Sacco a pelo per rifugi e trekking

Buongiorno a tutti ragazzi. Dovrei acquistare un sacco a pelo 4 stagioni, non pesantissimo e costosissimo. Capisco che è una scelta molto particolare, ma durante il periodo invernale, mi capita spesso e volentieri, di andare in qualche rifugio dove solitamente è presente la stufa e con il mio sacco a pelo attuale, non ho nessun tipo di problema, visto che ha una temperatura confort di 10°C . Però purtroppo è voluminoso. Per tale ragione avevo in mente ,di acquistarne uno che potesse essere utile anche in un trekking in tenda e che non fosse molto voluminoso.

In rete ho controllato ma quelli in piuma oltre a non essere performanti in caso di umidità sono molto costosi.
Ho visto 2 possibili soluzioni che vi mostro:

1) Vaude Sioux 800 SYN. EURO 63

2)SALEWA Spice-2 SB. EURO 105


Sono sicuro che voi avrete altre soluzioni più azzeccate rispetto alla mia. Grazie anticipatamente
 
Ciao, molti sacchi a pelo in piuma hanno all' esterno un trattamento DWR che li rende idrorepellenti. Quelli in piuma a parità di t- comfort sono più leggeri e meno ingombranti di quelli sintetici.
Ci sono molti sacchi a pelo sintetici che non sono idrorepellenti.
Con circa 104 euro riesci a comprartene uno in piuma d' oca da 800 cuin 90/10, t-comfort +3 / t-comfort limit -2, peso 778g, ingombro 15 cm x 24 cm, idrorepellente, si chiama Aegismax G1.
In tenda ci andresti in primavera/estate/autunno?
Per la scelta del giusto sacco a pelo dovresti guardare le temperature minimie che di solito si presentano nei posti e nelle stagioni in cui andresti a dormire in tenda.
Se hai intenzione di dormire in tenda sulle Alpi sia in estate a +5°/+8° che in inverno a -20°, che in primavera/autunno a 0°/-5°, avrai come minimo bisogno di 2 sacchi a pelo differenti, uno più leggero ed uno più pesante.
Diciamo che un sacco a pelo 4 stagioni non esiste, esiste al massimo un 3 stagioni primavwra/estate/autunno.
Se invece fai del trekking in pianura o collina allora le cose cambiano.
 
Prova a guardare ferrino hl Mystica non in piuma ma pesa 1.5kg. purtroppo i non in piuma sono piuttosto voluminosi e pesanti a parte alcuni che costano però un botto
 
Tra i sintetici ci sarebbe anche il Ferrino Lightec sm 1100, peso 1,1 kg, 18 x 30 cm, T comfort +2, T comfort limite -3°.
Io ho avuto il Lightec sq 1100, materiale buono, e leggero.
 
Tra i sintetici ci sarebbe anche il Ferrino Lightec sm 1100, peso 1,1 kg, 18 x 30 cm, T comfort +2, T comfort limite -3°.
Io ho avuto il Lightec sq 1100, materiale buono, e leggero.
Uso esattamente questo in autunno/primavera

Per me è la scelta azzeccata, senza dover fare mille ricerche
il prezzo è sui 130-140 euro
 
Uso esattamente questo in autunno/primavera

Per me è la scelta azzeccata, senza dover fare mille ricerche
il prezzo è sui 130-140 euro
e se sei fortunato come me lo paghi 70 euro scontato. io infatti consiglio di aspettare il momento giusto, se si è fortunati e pazienti si risparmiano anche 50 eurini
 
