REGALO Fornellini ad alcol "richiudibili" (ai primi 10 interessati) :-)

Vivaaaaaa!!!!!!
Ora sono ufficialmente arrivati tutti! :lol:
Posso tirare un sospiro di sollievo... :biggrin:

Bene, ora lascio spazio ai vari collaudi... per chi ha problemi (tipo fornellini con prestazioni non ottimali) o richieste di consigli vari (sostegno pentola, paravanto etc etc) sono qua!
Quest' anno babbo Natale non poteva venire per le restrizioni anticovid e ci ha pensato mr. Paiolo
 
Sto progettando un supporto che riprende un po' il concetto di cono-stove che includa la funzione paravento, fatto con lattina e punti metallici semplice semplice.
Usando il tappo come fondo stabile del fornelletto l'obiettivo è farlo usabile anche sulla neve o su terreno potenzialmente più sconnesso degli appoggi a braccio metallico rigido...
 

Allegati

Mettere il coperchio del fornelletto sotto il fornelletto stesso è un'ottima idea in caso di uso sulla neve!

Sul cono d'alluminio usato come sostegno ho invece qualche dubbio: non mi sembra di vedere accessi per l'aria e vie di fuga per i fumi... ed inoltre l'alluminio non regge molto il calore e col calore della fiamma c'è il rischio che collassi.

Nel momento poi in cui metti abbastanza fori per far uscire i fumi, la fiamma non è più protetta dal vento...

Perché dico tutte queste cose con quest'aria da saputello? Perché son tutte cose che ho già tentato di fare anch'io a suo tempo :biggrin:, e tento solo di evitare che anche gli altri ripetano le stesse cappelle che ho già fatto io! :rofl:

La lezione che ho imparato è che il paravento deve sempre essere più largo della gavetta, e deve proteggere oltre al fornello anche almeno 1-2 cm della parte più bassa della gavetta.
 
Oggi ho provato anche altri design, in particolare facendo un buco nella testa o nella coda della lattina per fare uscire la fiamma... quelle parti curve della lattina sono più robuste e come sostegno danno più confidenza, il problema è che così si soffoca la fiamma, ovviamente ho provato anche a fare un po' di buchi, ma non ho ancora trovato posizione e numero che funzionano, ammesso che esistano.

Il cono invece non soffoca troppo la fiamma, ci ho ritagliato un po' di triangoli per l'aria. Detto questo, non penso che sia efficace quanto le soluzioni del @paiolo saputello :biggrin: , ma devo comunque trovare un sostegno poggia-tazza che possa stare sulla neve... percui oggi mi sono divertito così...

Domani comunque lo provo in montagna con la neve, oggi il cono l'acqua l'ha scaldata... non ha avuto problemi a tenere su la tazza piena... se domani non riesco a farmi il caffè pazienza :p
--- Aggiornamento ---

Il caffè era abbastanza caldo, non bollente.. come base alla fine ho dovuto usare il tappo del tupperware
--- Aggiornamento ---

Altitudine circa 1800, temperatura verso i -10 con venticello
 

Allegati

Ultima modifica:
...Beh, complimenti per il collaudo in situazioni decisamente toste! :si:

Io in condizioni simili come base per fornelletto e reggi pentola in fil-di-ferro uso un coperchio della Nivea, leggero e sufficientemente ampio per lo scopo
 
...Beh, complimenti per il collaudo in situazioni decisamente toste! :si:

Io in condizioni simili come base per fornelletto e reggi pentola in fil-di-ferro uso un coperchio della Nivea, leggero e sufficientemente ampio per lo scopo
ah ah ma no è stata solo una passeggiata invernale... con temperature neanche troppo basse, visto che l'acqua nella borraccia non ha neanche gelato :D
ho fatto dei giri in cui mi si ghiacciava anche il gatorade nello zaino!

sì ok cercherò un coperchietto più stretto, ma lo preferirei in plastica resistente al calore... così trasmette meno calore alla neve e non fa la pozza d'acqua

più che altro devo riprovare a fare la base del micro-set col fil di ferro (ricalibrando l'altezza con l'altezza del nuovo-micro-fornelletto)... mi era venuta abbastanza storta, riproverò
 
sì ok cercherò un coperchietto più stretto, ma lo preferirei in plastica resistente al calore... così trasmette meno calore alla neve e non fa la pozza d'acqua
Come soluzione almeno provvisoria prova ad usare un semplice pezzo di cartoncino dei tetrapack: te lo puoi tagliare su misura di diametro leggermente superiore al sostegno pentola, di sicuro regge il calore meglio di qualunque plastica, ed il lato interno alluminato (da mettere rivolto verso l'alto) fa pure da riflettore di calore migliorando l'efficienza e proteggendo il cartoncino sottostante dalla fiamma.

Ovviamente da testare prima a casa...
 
ummm non penso sia in genere plastica resistente al calore... proverò

oppure la stagnola rinforzata (tipo quella che uso per il paravento e come coperchio, ma è ben più spessa) ma a casa ho delle vaschette di stagnola bella spessa e rigida... e male che vada posso ritagliare quella...
 
Ringrazio ancora @paiolo , oggi l'ho usata sopra i 2mila metri per sciogliere la neve e fare un te anche per gli amici... Alla partenza al mattino -18°, ma dove ci siamo fermati al sole e senza vento c'era tipo -8°.

Ho messo un fondo di stagnola normale sopra la base di plastica, così da rendere ancora più efficace il riscaldamento.


E voi la state usando? :)
 
Ultima modifica:
Ho messo tanto alcool fin quasi a riempirlo tutto (nella bottiglietta ne avrò lasciato forse 1/5 o meno), ho riempito la tazza di neve e ci ho messo un po' di acqua per cominciare la fusione, acceso il fornelletto la neve si è sciolta e ho messo il te a mollo nell'acqua calda... poi bolliva e allora ho cominciato a distribuire il te nei bicchierini e rabboccavo la tazza con la neve mano a mano... dopo 3 giri, strapieni di te, ho dovuto spegnere il fornelletto che aveva ancora metà alcool incombusto :biggrin:
e poi ho fatto le foto
 
Ultima modifica:

Discussioni simili



Alto Basso