Ricalcare sentieri Cai

E' vero anche questo aspetto. Infatti il sentiero che mi ero creato a tavolino sull'IGM poi in effetti da un certo punto in avanti non esiste piu'.

Comunque tornando al topic del mio intervento, per rendere l'idea di cio' di cui sto' parlando vi espongo succintamente la scena: sono su una stradina forestale,ho il gps davanti tenendolo come i 15enni guardano lo smartphone, sto' salendo leggermente,ad un tratto mi compare un bivio che sull'IGM non esiste.

Davanti a me la stradina prosegue dritta in leggera salita e sulla mia destra c'e' la biforcazione con il segnavia CAI.

Voi cosa avreste fatto? bene, non potendo scegliere perche' sull' IGM la stradina che ho davanti non esiste proprio, vado a destra e mi butto sul sicuro non sapendo pero' che quello e' il sentiero Italia che mi fa' allungare ben 4 chilometri e ben vengano i segnavia come ho gia' detto ma perlomeno mettete un cartello che dice in sintesi se vai a destra ok vai sul SI a sud mentre se prosegui dritto vai lo stesso a sud (esempio) e ci impieghi anche meno tempo. Mannaggia a queste IGM,ma perche' non le aggiornano? Forse perche' cosi' non si perderebbe piu' nessuno......ecc.ecc.
 
Ultima modifica:
Appunto. A questo mi riferisco.
Per esperienza diretta (ma è cosa nota...), ti dico che molti fogli IGM hanno un aggiornamento che risale anche a decine di anni fa.
Questo ad esempio significa che trovi sulla carta una mulattiera che in realtà è stata divorata dal bosco da molto tempo.
Molta cartografia per escursionismo è basata sulle IGM con tutti i vantaggi e i possibili svantaggi. In molti casi gli editor delle mappe verificano e attualizzano le informazioni, ma in qualche caso no. È un’operazione molto onerosa.

Per questo volevo capire se tu avessi visto sul terreno la presenza di un percorso (che non hai seguito) che effettivamente seguiva il tracciato che risulta sulla mappa. Ma che non è segnato (quello segnato lo hai percorso tu).

Abbiamo scritto contemporaneamente
 
Se ho ben capito (?) la stradina che NON hai seguito NON era sull'IGM e quindi NON era il sentiero CAI che ci hai mostrato.
Il sentiero che hai seguito NON era sulla tua mappa? In questo caso sarebbe un errore della cartografia
 
erfwfe.png
Ecco spiegato meglio il problema. In giallo il sentiero che avrei dovuto seguire, creato a casa, ma che poi in realta' non esiste perlomeno dove avrei dovuto inziare a percorrerlo. In blu il percorso effettuato, ed in rosso se avessi proseguito non tenendo conto dei segnavia Cai. Ovviamente qui, davanti al pc, appare tutto semplice,come sappiamo ma poi quando sei li' ed hai gia' dislivelli importanti e chilometri nelle gambe,ti viene difficile provare ad esplorare anche 300 metri di sentiero sconosciuto. Dico bene?
 
Bè, tanto per cominciare il foglio IGM perlomeno è a colori. Questo significa che è stato aggiornato dopo l’estinzione dei dinosauri... :)

La traccia in giallo ė sull'IGM ma non sappiamo se esiste ancora.

La traccia blu esiste di sicuro (anche sull'IGM). Ma c’è anche sulla cartina CAI?

La traccia rossa (almeno all'imbocco) esiste di certo, ma non sull'IGM. E sulla cartina CAI?
 
Comunque le tempistiche cartografiche sono lunghissime, a prescindere, magari oggi un po' meno grazie alla tecnologia, ma sempre lunghissime sono.
 
Ale se la traccia rossa esiste sulle cartine Cai non te lo so dire.So che sul loro sito pubblicano relativamente a questo percorso una traccia diversa e di cui mi sono reso conto a casa.Per questo dico segnano un sentiero e ne pubblicano un altro.Boh....Per le nuove IGM ci vorra' la prossima vita ma magari nella prossima mi dedichero' all'ippica....!
 
Si, insomma, hai scoperto uno dei tantissimi casi di imprecisioni nella nostra cartografia per l'escursionismo.

Sarei curioso di vedere come la stessa zona è descritta nella OSM.
Ma non riesco a capire "dove siamo".
 
Ma no perche? poverini quelli del CAI, sono cosi' bravi, simpatici e preparati....se proprio devo trovare un difetto, l'unico, la tessera d'iscrizione costa troppo, quello si'.
 
allora vi posto la loro cartina ed il mio percorso cosi' potete verificare quello che ho detto. Spero pero' che la cosa non attiri antipatie perche' e' proprio cio' che vorrei evitare. Il Cai per me e' una istituzione nei cui confronti nutro ammirazione,gratitudine (i loro segnavia mi hanno tratto d'impaccio diverse volte..) e riconoscenza.Detto questo ricondurrei la discussione in ambito prettamente cartografico. se volete....

w45ywyw45y.png
MTB.png
 

Discussioni simili



Alto Basso