Recensione SCARPA.... che delusione!

Ciao a tutti!
Oggi volevo raccontare una mia esperienza con la famosa casa Italiana di calzature da trekking e non solo, parlo della SCARPA. Sono sempre stato un estimatore di questo marchio, tanto è che compravo le loro calzature da uso città fino al trekking. ho avuto molti modelli a cominciare dalle mojito fino alle famose Ladakh gtx..... e proprio da queste ultime ho notato un calo qualitativo che all'inizio pensavo fosse un caso,infatti dopo 5/6 anni di utilizzo in montagna la loro suola ha ceduto di colpo aprendosi e sbriciolandosi letteralmente. Inizialmente ho pensato fosse un caso, volevo farle risuolare ma poi alla fine decisi di buttarle e comprare un paio nuove di un'altra marca famosa.... poi circa 4 anni fa io e mia moglie ci compriamo insieme il modello Terra gtx per un uso quotidiano invernale vista la loro linea sobria e la loro comodità nell'uso anche cittadino. ne compriamo 2 paia, una per me e una per lei.... e qui comincia la storia vera e propria, perché queste 2 paia di scarpe quest'anno (dopo 4 anni circa di uso blando in città), decidono anche loro di abbandonarci di colpo, sempre con la stessa modalità delle Ladakh, cioè aprendosi come un cozza e sbriciolandosi nella parte interna della suola. A questo punto dico "non è più un caso", e chiedo spiegazioni alla casa madre tramite mail... loro mi rispondono che vogliono vedere le scarpe per capire cosa è successo e che mi devo appoggiare ad un rivenditore per spedirgliele perché loro non hanno contatti diretti con i clienti.... ok, così faccio. vado in un negozio di Roma il cui proprietario gentilissimo e disponibilissimo (anche se non le avevo acquistate da lui), prende in carico la questione e le spedisce alla casa madre. Premetto che questo succede tutto nel mese di Dicembre. Dopo vari solleciti e varie richieste di spiegazioni, la casa madre ci risponde che se vogliamo possiamo risuolarle al prezzo di 40 euro+iva,ma a me sinceramente non interessava risuolarle, volevo una spiegazione a questo problema.... be, sapete cosa è successo poi? che ad oggi è tornato soltanto un paio risuolato a nostra insaputa e senza il nostro permesso, e l'altro paio lo hanno PERSO chissà dove, tanto che alla richiesta, ennesima, di spiegazioni loro non rispondono e latitano come se niente fosse successo....
Ora io mi domando, ma non avrebbero fatto più bella figura a chiarire quale è stato il problema e a venirci incontro con qualsiasi altra proposta che poteva accontentare entambe le parti? Così, oltre a fare una figura di m....a con dei clienti affezionati, li hanno anche persi!
Vi allego una foto per rendervi conto.
 

Allegati

Entrambi i modelli che hai citato (Ladakh e Terra) hanno intersuole in PU, quindi il problema te lo posso spiegare io: è il noto decadimento chimico-fisico delle intersuole in poliuretano, si chiama idrolisi e può presentarsi dopo 3-4 anni o 7-8 nel migliore dei casi, ma è inevitabile.
Il PU si sbriciola e il risultato è quello che hai potuto vedere, le suole si staccano improvvisamente.
In questo forum ho discusso spesso con alcuni che ritengono che il problema non sia poi così grave.
Per me è gravissimo, perchè come hai potuto vedere, capita anche in scarpe usate poco e quindi ancora praticamente nuove, è solo questione di tempo e di come siano state conservate o immagazzinate le scarpe (l'umidità accellera il processo chimico).
Personalmente, come ho già detto più volte, evito il poliuretano come la peste e uso solo scarponi con l'intersuola in EVA, magari un filino meno prestazionale ma assai più affidabile, infatti ho scarponi che dopo 12 anni sono ancora perfetti.
 
Ultima modifica:
Entrambi i modelli che hai citato (Ladakh e Terra) hanno intersuole in PU, quindi il problema te lo posso spiegare io: è il noto decadimento chimico-fisico delle intersuole in poliuretano, si chiama idrolisi e può presentarsi dopo 3-4 anni o 7-8 nel migliore dei casi, ma è inevitabile.
Il PU si sbriciola e il risultato è quello che hai potuto vedere, le suole si staccano improvvisamente.
In questo forum ho discusso spesso con alcuni che ritengono che il problema non sia poi così grave.
Per me è gravissimo, perchè come hai potuto vedere, capita anche in scarpe usate poco e quindi ancora praticamente nuove, è solo questione di tempo e di come siano state conservate o immagazzinate le scarpe (l'umidità accellera il processo chimico).
Personalmente, come ho già detto più volte, evito il poliuretano come la peste e uso solo scarponi con l'intersuola in EVA, magari un filino meno prestazionale ma assai più affidabile, infatti ho scarponi che dopo 12 anni sono ancora perfetti.
Ecco, proprio quello che penso anche io, secondo me è grave una cosa del genere su delle scarpe molto costose e pubblicizzate come calzatura di alta qualità! Poi uno può discutere sul fatto che è più o meno normale che un determinato materiale si logori in così poco tempo, ma a me, utente finale che spendo fior di euro per comprarle, non me ne frega niente.... se io pago un paio di Ladakh 300 euro e un paio di Terra 160 euro, mi aspetto che durino di più di 4-5 anni, altrimenti vado da Decathlon e con 50-60 euro me ne prendo un paio che se mi si rompono dopo un mese non me ne frega nulla.... Poi, a prescindere da tutto questo, tu casa madre mi chiedi di spedirtele per capire cosa sia successo, e ti comporti nel peggiore dei modi risuolandole a mia insaputa e per giunta un paio sono andate perse??
Questa è mancanza di organizzazione e di serietà!
 
