Riflessioni sull'italia

Una riflessione che mi viene in mente a caldo:
Non sanno mica perche' sono li a fare leggi, oppure hanno leggeri principi di alzheimer
 
pura delinquenza amministrativa.

per inciso, se il rimborso e' 30 e, e ne spendi 32, e' un modo elegante per sfruttare le persone e non dare piu' i rimborsi. lo trovo a dir poco osceno.
 
Storia vera:

Una volta ero a Pechino in un albergo che serviva piu' che altro persone d'affari.

La sera, al bar, c'erano i vari gruppetti d persone:

Di qui' gli Inglesi, a bere e lamentarsi della burocrazia cinese... "Non si capisce niente, prima ti dicono una cosa, poi un'altra..."

Di la' gli Americani, evidentemente avevano gia' finito di lamentarsi ed erano occupati a dimenticare la giornata.

Poi i francesi, stessa storia...

Con la coda dell' occhio scorgo un gruppetto di 5-6 persone che sono sedute su due divani e si stanno scambiando carte freneticamente l'un l'altro. Sono Italiani! il dialogo:

Ingegnere, Lei domani faccia questo e quello... Avvocato... lei sa' gia' come fare.... Ragioniere.... e cosi' via.

E poi le mie orecchie colgono la frase cruciale emanata da uno del gruppo:

CHE PARADISO CHE E' QUESTO! NON C'E' NEANCHE BISOGNO DELLA CARTA BOLLATA!!!
 
E' di per se osceno il fatto che ti paghino un'intervento 30 euro!
e' gia' tanto se ti pagano. a volte, in zone non coperte dai volontari, "ripescano" gente del posto.

all'epoca, quando ero un ragazzetto scapestrato e perennemente nei guai, mi e' successo che mi venissero a prendere a casa per andare a ripescare gente che si era messa nei casini sui colli, "tanto conosci la zona e sai come tirarlo fuori".

Storia vera:

Una volta ero a Pechino in un albergo che serviva piu' che altro persone d'affari.

La sera, al bar, c'erano i vari gruppetti d persone:

Di qui' gli Inglesi, a bere e lamentarsi della burocrazia cinese... "Non si capisce niente, prima ti dicono una cosa, poi un'altra..."

Di la' gli Americani, evidentemente avevano gia' finito di lamentarsi ed erano occupati a dimenticare la giornata.

Poi i francesi, stessa storia...

Con la coda dell' occhio scorgo un gruppetto di 5-6 persone che sono sedute su due divani e si stanno scambiando carte freneticamente l'un l'altro. Sono Italiani! il dialogo:

Ingegnere, Lei domani faccia questo e quello... Avvocato... lei sa' gia' come fare.... Ragioniere.... e cosi' via.

E poi le mie orecchie colgono la frase cruciale emanata da uno del gruppo:

CHE PARADISO CHE E' QUESTO! NON C'E' NEANCHE BISOGNO DELLA CARTA BOLLATA!!!
successa anche a me, a weihai.

non solo: avevo uno zio, emigrato da giovane in germania e poi partito come marinaio, che non capiva la burocrazia italiana. in effetti per anni ho pensato fosse un disadattato o peggio. quando mi e' capitato di andare in austria, ho capito quanto siamo terzo mondo.
 
Storia vera:

Una volta ero a Pechino in un albergo che serviva piu' che altro persone d'affari.

La sera, al bar, c'erano i vari gruppetti d persone:

Di qui' gli Inglesi, a bere e lamentarsi della burocrazia cinese... "Non si capisce niente, prima ti dicono una cosa, poi un'altra..."

Di la' gli Americani, evidentemente avevano gia' finito di lamentarsi ed erano occupati a dimenticare la giornata.

Poi i francesi, stessa storia...

Con la coda dell' occhio scorgo un gruppetto di 5-6 persone che sono sedute su due divani e si stanno scambiando carte freneticamente l'un l'altro. Sono Italiani! il dialogo:

Ingegnere, Lei domani faccia questo e quello... Avvocato... lei sa' gia' come fare.... Ragioniere.... e cosi' via.

E poi le mie orecchie colgono la frase cruciale emanata da uno del gruppo:

CHE PARADISO CHE E' QUESTO! NON C'E' NEANCHE BISOGNO DELLA CARTA BOLLATA!!!

Sei un mito Crafter :rofl: il peggio per gli altri, è un paradiso per gli italiani
piccolo OT
Qui in Italia la burocrazia statale è stata ben rappresentata dal cartone animato Asterix "le 12 fatiche"
https://www.youtube.com/watch?v=foHQFg3pVK4
 
la do al 50 e 50. Magari qualcuno si è intascato qualcosa ed ha fatto ingolosire qualcun altro che vuole intascare qualcosa
 
E che ci smena è chi il soccorso lo fa per davvero , secondo me chi si intascava o gonfiava i rimborsi è qualcuno in alto , e non di certo gli operatori ...
 
E che ci smena è chi il soccorso lo fa per davvero , secondo me chi si intascava o gonfiava i rimborsi è qualcuno in alto , e non di certo gli operatori ...
poco ma sicuro. massimo rispetto per gli operatori. a me puzza tanto di scusa per non dargli nemmeno una lira, e i soldi se li intaschera' qualcuno in alto e che di sicuro non si e' mai sporcato le mani per gli altri.

intanto vai col mose, l'indebitatissimo carrozzone siae, l'expo... e sono tutti "casi isolati". ma pensano che davvero qualcuno ci creda???

Lo stato cerca di prendere soldi da ogni dove.

Vedrete con le nuove tasse per l'equo compenso.
sto gia' bestemmiando abbastanza. per universita', lavoro e hobby (pesci in tutti e 3 i casi :biggrin: ) scatto tantissime foto e registro molti video, e ci lavoro su, e quindi mi vanno via i terabyte. il bello e' che l'equo compenso /non/ permette o legalizza lo scaricare quel che si vuole, anzi. loro partono dalla presunzione di colpevolezza. ok, allora mi sento autorizzato a diventarlo davvero!!!

per inciso, non mi aspetto altro. all'epoca un ispettore siae ha cercato di farmi rogne mentre fotocopiavo il mio curriculum perche' "stai violando il diritto d'autore, devi pagare". ripeto: il mio curriculum.

io non capisco una cosa. Ma con quello che pago di tasse,che paghiamo tutti di tasse,chi più chi meno...ma perchè ca....spita che qui in italia deve essere tutto affidato ai volontari.
Con tutti i parassiti che manteniamo poi certe cose dobbiamo "farcele da noi".
Elenco centrale delle Organizzazioni di volontariato | Dipartimento Protezione Civile
bellissima domanda, e molto, molto, molto pericolosa.
 

Discussioni simili



Alto Basso