lo specificare le regole di ingaggio:

Le decisioni prese da me Aleks e da Luca (il gestore dell'area) sono INSINDACABILI.

Il luogo del campo e dei fuochi è deciso da me, Aleks e Luca (vedi decisioni INSINDACABILI)

I più esperti hanno il dovere di aiutare i meno esperti, parte questo saremo tutti trattati alla pari.

Non praticheremo pesca, ne' caccia né nuoceremo agli animali.

Taglieremo le piante con criterio, in particolare solo alberi secchi. (RIPETO: SECCHI).

Non lasceremo rifiuti di nessun tipo, ognuno si riporterà a casa i propri rifiuti.

Il posto sara' comunque lasciato pulito e in ordine a prescindere da come lo si trova, perciò alla fine del raduno faremo anche pulizie.

Tutti dovranno collaborare nei lavori del campo in base alle proprie competenze.

In un campo invernale c'e' bisogno di molta legna da ardere perciò le attività ludiche saranno subordinate a procurarsela.

E' obbligatorio essere attrezzati adeguatamente per il clima invernale.

Sono ammessi i minorenni solo se accompagnati da adulti che ne hanno la responsabilità.

Se vi sono sembrato un rompiscatole è perché lo sono, comunque preferisco fare dei patti chiari, per mantenere amicizie lunghe......


A parte queste semplici regole, la scelta di come campeggiare- stare in natura, mangiare, bere, in tenda- amaca-shelter, -all'addiaccio-piuttosto che dormire all'interno del rifugio è demandata ai singoli; vi anticipo che io ed Aleks, più quelli che vorranno farci compagnia dormiremo in uno shelter comune, con riscaldamento a pavimento.



Si consiglia la seguente attrezzatura OBBLIGATORIA!!!
Telo ferramenta 4x4.
15 mt di spago di canapa.
Guanti da lavoro.
3 sacchi pattume neri "condominiali" (quelli grossi)
Coltello qualsiasi.
Un attrezzo per far legna (seghetto, accetta, motosega; insomma quello che ritenete idoneo e di cui conoscete l'utilizzo).
In caso non aveste dimistichezza con gli attrezzi da taglio, vi consiglio un seghetto a serramanico (la motosega e l'accetta sono attrezzi da conoscere bene per evitare incidenti).
Sacco a pelo invernale, consigliato anche per chi decide di dormire nella casa, (il riscaldamento è quello di 50 anni fa)
SCARPONI da trekking ed abbigliamento adeguato.
Torcia elettrica.


Lista dei partecipanti: aggiornata al 30/11/2016

Henri
Aleks
Charlie
Nptt
Flint
Molto bene Henry!

Vorrei aggiungere di portare anche la pala (militare), ci sarà un po’ da fare dei lavori di “ingegneria".

Io domenica scorsa sono stato al mercatino del usato e ne ho preso un'altra pala (pensando ai raduni), cosi ne ho due. Se ha qualcuno interessa si faccia avanti, se no, la porto lo stesso e vi faccio lavorare!(Sto scherzando)
Guardate anche il Raduno natalizio Trebbana #161


!!!:woot::rofl::rofl::rofl:
 

Allegati

Ultima modifica:
#7
Sono intenzionato a partecipare ma temo di potermi aggiungere solo dal sabato 14 gennaio 2017, c'è qualcun altro con il mio stesso problema?
Io! che poi arrivare il sabato quando gli altri sono dal venerdì, è tattico eh?! :D
Sono necessari 15 m. per ciascun partecipante? E poi perchè "spago" e di "canapa", c'è un motivo preciso?
stesso dubbio avrei io per la canaapa (che ho ma manco so quanta è)
 
#8
Sono intenzionato a partecipare ma temo di potermi aggiungere solo dal sabato 14 gennaio 2017, c'è qualcun altro con il mio stesso problema?



Molto bella la frase "Si consiglia la seguente attrezzatura OBBLIGATORIA!!!":rofl:



Sono necessari 15 m. per ciascun partecipante? E poi perchè "spago" e di "canapa", c'è un motivo preciso?
Benvenuto!
Se posso rispondere, va bene anche lo spago di nylon, quello che costa di meno, per legare i teli e i legni per lo shelter.
Di solito ognuno si consiglia, (obbligatoriamente )di portare tutto per essere autonomo al 100%, poi un po di attrezzatura si lascia in macchina. Si porta su solo il necessario.
 
#9
:rofl:

Sono necessari 15 m. per ciascun partecipante? E poi perchè "spago" e di "canapa", c'è un motivo preciso?[/QUOTE]


Per costruire shelter e spazi comuni, ci servirà materiale per legature, lo spago di canapa è biodegradabile, quindi se ne rimarrà qualche pezzetto il giro, si compostera' naturalmente, se qualcuno portasse spago o cordino sintetico, dovrebbe essere più che sicuro di riportarlo tutto a casa.
 
