Sacco a pelo

Ciao a tutti.
Vorrei porvi la solita domanda impossibile, ma piuttosto che buttare i soldi preferisco chiedere un parere a degli esperti.
Allora partiamo dal fatto che sono una persona abbastanza freddolosa e per farvi un esempio questa estate, per dormire in spiaggia, all'interno di una tenda, mi sono portato il piumone. Lo so è imbarazzante, ma l'ho fatto :D e ho dormito più che bene.
Ora vorrei acquistare per me e la mia compagnia il nostro primo sacco a pelo, o meglio una coppia che possibilmente abbiano la possibilità di unirsi.
Lo vorrei usare sia d'estate che in autunno quindi arrivare al massimo a temperature che non scendano oltre i 3 gradi: non credo comunque di fare campeggio nel sahara o sull'Everest...
Siccome non so da dove cominciare avreste qualche modello, possibilmente della Ferrino, da consigliarmi, magari che dia il minor ingombro possibile.
P.S. non so se come informazione può esservi utile, ma utilizzo una tenda 3 stagioni Ferrino Kalahari 3.
 
Se hai qualche dubbio da toglierti un link veloce http://www.avventurosamente.it/xf/risorse/sacco-a-pelo.111/

Per determinare il saccoapelo, o più probabilmente i sacchi a pelo (spesso sono due per coprire dalla primavera all'autunno), dovresti individuare prima i range di temperatura, poi se sei particolarmente freddoloso ti conviene considerare la temperatura di comfort femminile anche per te poichè, normalmente, è più alta di quella maschile ovvero essendo più alta ti porta ad avere un sacco a pelo più caldo.

Io cercherei due sacchiapelo con comfort +0/5 e +15/20 come ordine di grandezza.

Una volta fatto questo cominci a dare una occhiata al catalogo della Ferrino.

Io non sono molto aggiornato per cui non vorrei suggerirti modelli sorpassati.

Ciao :si:, Gianluca
 
Io ho dei sacchi di piuma, dovrebbero essere dei -6 di T comfort. In montagna (1500 o più) li ho usati anche in estate, al limite con l accortezza di tenere una maglia lunga addosso e tenendo aperto il sacco e coprendo appena le gambe.
 
C'è anche questa risorsa per scegliere il sacco a pelo:
http://www.avventurosamente.it/xf/risorse/come-scegliere-il-sacco-a-pelo.313/

La norma di riferimento è la EN13537, la temperatura comfort è calcolata rispetto a una donna vestita.
Temperatura COMFORT: temperatura in cui l’utilizzatore in posizione distesa è complessivamente in equilibrio termico e non ha né freddo né caldo, potrà quindi permettersi un ottimo riposo (determinata su una donna standard in condizioni di uso normali)

Da quello che scrivi un sacco con Temperatura comfort 0° dovrebbe bastare, alla peggio prendi un -5°, se poi hai caldo puoi aprire il sacco o toglierti uno strato di abbigliamento.

Ricordati che in montagna di caldo non è mai morto nessuno. :rofl::lol::rofl:
 
Ricordati che in montagna di caldo non è mai morto nessuno
... mentre di freddo ne son morti tanti!
Io per dire avevo un vecchio sacco non mummia, di derivazione militare. Dopo aver patito un freddo cane una notte in autunno a 1700mslm ho deciso che era troppo e me lo comprai bello pesante (con -6° di comfort qui da me ci fai anche l' inverno).
Avevo sempre diciamo avuto freschino, quella volta mi dovetti alzare a fermi un thè alle 5. Veramente poco piacevole patir freddo di notte. Io son dell' idea che è meglio abbondare
 
dipende da quanto peso puoi portare.
i più leggeri sono in piuma, i sintetici a parità di prestazione sono più pesanti.
in tutti e due i casi, più sali di peso, maggiore è la termicità.
la piuma naturalmente costa di più.
tieni conto che se dormi a terra, tipo in tenda, altrettanto importante rispetto al sacco è il potere isolante del materassino.
il sacco che indichi, se sei freddoloso come me, è appena sufficiente.
ricordati un buon intimo termico che spesso fa la differenza
 
Comunque pensavo al discorso di Jk74: d'estate piuttosto lo lascerei aperto come giustamente consigliavi tu.
Secondo voi il Ferrino 600 lite pro ( http://www.ferrino.it/catalog/sacchiletto-e-notte/86309-sacco-nightec-lite-pro-600 ) può fare al caso mio? Dalla descrizione mi pare di capire che sia un 4 stagioni, ma non dei più pesanti.
Ciao!
Io posseggo il Ferrino sintetico che suggerisci e un mio amico invece possiede la controparte in piumino sempre della ferrino (http://www.ferrino.it/catalog/sacchiletto-e-notte/86700-sacco-lightec-800-duvet). Posso dirti che sono molto freddoloso come persona e con questo sacco sintetico che ha come T comfort -4 ho dormito a + 5/6 gradi una settimana fa a circa 1800 m con uno stuoino autogonfiabile e con intimo termico ho sudato la schiena 2 notti su 3.
Quindi te lo consiglio senza indugio, ma se non hai limite di budget prenderei la controparte in piuma visto e provato dal mio amico anche se ha T confort qualche grado in meno, per due motivi: Nonostante il lite 600 sia abbastanza piccolo e leggero L' 800 duvet pesa meno ma sopratutto chiuso e compresso è la metà!!
 
Scusate se riapro il post. Io sto cominciando a fare qualche trekking sulle Alpi, ma il sacco a pelo non è esattamente di primo ordine. Per quello che ho pagato è pure troppo (10 euro): TConf 14, TLimConf 11, TExtreme -1. L'ultima volta ho avuto abbastanza freddo, perché mi sono dimenticato di portare le due giacche pesanti che avrei voluto mettermi (in modo da compensare con l'abbigliamento, visto che ho dormito intorno ai 2500/2600 metri). Sono indeciso se continuare con questo, per quest'anno, e cercare di vestirmi il più possibile e cercare di non dormire sopra i 2700/2800 metri (dipende dalle condizioni meteorologiche, forse è già troppo), oppure correre e comprare un sacco che abbia come temperatura confort circa 5 gradi. Che dite?
 

Discussioni simili



Alto Basso