Escursione Rocciamelone , 3538 metri , finalmente!!

Data: 27 agosto 2016 (esattamente 5 anni dopo la salita di @kima)
Regione e provincia: piemonte TO
Località di partenza: rifugio "la riposa"
Località di arrivo: vetta :biggrin:
Tempo di percorrenza: 3h45' salita + 2h40' (ma con abbondanti soste al Ca' d'Asti)
Grado di difficoltà: EE
Descrizione delle difficoltà: nessuna in realtà
Periodo consigliato: giugno-settembre
Segnaletica: ottima
Dislivello in salita: 1488m
Dislivello in discesa: idem
Quota massima: 3538
Accesso stradale: susa-mompantero

A grandissima richiesta, in particolare del @ghemon che reclama a gran voce, ecco alcune foto della nostra salita di ieri, esattamente 5 anni dopo l'inizio di questa discussione.

Innanzitutto, un assaggio del nostro arrivo a La Riposa:
H4sKTe3B0BR5BqDh72vAyfuVYkmEQ3JbIawwHXbvLXB2O3OmStsw_QROe2RUAU9qnwkfQhCzEbeCaY5sdo=w1920-h656-no.jpg


e di tutta la salita di fronte a noi:
n2b_53jptZFbDchKwKQPwGifzcZVUx7dG3kJ6OQRjL71OarPnptsUjc6OnbjFlTBq6W63wJLD1aUK9TlJY=w1466-h979-no.jpg


I nostri protagonisti carichi alla partenza. Il Giulio:
B0SfgtIGCh2Vojw8wJybxDJtqkTxguiOJZiIprQU6-Ng3yMo9zh4j9QGyp-ynQSEf91z0cNh4dvyZrzL_M=w1468-h979-no.jpg

e il ghemon:
lVqEYvjRnfq1s1bgJ4nnsR2YnH46tvpz3dfywAdCqgs-G1LdjpGAHfOQ8u4z8MVn6-97kMRiSNcbpXNZIE=w1468-h979-no.jpg


Pronti via, si inizia a salire, già subito il sentiero dà poca tregua. Il Giulio sale agile con uno zainetto da ciclista semivuoto. "Tanto l'acqua me la prendo alla fontana sopra La Riposa".
Ecco il suo disappunto alla vista della fontana senz'acqua:
Qye_8JIchL4Dcw2KwSgn7xy0BfxzZXG9Nx71B9eZCgPYqWyA-UUTW2ykgnWQ9rQIkYe3ZzcqKeYmNX5zW4=w1468-h979-no.jpg


Chissà che stanno facendo i compari sul Monviso?
tqeYvMUxkUijnJcLJQrqWga9cKgZLuXu2yX4JxIWu-sc-qj5fMkZYRZM1dFsocqn9UnNFgEmYie6Gz1vRo=w1468-h979-no.jpg


"E che mi frega a me, il Monviso l'ho già fatto!"
j9e7Rx4tNebQ8eXb7kkJe2KCmv6xBcEx2S-iQ7d-FU1AObSSXEZC8njcw0pHMtbO56jnNjzLY1iYbT-d9Y=w1468-h979-no.jpg


Bello anche lo Chaberton, forse in Val Susa il mio preferito:
F5jnxeii5ipmrKzvPLFvOm3fgHC_WSfwtqy2w-AsVubxRJBuQHpJ4rg6aLc9NCnsqONsw_NXJ2yxs2_gg4=w1468-h979-no.jpg


Bella la vista da quassù:
CxI9XgxRBo6ro0iMDjO2jkGUi6A1t6RaYaeZAVK83WGIdRQyr6xPYC9XjWMdGWJFazKgqCCBy0EdBBYem0=w1468-h979-no.jpg


Finalmente al Ca' d'Asti!
winCADD4gIr-M5TkbfXREvD8YwccSRmEFW-JY1hx9p_riQBW_thUt8ud7mU1ShEaafIFCW7ayV1GrvLVx4=w1468-h979-no.jpg


