Sacco a pelo "fast exit"

Ciao, mi sono appena presentato nell'apposita sezione e passo immediatamente a rompere le scatole con una domanda.

Premessa, lunga ma doverosa.
Avete presente quei pazzoidi che passano la notte in riva a un lago con le tende per prendere un pesce da fotografare e poi rilasciare?
Ecco, probabilmente alcuni sono assolutamente indifferenti a questa "insana" passione, altri addirittura la condanneranno, purtroppo io ho preso la malattia quasi 30 anni fa, e ancora me la trascino.
Nei primi anni 90 non c'erano attrezzature specialistiche e ci si arrangiava col poco che arrivava dall'inghilterra oppure con attrezzature da campeggio.
Poi il mercato si è espanso e si è evoluto e ha via via prodotto attrezzi sempre più mirati, fino ad arrivare ad oggi dove sul mercato troviamo tutto quello che puo' servire al pescatore.
Sì, ma al pescatore "comodo", quello che arriva al lago con la macchina stra-carica di attrezzatura e quindi si porta dietro tenda, gazebo, branda con materasso, e chi più ne ha più ne metta.
A me questa deriva non piace, e preferisco appartarmi sempre di più, per avere un contatto più intimo con la natura, che alla fine è la cosa che mi spinge ancora, e quindi cerco di andare alla ricerca di specchi d'acqua isolati, dove non si arriva con l'auto, e magari c'è da camminare un po' prima di vedere le sponde.
E' ovvio che per fare questo il mio sacco a pelo da 3+ kg non va benissimo, e quindi sono a chiedervi un consiglio.

Utilizzo: autunno/inverno, pianura o al massimo collina, temperature minime intorno allo zero o poco meno
Caratteristiche ricercate: essenziale una zip che non tradisca e si apra facilmente, vista la necessità di saltare fuori dalla tenda velocemente di notte
Attività praticata: come possiamo chiamarlo? campeggio libero stanziale
Esperienza e corporatura: 178 x 72, quasi 30 anni di tende e campeggi ma zero di backpacking
Budget: 150
Prodotti già individuati: tanti, troppi ... altrimenti non chiederei
 
Non ho capito cosa cerchi o forse si boh?
Se non vuoi usare la tenda dovresti usare un sacco in piuma cinese che non costa molto, io ho un aegimax nano 2 dentro ad una bivy possibilmente in gore tex.
 
vuole fare pescatrekking
Sì, potrebbe essere la definizione giusta.

Non ho capito cosa cerchi o forse si boh?
Sì, mi rendo conto che per chi non pratica potrebbe essere difficile focalizzare. :)
Aggiungiamo elementi utili.

Al momento sono in possesso di 2 set di attrezzatura:
- uno per l'accampamento dove arrivo con la macchina, ovviamente ingombrante e pesante, e non ci interessa
- l'altro per il "pescatrekking", composto per ora da una tenda OneTigris Backwood Bungalow, un materassino Naturehike e un sacco a pelo 2 stagioni della Snugpak.

Vorrei fare un upgrade di quest'ultimo per la stagione autunno/inverno.
Credo di aver già individuato il materassino adatto, Nemo Tensor Insulated o Big Agnes Q Core SLX.
La tenda per ora va bene, eventualmente valuterò una autoportante più avanti.
Il sacco a pelo è l'elemento più critico, anche perchè la mia esperienza con lo snugpak non è stata positiva, l'ho trovato sovrastimato quanto a temperature e per niente fluido nelle zip.
Mi serve un sacco che:
- sarà usato sempre sotto una tenda o alla peggio sotto un tarp montato a tenda
- deve sopportare bene l'umidità, perchè sulle sponde di un lago, e specialmente qui in pianura padana, fa parecchio umido di notte
- deve essere il più possibile compatto da trasportare
- MA SOPRATTUTTO deve aprirsi facilmente

Pensavo a un sacco sintetico, tipo il Sea to Summit TrailHead THIII con comfort -1
Potrebbe essere?
 
Tempo fa circolava un sacco a pelo con braccia e gambe, una specie di tutona imbottita; con quello non ci sarebbe bisogno di saltar fuori. Ovviamente è una idea tutta da verificare.
 
