Scarpa mid "gentile" col tendine d'Achille

Quale potrebbe essere una scarpa calzata comoda, pianta medio-larga, non troppo rigida e tecnica, uso estivo max autunnale, per escursioni molto semplici , niente alta montagna , boschi e sentieri facili,magari perché no goretex o simili ,con la suola che tenga bene, ma che non si sciolga su asfalto. Tuttofare insomma , ma che sia si protettiva , ma gentile in zona tendine di Achille, poiché nel destro pare abbia un osso che lo consuma e mi ha dato e forse mi darà dolori.
Finora ho usato delle banali ma abbastanza efficaci per me, Columbia Redmond basse, di cui ho parlato qui.
Potrei prendere le mid di quelle o qualcosa di migliore.
Salomon x ultra 3 mid gtx , anche in wide
Dolomite crodarossa Trek mid
Aku La val
Scarpa Mojito , Mistral...
Che mi potete dire?
 
io uso le mojito tutti i giorni , tutto il giorno . in escursione non le ho mai messe facendo per lo piu alpinismo .... ma se dovessi spenedere belle parole mojito tutta la vita , le ho da 5 o 6 anni , mai un problema , maiiii .... e suola ormai quasi al limite ...
 
Quale potrebbe essere una scarpa calzata comoda, pianta medio-larga, non troppo rigida e tecnica, uso estivo max autunnale, per escursioni molto semplici , niente alta montagna , boschi e sentieri facili,magari perché no goretex o simili ,con la suola che tenga bene, ma che non si sciolga su asfalto. Tuttofare insomma , ma che sia si protettiva , ma gentile in zona tendine di Achille, poiché nel destro pare abbia un osso che lo consuma e mi ha dato e forse mi darà dolori.
Finora ho usato delle banali ma abbastanza efficaci per me, Columbia Redmond basse, di cui ho parlato qui.
Potrei prendere le mid di quelle o qualcosa di migliore.
Salomon x ultra 3 mid gtx , anche in wide
Dolomite crodarossa Trek mid
Aku La val
Scarpa Mojito , Mistral...
Che mi potete dire?
"Perchè no" che faccia anche da cassa continua! Non sarebbe affatto male di questi tempi :))
Tra coetanei mi consenti la battuta? Spero che mi perdonerai!
La guaina tendinea dolorante, comunemente detta tendine d'Achille è semplicemente infiammata; la strategia vincente da usare nella cura consiste:
a) camminare con passo meno ampio del solito, corto.
b)usare nelle nostre scarpe giornaliere delle solette gel solo per i talloni, e non per tutta la pianta dei piedi, camminando solo per la nostra attività ordinaria. Costo circa €12.
c)congelare una bottiglietta d'acqua da applicare sulla zona dolorante avvolta prima in una benda, per non creare ustioni sulla pelle, e tenendola per venti minuti, almeno tre volte al giorno. Il ghiaccio è l'unico anti infiammatorio senza controindicazioni. Continuare fino alla scomparsa del dolore.
d)assumere ogni dodici ore dopo la colazione e la cena, ovvero a stomaco pieno, per tre giorni e non oltre il Brufen mg 600 se non hai intolleranze, circa €10.
Solo dopo la scomparsa del dolore riprendi con brevi uscite in natura, intensificando pian piano.
Per come hai descritto le tue estremità, userei le Ultra Raptor La Sportiva, costo € 115.
Infine prima che mi ci mandi, ci vado da solo ;)

c)
 
