Raduno Resoconto raduno Invernale Ti-Woodvivor, sconvolto

continuando il mio discorso di prima speleoalp, secondo me (e te l'ho già detto) scrivi molto male, io almeno faccio molta molta fatica a leggere perché sei ripetitivo ridondante, sei incapace di mettere in evidenza i punti salienti e dedicarti ad un'analisi solo di quelli... ogni volta che ti leggo devo impegnarmi al massimo per capire il significato che c'è sotto (faccio lo stesso sforzo che faccio quando leggo Wallace :D ), devo costringermi a continuare perché mi sembra una ripetizione continua, in particolare ci sono termini e discorsi che mi sembra di aver letto già 100 volte....molte volte desisto perché non ce la faccio, purtroppo :D
detto questo capisco e apprezzo il tuo approccio alla natura e penso sia il più puro e il migliore, in contrapposizione a quello classico che molto spesso è più un gioco in cui non ci si mette realmente alla prova.
aggiungo: se uno mi dice di caricarmi 20 chili di roba per fare sopravvivenza o Bushcraf dalle nostre parti, per quanto mi riguarda si sta portando semplicemente la casa nel bosco.
20 chili li trovo giustificati nel deserto, nella steppa, in Alaska, in America, lì dove ci sono grandi spazi e la possibilità di "tornare alla civiltà" sono limitate, ma in Italia, in Svizzera dove il territorio e praticamente tutto antropizzato e dove il meteo di tipo continentale non crea grandi problemi di acqua e condizioni limite alla sopravvivenza, e mancano anche predatori pericolosi... se uno mi propone qui da noi 20 chili di zaino mi lascia molto molto perplesso (salvo non voglia rimanere nel bosco in autonomia per 15 giorni e 10 chili siano di cibo :D )
 
S

Speleoalp

Guest
Lo sò.... accetto consapevolmente la critica sul modo in cui scrivo e l'ho sempre detto. Anche se poi spesso chi vuole capisce e comprende anche i motivi per cui sono molto ripetitivo.
Infatti sono concorde solo in parte sul discorso del ripetermi.
Ovviamente non si cerca di far cambiare idea alla gente, ma su certe cose i fatti sono quelli e non hanno nulla a che fare con dei ragionamenti soggettivi.Stranamente partono comunque accuse come se certe informazioni vengono "snobbate" appunto per poter accusare e fare altre critiche gratuitamente. Quindi ovviamente mi ripeto.

Per esempio si é continuato a dire che la causa di quello che é successo é basato su quello che propongo, come lo propongo e sul da farsi in natura. Senza contare che si é tirato in ballo "il come faccio io", che non ha nulla a che fare con gli altri.
Quando ho spiegato chiaramente, ed era stato confermato anche da Joker (importante e determinante), che la questione non riguardava me, non riguardava l'attività, ne la possibilità di restare e godersela.
Il tutto é partito da delle volontà personali, preferenze di chi era in loco...delle scelte prese nonostante fossero state date tutte le alternative e possibilità possibili, aiuti e consigli.
Un'altra volta, é chiaro che mi ripeto.

Ed é chiaro che mi ripeto mille volte se le persone pensano solo a criticare quello che non fanno solo per dare contro, "snobbando" i punti principali che comunque ho scritto chiaramente e brevemente.
Su cui nessuno potrebbe imporsi, perché tutti sappiamo che nessuno può legare qualcuno ad un albero....quindi al massimo il discorso che una persona potrebbe farmi é "...io sarei stato più bravo di te a convincere Joker a rimanere e fare tutto quello che si voleva fare..." che potrebbe anche essere possibile, ci mancherebbe altro.
Oppure come usare battutine e cose varie ;)

In ogni caso ti dò ragione, ne sono consapevole e mi và bene.... ma allora farei anche una critica sul fatto di leggere bene e tenere bene a mente i punti non soggettivi ma oggettivi, non solo quello che si vuole per criticare senza senso.
 
Ultima modifica di un moderatore:
S

Speleoalp

Guest
Joker.... ma dimmi un pò, perché con i "MI PIACE" e il commento "andate avanti che inizio a godere", vorrei capire com'é la tua posizione nei miei confronti.
Visto che mi hanno accusato di condizionarti, forse intimorirti.... specifico che non devi farti problemi. Penso che ho dimostrato di essere disponibile, aperto, ecc...
 
Nel senso che godo vedere la gente che ti và contro, quando non sa neanche di quello che parla.
Poi visto i messaggi sarei molto critico nei confronti di chi ti attacca ma non mi va di gettare benzina sul fuoco, credo che non rispondere a una persona sia meglio. Io (e credo chi e' venuto con te in tutte le tue uscite) sa quanto sei umile e altruista verso gli altri.
 
Tempo per fare altre uscite c'e sempre, magari iniziando da quelle primaverili, costruendo per bene il riparo ed ascoltando i tuoi consigli :si:
 
S

Speleoalp

Guest
:p:biggrin: Appunto.... sempre che non ti convincano che sono cattivo, brutto e incapace :p:lol:

Le cose fondamentali da adottare, se ci tieni veramente a questo genere di attività/approccio le ho elencate, sono quelle basiche che permettono di vivere l'esperienza molto più tranquillamente ;)
...che permettono di viverla...
 
C

corey82

Guest
Io personalmente, anche se non ci sono ancora uscito e non lo conosco dal vivo, ho gia capito che tipo di persona è, proprio da quello e come scrive.
All'inizio magari il suo approccio puo sembrare un po 'strano' e magari poco capibile, ma dopo un po ti rendi conto che ognuno ha il suo 'stile' di vivere la natura!
io stesso, per problemi economici, non ho un equipaggiamento ultra leggero o professionale e come detto prima, non e detto che 20 kg in spalla siano la casa....a me e capitato piu volte di caricare il mio 80 litri al massimo e, nonostante non avessi dentro chissa cosa ma solo il minimo indispensabile per una notte, avevo cmq sulle spalle piu di 20 kg di zaino!
detto questo non dico che mi voglio convertire del tutto all'approccio che ha luca ma solo che voglio imparare da lui come vivere la natura non avendo bisogno di molta attrezzatura e ammenicoli vari!
 
S

Speleoalp

Guest
Fai bene, con prudenza e senza esagerare... sempre in luoghi sicuri ;)
Penso che tu abbia capito cosa intendo.... non é l'aiutarsi e il collaborare il problema, neppure mostrare, spiegare, consigliare ;)
 
Ciao Luca! Vorrei dirti una cosa da amico, però tu pensaci un po’ su quello che ti dico, non agire d’impulso. Dunque leggendoti sono arrivato alla conclusione che sei molto prevenuto, direi un prevenuto patologico. Guarda che la gente ti rispetta e poi se qualcuno faccia qualche battuta e sempre in amicizia, non penso che qualcuno ha dei atteggiamenti ostili o odiosi nei tuoi confronti. Per questo motivo secondo me non ti devi giustificare e ripetere quanto sei altruista e altre cose mille volte. Ho capito che hai organizzato un raduno e che qualcosa e andato storto, e va bene chi se ne frega, perché ti devi giustificare? Ma hai iniziato il resoconto proprio con delle giustificazioni (del *****:rofl:). Per quello avevo capito che e tutta colpa di Joker, mentre tu sei bravo come sempre. Ma non si deve arrivare mai a delle considerazioni del genere. Caso mai se un raduno fallisce, e sempre per colpa dei organizzatori. Siamo delle persone umane ognuno con i suoi limiti, dai basta giustificarsi o incolparsi, andiamo avanti col raduno primaverile.:woot::woot::woot::si::si::si::):biggrin::biggrin::biggrin:
 
C

corey82

Guest
Ecco il problema del virtuale....ogni battuta puo esser presa male da qualcuno perche non si è faccia a faccia!:si:
 
S

Speleoalp

Guest
Hai ragione, sono una persona molto severa, seria... quindi se qualcuno mi dice qualcosa in una determinata maniera, su determinati aspetti e con un certi "stili".... me la prendo come se quella persona ce l'ha con me in generale, o almeno che non rispetta il fare altrui... in questo caso, il mio. Soprattutto se si smentisce, "insulta" per modo di dire, il fare altrui. Per il resto, mi assumo senza alcun problema qualsiasi colpa sia mia.... ma questo determinate colpe me le assumo quando faccio dei corsi, si é parlato chiaramente di persone che desidera avere un "tutore", ma non sempre e comunque ;) Ma capisco che anche questo dipenda da "scuole di pensiero" differenti.