Ciao, molti sacchi a pelo in piuma hanno all' esterno un trattamento DWR che li rende idrorepellenti. Quelli in piuma a parità di t- comfort sono più leggeri e meno ingombranti di quelli sintetici.
Ci sono molti sacchi a pelo sintetici che non sono idrorepellenti.
Con circa 104 euro riesci a comprartene uno in piuma d' oca da 800 cuin 90/10, t-comfort +3 / t-comfort limit -2, peso 778g, ingombro 15 cm x 24 cm, idrorepellente, si chiama Aegismax G1.
In tenda ci andresti in primavera/estate/autunno?
Per la scelta del giusto sacco a pelo dovresti guardare le temperature minimie che di solito si presentano nei posti e nelle stagioni in cui andresti a dormire in tenda.
Se hai intenzione di dormire in tenda sulle Alpi sia in estate a +5°/+8° che in inverno a -20°, che in primavera/autunno a 0°/-5°, avrai come minimo bisogno di 2 sacchi a pelo differenti, uno più leggero ed uno più pesante.
Diciamo che un sacco a pelo 4 stagioni non esiste, esiste al massimo un 3 stagioni primavwra/estate/autunno.
Se invece fai del trekking in pianura o collina allora le cose cambiano.
Si il mio trekking principalmente è fatto in collina...Però capita che ogni tanto un escursione la faccio anche sull'Etna a 2000-2500 metri di altezza e li le condizioni ovviamente peggiorano. Comunque a mio avviso un giusto compromesso potrebbe essere un sacco a pelo che abbia una temperatura confort tra lo 0- 5 °C. Ma la principale attenzione la voglio fare sulle sue dimensioni e sul peso. Questi sono dei fattori molto importanti per me
 
Concordo con Andrea. Io lo ho. 760 grammi. Diventa piccolissimo ma è in piuma. Per il bagnato basta isolarsi con materassino e fare un po' di attenzione.
Per dirti ho dormito sulle Dolomiti in agosto in tenda a 2600 m non era bel tempo e tutto sommato sono stato molto bene.ve lo spazio occupato nello zaino è minimo. Logico che non è un sacco invernale per dormire all aperto.
Altra alternativa abbastanza economica e il fratello maggiore cioè il 1200
 
No ragazzi il Ferrino Lightec Duvet 800 costa 180 euro...Sfora il mio budget...Voglio stare sulle 100 euro. a 180 euro prendo il salewa
 
Ma la principale attenzione la voglio fare sulle sue dimensioni e sul peso. Questi sono dei fattori molto importanti per me
@alex1984 dici che il problema del tuo sacco attuale è che è voluminoso, poi valuti l'acquisto di un sacco (il Salewa Spice -2) che da chiuso occupa 10 litri?
Non so quanto sia grande il tuo sacco attuale ma mi sembra che in fatto di ingombro non andrai molto in meglio.

Rilassati per la questione "la piuma teme l'umidità": la soluzione non è il sintetico ma bensì evitare di far prendere umidità al sacco in piuma.

Devo confermare anch'io quanto dettoti già da almeno altre due persone: ho acquistato l'Aegismax G1 un anno fa e da allora è il mio unico sacco per qualunque cosa: dalle traversate estive in tenda ai bivacchi invernali (il 26 dicembre c'ho dormito a zero gradi in un bivacco senza stufa).

Peso a parte, da chiuso occupa miseri 5 litri..la metà del Salewa!
Nello zaino da 40 litri sembra quasi di non averlo...

Ed anche sul peso risparmi alcuni etti...

Se poi ti servono altre info sul sacco in questione (es: scelta taglia, tempi di consegna, dimensioni varie...) c'è l'ho quindi chiedi pure...
 
Su quel sacco specifico no... mi sembra ce ne fosse una sul fratello maggiore G2

C'è una discussione generica sui vari sacchi dell'Aegismax, del G1 penso se ne parli più verso la fine.

Attualmente i sacchi più interessanti come rapporto peso/prezzo/volume/calore dell'Aegismax sono il Nano 1 / Nano 2 / G1 / G2 (in ordine dall'estivo all'invernale). Vanno ordinati su Aliexpress ed arrivano (con spedizione e-packet) in circa 20 giorni.
 

Discussioni simili



Alto Basso