Raduno RESOCONTO II Uscita introduttiva Ti-Woodvivor

Inizio ringraziando frenkna, lukedry e Fabio per essersi uniti all'organizzazione di quella che si é rivelata una fantastica uscita, caratteristica, strettamente legata alla natura, che personalmente trovo riuscita perfettamente. Spirito di adattamento, dinamicità, simpatia, capacità, ecc...

SUPER TOP, GRAZIE MILLE A TUTTI QUANTI.


Dopo esserci ritrovati abbiamo deciso assieme di procedere verso una zona più soleggiata rispetto alla zona che frequento solitamente, anche se in ogni caso alle 14:00 il sole era andato via definitivamente. Un pò per il periodo, un pò per le piogge degli scorsi giorni, un pò per la zona, chiaramente il terreno e tutto quanto era relativamente umido. Cosa che però ci stà, rende le cose meno "ideali", meno "pronte", e questo permette di lavorare sulla propria adattabilità, capacità di trovare alternative. Cosa che renderà più tranquille le esperienze quando le condizioni saranno migliori, consapevoli di aver vissuto di peggio. Per la legna sono rimasto positivamente colpito, nel senso che era piuttosto asciutta e se ne trovava in abbondanza nei dintorni del campo, sul letto del fiume, anche con mezzi molto belli ed adatti sia al fuoco che alle costruzioni. Il fuoco scalda sempre molte volte, per andarlo a cercare, per il trasporto, per lo spacco, per sistemarlo e poi quando brucia ;)

In definitiva, in questi periodi in cui gira meno gente, penso proprio di voler proporre altre uscite in quella zona specifica, anche in pieno inverno. Ipoteticamente con un'uscita mirata, per qualcosa in più, alla realizzazione di semplici sedute, strutture di riparo e contenimento del calore interno e vento esterno. Sempre con gli stessi approcci semplici, umili, istintivi, quel che serve, come serve,...

ANCORA GRAZIE

Vi lascio un semplice e breve video.

 
Ultima modifica:
Grazie a te per aver lanciato la proposta dell'uscita che ci ha portato tutti insieme. Si è formato subito un ottimo gruppo affiatato e collaborativo. Resistere al freddo è stato sfidante e soddisfacente, ancora di più lasciando a casa la tenda e usando il minimo indispensabile.
Stupenda la costruzione dei rifugi, la cottura del pane, la condivisione di esperienze e conoscenze personali.
24h dense di apprendimento e simpatia.
A presto a tutti!
--- Aggiornamento ---

P. S. Grazie mille per l'accetta che mi hai donato!
 
Ultima modifica:
Bravissimi!

Avete dormito in quelle capanne di frasche con quella brinata mattutina che si vede nel videto?!?
Se fosse stata solo mattutina sarebbe stato ideale.. :D :D :D
Esperienza fantastica, stare sdraiati sulla paglia e guardando all'insù vedere il cielo stellato cristallino con ombre di via lattea è stato stupendo
 
Che marca è il seghetto che si vede all'inizio?

Kuiaku
https://www.avventurosamente.it/xf/threads/segaccio-giapponese.51875/

L'unico difetto, per potesse ritenerlo tale, é che non ha alcun blocco ne per la chiusura, ne per l'apertura. A me personalmente, una volta consapevole di questo, non cambia proprio nulla.
Il vero tasto dolente, sempre quì soggettivo, é il costo.

La lama secondo le mie pretese taglia molto bene, ma non essendo progettato per le attività di selvicoltura, ma per la falegnameria, tende a fare lavori più precisi e quindi taglia più lentamente. La lama é molto fine, ma anche molto flessibile, cosa che rende difficile piegarla/rovinarla.
 
Ottimo video Tiwood! Ok per le tematiche tecniche della prossima uscita!
Per dormire io avevo 3 strati di lana merinos, pile, soft shell, vecchia giacca - forse goretex-, calze normali + calze merinos in sacco a pelo Ferrino di25 anni (non ho più etichette, direi X mezza stagione - non bado molto ai tecnicismi chiedo scusa- no cold problem ! Ma si sa in queste occasioni ci si sveglia di frequente (almeno io) dunque una scaldatina al Fuoco (sempre attivo con dovute cautele) e di nuovo a nanna.
Bel gruppo di gente pacata senza esaltati. Tiwood è la summa della pacatezza ed accettazione
degli eventi qualsiasi essi siano. Roccioso!
A Frenkna il premio per l entusiasmo e tenacia.
A Fabio per il minimalismo (pari merito con Tiwood) e per shelter più estetico.
Luke
 
Be', questo impone una certa dose di attenzione nell'usarlo... :ka:

Sì, come per tutto.

Il rischio principale, ma é esagerato chiamarlo così, é se lo si mette nello zaino, nella tasca, ecc... senza un elastico, custodia, ecc... Ma sapendo che non ha il blocco,... il problema non sussiste, se non per "testa tra le nuvole".

Mentre lavorandoci la questione che é senza blocco non porta più di quel tanto a dei rischi, in quanto può lavorare solo in determinate maniere, senza fare pressione dalla parte opposta,...

Giusto da fare attenzione nel trasportarlo, magari si apre quando si é convinti che é chiuso. Ma basterebbe stringere la vite, non ho mai avuto blocchi di chiusura lama, ma blocchi per mantenerla aperta, non ho mai avuto nemmeno un cenno di chiusura accidentale mentre si lavora, perché si appoggia la lama, si tira avanti e indietro per tagliare,... quindi per chiudersi ce ne vorrebbe molta di casualità e sfortuna! Non capita come per esempio nei Vic che uno vuole lavorare di punta e le forze esercitate rischiano la chiusura se non c'é un blocco, la sega é difficile che venga usata solo in punta.