#10
Sono intenzionato a partecipare ma temo di potermi aggiungere solo dal sabato 14 gennaio 2017, c'è qualcun altro con il mio stesso problema?
Io! che poi arrivare il sabato quando gli altri sono dal venerdì, è tattico eh?!
Pure io, se riuscirò a venire, sarà sabato e domenica . Alla peggio, se proprio non posso fare weekend, non escludo, vista la vicinanza , di fare toccata e fuga dall'alba alla sera . .
 
#11
Vorrei aggiungere di portare anche la pala (militare), ci sarà un po’ da fare dei lavori di “ingegneria".
@Jk74 non ha bisogno della pala se viene col suo nuovo maserin WP4 , dato che è stato progettato anche per scavare ! :poke:

Aleks , ma qualche attrezzo balordo in dotazione agli speznatz non ce lo porti ? Possibile che non hai quella specie di machete/piede di porco /pala/sega? Sarei curioso tanto do vederlo. . .
 
#13
Io! che poi arrivare il sabato quando gli altri sono dal venerdì, è tattico eh?! :D
Davvero riusciresti a venire??? Ammetto che non sarebbe corretto arrivare il sabato dopo che gli altri hanno lavorato tutto il venerdì...

Potrei sempre non usufruire del lavoro degli altri per lo shelter e andare a dormire nel bivacco di Trebbana :biggrin:

stesso dubbio avrei io per la canaapa (che ho ma manco so quanta è)
Per costruire shelter e spazi comuni, ci servirà materiale per legature, lo spago di canapa è biodegradabile, quindi se ne rimarrà qualche pezzetto il giro, si compostera' naturalmente, se qualcuno portasse spago o cordino sintetico, dovrebbe essere più che sicuro di riportarlo tutto a casa.
Io porterò corde sintetiche.
Non c'è pericolo che rimangano dei residui non biodegradabili, le corde bisogna tagliarle il meno possibile!
Se sono troppo lunghe, si accorciano con appositi nodi o si raccolgono gli estremi, sempre con appositi nodi, per quel che avanza; se sono corte si legano tra di loro per allungarle.
 
Ultima modifica:
#15
Davvero riusciresti a venire???
mah! L'unica volta che son stato via una notte son tornato a casa che mia moglie era da TSO... però ultimamente sono un pochetto migliorati... Vedremo

Ammetto che non sarebbe corretto arrivare il sabato dopo che gli altri hanno lavorato tutto il venerdì...
più che altro si perde il "divertimento"

eh purtoppo noi lupi irsuti siam così.
Pensa che il peggio sarà vedere il WP4 fuori dal fodero!
 
#17
Mha. . . Perché non sai che succede dentro il super shelter comune! Robba pesa ! Gente svestita e sudata, non un bello spettacolo, e se qualcuno ti chiede di raccogliere quell'opinel a terra, NON TI CHINARE !
Non a caso , credo che se verrò per il we , me ne starò nell'abetaia , mi faccio il mio angolino shelter/fuoco/riflettore/panca , così la notte non rischio di svegliarmi con Aleks che mi abbraccia! :help:
 
#18
Mha. . . Perché non sai che succede dentro il super shelter comune! Robba pesa ! Gente svestita e sudata, non un bello spettacolo, e se qualcuno ti chiede di raccogliere quell'opinel a terra, NON TI CHINARE !
Non a caso , credo che se verrò per il we , me ne starò nell'abetaia , mi faccio il mio angolino shelter/fuoco/riflettore/panca , così la notte non rischio di svegliarmi con Aleks che mi abbraccia! :help:
Ci penserò io a farvi lavorare duramente, cosi da farvi passare la voglia di cavolate!:dent4:
Come lavori di scavo propongo oltre lo shelter di costruire una specie di riscaldamento a pavimento usando come l'idea l'affumicatura a freddo. Praticamente penso di fare passare la canaletta per il fumo sotto lo shelter. La canaletta deve essere coperta con lastre di pietra e sigillata bene. Ovviamente tutto deve essere fatto a regola d'arte se no non funziona. I vantaggi sono di non usare tanta legna e magari avere un po’ più di calore. Cosa ne dite? Siete prionti?:woot::)
Praticamente lo shelter devi essere costruito tra il fuoco e la casetta, vedi il video.
 

Allegati

Ultima modifica:
#19
Aleks , ma qualche attrezzo balordo in dotazione agli speznatz non ce lo porti ? Possibile che non hai quella specie di machete/piede di porco /pala/sega? Sarei curioso tanto do vederlo. . .
Non sei da solo:)
Infatti, stavo aspettando anche il tuo intervento. :)Anche se a me fa schifo, ma visto che a voi piace tanto quello "strumento" mi informerò su come posso procurarlo.
 
Ultima modifica:

Discussioni simili

Contenuti correlati

Alto