Sacco a pelo per Agnellotreffen

Buonasera
ho cercato molto nel forum e come sempre ne sono uscito più confuso di prima....mi sto organizzando per un paio di raduno invernali, un in abruzzo a dicembre ed uno che si svolgerà quasi al confine con la Francia a fine gennaio a circa 1600 mslm.
L'occasione è buona per fare un up grade del sacco a pelo che ho adesso e che rimarrebbe un pò corto Ultrealight 1100 con temp. confor -3, cosi da poterli usare anche in altre occasioni.


Ho letto un po di post e se ho ben capito per nottate in tenda in zone spesso umide è meglio andare sul sintetico che non risente dell'umidità, ho dato un'occhiata alla ferrino e mi è cascato l'occhio sul HL MYSTIC e sul NIGHTC 800.


Quello che non riesco a capire è perchè, guardando le prestazioni, costi di più il MYSTIC che ha una temp confort più alta (-10 vs -18). Mi viene da pensare che uno dei due menta sull'effettivo confort.

Il MyStic sitrova sui 170€ e non mi sembra male, se avete valide alternative di pari ingombro consigliatemi.

Attuale attrezzatura:
Tenda Ferrino (autoconfigurata)
Materassino Ferrino Swift 60 (prima o poi lo migliorerò)
Telo impermeabile fra terreno e tenda + un isolante interno fra catino e materassino
Scatolone di scaldini :rofl:

Intimo tecnico per la notte, sto valutando un misto sintetico/merino della TECSO


Grazie


H.
 
Col 6 hai ampi margini e sei sicuro di poter gestire praticamente tutte le temperature incontrabili.
Visto che non si parla di backpacking non c'è il problema fondamentale dell'ingombro.
Per maggiore duttilità puoi prendere il 4 e il 2... Sono sacchi costruiti appositamente per inserirli uno dentro l'altro.
 
Esatto, ti hanno consigliato bene: a volte anche noi in alta quota portiamo due sacchi, così da avere un effetto combinato. e poi un interno (lining) in seta, tipo saccolenzuolo da rifugio, che aumenta a volte anche di 10°C la "portata" del tuo sacco
Ma credo che la cosa migliore, per mia esperienza, sulla neve sia l'isolamento dal terreno, per cui lavora su questo (pluriball, espanso, riflettente da auto...esistono tante soluzioni anche economiche ma molto efficaci).
Infatti spesso dormo in tenda di fianco ai rifugi sui 3500 con solo un sacco da -5 o poco meno, però lavoro molto sull'isolamento, con risultati spesso stupefacenti.
E anche il "pigiama" ovviamente cuba, in questo discorso.
 
Ho dato un'occhiata al modello.....ammetto che non lo conoscevo.. ed in effetti è un ottimo prodotto.


Visto che non si parla di backpacking non c'è il problema fondamentale dell'ingombro.
In effetti è più voluminoso rispetto ai Ferrino che avevo visto ma è normale date le caratteristiche; non ho grossi problemi di peso in moto ma di solito cerco di evitare molte cose volumionose per non riempire un borsone con 3 prodotti, per quello sto guardando anche un abbigliamento tecnico che con volumi minori rispetto a pile generici hanno prestazioni comunque migliori. Comunque sia si parla di pochi cm rispetto ai Ferrino che avevo visto


Per maggiore duttilità puoi prendere il 4 e il 2... Sono sacchi costruiti appositamente per inserirli uno dentro l'altro.
Carinthia ottimi :si:..
Oppure, usi quel che hai e lo metti all'interno o all'esterno di un'altro più sottile...magari carinthia.

A sti punti spendo una volta sola e mi porto dietro un solo prodotto. Sicuramente per temperature più miti sarà "sovradimensionato" ma a quel punto dormo più leggero o lo uso come coperta :roll:
Dico una fesseria? Se poi decidessi di non rivendere il Ferrino che ho adesso userò quello per occasioni non particolarmente fredde.


PErò toglietemi il dubbio, ho capito male che per un utilizzo come il mio, dove si dorme dove capita (che sia bordo fiume, bordo lago, o in montagna) è più indicato un sintetico?
--- Aggiornamento ---

Esatto, ti hanno consigliato bene: a volte anche noi in alta quota portiamo due sacchi, così da avere un effetto combinato. e poi un interno (lining) in seta, tipo saccolenzuolo da rifugio, che aumenta a volte anche di 10°C la "portata" del tuo sacco
Ma credo che la cosa migliore, per mia esperienza, sulla neve sia l'isolamento dal terreno, per cui lavora su questo (pluriball, espanso, riflettente da auto...esistono tante soluzioni anche economiche ma molto efficaci).
Infatti spesso dormo in tenda di fianco ai rifugi sui 3500 con solo un sacco da -5 o poco meno, però lavoro molto sull'isolamento, con risultati spesso stupefacenti.
E anche il "pigiama" ovviamente cuba, in questo discorso.
Capita a pennello il tuo consiglio, sto aspettando la consegna in giornata di un riflettente antigelo da macchina da metter sotto il materassino.
Due sacchi a pelo purtroppo mi portano via un sacco di posto, preferirei la soluzione di un solo sacco a pelo e un intimo buono (non lo faccio assiduamente quindi anche spendere cifre folli ha poco senso). L'idea del sacco lenzuolo non è male....a questi punti anche un sacco a pelo meno performante ( -10 esempio) ed un saccolenzuolo in seta potrebbe essere una soluzione valida?

Per il materassino adesso vedo come si comporta il mio col riflettente sotto altrimenti lo metterò in preventivo...un thermarest o similare


Per il pigiama o (intimo a pelle) cosa ne pensi?

https://tecsosport.com/products/merino-tights
https://tecsosport.com/products/merino-base-layer-girocollo
 
Ultima modifica:
il Carinthia non conosco nessuno che lo abbia , i ferrino hanno le temperature troppo strane , secondo me con quei 2 non la passi per niente bene la notte , diciamo nemmeno a -5 ...
dormire bene a -10 devi avere un signor sacco ... anzi un SIGNOR sacco :)
 
il Carinthia non conosco nessuno che lo abbia , i ferrino hanno le temperature troppo strane , secondo me con quei 2 non la passi per niente bene la notte , diciamo nemmeno a -5 ...
dormire bene a -10 devi avere un signor sacco ... anzi un SIGNOR sacco :)
Io ho carinthia e sono buoni sacchi a pelo. Cmq concordo con te,lenzuolo, sacco ferrino e riflettente,non è sufficientemente nemmeno x -5
 

Discussioni simili



Alto Basso