Ritorna il Manuale del Trapper!

Il titolo era fuorviante. Per esempio un trapper non avrebbe mai investito tempo a risolvere il problema descritto a Pag. 287
cribbio, adesso DEVO sapere SUBITO qual e' quel problema (il libro ce l'ho, ma non e' accessibile per qualche giorno...)!!!

Cncordo comunque sul fatto che anche all'epoca, figuriamoci oggi, certe soluzioni fossero, se non esageratamente complesse, quantomeno giustificate solo per insediamenti permanenti o quasi. Non per chi deve spostarsi continuamente, o anche solo dopo un paio di settimane.

Fra parentesi, oggi ci sono diversi esperti di sopravvivenza, bushcraft e via dicendo, che lo dicono esplicitamente:

"certo, coltello e sega o accetta abbiateli sempre addosso. Ma se parliamo di sopravvivenza, non provateci nemmeno a fare quelle capanne strafighe di tronchi ricoperte di rami. Invece di crepare di freddo montando quelle, fate al volo un riparo col telo ultraleggero di plastica che dovete imparare a portarvi appresso sempre, pure al bar. Le soluzioni efficienti ci sono, non siate cretini."
 
Almeno avete recuperato i soldi, mi dispiace per la delusione!!! Una volta ho chiesto ad un amico avvocato, come si chiamasse un illecito del genere, a suo dire non si può definire truffa, perchè una truffa è fatta in partenza per truffare qualcuno, quindi con iniziale malafede. Chiamarli truffatori può essere considerata diffamazione. Mentre si tratta di appropriazione indebita (anche qualora non si recuperassero i soldi), quando non si hanno certezze sulla malafede iniziale, magari un intoppo ha fatto naufragare il progetto, oppure c'è stato un ritardo nella stampa o con i diritti d'autore ecc. ecc.
Beh no scusa è truffa per me. Tu mi vendi un prodotto, non ti fai più vivo per un mese neanche per farmi sapere lo stato dell'ordine, non rispondi al telefono e fai la spedizione senza tracciabilità e cambi ogni volta la data della spedizione....mah!:roll: Poi sta cosa di non inviarmi neanche una foto mi fa incazzare. Rispondono solo per dirti che c'è gia sul sito. Meno male che hanno tornato i soldi...
Mi dispiace per i disguidi.
Il mio e' del 1976, terza edizione.

Mi ci avete fatto pensare...

Il titolo era fuorviante. Per esempio un trapper non avrebbe mai investito tempo a risolvere il problema descritto a Pag. 287... :)
Molte soluzioni sono esagerate, complesse e impraticabili, piu' che altro un libro da poltrona che manuale da campo, soluzioni dettagliatissime e complete.

Propio questi motivi, dato a un ragazzino di 14 anni come ero io nel 1976, un libro che raggiunge il suo scopo come pochi: Aprire la mente del lettore e instillargli lo spirito di auto sufficenza e risoluzione autonoma di problemi, obbiettivo molto piu' importante di come insegnare a fare "Il nodino per costruire le reti... (Pagina 267, a proposito). Bravo Mercati!

Poi qualcuno di voi si ricordera che il 1976 fu' l'anno del terremoto in Friuli. Dopo le prime scosse eravamo tutti fuori dalle case. fu' la prima volta che, ricordandomi di averlo letto nel libro, stendetti un telo di plastica ( non si chiamava ancora "Tarp") Sopra le nostre teste.

Il libro e' nella cassetta di evacuazione da casa, se serve farlo. Forse non sara' utile, ma come talismano motivante e' impagabile. Guai a chi me lo tocca.
Perché no? La latrina è importante invece e non mi sembra una cosi impossibile. Sono d'accordo che alcune cose sono complicate, ma dipende da quanto uno abbia voglia di cimentarsi nella sfida di costruirsi attrezzi o strutture per la sopravvivenza. MarcoF ha ragione piu che altro sui tempi, se io sto fuori 2 gg di certo non mi sto a scavare un buco per il bagno e per scolare gli avanzi del cibo, se rimango nello stesso posto 2 settimane magari si
Su facebook stanno promovendo il libro.
Dicono che è disponibile su quel sito di scout
si infatti sembrava fatta bene la cosa
--- ---

Aggiornamento: Sembra che il libro qualcuno l'abbia ricevuto, una associazione o qualcosa del genere. Loro però avevano fatto un ordine grande e la spedizione era tramite corriere.
Resta il fatto che se alla fine avessero veramente "spedito" tramite poste italiane, dubito che ci vogliano 2 settimane per far arrivare un libro
 
Ultima modifica:
Io ricordo "Il manuale delle giovani marmotte" credo sia un concorrente.
assolutamente no. Il manuale delle giovani marmotte degli anni 70 e dopo e' un giocattolo (per quanto validissimo) per bambini delle elementari, massimo 1ma media.

Il manuale del trapper originale e' un testo sacro. Tanta, tanta roba vera, pur con i limiti che io e altri abbiamo gia' ricordato qui
 
Ciao a tutti,
riguardo al nuovo manuale ho avuto conferma dal capo e divulgatore scout che ne ha scritto l'introduzione che esiste ed è in distribuzione...detto questo anch'io l ho preordinato a maggio e ho avuto notizie della sua spedizione solo dopo diverse mie richieste alla casa editrice. essendo in posta ordinaria arriverà dopo mesi (sono già passate due settimane), sempre se arriva : non mi pare operazione commerciale seria, aspetto fino a agosto poi anch io richiedo rimborso a paypal.
speriamo che i disegni siano effettivamente del Mercanti originale, visto che esiste anche un "manuale della nuova pionieristica" firmato da un Andrea Mercanti che è probabilmente un omonimo o pseudonimo, visto che i contenuti sono ridicoli rispetto ai manuali originali Longanesi, che durante gli anni sono riuscito a collezionare tutti.
 
assolutamente no. Il manuale delle giovani marmotte degli anni 70 e dopo e' un giocattolo (per quanto validissimo) per bambini delle elementari, massimo 1ma media.

Il manuale del trapper originale e' un testo sacro. Tanta, tanta roba vera, pur con i limiti che io e altri abbiamo gia' ricordato qui

buttatevi sui manuali di geronimo stilton, che l'autrice e' in gamba e ha le idee chiare :si:
 
si si, è lui

Img_2555.jpg
 
Coordinatometro di Avventurosamente
Alto Basso