Raduno Resoconto e foto del raduno "ai confini della Gallia"

Venerdì mattina, ci siamo trovati, con un bel gruppo di amici, presso la Poderosa, una tenuta vicino alle sorgenti del mitico fiume Rubicone, antico confine che divideva i territori di Roma dalla Gallia Cisalpina.

Ringrazio i nostri ospiti e tutti gli amici, per la buona riuscita del raduno, il villaggio gallico si è animato come se fossimo nel 49 AC. e naturalmente non sono mancati, ferri taglienti, la condivisione di tecniche di campeggio invernale, ricette trapper e non solo, vini tipici, formaggi tipici, come il mitico formaggio di fossa di Sogliano sul Rubicone e come il Formadi Frant friulano e come dimenticare la Jota di Charlie, la cottura esasperante della pancetta di Carlo, il pork Kebab, ecc...
(ci sono stati momenti in cui sembrava di essere circondati di presidi slow food)

Il campo invernale, è stato vissuto con varie filosofie, da quella minimale dello shelter a terra, sostenuto da rami, alla tenda con il riscaldamento.

La pioggia che non ci ha intimidito, ma un pò inumidito, il sole mattutino che ci ha riscaldato, la compagnia a volte un pò invadente dei nostri amici a quattro zampe.

Ho aperto questo thread, per chi volesse postare foto, impressioni, aneddoti, ecc... riguardanti questi tre splendidi giorni, che ci hanno accomunati, nel bosco della Gallia Romagnola.
 
A beneficio di questo nuovo thread, aperto ad hoc da henry, ripubblico qui le foto e le osservazioni già postate nel thread in cui abbiamo organizzato il raduno, in quanto è questa la sede più appropriata, scusandomi con chi le avesse già viste lì.
 
Come dicevo in quel thread e come sa chi mi conosce, a causa del fatto che sono estremamente freddoloso, per partecipare ai nostri raduni invernali non posso prescindere da un riparo riscaldato. L'anno scorso ho optato per un approccio minimalista e puro bushcraft, con il tepee autocostruito, con apertura nel tetto e falò centrale. Quest'anno ho privilegiato la comodità ed una soluzione più tecnologica e commerciale, ovvero una tenda ad igloo da me modificata per ospitare una stufa a legna in titanio. Di seguito posto alcune foto del tutto, nonché dello shelter totalmente autocostruito di Henry con stufa autocostruita anch'essa. Nonché qualche foto di alcuni amici che hanno partecipato, sperando che non abbiano nulla da obiettare al riguardo. Da ultimo, un ringraziamento doveroso a tutti i compagni del raduno, amabili come al solito, ed in particolare ad Henry e Davide che hanno la virtù di insegnarti e spiegarti le cose con semplicità e con l'esempio, senza mai farla cadere dall'alto o assumere toni da primi della classe (sebbene la loro esperienza ed abilità gliconferirebbe meritatamente tale titolo, senzacon ciò voler togliere nulla agli altri amici).
 
Eccomi qua...
Giunto a destinazione poco dopo l'alba di sabato (le 10.00... maledetta sveglia!!!) sono stato accolto dai presenti già attivi nel preparare legna da ardere per fuochi e stufe. Sfruttando la mia pochezza conoscitiva nella costruzione di ripari ho tirato su un rifugetto individuale con tarp e chiuso sul davanti con un telo trasparente... insomma na mezza ciofeca... anche se a dire il vero non ho avuto problemi di condensa nè di infiltrazioni di acqua, considerando che verso l'alba di domenica ha piovuto un paio d'orette. :si:
Sistematomi alla meno peggio abbiamo goduto dell'ospitalità dei padroni di casa per il pranzo e per la cena a base della oramai celebre Jota di @Charlie con annessa discussione politico-storica. Nel dopocena abbiamo continuato le nostre chiacchiere fino a notte inoltrata davanti al fuoco e alzatomi di buon mattino ho ammirato il fantastico panorama che offriva la location. Da lì poi è iniziata una cosa non ben definibile: abbiamo iniziato con le colazioni mano a mano che ognuno di noi emergeva dal proprio giaciglio; nel frattempo il buon @henri si è messo in moto per il pork-kebab e da lì si è passati all'aperitivo: salame, formaggi e bevande di provenienza ignota. Finito l'aperitivo... toh è ora di pranzo... e via di salsicce alla griglia, pane fresco, pork-kebab e le salsicce di carlo saltate in padella. in pratica abbiamo fatto un banchetto durato come un matrimonio, ma nel bosco!!! poco dopo abbiamo iniziato a smontare il tutto e nel pomeriggio siamo rientrati.
che dire...
esperienza bellissima in ottima compagnia da rifare al più presto!!!
allego alcune foto brutte... quelle belle le hanno già messe gli altri... IMG-20180121-WA0006.jpeg IMG_20180120_121111.jpg IMG_20180120_162058.jpg
 
Peccato non aver fatto le foto alla stufa di notte... uscivano lingue di fuoco lunghe un paio di spanne da camino...
p.s. per la cronaca la griglia fatta con legnetti verdi dopo una mezzoretta ha preso fuoco :cry::cry::cry:
 
no @aleks non ha preso fuoco, ma la canna fumaria tirava talmente tanto che uscivano fiammate dal comignolo... pareva un lanciafiamme... lo Shashlik è di tuo esclusivo appannaggio!!! Mica vorrai che ci mettiamo a farlo noi...
 
Autore Discussioni simili Forum Risposte Data
GreenGabri Emilia-Romagna 93

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso