Sacca stagna per fotocamera

Buona sera a tutti.
Mi sono fatto un giro sul forum in cerca di consigli su una sacca stagna per la fotocamera, ma non ho trovato nulla di specifico.
Avrei bisogno di una sacca stagna in cui riporre una canon 350d, con obiettivo 18-55, e magari anche un 70-300 della tamron.
Il corpo della fotocamera ha le seguenti caratteristiche fisiche:
126,5 x 94,2 x 64 mm e circa 485 g.
Il tamron invece: 81,5mm x 142,7mm.
Vorrei qualcosa di affidabile, dato che devo trasportarla su un kayak, resistente ( deve resistere ad eventuali urti senza compromettere la fotocamera), che galleggi (esiste?). Insomma, se mi cade non voglio che sia da buttare :D.

Grazie a tutti per le vostre eventuali risposte.
 
uhm...io la metterei nella sua borsa protettiva e poi questa in una sacca stagna più grande di quel che serve così rimane aria dentro e galleggia...
p.s. com'è il 70-300 in questione? stavo meditando l'acquisto...
 
uhm...io la metterei nella sua borsa protettiva e poi questa in una sacca stagna più grande di quel che serve così rimane aria dentro e galleggia...
Cosa intendi per "sua borsa protettiva"? Perché io per trasportarla uso uno zaino, oppure un shoulder, ma non ho nessun holster
p.s. com'è il 70-300 in questione? stavo meditando l'acquisto...
Se parli del VC Di, quello uscito l'anno scorso, io mi trovo abbastanza bene. Sono molto soddisfatto dello stabilizzatore, che, a parer mio, lavora veramente bene. La pecca è che quest'anno l'ho utilizzato poco e male, per colpa dei millimetri che non mi andavano mai bene nelle situazioni in cui ero, ma questo è un mio problema personale.
Comunque, per il prezzo che ha è veramente efficace, per certi versi anche superiore al 70-300 canon ( a me lo stabilizzatore sembra migliore). Se vuoi spendere qualcosina meno c'è il sigma mi pare, che è comunque una buona ottica.

mi pare che alchemyst ti abbia consigliato una tra le più semplici ed economiche soluzioni.
come sacche stagne io mi sono rifornito da Alpkit.
di loro ne parlo QUI.
E' sicura come soluzione? Ho troppa voglia di scattare, ma non mi voglio ritrovare senza fotocamera alla fine del viaggio in kayak.
 
guarda che ci sono di varie dimensioni poi, se ti porti un cannone non è che lo puoi liofilizzare e mettere in un barattolino.
Cmq, solitamente i kajak hanno oltre (a volte) ai pozzetti dedicati al materiale, più spesso le reti elastiche dove una sacca stagna o una valigetta la puoi mettere.
Se fai solamente laghi e quindi acque tranquille, prendi una valigetta, provi l'assoluta impermeabilità in immersione, la leghi dietro la canoa al traino e vai.
Eppoi la prossima volta comprati una Olympus così c'hai la camera che non soffre un pò di acqua e per avere tele spinti te lo porti dietro la metà ;)....Canonisti Tsé, o uno c'ha l'hobby della Canon o uno c'ha l'hobby della canoa.
;)
 
la valigetta è la soluzione più sicura in assoluto, ma forse anche la meno economica.
paolo la mia attrezzatura è topicalizzata o semi-tropicalizzata.
ho scattato in condizioni di acqua torrenziale o polvere africana. mai avuto un problema...
certo non metto la macchina sotto il rubinetto come fai tu :)
 
@quotealte: ahah, cacchio, al traino non avevo neanche pensato. Anche perché in mare, non mi fiderei :D
Comunque quella soluzione è troppo costosa per le mie tasche e troppo ingombrante per questo viaggio fatto a piedi ed in kayak.
Comunque ora le riguardo e vediamo se c'è qualcosa in un po' più economico e piccino.

Ma tipo, cose di questo tipo?:
Aquapac Waterproof SLR Case
ewa-marine: U-A underwater camera housing for dSLR

Stipare corpo + obiettivi nello shoulder, poi in una sacca stagna. Per usarla invece quei così lì che ho messo.
 
@spyrozzo: ho cercato nei prodotti di quella marca, ma non ho trovato nulla di adeguato, potresti dirmi il nome del prodotto a cui pensavi?

Grazie!
 
Per trasportarla pensavo di metterla in una sacca stagna, nel suo zainetto e poi metterla nel gavone.
Si riesce ad estrarre qualcosa dal gavone quando si è dentro il kayak?
Il problema si pone quando devo tirarla fuori e scattare.
A questo punto la tua soluzione è ottima ( sono simili a quelle che avevo trovato io ), il problema è che sono piccole, il mio obiettivo c'entra a malapena con la minima ottica. Dovrebbero avere 230 mm di lunghezza.
 
lezan: ho cercato nei prodotti di quella marca, ma non ho trovato nulla di adeguato, potresti dirmi il nome del prodotto a cui pensavi?
nulla di adeguato? ci sono borse specifiche per la foto o borse rettangolari da bici con sistema d'attacco.
c'è l'imbarazzo della scelta.
 
Ultima modifica:
L'unica che potrebbe essere utile è la Aqua-Cam, che però è troppo piccola per contenere corpo e obiettivi.
Poi, se cade in acqua resiste? Meglio di una sacca stagna?
Secondo voi una valigetta come questa potrebbe entrare in uno zaino 40 L, lasciando sufficiente spazio per l'altra attrezzatura(torcia, vestiti per 10 giorni, muta e poco più)?
 
@lezan, il grado di protezione IP67 mi indica:

Protezione totale alla penetrazione di corpi solidi e polveri.
Protezione contro l'immersione in acqua momentanea per 30 minuti a 1 metro di profondità.

Sarò paranoico ma la mia Nikon D300S con relativi vetri non la metterai mai in un qualcosa inferiore a IP68 se c'è di mezzo l'acqua "vera" e non umidità o spruzzi anche se seri.

Ma questa è solo una MIA paranoia (con quello che ho pagato ..... hai voglia a non essere paranoico :cry:)

Ciao, Gianluca
 
comunque paranoie a parte, una borsa stagna con legato un cordino con una galleggiante all'estremità (per recuperarla se andasse a fondo) mi sembra il sistema più sicuro-economico.
 
Per il trasporto penso di fare in questo modo: metterla nel sua borsetta e poi infilare il tutto in una sacca stagna.
Il vantaggio della sacca stagna, rispetto a quelle valigette, è che non è rigida e posso arrotolarla e metterla quasi ovunque, cosa che invece è impossibile da fare con la valigia. Inoltre, costa un po' meno.
Peccato, nella valigette sarebbe stata veramente al sicuro da qualunque cosa.

Il problema ora è solo trovare qualcosa in grado di ospitarla mentre scatto.
 

Discussioni simili


Alto Basso