Trekking Salita al bivacco città di mariano e gran lago di tzere


Dati

Data: 18-19/07/2015
Regione e provincia:valle d'Aosta
Località di partenza:Saint jacques
Località di arrivo:bivacco città di mariano
Tempo di percorrenza:più del previsto (5ore)
Chilometri:9
Grado di difficoltà:E E
Descrizione delle difficoltà: pietraie e esposizione al sole
Periodo consigliato:da maggio a ottobre
Segnaletica:buona
Dislivello in salita: 1300
Dislivello in discesa: uguale
Quota massima 3000

Sicuramente un Trekking di spessore
Ci ha lasciato un ottima esperienza per il futuro e un po' di allenamento messo nelle gambe per le uscite future.
Si parte da Saint Jaques lasciando l'auto dove si trova posto perché nel fine settimana sembra metà di moltissimi
Subito si nota che il sentiero 6c parte per spezzare le gambe dei vari merenderos ma se la si prende con calma si arriva a fiery
Oltrepassato il piccolo bar si inizia con la vera e propria salita fino ad arrivare al bivio dove a sinistra si prosegue per le cime bianche mentre a desta si prosegue per il bivacco
Si oltrepassa il palon di tzere e le case diroccata presenti sul sentiero che fino a qui ci ha regalato bellissimi scorci montani e pendenze non troppo esagerate.
Da qui inizia il punto critico almeno lo è stato per me perché vedere in lontananza il bivacco arroccato sulla roccia e non vedere un sentiero ma solo pietraie è stata la cosa più difficile da superare
Noi da qui ci abbiamo messo con calma altre 2 ore di cammino tra gradini e nell'ultimo pezzo come tutte le guide riportano è presente un tratto di circa 200 Mt dove è necessario passare da un sasso all'altro seguendo gli ometti e i segni gialli sulla roccia! Per chi non è allenato come me non è proprio semplice ma stringendo i denti regala una soddisfazione grandissima!
Poi nella notte quando ha smesso di piovere sono uscito dal bivacco e ho visto talmente tante stelle e la via lattea che era lì ad un passo da me
spettacolo.
il giorno dopo abbiamo visto il gran lago di tzere altro incanto di questa valle stupenda con famiglie di stambecchi a farci compagnia
La discesa è stata a dir poco traumatica ti spezzano proprio le gambe i gradoni e lo zaino pesante!
Grazie a tutti e un saluto a giuliof che ho consultato prima di partire per qualche dritta!
DSC_0129.JPG DSC_0134.JPG DSC_0140.JPG DSC_0150.JPG DSC_0158.JPG
 

Allegati

  • DSC_0129.JPG
    DSC_0129.JPG
    232,9 KB · Visite: 190
La montagna non regala niente quel centimetro in più che fai è perché lo hai voluto fare e bisogna esserne consapevoli di questo!
 
bello! tra l'altro dal bivacco avete avuto un bel colpo d'occhio sui tournalin che mi piacerebbe salire verso settembre, se hai qualche foto postala!
 
Angoli che mi mancano e che non so se mai visiterò. Grazie della condivisione.

PS: In quel vallone sono in progetto degli impianti di risalita per collegare il comprensorio sciistico di Ayas (MonterosaSki) con quello di Cervinia. Le elezioni comunali di Ayas che si terranno a breve saranno importanti anche per definire lo sviluppo turistico del paese.
 
grazie mille
Quest'anno invece saliremo al rifugio guide d'ayas per mettere un pò di quota nei polmoni e nelle gambe... sempre partendo da saint jaques
 
Alto Basso