Raduno Resoconto raduno Invernale Ti-Woodvivor, sconvolto

S

Speleoalp

Guest
Il bello di certi approcci e di certe mentalità é la possibilità, senza riserve, di poter cambiare i piani durante l'uscita. In questo caso possiamo dire senza ombra di dubbio che abbiamo sconvolto il programma di cui abbiamo tanto parlando virtualmente, per soddisfare giustamente le nostre esigenze, necessità del momento ;)

Proseguiamo col dire che "la pratica porta esperienza e conoscenza, soprattutto di se stessi".
Penso che quest'uscita abbia aiutato molto il nostro amico Joker a comprendere certi suoi limiti momentanei e di conseguenza certi requisiti che al momento deve soddisfare per poter fare determinate uscite con determinati approcci, restando tranquillo e divertendosi. Sicuramente, sempre in senso positivo, l'avventura é stata arricchente anche nel comprendere l'enorme differenza "tra il dire e il fare", il pensare per gradi e non subito in grande. Il tutto giustificatissimo dal fatto che bisogna vivere sulla propria pelle certe esperienze, per scoprire in maniera attendibile e personale cosa serve a se stessi e in quale misura.


Giusto caro Joker ?
"per tutti e 7 i giorni", invece di accontentarsi per le prime esperienze di pochi giorni ;)
"ho la condizione fisica, sono tranquillo", ci sono enormi differenze nell'avere prestazioni eccellenti, ma in base a delle condizioni specifiche, controllate e ideali. In situazioni meno perfette... cambia tutto. Meglio partire sempre per gradi.
Come avrai notato, affaticamento, mancanza di sonno, freddo,..... giocano brutti scherzi se non ci sei abituato o se lo sei con altri approcci.

Io fresco come una rosa, AHAHAH


Comunque, per farla breve.... dovevano essere 7 giorni su cui dividere i circa 45 km, con vari campi.
Invece alla fine abbiamo fatto una 24 ore ;) con campo, cena, risposino all'addiaccio e 40 km di cammino ;)
La temperatura che segnava il mio termometro sul fondo dello zaino, si é fissato ad un minimo di - 12°C.

Chiariamo subito che é stata una scelta e non una fuga.... proponendo altre soluzioni facilmente realizzabili ed efficaci per restare in loco. Ma lasciando, come di mia consuetudine, la scelta a chi é alle prime armi o é in difficoltà. In quanto la convinzione personale in quello che si vuole fare per me alla base delle persone. Se vedo convinzione e sicurezza é un conto, se vedo timori, preoccupazioni, incertezze... é tutt'altra storia. Diciamo che Joker, quando arrivi in loco... spesso non hai molta "forza di volontà", nel senso che ti agiti, preoccupi, ecc Cosa che dovresti superare con la convinzione... nel senso "...voglio stare quì, voglio farlo e faccio quel che serve. Punto" ;) Ma detto senza offesa ;)

Siamo partiti dal punto di ritrovo verso le 11, seguendo la strada sporca di neve e ricca di lastre di ghiaccio insidiose. Passando da luoghi incantevoli e ricchi di storie d'alpigiani, in cui portavano il bestiame su percorsi praticamente alpinistici, per raggiungere le poche zone di foraggio. Raggiungiamo in poco tempo Foroglio, luogo in cui prendiamo un sentiero che ci conduce a una zona più discosta. Bella, innevata e tranquilla. Il luogo é per me magnifico, vicino al fiume, io allestisco l'ormai testato e rodato sistema di pernotto.... una semplice seduta. Con cui mi trovo da "dio". Poi aiuto Joker a piazzare il telo nella maniera a lui più congeniale. Verso le 17:30 l'oscurità ha fatto capolino e quindi abbiamo cucinato una zuppa e mangiato, come il resto del giorno, formaggio, salame, pane,..... Qualche fiocco di neve e goccia d'acqua ci ricordano che il periodo asciutto é agli sgoccioli.... Essendo tutto il giorno che vedevo Joker preoccupato, insicuro, ecc ho deciso di proporgli un'alternava... a sua libera scelta e in base a cosa lo rendeva più sicuro e convinto. Quella di migliorare il rifugio rendendolo isolato e più caldo, oppure fare un'escursione notturna quasi diretta ? La scelta, fatta quasi subito e quindi significa desiderata... é ricaduta sulla seconda. Alle 19:30 abbiamo iniziato la discesa, fermandoci di tanto in tanto per far riposare il nostro Joker... Anche in una splendida cappella-rifugio, in cui abbiamo pure mangiucchiato ;)
L'escursione é andata benissimo, anche se per chi non é abituato é stata una faticaccia ;)
Qualche colpo di sonno da seduto, da in piedi, ahahahah