Hai assolutamente ragione !
Su questo forum troverai parecchie discussioni sulle intersuole in PU.
Anche secondo me è davvero vergognoso questo fatto. Oltretutto trattandosi di prodotti top di gamma.
Tuttavia, i fautori del PU dicono che, se usi gli scarponi intensivamente, si consumano prima le suole e quindi tutt'al più risolvi il problema risuolandoli. Bah...
Come ho già detto in altre discussioni sarebbe come se in un'automobile il motore si deteriorasse a prescindere dopo un certo tempo, indipendentemente dal fatto che abbia percorso centinaia di migliaia di km o solo pochissimi...
Oltretutto ci sono questioni di sicurezza, immagina se dovessi perdere le suole durante un'escursione impegnativa, magari in alta montagna.
A me fortunatamente, è capitato una ventina d'anni fa, a Cervinia, nel centro del paese, mentre facevamo la spesa, quindi nessun problema, tranne comprare un paio di scarponi nuovi.
Ma da quel momento, mai più PU....
 
Ultima modifica:
A me invece è successo in un week end dove non avevo un'altro paio di scarpe, e sono dovuto ricorrere a nastro isolante girato intorno .... tu immagina chi mi ha visto avrà pensato "guarda quello poverino con che scarpe va in giro"..... vagli a spiegare che le ho pagate 160 euro e sono una fregatura immane!
 
MI è capitata la stessa cosa con i ladakh, dopo una decina d'anni d'utilizzo (forse qualcosa di meno, non ricordo) la suola si è disintegrata. Essendo in PU le ho fatta risuolare da "Il risuolatore" e ora sono tornate -quasi- come nuove!
 
MI è capitata la stessa cosa con i ladakh, dopo una decina d'anni d'utilizzo (forse qualcosa di meno, non ricordo) la suola si è disintegrata. Essendo in PU le ho fatta risuolare da "Il risuolatore" e ora sono tornate -quasi- come nuove!
Beh, se ti è successo dopo 10 anni puoi ritenerti fortunato, solitamente durano meno.
A me è capitato dopo 3-4 anni con dei Dolomite (all'epoca top di gamma e pagati uno sproposito) e dopo 8 con altri scarponi, molto caldi, da usare solo con temperature estreme e quindi praticamente nuovi, usati si e no 5 o 6 volte in tutto, trovati scollati mentre erano ancora nell'armadio...
Per curiosità: con la risuolatura hanno cambiato anche l'intersuola (e nel caso, l'hanno rimessa in PU o in altro materiale) oppure hanno incollato direttamente la suola nuova ?
 
MI è capitata la stessa cosa con i ladakh, dopo una decina d'anni d'utilizzo (forse qualcosa di meno, non ricordo) la suola si è disintegrata. Essendo in PU le ho fatta risuolare da "Il risuolatore" e ora sono tornate -quasi- come nuove!
Ma secondo me il problema è l'arco temporale troppo ridotto...

A me successe la stessa cosa con i Meindl, all'attacco di una ferrata ma avevano 10 anni intensi, e a mia moglie su delle ottime Lowa, su tutte e due !! durante un'uscita... e memo male che qualcuno aveva del nastro...ma anche li parliamo di circa 10 anni....
 
Beh, se ti è successo dopo 10 anni puoi ritenerti fortunato, solitamente durano meno.
A me è capitato dopo 3-4 anni con dei Dolomite (all'epoca top di gamma e pagati uno sproposito) e dopo 8 con altri scarponi, molto caldi, da usare solo con temperature estreme e quindi praticamente nuovi, usati si e no 5 o 6 volte in tutto, trovati scollati mentre erano ancora nell'armadio...
Per curiosità: con la risuolatura hanno cambiato anche l'intersuola (e nel caso, l'hanno rimessa in PU o in altro materiale) oppure hanno incollato direttamente la suola nuova ?
Onestamente non saprei ma presumo di sì visto che dal fascione protettivo compreso in giù è tutto nuovo:roll:
 
Anche a me con un paio di Timberland mandate in garanzia capito’ che le persero,ma me ne feci dare un paio nuove. Prova anche tu con Scarpa,io all’epoca minacciai di sputtanarli sul web.
 