Breve pausa, il Giulio si sbafa crostate e genepy così, come fosse un caffè, e poi si ricomincia a salire. Questa la strada ancora da fare:
Y094wVMrQoMS9vFwHerCAurotciKrCFOaTpe2KFoA4-ZuK-wEyZZh4MXUywrNAVybwNb8hLUpQ58O4vk9A=w1468-h979-no.jpg


Punta e Signal du Lamet, che ancora mi sono rimasti qui, dopo l'estate scorsa con @Giu8686 e @Gaijin :
9Sp7L17Gi0vhqwtNUqNE-c5foPIVZVg3logHfpkwK2JaE7ZyQTO3sfu3FrYpBO25P-GYXgQAIDYUO7rSyA=w1468-h979-no.jpg


Alla Crocetta, quota 3300, rimane solo il cocuzzolo, col serpentone di gente che sale:
alS-0EqqtMU0Rh26mtnZuqb8gUbKaRBs6YSctEt5-VrO7muzSNITo06fv_ALfT55PVNQw7wC4FFcA7mgBo=w1468-h979-no.jpg


I nostri eroi alla Madonnona!
wDtqhX3SLFs7n4SqQVFK3fBpCPDbAnhIPgAVBvQ_8a5plbBHHxDb3_qpQ8LTcbXMqfraupinW9-5c2WBo90=w653-h979-no.jpg


Il ghiacciaio, poaret:
AZt7pvB7elz4UD69lgem_ffC0pMWGoEmJdDkf9BR0yXkSDqGLWZvb6jCq42m7Ry6lie3wuJ5NNlarZUBTQ=w1468-h979-no.jpg

2R1Jm6Fhjj3s1TtAEeaVnDGavjwcBxBu6zuvKIfF0U3HfLMKDEmkbs-mlYWQrjP3deiIB4vynkCFvnMVEw=w1468-h979-no.jpg


La Val di Viù, non ci sono ancora mai stato:
UFnUovlLUChPBnqbvco-GMNZgX-Wf_htWVclW02YVyKghhKkg9d_AhMJUoeBj0_z8RYxCB2gWgcdiC98ws=w1468-h979-no.jpg


La gente in cima:
QEyLOdoIGyXqiric1N0RjlTkQ-IiQL5Q4ui1_1lXdUebOailWNiVIrROe4ZixMRklflZW84b-_ysm23gBs=w1468-h979-no.jpg


Il riposo dei leoni:
N1DP0XRYfdyM-7HHOcJEKwYoe4ut5yue63LZl_6hiP_W8WggxBbFbK3lgoFGU_LSMz66ODK8QxoATAZpUg=w1468-h979-no.jpg


Giulio che dopo i 3 morti in 9 giorni vuol testare la sua tuta alare:
lnp7V8VD9aHjpRo9WXzGITwtGxn5m7COHmHzrWaZ2xeIJ_sVTEjSBiv8G_wU2mCSA3m5j3DaJhC0VQHx4Cs=w653-h979-no.jpg


E la via di discesa:
COkrcGDagdd6t94gri_Q4DVWHqp_1JGHOvYyvM0OE1UrAVWMQmkXlNAq1VOvtvA8fhJojTvc7TXpYEYP2A=w1468-h979-no.jpg


Bella salita, non impegnativa come credevo, 1500 m di salita ma senza stancarsi troppo.
E viva il venerabile Bonifacio Rotario d'Asti!
 
mamma mia il ghiacciaio! stà inesorabilmente trasformandosi in ghiacciolo, dobbiamo sbrigarci a fare la nord che tra un pò invece di portarci i ramponi occorre munirsi di cestino in vimini per funghi e castagne o_O
 
@kima , posso dare la tua foto del ghiacciaio del Rocciamelone ad una collega geologa che la può utilizzare per monitorarne l'evoluzione? Anzi, se hai la foto originale anziché quella ridimensionata dal sito me la puoi mandare?
La scienza ti ringrazierà
 
Se vuoi goderti l'alba dalla vetta si, altrimenti non vedo nessun motivo particolare per fermarsi. La gita non è lunga c'è tutto il tempo per salire e scendere con la massima calma.
 
Io a settembre salirò da nord e mi fermerò a dormire in punta per le foto notturne...se vuoi ti faccio sapere...
 
sembr niente male, certo che il dislivello non è trascurabile. Da malciaussia la salita dovrebbe essere più difficile, ma da la riposa, nel tratto attrezzato, quale è effettivamente la difficoltà? Si tratta semplicemente di passare su delle roccette, magari aiutandosi ogni tanto con le mani, oppure è qualcosa di più importante? in discesa, è pericoloso quel tratto?
 
sembr niente male, certo che il dislivello non è trascurabile. Da malciaussia la salita dovrebbe essere più difficile, ma da la riposa, nel tratto attrezzato, quale è effettivamente la difficoltà? Si tratta semplicemente di passare su delle roccette, magari aiutandosi ogni tanto con le mani, oppure è qualcosa di più importante? in discesa, è pericoloso quel tratto?
Se è asciutto non c'è nessuna difficoltà particolare, non mi ricordo di aver dovuto usare le mani, vai tranquillo.
 
Bel post iniziale @kima .
Le montagne di casa, non semplici/banali, sempre davanti alla vista e finalmente raggiunte (probabilmente dopo diversi tentativi).
Una grande soddisfazione.
Le montagne a noi vicine fanno questo effetto (infatti l'ho già sperimentato più volte con i percorsi sul Carso triestino, l'Antelao, il Pelmo e le Marmarole sulle Dolomiti, che sono quelle a me più vicine).
 
Nella mia situazione le montagne vicine sono alte poco più di 1000 metri...per ovvi motivi è stata la prima montagna su cui sono salito, eppure mi piacerebbe tornarci. Anche se ora ho a disposizione tutti i 2000 e 3000, fa sempre un certo effetto
 
DSCN3600.JPG
DSCN3602.JPG
 

Allegati

  • DSCN3600.JPG
    DSCN3600.JPG
    228,3 KB · Visite: 135
  • DSCN3633.JPG
    DSCN3633.JPG
    109,1 KB · Visite: 136
  • DSCN3640.JPG
    DSCN3640.JPG
    87,3 KB · Visite: 135
  • DSCN3641.JPG
    DSCN3641.JPG
    103,6 KB · Visite: 128
  • DSCN3642.JPG
    DSCN3642.JPG
    156,3 KB · Visite: 128
  • DSCN3647.JPG
    DSCN3647.JPG
    159,2 KB · Visite: 153
  • DSCN3649.JPG
    DSCN3649.JPG
    86,1 KB · Visite: 137
  • DSCN3650.JPG
    DSCN3650.JPG
    84,3 KB · Visite: 147
  • DSCN3651.JPG
    DSCN3651.JPG
    80,6 KB · Visite: 143
  • DSCN3657.JPG
    DSCN3657.JPG
    120,4 KB · Visite: 114
  • DSCN3658.JPG
    DSCN3658.JPG
    102,5 KB · Visite: 127
Vi racconto come è andata: dopo aver perso il primo treno per Susa (8:50) lo prendo un'ora dopo. Io credevo, o almeno speravo, di trovare qualcuno che salisse a La Riposa e che mi potesse dare un passaggio...e invece, a parte una signora che mi accompagna per poco più di 500 metri e un altro che mi prende a circa 1800/1900, non trovo nessuno. Quindi che si fa? Salgo a piedi, da infarto...comincio sulla strada principale, poi a circa 1000 metri vedo un sentiero che taglia e decido di prenderlo (non è che accorci molto...la salita è faticosa, lo zaino è molto pesante perchè avevo intenzione di andare anche al Moncenisio e passare un'altra notte là, poi spiego dopo perchè ho deciso di non andarci -e a La Riposa arrivo, con i ragazzi che mi danno il passaggio, alle 17, mentre se avessi continuato a camminare sulla principale sarei arrivato alle 16:40 secondo il navigatore).
Di qui comincia la salita vera e propria, all'inizio avevo intenzione di salire al bivacco ma è già tardi.. intanto avevo già deciso di arrivare al Ca' d'asti e vedere cosa fare una volta là. Salgo insieme a questi due ragazzi, tra l'altro con un bambino, tenendo all'inizio con fatica il loro passo (il primo pezzo è molto ripido, ma vale un po' per tutta la salita) e arrivando in 2h al rifugio. Qui entro, compro due bottiglie d'acqua e due barrette di cioccolato (e dire che dovevo prenderle a Susa barrette e integratori, e invece mi sono dimenticato), chiedo informazioni ai rifugisti e gentilmente, dopo aver detto loro che la mia frontale probabilmente non sarebbe stata sufficiente anche perchè l'ultimo pezzo è il più delicato, me ne danno una (addirittura sapendo che sarei sceso per l'altro versante dal Passo di Novalesa fino al colle del Moncenisio...perchè questo era il programma, in teoria). Alle 19:20 riparto, cerco di non fermarmi troppo e sopra il cielo ormai scuro giungo alle 21 a La Crocetta e alle 21:50 (circa) alla vetta. Nonostante la temperatura dovrebbe essere sui 5 gradi, non la patisco troppo. Qui tutti già dormono.