"Perchè no" che faccia anche da cassa continua! Non sarebbe affatto male di questi tempi :))
Tra coetanei mi consenti la battuta? Spero che mi perdonerai!
La guaina tendinea dolorante, comunemente detta tendine d'Achille è semplicemente infiammata; la strategia vincente da usare nella cura consiste:
a) camminare con passo meno ampio del solito, corto.
b)usare nelle nostre scarpe giornaliere delle solette gel solo per i talloni, e non per tutta la pianta dei piedi, camminando solo per la nostra attività ordinaria. Costo circa €12.
c)congelare una bottiglietta d'acqua da applicare sulla zona dolorante avvolta prima in una benda, per non creare ustioni sulla pelle, e tenendola per venti minuti, almeno tre volte al giorno. Il ghiaccio è l'unico anti infiammatorio senza controindicazioni. Continuare fino alla scomparsa del dolore.
d)assumere ogni dodici ore dopo la colazione e la cena, ovvero a stomaco pieno, per tre giorni e non oltre il Brufen mg 600 se non hai intolleranze, circa €10.
Solo dopo la scomparsa del dolore riprendi con brevi uscite in natura, intensificando pian piano.
Per come hai descritto le tue estremità, userei le Ultra Raptor La Sportiva, costo € 115.
Infine prima che mi ci mandi, ci vado da solo ;)

c)
sei dottore o fisioterapista ?
 
Caro cross puoi dire quello che vuoi e non ti preoccupare , non ti ci mando.
Il,problema pricinpale e che se ho capito bene infiammazione e dolore sono dovuti allo sfregamento di questo sperone osseo che non scompare da solo, quindi per ora posso curare solo i sintomi. Cosa che ho fatto facendo grossomodo quello che hai detto con aggiunta di pediluvi con acqua calda e fredda e adesso il dolore è praticamente scomparso .
Comunque stavo pensando di chiedere un secondo parere, ma adesso anche qui in Emilia siamo arancioni perciò rimando.
Intanto mi concentro su dieta, applicazione di crema, pediluvi, e passeggiate a ritmo lento poi aumenterò di max 3 o 4 km su asfalto e non , dato ho la campagna vicino con scarpe Brooks Dyad 10 e Ghost 12 gtx che ho per camminare se piove o su erba bagnata.
Volevo prendere delle mid per avere più protezione alla caviglia sugli sconnessi e pure al tendine.
Guarderò le Ultra Raptor che vedo usano in molti che però mi pare siano un po’.... come dire ...appariscenti.
 
Quindi non penso che dovresti partire col dare terapie e consigliare medicinali ...
Egr. Sig. non sono partito ne col dare terapie, ho semplicemente suggerito esperienze da riportare a chi di dovere per domande poste in un forum.
Se la cosa urta la sua suscettibilità non ne tenga conto, non essendo rivolta a lei come destinatario.
Dopo di ciò non prevedo più di avere con lei occasioni per interloquire.
 
Pace ragazzi , pace.
Li ritengo suggerimenti frutto di esperienze vissute. Poi ognuno è consapevole di se e si comporta di conseguenza.
 
Egr. Sig. non sono partito ne col dare terapie, ho semplicemente suggerito esperienze da riportare a chi di dovere per domande poste in un forum.
Se la cosa urta la sua suscettibilità non ne tenga conto, non essendo rivolta a lei come destinatario.
Dopo di ciò non prevedo più di avere con lei occasioni per interloquire.
La guaina tendinea dolorante, comunemente detta tendine d'Achille è semplicemente infiammata; la strategia vincente da usare nella cura consiste:

Non mi sembra un consiglio...
 
Detto che la situazione personale del piede è un po' complessa
(e mi astengo dal dare consigli medici e/o sportivi e/o di comportamento)
potresti prendere inconsiderazione questi modelli

Basse
https://www.scarpa.net/product/20542087/mescalito-gtx-avvicinamento-tecnico-vie-ferrate-escursioni-su-bagnato-titanium-citrus
Ci sono anche in versione non GTX che costano meno

Oppure alte
https://www.scarpa.net/product/20542033/maverick-mid-gtx-hiking-veloce-su-terreni-misti-impermeabile-e-leggera-green-olive-sulphur

Scarpa ha una pianta larga, quindi di solito abbastanza comoda.
Io vengo da un'esperienza un po' "stretta" con La Sportiva (anche se come scarponi sono ottimi, ma per me che ho la pianta un po' larga... li sento un po' troppo stretti) poi sono passato a Scarpa che trovo davvero comodi
 
Ciao odisseo, che bel Nick.
anche tu confermi che La sportiva in generale ha la pianta un po' più stretta di Scarpa quindi ?
Perche di La sportiva davano per comode e traspiranti anche le Stream GTX e le Saber.
Di Scarpa me ne venivano segnalate anche altre tra cui le Cyclone con pianta larga
e un bello scollo a V sul tendine di Achille e collarino morbido.
Mi venivano segnalate anche le Garmont in generale , non un modello preciso.
 