Al mattino abbiamo raggiunto casa mia, doccia, riposo e via ;)

In ogni caso, indipendentemente dalla scelta... la sicurezza non é mai stata minimamente compromessa ;) Come il poter trascorrere la notte in maniera relativamente tranquilla ;)


A me piace fare queste esperienze non lineari, che stravolgono anche un pò... in quanto é così che si capiscono tante cose di se stessi e penso ne hai capite molte ;)

Bell'uscita, bella passeggiata ;)



IMG_6680.JPG IMG_6681.JPG IMG_6682.JPG IMG_6683.JPG IMG_6685.JPG IMG_6686.JPG IMG_6687.JPG IMG_6688.JPG IMG_6689.JPG IMG_6691.JPG IMG_6693.JPG IMG_6694.JPG IMG_6695.JPG IMG_6696.JPG IMG_6699.JPG IMG_6700.JPG IMG_6703.JPG IMG_6704.JPG IMG_6706.JPG IMG_6708.JPG IMG_6709.JPG IMG_6712.JPG IMG_6715.JPG IMG_6716.JPG IMG_6719.JPG IMG_6720.JPG IMG_6721.JPG IMG_6722.JPG IMG_6723.JPG IMG_6724.JPG IMG_6725.JPG IMG_6730.JPG IMG_6731.JPG IMG_6734.JPG IMG_6736.JPG

FUOCO, IMMAGINI DI REPERTORIO
IMG_6739.JPG IMG_6744.JPG IMG_6747.JPG






 
Ultima modifica di un moderatore:
S

Speleoalp

Guest
È più questione psicologica e convinzione nel voler fare una determinata cosa, ma se quella vacilla.... in nessun caso saranno dei momenti "piacevoli" come ce lo si immaginava ;)

Basta crederci ;) e fare di conseguenza, quel che serve ;)

Ma come dicevo e mi ha sempre detto.... le cose vanno fatte se si vuole davvero fino infondo, convintissimi ;)

Altrimenti, visto che non si sono obblighi, meglio variare.... ;) modificare ;)


Poi, mi ero scordato.... senza offesa, anzi... un consiglio costruttivo ;)

@Joker ogni tanto sembra che ti abbia paura di sporcarti o fare determinate cose.
Per esempio, neve, freddo, ecc non basta mettere il telo e basta... ma dovrebbe essere fatto bene, migliorato, ecc... Bisogna dedicarci del tempo e delle fatiche, anche scomode forse... ma serve.
Prova, seriamente e cercando un buon risultato...senza fermarti al primo tentativo... tanto sono dei teli, non muore nessuno a fare e disfare ;) Prendendo spunto anche dai vari raduni e teli che hai fatto e montato, dai video, foto, consigli sul forum, ecc...

CONSIGLIO NEH; non te la prendere ;)
 
C

corey82

Guest
Beh si è questione di adattarsi alle situazioni, ma se il fisico non ti segue, ci fai poco!
io quando verrò, sono conscio e consapevole di non avere una gran resistenza al freddo, di conseguenza non avrò un approccio cosi minimal come te luca, ma mi barderò come un pinguino la notte!
voglio cmq provare a stare senza tenda ma solo tarp, materassino e sacco!
ci devo riuscire!;)
 
S

Speleoalp

Guest
Beh si è questione di adattarsi alle situazioni, ma se il fisico non ti segue, ci fai poco!
io quando verrò, sono conscio e consapevole di non avere una gran resistenza al freddo, di conseguenza non avrò un approccio cosi minimal come te luca, ma mi barderò come un pinguino la notte!
voglio cmq provare a stare senza tenda ma solo tarp, materassino e sacco!
ci devo riuscire!;)

Fai benissimo, infatti anche Joker aveva sacco a pelo e un buon materiale ;)

Senza offesa ma manca un pò di forza di volontà, convinzione, ecc e troppa paura di fare e disfare, gli errori non sono gravi... si risolvono assieme.
Ma andrebbero provate e fatte le cose, per bene e in maniera completa. Poi chiaramente dipende anche dall'esperienza di una persona, se é la prima volta o la decima ;)

Per il resto é appunto una cosa cui comunque abbiamo parlando, perché io sono un pò un bastardello... sapendo che posso mantenere una certa sicurezza.
Se tu fai il "dà pü", come diciamo noi... senza offesa dicendo "facciamo il più possibile, non ho problemi, ecc".... io ti prendo in parola "anche se forse capisco che non é vero" e poi ormai vivi l'esperienza in quel senso.

Altrimenti si parte dal basso, senza paura di farlo e si sale ;)

RIPETO, in quanto sò che può sembrare offensivo come discorso, ma secondo me é giusto farlo ed é arrivata l'occasione giusta. Per un quieto vivere, per vivere meglio queste uscite e farsi anche un piccolo esamino personale che non fà mai male, a me, a lui e a chiunque ;)
 
S

Speleoalp

Guest
Se ho capito bene tu sei bravo e Joker no ?
:rofl::rofl::rofl::rofl::rofl::rofl::rofl::rofl::rofl::rofl::rofl::rofl::rofl::rofl::rofl:
Assolutamente no ;)

Joker é un bravissimo ragazzo ;)
Quello che intendo é che dovrebbe avere meno paura di fare, provare, sbagliare, rifare,... e dovrebbe prendere più sicurezza in quello che fà, ins e stesso. Almeno in queste attività, contesti ;)
Io non sono niente, me la cavo come se la cavano moltissime altre persone, probabilmente anche mille volte meglio di me ;)


Se fosse cattivo non avrei fatto 4/5 uscite, anche di più giorni con lui.
Se avessi voluto dire qualcosa solo per cattiveria o perché mi sento migliore (cosa assolutamente non vera), non lo avrei fatto entrare in casa mia ;)

Dico solo quello che ho notato nelle volte che siamo usciti, perché ritengo che siano questioni su cui uno può ragionare, migliorare, ecc..... ed é positivo esserne consapevoli ;)


Infatti spero e sarei contento se venisse al prossimo raduno di primavera e facesse tesoro di quelli che io reputo buoni consigli. Senza vederli negativamente.
 
Ultima modifica di un moderatore:
S

Speleoalp

Guest
Una domanda del genere non mi crea mica problemi, quindi quale offesa ;) Anche se "frecciatina", ahah

Per quale motivo dovrei chiedere il permesso a Joker ?
Io ho raccontato l'uscita per come l'ho vissuta.

Se poi qualcuno non avrebbe l'onestà di accettare o sentirsi dire alcune cose, nessuno problema.

Infatti Joker é libero di scrivere la sua versione, le sue sensazioni ;)
Anche se avendone parlato sò che era consapevole della maggior parte delle cose. Anche del fatto che non é un vero problema, se poi ci si applica per ottimizzare le proprie uscite, per migliorare, imparare, ecc...

Ma sicuramente é libero di dire che Speleoalp é "X" e poi "J" e via dicendo ;)

Sempre ritornando al fatto che tra adulti, critiche costruttive di questo genere, non sono sicuramente offensive, negative o da tenere nascoste ;)

Ma ognuno la vede come vuole ;)

Che poi il discorso é logico, se dovessi fare qualcosa di "informatico" con Joker....per esempio, accetterei di buon grado dei discorsi simili. se dovesse dirmi che ho paura cliccare, installare, ecc perché in quel campo é lui che ha esperienza, pratica e conoscenza ;) Non sarebbe mica un'offesa, ma anzi, ne sarei grado se dovessi farmi critiche costruttive di quel genere.

Sicuramente meglio che dire sempre "bellissima uscita, tutti bravissimi, nessun problema", che lascia gli errori, le leggerezze, ecc al loro posto... senza cura.

Il fatto che sia "pubblico", un problema ? Tra adulti non penso, non sono cose che devono restare Top Secret... alla fine certi commenti, certi atteggiamenti li abbiamo pubblicamente, quindi...