La notte non riesco a dormire tanto (solo 4 ore, e io ho bisogno di dormire almeno 8 ore...anche in tenda le altre volte ho avuto qualche problema), ma quando qualcuno comincia a uscire lo faccio anche io per vedere l'alba. Dopo essere uscito ancora rincoglionito e con solo un pile e una giacca, comincio lentamente a congelarmi guardando il mare di nuvole sotto (che resterà tutto il giorno, la temperatura minima prevista era -3). Faccio qualche foto, con la fotocamera che fa le bizze e il telefono (dove avevo fatto le foto alla mappa per l'itinerario da seguire..) scarico, e torno a dormire un po'. Volevo aspettare che il panorama si aprisse, ma purtroppo non si aprirà mai - anzi, la nebbia farà capolino dappertutto.
Alle 10:15 circa mi metto in cammino, scendo lungo il ripido versante NO ma presto, alla deviazione che porta al ghiacciaio e al rifugio Tazzetti in val di Viù, non trovo più la traccia o meglio trovo solo quella. Quindi, dopo un po' di ravanamenti, discese, risalite - cerco di andare un po' avanti, salire la cima vicina per vedere l'ipotetica traccia e il Passo di Novalesa da dove partiva il sentiero per il rifugio Stellina, ma cercando di percorrere la traccia che vedo torno sempre allo stesso punto o addirittura più indietro. Provo anche a spostarmi un po', ma l'ambiente è veramente brutto, entrambi i versanti sono molto scoscesi. Quindi, ormai già a pezzi, torno indietro e qui decido di provare a scendere per la traccia che scende verso il ghiacciaio, anche se sapevo che non sarei potuto passare di lì. Mi fermo un po' sopra il ghiacciaio, a circa 3250 mt. e poi risalgo in cima per scendere sempre dallo stesso versante di salita. Molto piano arrivo di nuovo in vetta (forse erano le 13, o anche più tardi) e nella nebbia comincio a scendere.

Nonostante tutto non sono soddisfatto, anzi lo vedo come un mezzo fallimento. Comunque dopo questa volta ho deciso due cose: andrò solo nei luoghi ben serviti da mezzi pubblici senza che mi debba innervosire troppo e cercherò di non fare, se da solo, itinerari per nulla frequentati, soprattutto se non c'è un sentiero chiaro e se l'ambiente non è dei migliori. Coerentemente con questi requisiti i prossimi obiettivi saranno (o dovrebbero essere) il 'mezzo giro' del PNGP da Cogne a Noasca, il Thabor con anello per il refuge du Thabor (se è fattibile in un giorno..), lo Chaberton, qualche giorno intorno a Cervinia. Nel mio mirino ci sarebbe pure l'Emilius e, magari a ottobre, un giro in Val Germanasca ma ormai penso sia già tardi.
In teoria dopo essere sceso dal Roccia sarei dovuto andare al Moncenisio per fare la Malamot e/o il Signal du Petit Mont-cenis, ma il brutto tempo previsto secondo i rifugisti (anche se non sembra) e la stanchezza mi hanno fatto scappare via di corsa. E non ci riandrò nemmeno, le escursioni di questo tipo le farò con il CAI o magari con qualcuno di voi
 