Di fatto il raduno, per quanto mi riguarda non é fallito e non é andato storto nulla.... per me é normale, come per te che ci sia qualcuno in difficoltà, modificare in base alle proprie preferenze.
Fallire, andare storto per me é solo in caso di incidente o fuga ;)

Non valuto nemmeno mai la questione "bravo" o "cattivo", in quanto prima di tutto dovrei farlo su persone con lo stesso identico approccio.... e secondo, ma non ultimo, non si possono giudicare in quel senso persone con esperienze differenti. Personalmente non mi reputo nulla, ma semplicemente che faccio quel che sò fare, nella maniera in cui mi trovo bene e lo faccio con consapevolezza. Non fortuna, caso, ... Quindi non mi dico ne "bravo".... ne "cattivo" ;)

Comunque nessun problema.... finché le persone non le vedo nella vita reale, resta tutta una questione da forum. Per quanto mi riguarda ;)
 
S

Speleoalp

Guest
Ma Joker intendeva andando a dormire in qualche rifugio, vero ??

Comunque la discussione é stata proficua, nel frattempo mi sono fatto un bel cucchiaio semplice, per le zuppette in natura, ahah
 

Allegati

  • IMG_5598.JPG
    IMG_5598.JPG
    196,6 KB · Visite: 208
S

Speleoalp

Guest
Si potrebbero fare 2 zone per dormire differenti una buscraft e l'altra nel bivacco poi ogniuno sceglie ;)
Con i splendidi luoghi che avete in Italia, cosa pensi.... ahahah Ho un motivo se non ci vado,... per esempio la Val Grande é a due passi ed é attraente.... molte delle valli della regione sono confinanti.
Ma le leggi sono differenti, il fuoco non é permesso... anche se non fosse indispensabile, a me piace l'ambiente che crea nelle mie uscite in natura. Oltre a cucinarci, scaldare e fare luce ;)
Il campeggio non é permesso, ma solo bivacco dalla sera al mattino.

Se la tua zona ha una legislazione differente, potrei pensarci.... ma dev'essere cosa ufficiale. Non vado a "casa d'altri" a fare quello che voglio o a non rispettare le regole del luogo ;)
 
http://www.pnab.it/vivere-il-parco/10-regole-per-rispettare-il-parco.html

10 regole per rispettare il Parco

Rispetta i fiori e le piante: i loro colori ed i loro profumi sono lì anche per chi passerà dopo di te.

Quando avvisti degli animali, tieniti a distanza: rischi di spaventarli. Hanno paura anche dei cani che, per questo, è necessario tenere sempre sotto controllo.

Anche gli anfibi, i rettili e gli invertebrati (insetti, molluschi ecc.) sono fondamentali nell'equilibrio della natura e meritano il tuo rispetto.

Il peggior nemico dei boschi è il fuoco. Se vuoi accenderne uno, usa i punti fuoco predisposti dal Parco o un apposito focolare ad almeno 50 metri dal limite del bosco.

Nel rispetto dei fiori, degli animali e degli escursionisti a piedi, usa la bicicletta solo sulle strade. Sui sentieri, spingila.

Minerali e fossili vanno lasciati dove sono. Sono lì da milioni di anni (anche grazie al rispetto di chi ti ha preceduto).

Smorza i toni e accendi i tuoi sensi. Il Parco è tutt’altra musica.

Per non turbare il magico equilibrio del Parco, non è possibile campeggiare.

Quasi ovunque si possono raccogliere i funghi, ma serve un permesso, che viene rilasciato dai Comuni.

Se ti capita di trovare qualche residuato bellico, non raccoglierlo; è vietato e potrebbe essere anche pericoloso. Piuttosto segnala il ritrovamento al Parco.

Queste semplici regole di buona educazione e buon senso vengono fatte rispettare dai guardaparco e dai forestali, anche applicando le sanzioni previste dalla L.P. 18/88

Grazie per la collaborazione.
 

Discussioni simili

S
Risposte
53
Visite
5K
Speleoalp
S
U
Risposte
4
Visite
2K
Utente 24852
U
W
Risposte
19
Visite
3K
Utente 24852
U
W
Risposte
14
Visite
2K
Woodvivor
W
Alto Basso