D'altra parte sono solo consigli... con annessi i fatti scatenanti che mi hanno portato a dare quei consigli ;) Ma penso che Joker sia maturo abbastanza da capire che non c'era nulla per cui dovrebbe arrabbiarsi ;)
 
Ultima modifica di un moderatore:
Di solito si dovrebbe dare una mano a chi è in difficoltà, a prescindere dal motivo, per una buona riuscita del raduno. Voi invece siete tornati a casa. Ma non ti sto giudicando, sto cercando di capire e imparare qualcosa.
 
sono situazioni che arricchiscono e intanto si scoprono i propri limiti, che con un pò di perseveranza, allenamento e convinzione possono essere superati. luca, hai proposto un'uscita "di livello avanzato", per la quale occorreva avere comunque delle esperienze di base alle spalle, sono attività per le quali o si intraprende col tempo un cammino assieme incominciando dalle cose semplici oppure si selezionano i partecipanti, più che altro per divertirsi e imparare cose nuove con serenità. in ogni caso "vabbè", siamo tornati anche noialtri un pò di volte con la coda tra le gambe, amen

e comunque le foto di quelle pareti sono una figata :woot: , sono attrezzate?
 
S

Speleoalp

Guest
Di solito si dovrebbe dare una mano a chi è in difficoltà, a prescindere dal motivo, per una buona riuscita del raduno. Voi invece siete tornati a casa. Ma non ti sto giudicando, sto cercando di capire e imparare qualcosa.
Hai perfettamente ragione, ma lo mettiamo in pratica in maniera differente.
Io guardo anche l'atteggiamento delle persone, su più volte....

Aiuto sempre e mi metto sempre a disposizione, ma a delle persone adulto lascio sempre e comunque la possibilità di prendersi le proprie responsabilità e fare le proprie scelte... che corrispondono a quello che si sentono di fare. Le cose secondo me vanno fatte sentendosi sicuri e certi di volerle fare.

Infatti io non ho portato a casa nessuno, ho semplicemente esposto le possibilità. Restare in loco facendo le cose per bene e complete, che comunque non significa... io devo farlo, ma aiuto... Altrimenti inutile fare uscite del genere che non si impara nulla. Oppure fare un'escursione notturna.... Anzi in realtà ho proposto anche di fare l'escursione notturna e poi il giorno dopo continuare andando altrove, facendo altre notti in giro. La scelta poi non spetta me e qualunque fosse, non ci sarebbero stati problemi.
 
S

Speleoalp

Guest
sono situazioni che arricchiscono e intanto si scoprono i propri limiti, che con un pò di perseveranza, allenamento e convinzione possono essere superati. luca, hai proposto un'uscita "di livello avanzato", per la quale occorreva avere comunque delle esperienze di base alle spalle, sono attività per le quali o si intraprende col tempo un cammino assieme incominciando dalle cose semplici oppure si selezionano i partecipanti, più che altro per divertirsi e imparare cose nuove con serenità. in ogni caso "vabbè", siamo tornati anche noialtri un pò di volte con la coda tra le gambe, amen

e comunque le foto di quelle pareti sono una figata :woot: , sono attrezzate?

In realtà non é la prima persona che porto a fare uscite del genere, quindi sò fare questo genere di valutazione, di sicuro non ho detto che é stato un problema o che é stato cattivo, ho semplicemente detto quello su cui potrebbe lavorare per migliorare e stare a proprio agio. Imparando comunque ad essere autonomo e indipendente, indifferentemente dal fatto se ci sono io o altri ad aiutarlo comunque. Tutto il resto sono scelte che sono state prese assieme, sulla base dei suoi sentimenti, sensazioni e ciò che voleva veramente.... Per quello si fanno delle prove e non si può farlo per finta l'inverno.... per capire se si é adatti o meno, come e con cosa... magari in nessun caso.

Senza dimenticare che abbiamo già fatto uscite assieme, in altre stagioni e lui stesso dice di voler, poter fare.... più di quello che io propongo,.... quindi a casa mia ad ogni azione corrisponde una reazione, che và accettata ;)

Se dico di volermi buttare con l'elastico, non mi fà paura, ecc Poi quando sono sulla passerella non ci sono scuse che tengono... se non smentirmi con onestà e ammettere e lavorare su certe cose.