Poi onestamente, ma un pò per tutti, non lo consiglio a chì vuole fare le cose a certi ritmi, velocità, prestazioni, ecc... Ma vivendomi le attività in generale con calma, serenità, ecc... No problem.
 
Sì, come per tutto.

Il rischio principale, ma é esagerato chiamarlo così, é se lo si mette nello zaino, nella tasca, ecc... senza un elastico, custodia, ecc... Ma sapendo che non ha il blocco,... il problema non sussiste, se non per "testa tra le nuvole".

Mentre lavorandoci la questione che é senza blocco non porta più di quel tanto a dei rischi, in quanto può lavorare solo in determinate maniere, senza fare pressione dalla parte opposta,...

Giusto da fare attenzione nel trasportarlo, magari si apre quando si é convinti che é chiuso. Ma basterebbe stringere la vite, non ho mai avuto blocchi di chiusura lama, ma blocchi per mantenerla aperta, non ho mai avuto nemmeno un cenno di chiusura accidentale mentre si lavora, perché si appoggia la lama, si tira avanti e indietro per tagliare,... quindi per chiudersi ce ne vorrebbe molta di casualità e sfortuna! Non capita come per esempio nei Vic che uno vuole lavorare di punta e le forze esercitate rischiano la chiusura se non c'é un blocco, la sega é difficile che venga usata solo in punta.

Poi onestamente, ma un pò per tutti, non lo consiglio a chì vuole fare le cose a certi ritmi, velocità, prestazioni, ecc... Ma vivendomi le attività in generale con calma, serenità, ecc... No problem.

Però dài, 'sti Giapponesi...
Non è che ci voglia molto a mettere un blocco lama! :poke:
 
Però dài, 'sti Giapponesi...
Non è che ci voglia molto a mettere un blocco lama! :poke:

Condivido, ahah Nonostante non lo vivo come un problema di sicurezza "vero e proprio", mi sono chiesto anche io perché tanta difficoltà ad aggiungerci un blocco. Tra l'altro cosa semplicissima da aggiungere anche a livello "artigianale fai da te". Chissà il motivo,...
 
Le seghe Giapponesi lavorano al contrario rispetto quelle occidentali: per trazione. Forse questo il motivo X rendere rinunciabile il blocco??
La flemma di Tiwood scongiura incidenti, io più irruento ad esempio potrei rischiare di più!
 
Dipende un pò i modelli, io per esempio ho sempre preso segacci che tagliano tirando, non spingendo. Se non quei modelli che tagliano bi-direzionalmente. Nell'immagine per esempio 3 modelli, quello centrale é l'unico giappo, ma tutti lavorano solo per trazione, ovvero quando si tira verso di sé, non durante la spinta.

Per il resto esatto, come dicevo, non lo consiglio a chì lavora più di corsa, di fretta,....
Mentre per coloro che cercano di ottimizzare qualsiasi cosa consiglierei comunque i segacci che lavorano bi-direzionalmente, sia tirando che spingendo,...

Tra l'altro, sempre come dicevo, non lo consiglierei nemmeno se si vuole tagliare veloce,... taglia più di precisione, che di velocità,... quindi dipende dalle filosofie personali.

20211108_131001.jpg

--- Aggiornamento ---

Se non sbaglio questo é uno di quelli che vanno più di moda, sempre se non sbaglio taglia nelle due direzioni. Qualità, prezzo, ricordo che é molto apprezzato:
https://www.bahco.com/it_it/segacci...di-legno-secco-plastica-ossa-pb_396-lap_.html
 
Ultima modifica:
Ottimo video Tiwood! Ok per le tematiche tecniche della prossima uscita!
Per dormire io avevo 3 strati di lana merinos, pile, soft shell, vecchia giacca - forse goretex-, calze normali + calze merinos in sacco a pelo Ferrino di25 anni (non ho più etichette, direi X mezza stagione - non bado molto ai tecnicismi chiedo scusa- no cold problem ! Ma si sa in queste occasioni ci si sveglia di frequente (almeno io) dunque una scaldatina al Fuoco (sempre attivo con dovute cautele) e di nuovo a nanna.
Bel gruppo di gente pacata senza esaltati. Tiwood è la summa della pacatezza ed accettazione
degli eventi qualsiasi essi siano. Roccioso!
A Frenkna il premio per l entusiasmo e tenacia.
A Fabio per il minimalismo (pari merito con Tiwood) e per shelter più estetico.
Luke
Le pagelle tipo gazzetta stupende :biggrin:
Lukedry macinatore di legna da ardere e buongustaio al fornello!
 
Per me il migliore della foto è il primo da sinistra: manico metallico rivestito in gomma e pulsante di blocco lama di metallo, visto che sconsigliano i fragili pulsanti di plastica. Che marca è?
 
La marca di quello é Tecnocraft, il modello non lo sò.
Il blocco non é dei migliori, tende ad allentarsi. Ma solo perché l'articolo in generale non é
di chissà quale "qualità". L'ho preso in un negozio di articoli di tutti i generi, a pochi soldi.
In ogni caso senza pericoli particolari.

Tra i tre a livello di selvicoltura, quindi anche lavori nei boschi durante certe attività, il più "affidabile" e "professionale" é quello della Gardena.
 
Sì, quello della Gardena in foto é appunto da selvicoltura, quindi lavori nei boschi, molto robusto, sicuro. Quell'altro in metallo verde invece non é così robusto, il Giapponese invece é robusto, flessibile, ecc... ma creato per lavori di fino,... ma usandoli consapevolmente poco cambia,... se invece li si vuole sbattere come martelli, buttarli quà e là, ecc... allora cambia la storia, ahah

Buona ricerca ev. acquisto.
 

Discussioni simili

Alto Basso