scarpe da trekking invernali ?

Per il tipo di scarpone che cerchi, quasi tutti i produttori principali hanno a catalogo uno scarpone a doppio scafo, il problema è che non credo esistano ad un prezzo economico.
 
Immagino, d'altra parte la scarpa è talmente delicata e personale, che probabilmente è inutile cercare qualche imitazione cinese :(
 
Per stare al campo nella neve a basse temperature, se proprio si ha freddo, si usano dei sovrascarpe in piuma impermeabili, mica devono resistere alle rocce e al ghiaccio

https://www.amazon.it/Naturehike-Copriscarpe-Impermeabili-Snowboarding-copriscarpa/dp/B07JX5VJ5Q

li accoppi a delle comode calzature, più sono morbide e ti stanno comode e meglio è... delle pantofole invernali andrebbero benissimo
https://www.amazon.it/Dunlop-Pantofole-Confortevole-Antiscivolo-Compleanno/dp/B07YX13GSV/

Stavo meditando che, se esistono, per situazioni di questo genere potrebbero essere comodissi scarponi con scafo esterno e scarpetta interna rimovibile (che si può tenere dentro la tenda mentre si traffica senza portare dentro neve). possano essere ideali.
no, gli scarponi rigidi sono scomodissimi e soprattutto inutilmente scomodi e pesanti se non devi scalare un 5mila
 
Ultima modifica:
buongiorno, e buon anno, sapresti dirmi se le trango gtw leather sono ramponabili con i semiautomatici ? vedendole mi sembra di no shopping.jpg
 
In 35 anni di montagna non ho mai fatto niente di eccezionale. Sono un fifone io. Sono un escursionista, non un alpinista. Ho sempre fatto una attenta valutazione del pericolo in inverno e non mi è mai capitato mai niente anche se in qualche occasione me la sono vista un po brutta e da queste rare occasioni ho imparato molto.
Io molti meno (intorno a 10), e finora mai fatto nulla di eccezionale.
Anch'io un po' fifone, molto prudente.
In inverno soprattutto faccio molta attenzione alla quota a cui salgo (se c'è neve o no), all'esposizione al sole delle zone (se è a nord-nordovest o in una valle chiusa da montagne il sole in inverno ci arriva raramente e ci possono essere tratti ghiacciati, anche in assenza di neve).
Giusto ieri dalle mie parti in Cadore (c'ero anch'io) ci sono stati due interventi del soccorso alpino in posti che conosco benissimo (un escursionista caduto probabilmente per un tratto ghiacciato e un paio di escursionisti che si sono bloccati per un tratto franato/ghiacchiato, entrambi a quote medio-basse e senza neve).
 
Io molti meno (intorno a 10), e finora mai fatto nulla di eccezionale.
Anch'io un po' fifone, molto prudente.
In inverno soprattutto faccio molta attenzione alla quota a cui salgo (se c'è neve o no), all'esposizione al sole delle zone (se è a nord-nordovest o in una valle chiusa da montagne il sole in inverno ci arriva raramente e ci possono essere tratti ghiacciati, anche in assenza di neve).
Giusto ieri dalle mie parti in Cadore (c'ero anch'io) ci sono stati due interventi del soccorso alpino in posti che conosco benissimo (un escursionista caduto probabilmente per un tratto ghiacciato e un paio di escursionisti che si sono bloccati per un tratto franato/ghiacchiato, entrambi a quote medio-basse e senza neve).
Come scarpone invernale non te lo consiglio
 
La sportiva trango alp o trango tower.
Zamberlan dufur, MountainTrek ( nuovi e stupendi) o baltoro
Scarpa ribelle o triolet
Fitwill big Wall Winter
Garmont pinnacle

Tutti x Rampone semiautomatico e buoni per inverno per la tomaia
 
Prima di pensare all equipaggiamento professionale, che oltretutto costa centinaia di euro, ti consiglio invece di spendere per un corso di alpinismo invernale. Se é quello il tuo obbiettivo.
Per una passeggiata con ciaspole o ramponi universali/ramponcini basta un po' di senso comune, evitare i rischi, tornare indietro se devi, attraversare sulle striscie pedonali :biggrin:questo genere di cose insomma.

Io ad esempio uso scarponi non particolarmente tecnici e ramponi universali della simond, mai avuto problemi per cose "facili".
Se già chiedi scarponi predisposti per ramponi professionali e picozza, é molto, molto meglio formarsi, e informarsi, bene, perché é un altro livello di rischio.
Quindi o hai un amico esperto, o un corso del cai, a cui si possono aggiungere, non come sostituzione, i tutorial.
 
per il momento niente alpinismo, "passeggiata" con ramponi

poi in futuro si vedrà, in questo caso ovviamente vedrò di fare apposita "formazione" ... ma non è per adesso sicuramente che farò questo genere di cose

chiedo per i gli scarponi solo perchè vorrei ricomprarli e affiancare/sostituire i miei lowa renegade che terrei solo per escursionismo tecnicamente facile ma lungo (visto che si sono anche sformati per bene ormai)
 
Per "passeggiate", imo non ti serve niente di particolare. Gli scarponi predisposti sono eccessivi, e costosi. Se li vuoi, ok, ma è probabile che non li sfrutterai mai al massimo.
Forse per iniziare, se parliamo appunto di nulla che richieda anche la picozza, sarebbe più economico orientarsi sui ramponi universali, e degli scarponi normali.
 
I Trango Trk Leather sono scarpe DA TREKKING, come dice il nome, molto comode e morbide, un paio di pantofole!
Fantastiche per escursioni di mezza stagione, ma non sono ramponabili, la suola è davvero morbida!
Io le adoro, ma per i ramponi uso i Koflach!
 
Ultima modifica:
Scarponi semirigidi aiutano a camminare sulla neve dura. Hanno una suola che è supporti a per i ramponi in generale. Sia universali che semiautomatici. Poi tutto si può fare per carità ma questi trango li vedo come scarponi per trekkinng estivo con suola piuttosto morbida e non supportiva per ramponi.
Io possiedo gli zamberlan Baltoro che sono dei semirigidi un po' sui generis ( vedi mia recensione qui). Vanno bene anche per trekking a certe quote in estate, escursionismo impegnativo estivo. Per trekking invernali sono il top, meno rigidi dei dufur e dei la sportiva trango alp o tower, più termici dei trango tower.
Sono gli scarponi tutto fare con cui mi sono trovato meglio negli ultimi 30 anni. Hanno attacco da semiautomatico, non sono troppo rigidi o pesanti sono termici.
Poi bisogna provare perché tutti abbiamo piedi diversi e piante diverse. Quel che va bene a te non va bene a me.
 
grazie a tutti per i consigli almeno mi sono fatto un idea dei vari modelli
è che probabilmente in inverno su ghiaccio userò gli scarponi solo 5 o 6 volte l'anno
orientarmi su scarponi unicamente "invernali" credo sia piuttosto limitante
 
si comunque poche volte in invernale
alla fine prenderò un estivo, anche se non ha suola semi.rigida metto i ramponi universali ....
 
ultima domanda e scusate l'up del post ormai un pò datato

il fatto di prendere uno scarpone estivo e quindi con suola morbida, compromette il buon uso di un rampone ? in questo caso classico non semiautomatico visto che gli estivi non sono predisposti per i semi ?
 
grazie @andreapaiola !

se poi comunque volessi fare alcuni canali sarebbero comunque validi quindi
https://www.lasportiva.com/it/calzature-uomo/alpinismo/trango-tech-gtx

che ne pensate di questo scarpone, è ramponabile ma non sembra uno scarpone troppo indirizzato all alpinismo diciamo una via di mezzo ... anche se è vero che le vie di mezzo ...

però x quel che me ne farei io forse potrebbe essere una soluzione economica evitando di acquistare scarponi estivi e invernali
 
Ultima modifica:
io utilizzo ramponi universali accoppiati con delle Salomon quest 4d gtx e mi trovo molto molto bene, laddove la neve è soffice (sopratutto ora, a quota 3.000 anche se ci sono -20° si sprofonda qui da me) pelli o ciaspole, abbigliamento a strati perchè a salire si suda! Ricorda, torna indietro se hai difficoltà nella salita, non spingerti oltre e vai a gradi.
 
Ultima modifica:

Discussioni simili



Alto Basso