Recensione Reeve Large Sebenza Insingo: perfezione Made in Idaho

alfredo

Banned
Ciao a tutti,

chi ama il mondo dei coltelli non può non conoscere, o almeno aver sentito parlare, del pieghevole Sebenza di Chris Reeve. Fin dal 1987, anno in cui è nato, il Reeve Sebenza è infatti un riferimento per quanto riguarda i coltelli da tasca, in termini di purezza delle linee, ergonomia, qualità delle lavorazioni, efficienza…e dopo 25 anni è ancora così, e viene venduto in migliaia di esemplari, sia nelle versioni Large che Small
dm-8SC4.jpg
A proposito, forse non sapete che Reeve – sudafricano – battezza molti dei suoi coltelli utilizzando termini Zulu: Sebenza in dialetto Zulu vuol dire “lavoro”, il che ci fa capire subito che non si tratta di un oggetto da tenere in un cassetto, ma da utilizzare ogni giorno. Tra l’altro, con il Sebenza vide la luce anche il Sebenza Integral Lock©, nato dal liner lock ma molto più robusto e pratico, anche se richiede lavorazioni più complicate e tolleranze minime.

Qualche tempo fa ho avuto l’opportunità di entrare in possesso di una versione particolare ed interessante del Sebenza, l’Insingo, altro termine in lingua Zulu che vuol dire “rasoio”, quindi ecco il Sebenza Insingo, il “rasoio da lavoro”
dm-PSKU.jpg
dm-4GV3.jpg

Si tratta di una versione del Sebenza prodotta a partire dal 2012, dotata di lama Wharncliffe modificata (il design è di Rodney Connelley & Chris Reeve), una tipologia particolarmente efficiente ed adatta ai lavori pesanti
dm-H1RN.jpg

L’Insingo ha dei bellissimi inserti in micarta sull’impugnatura, cosa che la rende ancora più bella e soprattutto confortevole
dm-S642.jpg
dm-47U8.jpg

Ecco le caratteristiche tecniche di questo coltello:
Lama in: CPM S35VN Stainless Steel
Durezza lama: 58-59 RC
Lunghezza lama: 3.625" (92 mm)
Spessore lama: 0.125" (3.175 mm)
Lunghezza totale: 8.335" (212 mm)
Materiale impugnatura: 6Al4V Titanium
Spessore impugnatura: 0.150" (3.81 mm)
Peso: 4.7 oz. (133 g)
Spaziatori in: 303 Stainless Steel
Perno di aperture in: 6Al4V Titanium
Clip per il porto in: 6Al4V Titanium

Vi dicevo che il Sebenza è un punto di riferimento per i coltelli pieghevoli anche in termini di qualità e accuratezza delle lavorazioni, ecco qualche esempio
dm-DHSF.jpg
dm-99DO.jpg
dm-7K7P.jpg
dm-CBPA.jpg

Ed ora ecco un confronto tra il Sebenza Insingo e l’Umnumzaan, altro coltello di Reeve
dm-M2L1.jpg
dm-UCY0.jpg
dm-1YY6.jpg
dm-OACC.jpg
Due coltelli con le medesime misure e la stessa qualità costruttiva
dm-Q753.jpg
dm-2HNJ.jpg
dm-6A84.jpg
dm-ZJPX.jpg

Il Sebenza Insingo e l’Umnumzaan (clippati) alla tasca
dm-RURL.jpg
dm-OFYZ.jpg


Ciao,
Alfredo
 
Beh, per un' amante dei pieghevoli il Sebenza é una pietra miliare...checché ne dica Reeve però, i coltelli da lavoro sono altri, non me li vedo i pastori zulu pascolare le pecore con in tasca coltelli da 400 euro : D
 

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso