Informazione Regole - Campeggio / Bivacco

Questo è un chiarimento degli uffici regionali competenti che risale all'inizio dell'estate scorsa... Per il prossimo anno chissà... Per il momento è proprio l'art. 16 della vecchia legge che concede ancora un po di margine per il campeggio/bivacco in quota (48h massimo) .. È poi I regolamenti comunali o dei parchi possono essere solo più restrittivi della norma regionale(cosiddetta gerarchia delle fonti)..
Comunque la regione Piemonte non è nuova a normative che vengono pubblicate in una versione di una rigidità assoluta e poi si ammorbidiscono con ulteriori interventi legislativi.. Ricordo qualche anno fa che all'emanazione della legge sugli sport invernali (02/2009) si prevedeva l'obbligo di arva, pala e sonda per qualsiasi movimentazione su terreno innevato; ovvero occorreva attrezzarsi da alpinisti anche per andare a passeggio al parco della pellegrina in caso di neve a Torino... poi qualcuno ha capito la cagata è ha legato l'obbligo alla valutazione del pericolo valanghe.
 
Questo è un chiarimento degli uffici regionali competenti che risale all'inizio dell'estate scorsa... Per il prossimo anno chissà... Per il momento è proprio l'art. 16 della vecchia legge che concede ancora un po di margine per il campeggio/bivacco in quota (48h massimo) .. È poi I regolamenti comunali o dei parchi possono essere solo più restrittivi della norma regionale(cosiddetta gerarchia delle fonti)..
Comunque la regione Piemonte non è nuova a normative che vengono pubblicate in una versione di una rigidità assoluta e poi si ammorbidiscono con ulteriori interventi legislativi.. Ricordo qualche anno fa che all'emanazione della legge sugli sport invernali (02/2009) si prevedeva l'obbligo di arva, pala e sonda per qualsiasi movimentazione su terreno innevato; ovvero occorreva attrezzarsi da alpinisti anche per andare a passeggio al parco della pellegrina in caso di neve a Torino... poi qualcuno ha capito la cagata è ha legato l'obbligo alla valutazione del pericolo valanghe.
Ma a sto giro penso sia proprio diversa. É una legge idelogica? Fatta contro qualsiasi modo alternativo di vivere la montagna.

Non fai come noi? Vietato.

Non arricchisci le lobby che ci sostengono? Vietato.

E mi fa ancora più rabbia dal partito che ha condonato il condonabile a chi ha rubato. E non dite che non si sapeva che sarebbe finita così. A Novara avevan provato a impedire alle persona di andare in 3 o più nei parchi....
 
Mah, in realtà credo che si tratti solo di ignoranza e superficialità nella redazione della legge.. In effetti i politici in genere vanno solo alla ricerca di consensi e per far questo tengono le parti dei vari soggetti che hanno interessi in ballo.. Nel caso specifico inoltre si deve considerare il punto di vista "pianuracentrico" che, penso, abbia spinto il legislatore a regolamentare in merito e che vede i campeggiatori come i merederos domenicali che affollano le rive dei fiumi e si fermano a lato delle strade statali per fare barbecue e bere birra.. Ed è proprio verso queste persone(che generalmente non lasciano nulla nel territorio che frequentano se non l'immondizia) che si vuole intervenire per sfilare soldi dal portafoglio, a beneficio di operatori professioniali del turismo..
Per quel che riguarda invece l'escursionista di alta quota che mette la tenda in posti in cui non c'è nulla non credo ci sia una volontà di repressione.. Semplicemente, visto i numeri esigui della gente che ha piacere di fare certe attività, non gliene frega niente; e quindi finché qualcuno non glielo fa presente non ci pensano nemmeno che ci possano essere delle persone che vogliono stare in posti in cui non ci sono altri esseri umani.
 
Mah, in realtà credo che si tratti solo di ignoranza e superficialità nella redazione della legge.. In effetti i politici in genere vanno solo alla ricerca di consensi e per far questo tengono le parti dei vari soggetti che hanno interessi in ballo.. Nel caso specifico inoltre si deve considerare il punto di vista "pianuracentrico" che, penso, abbia spinto il legislatore a regolamentare in merito e che vede i campeggiatori come i merederos domenicali che affollano le rive dei fiumi e si fermano a lato delle strade statali per fare barbecue e bere birra.. Ed è proprio verso queste persone(che generalmente non lasciano nulla nel territorio che frequentano se non l'immondizia) che si vuole intervenire per sfilare soldi dal portafoglio, a beneficio di operatori professioniali del turismo..
Per quel che riguarda invece l'escursionista di alta quota che mette la tenda in posti in cui non c'è nulla non credo ci sia una volontà di repressione.. Semplicemente, visto i numeri esigui della gente che ha piacere di fare certe attività, non gliene frega niente; e quindi finché qualcuno non glielo fa presente non ci pensano nemmeno che ci possano essere delle persone che vogliono stare in posti in cui non ci sono altri esseri umani.

Non concordo, anche perché in Piemonte di campeggi non ne esistono in pianura. Anzi,.nessuno o quasi si accampa, essendo quasi completamente terreno agricolo.

Anzi, stanno riproponendo in grande quello che han Fatto in piccolo in Val Sesia. Quindi montagna.
 
Si, scusa.. Forse mi sono spiegato male.. Per punto di vista pianuracentrico non intendevo che l'obbiettivo della legge può essere la pianura(che come giustamente dici tu non è interessata in maniera pesante da questo tipo di turismo) ma che è l'espressone di una mentalità di persone poco affini all'ambiente e alle problematiche della montagna e di chi la montagna la frequenta (e con questo non intendo prendere la macchina e andare a mangiare la polenta al ristorante di sestriere o cervinia, intendo prendere zaino, indossare scarponi e fare fatica).
 
Autore Discussioni simili Forum Risposte Data
yari92 Piemonte 6
Neristan Piemonte 2

Discussioni simili



Alto Basso