Onestamente non saprei ma presumo di sì visto che dal fascione protettivo compreso in giù è tutto nuovo:roll:
Grazie per la risposta. Te l'ho chiesto perchè sto pensando di far risuolare quegli scarponi usati 5 o 6 volte, di cui ho parlato prima, perchè sono veramente ancora nuovi e sarebbe un vero peccato doverli gettar via...
Sono curioso di sapere se, con la risuolatura, venga rimesso il "dannato" PU e quindi il problema si ripresenti, oppure se venga sostituito definitivamente, magari con un inserto in EVA...
 
.... se io pago un paio di Ladakh 300 euro e un paio di Terra 160 euro, mi aspetto che durino di più di 4-5 anni, altrimenti vado da Decathlon e con 50-60 euro me ne prendo un paio che se mi si rompono dopo un mese non me ne frega nulla....
Io ho comprato 6-7 anni fa degli scarponcini leggeri della 8848 (marca economica) che erano in svendita a 40 €.
Ancora fanno egregiamente il loro sporco lavoro (trekking estivi e dove non sia prevista roccia nuda).

Esattamente questi:


Se spendo 300 € per degli scarponi che poi durano solo 4-5 anni, le scatole un po' mi girerebbero...
 
Ultima modifica:
Io ho comprato 6-7 anni fa degli scarponcini leggeri della 8848 (marca economica) che erano in svendita a 40 €.
Ancora fanno egregiamente il loro sporco lavoro (trekking estivi e dove non sia prevista roccia nuda).

Se spendo 300 € per degli scarponi che poi durano solo 4-5 anni, le scatole un po' mi girerebbero...
Appunto....
 
Ho delle Scarpa Delta Gtx con cui mi trovo davvero molto bene. Però tra pigrizia, distrazione (un paio di anni nell'armadio) e DPCM, li ho usati poco.
Per ora nessun problema, ma volevo chiedervi, la cosa migliore da mettere nello zaino è il duct tape, o le fascette, o tutte e due?
Giusto per non tornare scalzo.
 
Ho delle Scarpa Delta Gtx con cui mi trovo davvero molto bene. Però tra pigrizia, distrazione (un paio di anni nell'armadio) e DPCM, li ho usati poco.
Per ora nessun problema, ma volevo chiedervi, la cosa migliore da mettere nello zaino è il duct tape, o le fascette, o tutte e due?
Giusto per non tornare scalzo.
nastro isolante da elettricista e vai tranquillo..... il problema è che non dovremmo andare in giro con il nastro per riparare le scarpe nel 2021!
 
Ho delle Scarpa Delta Gtx con cui mi trovo davvero molto bene. Però tra pigrizia, distrazione (un paio di anni nell'armadio) e DPCM, li ho usati poco.
Per ora nessun problema, ma volevo chiedervi, la cosa migliore da mettere nello zaino è il duct tape, o le fascette, o tutte e due?
Giusto per non tornare scalzo.

Col Duct Tape 3M vai sul sicuro ;)

 
Scusa ma al netto della problematica del PU che sembra avere una sorta di data di scadenza, uno scarpone usato quotidianamente per 4 anni (4 inverni) ha avuto una vita forse anche più gravosa dello scarpone usato esclusivamente per escursioni più o meno occasionali, e ha preso sicuramente più umidita.

Senza voler fare i conti in tasca a nessuno sono 160/4 40€ l’anno. Una scarpa classica di livello l’avresti sicuramente risuolata almeno una volta, una sneakers sarebbe probabilmente arrivata alla frutta anche quella.

Per l’uso che ne hai fatto e la resa che hanno dato, PU o no, li hai sfruttati, io non mi scandalizzerei del cedimento. Molto più grave chi li usa 10 volte in 4 anni e se li vede cedere in escursione senza preavviso.

Concludo dicendo che ho i tuoi stessi scarponi da 5 anni, pagati 120€ in un outlet, e ne sono pienamente soddisfatto, se dovessero cedere, per come li ho sfruttati in questi anni, non potrei lamentarmi.
 
Scusa ma al netto della problematica del PU che sembra avere una sorta di data di scadenza, uno scarpone usato quotidianamente per 4 anni (4 inverni) ha avuto una vita forse anche più gravosa dello scarpone usato esclusivamente per escursioni più o meno occasionali, e ha preso sicuramente più umidita.

Senza voler fare i conti in tasca a nessuno sono 160/4 40€ l’anno. Una scarpa classica di livello l’avresti sicuramente risuolata almeno una volta, una sneakers sarebbe probabilmente arrivata alla frutta anche quella.

Per l’uso che ne hai fatto e la resa che hanno dato, PU o no, li hai sfruttati, io non mi scandalizzerei del cedimento. Molto più grave chi li usa 10 volte in 4 anni e se li vede cedere in escursione senza preavviso.

Concludo dicendo che ho i tuoi stessi scarponi da 5 anni, pagati 120€ in un outlet, e ne sono pienamente soddisfatto, se dovessero cedere, per come li ho sfruttati in questi anni, non potrei lamentarmi.
si, peccato che in 4 anni li ho usati poco e in città, nenache trekking..... praticamente si sono rovinate nella scarpiera!
 

Discussioni simili



Alto Basso