Scarpe per salto di qualità

Ciao a tutti.
Sono circa 2 anni che regolarmente faccio escursioni semplici, sull'appennino modenese e in trentino. Niente di particolarmente impegnativo, più che altro per prendere confidenza con questo bellissimo hobby.

Quest'anno ho deciso di fare il salto di qualità. Ho programmato 15 giorni di vacanza in val pusteria e voglio diventare un "escursionista semi-adulto".
A parte gli scherzi ogni giorno farò escursioni diverse e spesso arriverò a quota 3000 e a volte la sorpasserò anche. Boschi, pietre forse ruscelli.

Tutto questo per chiedervi consiglio su una scarpa da comprare. Finora ho avuto delle solomon adatte giusto per chi fa passeggiate ma è il momento di fare il salto di qualità. Le userò abbastanza spesso però esclusivamente nel periodo aprile-ottobre, quindi tra le caratteristiche che devono avere la resistenza alla neve è l'ultima e non fondamentale.

Cosa mi consigliate? Riguardo al budget fino a 200 euro vanno bene, visto che reputo le scarpe la cosa più importante.

Grazie ciao, Ivan.
 
Ciao Ivan. Probabilmente io al posto tuo prenderei un paio di scarponi abbastanza rigidi, visto che a quell'atitudine le pietraie non mancheranno. Ce ne sono con una fascia gommata che protegge per 3-4 cm sopra la suola, è molto comoda. Avere una membrana con caratteristiche di impermeabilità e traspirabilità non fa che aiutare, come una suola adatta per alpinismo.
Poi non so che dirti, magari proponi un modello e vediamo se va bene o meno per quel che ci vuoi fare.
 
Con 200 euro ne prendi già un paio buono; la cosa migliore che secondo me puoi fare è girare e provare fino a che non trovi quello che si adatta meglio alle tue esigenze... e al tuo piede;)!
Occhio solo che per quelli rigidi conviene camminarci un po' prima per farci l'abitudine.
Alcune marche che personalmente reputo abbastanza buone sono:
- Scarpa
- Meindl
- Aku
- Asolo
- ...
E molte altre che ti consiglieranno.
Ciao
 
Per le marche, più o meno tutte son buone... ognuna però ha le sue caratteristiche, come ad esempio la calzata... per esperienza so che le garmont si adattano bene ai piedi fini, mentre le millet sono "comode"...

Qualunque cosa tu scelga, prendile in gore-tex e con suola possibilmente in vibram (anche se in passato ho avuto delle asolo non in vibram che hanno comunque svolto eccellentemente il loro lavoro).

Al momento ho delle millet Bouthan, e mi ci trovo benissimo.

Buona scelta!
 
Hai ragione, allora posto qualche modello visto qua e là su internet.

Avevo visto due modelli de La Scarpa:
Bhutan GTX e Kailash GTX. Non posso mettere il link qui perchè il sito non è attivo ora. Mi preoccupano solo i 710g per scarpa.

Altrimenti La Sportiva Valles La Sportiva Spa: Valles Gore-Tex - Trekking | Catalogo scarpe - Shoes collection

Questo Trezeta TREZETA, scarpe trekking, outdoor e backpacking. Alta qualità e comfort.

Tra tutti mi piacciono più quelli de La Scarpa, ma dal momento che non vado a ballare alla scala ma a 3000m più che belli li vorrei funzionali e comodi. Che dite?
 
Tu per morbidezza intendi lo spessore della tomaia?
In effetti vedo che quelle indicate da te hanno quasi il doppio di spessore.

Ma non saranno tanti 800g per scarpa da portarsi dietro?
 
Non sono esperto in termini tecnici per quel che riguarda le scarpe. Mi riferisco alla rigidità della suola ed al suo spessore. Quando si cammina sui sassi è bene avere uno scarpone rigido che non faccia fare movimenti strani al piede e che non faccia avvertire la presenza degli stessi sotto la pianta.
Per quello penso che ti servano un paio di scarponi un po' più rigidi di quelli che hai lincato.
 
