Richiesta chiarimenti Patagonia R1/R2/R3 - Techface - Hoody - Air

Buonasera ragazzi,
come da titolo avrei necessita di chiarimenti sui prodotti Patagonia linea R (pile) e varie varianti.
Tutto nasce da un regalo che dovrei ricevere e che andrebbe a integrare la mia attrezzatura con un oggetto veramente di qualità e di livello. Avrei necessità quindi di un pile polifunzionale (ammesso che esista) per escursionismo, da portare sopra una maglietta di estate/primavera/mezze stagioni lungo cammini/alte vie/escursioni (quando fa freddo) e che possa dare una grossa mano come strato intermedio sotto giacche in inverno. L'idea era quella del Patagonia R....però il sito mi ha confuso molto.
Lo vorrei con cappuccio quindi dovrebbe essere quello Hoody....però non ho ben chiaro le altre differenze: tra R1 e R2 che differenze ci sono in termini di termicità? L'impermeabilità del Techface (se ho ben capito) è veramente valida? La specifica Air cosa comporta?
Insomma, come avrete evito dal mio confusionario thread, del quale mi scuso, ho capito ben poco.....quindi grazie a tutti!
 
R1 è power grid puro e semplice, R2 è polartec thermal pro con pannelli laterali in powerstretch, R3 è thermal pro con struttura powergrid Dei tre R2 è quello che veste più aderente, mentre R3 quello più "relaxed". In termini di termicità vanno in ordine crescente, con R2 che si avvicina molto ad R3, mentre R1 è decisamente meno caldo. R1 è uno dei pile più usati nelle spedizioni sotto suit e giacché leggere, tipo ventrix o Patagonia nano air, proprio perché molto traspirante e non eccessivamente caldo. Se c'è vento vanno indossati tutti e tre con un guscio. Le varianti techface sono un po' meno calde, un po' meno traspiranti, trattate con idrorepellente e con esterno antiabrasione. Sono più indicate come strato esterno leggero. La versione air non la conosco
 
Grazie mille per la precisa descrizione. Quindi la versione R2 dovrebbe essere quella intermedia e quindi più polifunzionale rispetto alle altre, giusto?
C'è un range di temperature indicative utili per il suo utilizzo senza soffrire il freddo ne patire caldo?
Grazie.
 
Il range di temperature credo, se anche ci fosse, che debba essere preso con le pinze in quanto troppo legato alla soggettività di chi indossa il capo.
Io in Inverno con temperature sotto zero faccio escursioni con un intimo Odlo manica lunga e niente altro. Altri con un piumino......
 
Grazie mille per la precisa descrizione. Quindi la versione R2 dovrebbe essere quella intermedia e quindi più polifunzionale rispetto alle altre, giusto?
C'è un range di temperature indicative utili per il suo utilizzo senza soffrire il freddo ne patire caldo?
Grazie.
Secondo me dovresti trovare un negozio dove provarle. Un conto è sentirne la descrizione, un altro vederle, toccarle ed indossarle. In quanto alla termicità, ha ragione Max, si possono dare dei range di valori indicativi che, però, non tengono conto di criteri soggettivi. E, comunque, per come ho visto che vengono assegnati questi indici dai vari produttori, anche questi range sono piuttosto aleatori e fin troppo variabili dall'uno all'altro
 
Io ho, da circa un anno, un R2 Techface senza cappuccio che uso "quotidianamente" nelle giornate fredde con un maglioncino sotto.
L'ho utilizzato per parecchie escursioni in alta montagna e uscite in motoslitta.
In ogni caso si è comportato benissimo.
Trovo sia assolutamente polivalente!
 
Io ho, da circa un anno, un R2 Techface senza cappuccio che uso "quotidianamente" nelle giornate fredde con un maglioncino sotto.
L'ho utilizzato per parecchie escursioni in alta montagna e uscite in motoslitta.
In ogni caso si è comportato benissimo.
Trovo sia assolutamente polivalente!
Grazie per il tuo contributo. Lo usi senza guscio sopra?
 
Ovviamente dipende dalle condizioni esterne.
Diciamo che in caso di sole è perfetto in ogni situazione, anche vagamente "wind-stopper".
Se piove o tira vento forte ha bisogno di un aiuto!
Quest'estate durante un trekking dolomitico ho trovato condizioni abbastanza severe ed inaspettate (3°C, vento e pioggia), all'inizio non ho avuto problemi, ma con un aumento della pioggia ho notato una perdità quasi totale dell'idrorepellenza e si è reso necessario l'utilizzo di un k-way sopra.
 
Ovviamente dipende dalle condizioni esterne.
Diciamo che in caso di sole è perfetto in ogni situazione, anche vagamente "wind-stopper".
Se piove o tira vento forte ha bisogno di un aiuto!
Quest'estate durante un trekking dolomitico ho trovato condizioni abbastanza severe ed inaspettate (3°C, vento e pioggia), all'inizio non ho avuto problemi, ma con un aumento della pioggia ho notato una perdità quasi totale dell'idrorepellenza e si è reso necessario l'utilizzo di un k-way sopra.
Chiarissimo, grazie.
 

Discussioni simili



Alto Basso