Allegati

  • IMG_20170828_120252.jpg
    IMG_20170828_120252.jpg
    286 KB · Visite: 137
  • IMG_20170828_163014.jpg
    IMG_20170828_163014.jpg
    341,2 KB · Visite: 135
  • IMG_20170828_163707.jpg
    IMG_20170828_163707.jpg
    214,1 KB · Visite: 136
  • IMG_20170828_163714.jpg
    IMG_20170828_163714.jpg
    234 KB · Visite: 129
  • IMG_20170828_164252.jpg
    IMG_20170828_164252.jpg
    234,9 KB · Visite: 146
  • IMG_20170828_164302.jpg
    IMG_20170828_164302.jpg
    228,1 KB · Visite: 126
  • IMG_20170828_172551.jpg
    IMG_20170828_172551.jpg
    244,8 KB · Visite: 122
  • IMG_20170828_174716.jpg
    IMG_20170828_174716.jpg
    208,6 KB · Visite: 127
  • IMG_20170828_175926.jpg
    IMG_20170828_175926.jpg
    185,3 KB · Visite: 132
  • IMG_20170828_185658.jpg
    IMG_20170828_185658.jpg
    285,8 KB · Visite: 125
  • IMG_20170828_185718.jpg
    IMG_20170828_185718.jpg
    281,6 KB · Visite: 127
  • IMG_20170828_185742.jpg
    IMG_20170828_185742.jpg
    319 KB · Visite: 127
  • IMG_20170828_185748.jpg
    IMG_20170828_185748.jpg
    226,1 KB · Visite: 124
  • IMG_20170828_185755.jpg
    IMG_20170828_185755.jpg
    149,1 KB · Visite: 138
  • IMG_20170828_185934.jpg
    IMG_20170828_185934.jpg
    250,4 KB · Visite: 124
  • IMG_20170828_120252.jpg
    IMG_20170828_120252.jpg
    286 KB · Visite: 125
  • IMG_20170828_163014.jpg
    IMG_20170828_163014.jpg
    341,2 KB · Visite: 124
  • IMG_20170828_163707.jpg
    IMG_20170828_163707.jpg
    214,1 KB · Visite: 123
  • IMG_20170828_163714.jpg
    IMG_20170828_163714.jpg
    234 KB · Visite: 119
  • IMG_20170828_164252.jpg
    IMG_20170828_164252.jpg
    234,9 KB · Visite: 121
  • IMG_20170828_172551.jpg
    IMG_20170828_172551.jpg
    244,8 KB · Visite: 119
  • IMG_20170828_175926.jpg
    IMG_20170828_175926.jpg
    185,3 KB · Visite: 116
  • IMG_20170828_174716.jpg
    IMG_20170828_174716.jpg
    208,6 KB · Visite: 113
  • IMG_20170828_185658.jpg
    IMG_20170828_185658.jpg
    285,8 KB · Visite: 114
  • IMG_20170828_185718.jpg
    IMG_20170828_185718.jpg
    281,6 KB · Visite: 116
  • IMG_20170828_185742.jpg
    IMG_20170828_185742.jpg
    319 KB · Visite: 117
  • IMG_20170828_185748.jpg
    IMG_20170828_185748.jpg
    226,1 KB · Visite: 115
  • IMG_20170828_185755.jpg
    IMG_20170828_185755.jpg
    149,1 KB · Visite: 131
  • IMG_20170828_185934.jpg
    IMG_20170828_185934.jpg
    250,4 KB · Visite: 107
  • IMG_20170828_194356.jpg
    IMG_20170828_194356.jpg
    164,1 KB · Visite: 104
  • IMG_20170828_194407.jpg
    IMG_20170828_194407.jpg
    144,6 KB · Visite: 113
  • IMG_20170828_194414.jpg
    IMG_20170828_194414.jpg
    170,3 KB · Visite: 108
  • IMG_20170828_201231.jpg
    IMG_20170828_201231.jpg
    148,8 KB · Visite: 107
  • IMG_20170828_201239.jpg
    IMG_20170828_201239.jpg
    95,5 KB · Visite: 113
la miseria che giro! complimenti davvero, bravo, secondo me stai intraprendendo nella maniera più giusta questa fantastica attività :)
 
Coordinatometro di Avventurosamente
Alto Basso