Escursione Rifugio Re Alberto

A

Andreatv

Guest
Parchi del Trentino-Alto Adige
Dolomiti di Fassa
Dati

Data: 25-07-2013
Regione e provincia: Trentino, Trento
Località di partenza: Parcheggio seggiovia Pera di Fassa
Località di arrivo: Rifugio Re Alberto
Chilometri: circa 14km (totali)
Grado di difficoltà: E, EE
Descrizione delle difficoltà: la salita al rifugio Re Alberto è molto ripida e ci sono 4 tratti attrezzati. Non serve il kit da ferrata, si usa il cavo solo come aiuto. Alcuni assicuravano i bambini con imbrago e kit.
Periodo consigliato: estate
Segnaletica: presente e ben visibile. Al rifugio Gardeccia c’è una piantina molto chiara con segnati tutti i sentieri della zona.
Dislivello in salita: circa 800m
Dislivello in discesa: circa 1400m
Quota massima: 2734m

Descrizione

Dal parcheggio decidiamo di salire al rifugio Gardeccia con il pulmino, ne parte uno ogni 15 minuti. Non conosciamo per niente il percorso e temiamo che possa essere troppo lungo.

Il rifugio
9370114108_7b5d088e38_c.jpg


Da qui si sale verso il rifugio Preuss, la strada di ghiaia è larga e non troppo ripida, ci passano le jeep.
In 2km e 300m di dislivello si giunge al rifugio Preuss
9370094576_c5240bf41c_c.jpg


Alle sue spalle il rifugio Vajolet
9367240623_5232b4c6bd_c.jpg


Continuiamo a salire per la strada lasciandoci alle spalle e due rifugi
9369911746_5941502ff4_c.jpg


e prendiamo sulla sinistra il sentiero 542 che, risalendo ripidamente il canalone, ci porterà al rifugio Re Alberto
9367095361_8023d4b984_c.jpg


9369852746_1a2af496f9_c.jpg


Dal rifugio decidiamo di salire al successivo rifugio (Passo Santner) dove c’è un punto panoramico
9366907731_54ee4d9a86_c.jpg


9366926035_e697c3334b_c.jpg


Si può salire qui anche per la via ferrata
9369665830_3a15154d69_c.jpg


Ora si ritorna al rifugio Gardeccia ripercorrendo il tutto al contrario
Il rifugio Re Alberto con le Torri del Vajolet e con il canalone + marmolada sullo sfondo
9366977087_66cae36f37_c.jpg


9366993191_455228f9cd_c.jpg


Giunti al Gardeccia decidiamo di scendere per il sentiero che passa dal rifugio Ciampedie
9366664715_3185346be8_c.jpg


Per poi scendere all’auto tramite sentiero che scende attraverso il bosco.
Col senno di poi si poteva anche fare a meno del pulmino senza che l’escursione diventasse troppo impegnativa.

Altre foto qui: 2013-07-25 Rifugio Re Alberto - a set on Flickr
 
Ultima modifica di un moderatore:
Fantastico!
ricordo con piacere il Re Alberto perchè l'unica volta che ci sono andato, da ragazzino, ho incontrato nientepopodimeno che un certo Reinhold Messner...:D

le Torri del Vajolet...meravigliose...
 
Bellissima escursione.....si perde nella notte dei miei tempi quando sono stata al Re Alberto passando dalla ferrata del Passo Santner e scendendo al Gardecia per il canalone che tu hai risalito..... questa foto è pressochè Jurassica ma le torri sono sempre le torri....nonostante il tempo passato :) :D :D
 

Allegati

A

Andreatv

Guest
bellissima la foto!!!
ti ricordi quando l'hai scattata?
è bello vedere come sia tutto identico, il laghetto, il rifugio, le torri.
 
Belle foto (anche quella storica!)
Certo che di rifugi ce ne sono un po' troppi in zona secondo me
Ma quello a Passo Santner è un bivacco? lo sembra, è piccolino
 
:)

woww che bello!:lol:

conosco bene quei posti, ma al rifugio Re Alberto non sono mai stata, anche quest'anno siamo arrivati fino a sotto alla ripida salita e li ci siamo fermati:biggrin:
e per fortuna, visto che pur essendo il 27 giugno, il pomeriggio si è messo a nevicare :lol:
 


Alto Basso