Ritrovamento spoletta

Ho trovato questo "coso"mentre facevo un giretto in montagna in val di fiemme , mi é subito sembrata una spoletta di una bomba ( non sono molto esperto) ma poi a guardare foto su google ho visto che sono diverse , cosa latro può essere? 20170108_000326.jpg 1483830258675-973553204.jpg 14838302982071875587178.jpg
Grazie a tutti :)
 
Sono del tutto ignorante in materia per cui posso sbagliare e nel caso chiedo scusa in anticipo per la mia eventuale supponenza, ma poiché gabri99 ha chiesto aiuto provo a darglielo nei limiti delle mie deduzioni :).
La spoletta solitamente è un meccanismo più complesso, l'oggetto in questione appare essere il solo percussore di una spoletta, infatti si nota sotto la punta un bordo su cui può appoggiarsi una molla di contrasto e un anello sul codolo per evitare che sfugga dalla sede in cui era inserito senza impedirne lo spostamento in avanti a seguito di un urto. Dopo l'esplosione probabilmente è l'unico pezzo rimasto integro.
Potrebbe, ma mi sembra molto meno probabile essere il percussore anche di qualche altro tipo di arma; comunque sia non possiamo definirlo spoletta tout court, così come ad esempio non possiamo definire un oggetto pistola se troviamo solo il grilletto della stessa.
E' solo il mio modesto parere :).
 
Ho fatto il militare in Friuli.Uno dei compiti degli artificieri della nostra caserma era anche quello di individuare i residuati bellici della Prima Guerra mondiale che ancora si trovavano e chiamare appunto gli artificieri.Mi pare proprio di aver visto aggeggi del genere e dovrebbe essere una spoletta a percussione, vista anche l'ogiva, che andava inserita nel bossolo con la carica grande. Ma comunque fai moltissima attenzione perchè se è quella che dico io potrebbe ancora avere una piccola carica dentro.
 
Potrebbe non essere mai stata sparata,perchè mi dicevano,che c'erano molti recuperatori che cercavano proietti inesplosi cui t oglievano i vari meccanismi di innesco per recuperare la carica grande ed il bossolo di ottone e lasciavano in giro i vari inneschi.
 
Una spoletta, intesa come un qualcosa che, come tale, è in grado di provocare autonomamente una detonazione è virtualmente impossibile.

Potrebbe essere una parte di un sistema di detonazione e svolgere la funzione di percussore anche se mi lascia un pò perplesso la punta che mi sembra di piombo (visto il colore, l'assenza di rugine e la punta con una "botta"), inoltre non è cavo il che mi fa pensare, se continuo sull'idea del percussore, a un percussore di un mortaio più che parte di un proietto anche perché non mi sembra che abbia una qualche cava tipica dei percussori mobili con la funzione di fermo di sicurezza.

Comunque non tutto ciò che si trova "in giro" è necessariamente parte di un arma, magari è un puntale di un treppiede :)

In un primo momento avevo pensato ad una parte di un proiettile da 20 mm ma lo ritengo ancora più improbabile dell'essere un percussore per la mancanza di un anello di ottone.

Ciao :si:, Gianluca
 
Non mi sono pronunciato fino ad ora perché inesperto di spolette etc. ma devo dire che l'idea espressa da znnglc che possa essere la punta di una sorta di treppiede potrebbe essere plausibile.
La "botta" a me sembra più un segno di consumo e l'inclinazione che ha è tipica delle punte di un cavalletto a tre piedi...
Anche il piccolo anello elastico presente nella scanalatura sul retro fa pensare ad un sistema di fissaggio...
Poi oh...ovviamente impressioni mie...
 
Ma mi pare che l'anello di ottone era proprio quello che i recuperatori levavano in modo pericolosissimo con scalpello e martello proprio per liberare la spoletta.Ma stavo pensando a qualcosa di non bellico ,potrebbe essere una sorta di punzone a percussione per stampi in piombo?
 
In un primo momento avevo pensato ad una parte di un proiettile da 20 mm ma lo ritengo ancora più improbabile dell'essere un percussore per la mancanza di un anello di ottone.
Ma mi pare che l'anello di ottone era proprio quello che i recuperatori levavano in modo pericolosissimo con scalpello e martello proprio per liberare la spoletta.
Alcuni proiettili calibro 20 mm
uumlX.jpg


Per anello di ottone intendo quello che vedi verso il fondo dell'ogiva

SRohE.jpg


specificatamente per i calibri 20 non penso che abbia una funzione tale da essere rimosso per rendere inerte il tutto anche perchè è lontano dalla spoletta vera e propria, ripeto per i 20 mm.

Ciao :si:, Gianluca
 
..... non faccio l'artificiere per cui si prenda le mie affermazioni sul fatto che l'anello di ottone renda inerte qualcosa con lunghe lunghissime pinze ...... in altre parole potrei dire tranquillamente cazzate :)

Ciao :si:, Gianluca
 
..... non faccio l'artificiere per cui si prenda le mie affermazioni sul fatto che l'anello di ottone renda inerte qualcosa con lunghe lunghissime pinze ...... in altre parole potrei dire tranquillamente cazzate :)

Ciao :si:, Gianluca
Per anello in ottone intendi quello posto quasi alla base?
Se si, quello è la corona di forzamento, un anello che va ad impegnare la rigatura interna della bocca da fuoco per imprimere alla granata la rotazione attorno all'asse longitudinale. Questo non ha alcuna influenza sul rendere inerte la granata.
 
Sì intendevo proprio l'anello di forzatura che, in questo caso specifico, non solo ha funzione di stabilizzazione ma anche di fermo/tenuta nell'assemblaggio del proiettile :)

Ciao :si:, Gianluca
 
Sì intendevo proprio l'anello di forzatura che, in questo caso specifico, non solo ha funzione di stabilizzazione ma anche di fermo/tenuta nell'assemblaggio del proiettile :)

Ciao :si:, Gianluca
Sicuro che servisse anche per tenere assemblato il proietto? Ad ogni modo la risposta più attendibile potrebbe provenire da un appassionato. Ci sono diversi siti specializzati, magari una ricerca mirata....
Ciao
 
Coordinatometro di Avventurosamente
Alto Basso