Tempo fa circolava un sacco a pelo con braccia e gambe, una specie di tutona imbottita; con quello non ci sarebbe bisogno di saltar fuori. Ovviamente è una idea tutta da verificare.
Mmmmh ... se finisco in acqua col tutone a pelo addosso la vedo dura ... :poke:

Dai un occhio ai Carinthia serie Defense.
Sì, li ho adocchiati.

Aggiungo a quanto già detto sopra che ci dormirò sempre vestito, almeno con strato termico e second layer.
 
MA SOPRATTUTTO deve aprirsi facilmente
Quando avevo necessità similari alle tue, preciso, non in ambiente ittico ma "momenti" ludici che richiedevano una prontezza "operativa", la soluzione più congeniale che trovai era quello di dormire completamente vestito, scarponi inclusi, e con un sacco a pelo NON a mummia con la "zip" banalmente completamente aperta (anche il lato dei piedi), in pratica era come essere sotto una coperta (pesante) piegata in due.

Il sacco a pelo, visto che ci dormivo con gli scarponi, era ad uso esclusivo per quella situazione poichè ne "usciva" decisamente sporco, era, inoltre, abbondante come dimensioni per permettere, in caso di movimento durante la notte, di rimanere abbastanza coperti; certo una sacco a pelo "chiuso" isola maggiormente, per cui il sonno è più profondo e rigenerante, ma nell'ottica comunque di doversi alzare più volte durante la notte l'ho sempre trovato un difetto relativo.

Ciao :si:, Gianluca
 
la soluzione più congeniale che trovai era quello di dormire completamente vestito
Grazie Gianluca.
E' esattamente quello che faccio adesso con il mio sacco a pelo specifico.
Però, come anche tu dici, è per forza di cose "abbondante per dimensioni", e si sposa male con il portarselo dietro.
 
Sicuramente lo avrai notato... ma cmq te lo segnalo... la serie Defender ha una Zip sovradimensionata e centrale, molto veloce e sicura nelle manovre anche veloci...
Sì sì, ho visto un paio di video di recensione.
Mi piace molto il modello, a parte il buco per il volto che rimane troppo piccolo, ma il Defence 1 mi sembra leggerino e il Defence 4 è un tantino voluminoso.
Non c'è una mezza via? :roll:
 
Però, come anche tu dici, è per forza di cose "abbondante per dimensioni", e si sposa male con il portarselo
Indubbiamente ma, nel mio caso, tendo a girarmi su me stesso, durante il sonno, come una anguilla e per tanto mi sveglio in tutte le possibili posizioni, se avessi dovuto intervenire su una cerniera per uscire sono convinto che avrei perso troppo tempo solo per capire da che parte ero :), senza una cerniera era praticamente immediato.

Inoltre, a sensazione, ovvero non calcolatrice alla mano, non penso che la differenza fra un sacco a pello rettangolare ed uno, ad esempio, a mummia per temperature non troppo rigide, dormendo vestiti, sia così rilevante rispetto alla velocità di fuga :), in altre parole io consideravo (oramai è solo un ricordo) più importante la praticità piuttosto che il peso.

Dopo di che le mie sono considerazioni valide per il sottoscritto, nulla di più :biggrin:

Buona ricerca :si:

Ciao :si:, Gianluca

PS.: ..... l'importante è isolarsi dal terreno
 
Ultima modifica:
tendo a girarmi su me stesso, durante il sonno, come una anguilla
Anch'io mi muovo parecchio.
Ma i sacchi a pelo specifici per carp-fishing hanno cerniere sovradimensionate e soprattutto le hanno sia a destra che a sinistra.
Per aprirli basta fare un po' di forza.
Il problema è che un buon 3 stagioni compatto pesa almeno 3 kg.

zoccoli da giardino in gomma
In quasi 30 anni di pesca ne ho viste di tutte i colori. :rofl:
Ma scendendo da una branda di solito si riesce a infilare anche uno scarponcino, se lo si è preparato bene prima.
Non sono sicuro che riuscirò a farlo alzandomi dal materassino gonfiabile. :argh:
 
Corso di Orientamento
Alto Basso