Ciao, sì ti confermo Scarpa con pianta un po' più larga, soprattutto rispetto a La Sportiva che invece ha pianta un po' più stretta. Garmont si colloca nel mezzo, più o meno. Non larga come Scarpa ma neppure stretta come La Sportiva.

Personalmente ho acquistato uno scarpone molto belo di La Sportiva che però mi dava fastidio (io ho il piede con pianta un po' larga) ho dovuto cambiare e sono passato a Garmont e mi trovavo decisamente meglio. Poi recentemente sono passato a Scarpa e devo dire che la calzata è decisamente più comoda e più larga.

Le Scarpa Cyclone non le conosco. Dal sito sembrano essere scarpe buone.

Poi c'è anche da considerare che, a parte la calzata e l'estetica, fattori molto soggettivi... in termini di qualità con La Sportiva e Scarpa stai comunque al top. E direi anche con Garmont, secondo alcuni non al livello di Scarpa e La Sportiva ma comunque un ottima qualità.
 
Quello che mi piace e che sono marchi italiani ,anche se la produzione.....
All'estetica non ci ho mai guardato tranne che per un fatto: non mi piacciono molto vistose. La Sportiva ad es. fa parecchi modelli un po', come dire , "audaci" , almeno per me.
Oltre alla qualità generale e alle caratteristiche tecniche un fattore importante è il peso , dato che non farò mai cose troppo impegnative e tenendo conto dei vari problemini che ho.
Per inciso ho visto che le Cyclone pesano solo 650gr !!!
Proprio vero che la scelta della scarpa giusta è dura se poi hai delle esigenze particolari , il Ciel t'aiuti.
 
Sì sono marchi italiani, Scarpa, La Sportiva, Garmont, come del resto molti altri.

La produzione per La Sportiva è in Italia, in Val di Fiemme, ho visitato la fabbrica nel 2019, molto interessante. Scarpa sicuramente produce in Italia, ad Asolo, non so dirti se produce in Italia proprio tutti i modelli oppure qualcosa lo fa fare all'estero. Garmont è di Montebelluna e ha la produzione suddivisa tra Italia ed estero (Romania se non ricordo male).

Concordo sulla leggerezza, fattore molto importante per tutti.
 
ehi ciao, non so se può esserti utile, ho visto che tra le scarpe che tieni in considerazione ci sono anche le Scarpa Mistral. Io utilizzo ormai da un po' queste scarpe per molte escursioni e posso dirti che effettivamente sono comodissime e protettive allo stesso tempo. Tieni conto che ad ottobre, avendo deciso all'ultimo minuto di fare la magna via francigena e non volendo partire con un paio di scarpe magari più adatte ma nuove di zecca, ho usato queste e nonostante abbia trovato decisamente più asfalto di quanto credessi non mi hanno fatta patire più di tanto, nessuna vescica, nessun dolore al piede o al tendine...insomma si sono comportate egregiamente su tutti e 180km.
L'unica cosa che non mi piace (e che secondo me non non è secondaria) è che ho notato che, nonostante la suola in vibram, sul bagnato tendono a scivolare parecchio più del dovuto (molto più delle precedenti che avevo delle Dolomite), per cui ti confermo l'assoluta comodità delle scarpe ma tieni in conto questo fattore se intendi prenderle
 
Dolomite sono pure un'ottima scarpa, io ho quelle basse che uso molto, molto comode e anche quelle con pianta abbastanza larga anche se non proprio leggere (ma c'è da considerare che il mio modello è di circa 4-5 anni fa, non so se adesso ce ne sono di più leggeri)
--- Aggiornamento ---

La Scarpa Mistral è uno scarponcino molto classico, comodo e non molto pesante, robusto.

Rispetto a modelli più "nuovi" ha da sua molta esperienza.
 
Ultima modifica:

Discussioni simili



Alto Basso