Ne abbiamo parlato diverse volte, se voleva continuare o meno... in quanto avremmo potuto farlo senza alcun problema. Lui ha scelto di no e non perché sia troppo avanzato, ma per i motivi che ho elencato inizialmente. Che non hanno nulla a che fare con l'attività stessa ;) Per esempio aveva il sacco a pelo e altre cose, non le ha usate.... quanto poteva e sarebbe stato benone. Perché in realtà, sempre senza offesa e lui lo sà.... a parlarne sul forum si fà prendere tantissimo, si esalta e sale l'eccitazione.... ma poi in campo perde un pò di entusiasmo per questioni sue caratteriali. Timori e paranoie.

Poi sono punti di vista, per me lo scopo é fare uscite con persone interessate, appassionate e vogliosissime.... a cui dare una mano, indicare come fare in certi casi, ecc ma lasciando molto spazio anche alle proprie capacità, iniziative, ecc... e non servire riverire. Ci vuole un pò di carattere ;)


Ma comunque di problemi non ce ne sono.... se non per chi predica tanto bene, ma poi razzola male e quindi si deve preoccupare che sul forum si racconta di saper fare, poter fare, saper affrontare.... e poi sul campo tutto il contrario e si trova confrontato con proposte di un certo tipo e altre situazioni. Pur ricevendo aiuto. Ma questo non é il caso di Joker, se accetta ed é consapevole della questione... che non é stato nemmeno un problema, ma questione di sue preferenze e volontà. Mica lo lego ad un albero per restare.... é grande abbastanza per prendere delle decisioni.


Poi a quanto pare, se sono io che sono "sbagliato"... basta non partecipare / interessarsi ai raduni che propongo. Ma questo problema sull'argomento trattato sussiste solo se si ha paura che quello che si é scritto e detto sul forum non corrisponde a realtà o si é pompato e sul campo verrebbero fuori certe debolezze incongruenti con ciò che si racconta ;)


In alcune zone le pareti sono attrezzate per l'arrampicata. Ma il bello dei sentieri in valle é che hanno scalinate in pietra accostate a paretone, fittoni e comunque percorsi suggestivi. Almeno per me.
Tipo il percorsi per Föioi del Zanini.... per dirne uno ;)
 
Ultima modifica di un moderatore:
S

Speleoalp

Guest
Joker
... TI SEI RIPOSATO, TUTTO OK ?

Ne hai avuti di post da leggere, AHAHAH

Sono curioso di sapere se pure tu trovi che siano offese, che quello che dico non corrisponde a realtà.... oppure se sono punti giusti su cui poter lavorare, consigli utili in base alla tua persona ;)
 
Ultima modifica di un moderatore:
Offeso sicuramente no, quello esposto da speleo è la dinamica dell'uscita e non ho nulla da nascondere :)
Ho preferito tornare prima e cercare di vivere un esperienza vicina alla filosofia di partenza (ovvero non usare il sacco a pelo ) e per un altro motivo, la mia prima esprienza nel tipo di uscita invernale e del contesto.
 
S

Speleoalp

Guest
...ci tengo a precisare un'altra cosa, in quanto é sicuramente un punto su cui é facile fraintendere, anche se é specificato .-)

Quando propongo dei raduni, spesso indico un periodo tra una data e un'altra, non lungo.... ma solitamente di almeno una settimana.
Questo non significa che il raduno sarà per forza di cose da "X" a "J", ma che il mio periodo di disponibilità é lì.... poi si uscirà in base alla presenza, arrivi e partenze dei partecipanti.
Questo per dare la possibilità a tutti di partecipare, cioé... quelli interessati. Magari qualcuno può solo il week, altri solo in settimana o altri ancora metà e metà.... ma potrebbero comunque fare l'uscita.
Quanto restare é a discrezione di chi partecipa, io mi rimetto alle loro preferenze, sensazioni, desideri ;)

Non obbligo sicuramente nessuno a restare ;)
 
Solo una cosa non ho inteso: se comunque avevi deciso di non usare il sacco, e anche di fronte alle difficoltà ti sei mantenuto fedele a questa idea... perché portarlo?
 

Discussioni simili



Alto Basso