Dal sito che hai messo tu (quelle con fodera in gore-tex):

La Sportiva Spa: Vajolet - Backpacking | Catalogo scarpe - Shoes collection


Io mi farei un giro per comprare le Meindl: in giro si dice siano tra le migliori, soprattutto nel prezzo di fascia alta dai 200 euro in su.

Poi ognuno ti dirà qualcosa di diverso....

Io ti consiglio: vai in un negozio dove ci sono marche buone e tipologie di scarpe adatte al trekking impegnativo che devi fare. Provane almeno 2/3 di modelli, stai un pò con le scarpe ai piedi e alla fine prendi quelle che, a parità di caratteristiche e qualità (alta), ti calzano bene.
 
Io mi farei un giro per comprare le Meindl: in giro si dice siano tra le migliori, soprattutto nel prezzo di fascia alta dai 200 euro in su.
Io ho questi, che ho trovato a 200 euro e che trovo ottimi, ma più che altro ribadisco che devi trovartici bene te...
Anche io ho le Meindl Himalaya, devo dire che è un'ottimo scarpone, forse un po troppo rigido, ma dipende soprattutto dall'uso che si fa. Comunque sono comodissimi, ottimi da utilizzare con i ramponi semiautomatici e non passa un filo di acqua all'interno. L'unica pecca che ho riscontrato è che con il caldo ci ho sudato di più rispetto agli altri scarponi che ho avuto. Comunque da consigliare vivamente, soprattutto perché sembrano scarponi molto durevoli.
Le trovi da Cisalfa a 209 euro
 
per esperienza personale, da quando ho scoperto La Sportiva non li mollo più. Sono al terzo paio (+ le mythos per arrampicare) e ci sono andato ovunque in ogni condizione. Non mi hanno mai deluso. Effettivamente ne ho provate parecchie prima di acquistare il primo paio, ma in generale La Sportiva le ho trovate perfette per me che ho il piedone lungo (45) ma abbastanza sottile, e mi trovavo a navigare negli scarponi con conseguenti bolle e fastidioso sfregamento (evitati con le giuste calze, ma perchè doversi preoccupare???).
 
Io sceglierei una allround di alta qualità Mountain Boots Trekking BOOTS Shoes Manufacturer - Zamberlan o analoga Meindl, Scarpa, La sportiva, Trezeta..
Da quello che ho capito tu non andrai a fare alpinismo, cioè non in cordata o ferrate.
La rigidità è essenziale su ghiaccio e roccia. Nel caso della roccia, necessita quando il peso di tutto il corpo deve essere possibile scaricarlo sull'ultimo centimetro di appoggio..a questo serve la rigidità quando la si consiglia per la roccia.

A mio avviso non occorre una pedula specifica da alpinismo per fare trekking sui 3000 se si và su sentiero. A quella altitudine si cammina sulla roccia ma questo è normale per una scarpa di buona qualità.
Inoltre non vedo la ragione di fare 8-10 ore di cammino meno comodi quando ho la possibilità di usare un prodotto più comodo ed altrettanto valido tecnicamente allo scopo.

Credo che quelle che hai postato all'inizio possano andare, così come le altre (eccetto quelle da alpinismo) ma così come ti hanno già consigliato, PROVALE!
..le mie 50 lire
 
Rispondo a tutti e scusate il ritardo.

Parto dall'ultimo utente: si io non farò sicuramente cordata. Le ferrate non le ho mai fatte e sinceramente non ho nemmeno mai capito completamente che cosa comportino.
Diciamo che l'utilizzo pensato è per un trekking di 7-8 ore al giorno a quota 3000 metri.

Riguardo ai modelli postati, da buon inesperto, ho questo dubbio: non è che la pesantezza mi condizioni particolarmente? La rigidità sono conscio che permetta maggiore protezione, ma è così necessaria? Perchè penso porti calore e leggera scomodità rispetto a qualcosa di meno rigido.
Alla fine è vero, devo andare a 3000 metri, ma noin farò roccia o cordata.

Sono anche d'accordo sul fatto che sono un capo soggettivo, vanno provate e valutate le sensazioni, però cercavo più che altro indicazioni di fascia. E' sufficiente 1.8-2mm di tomaia in membrana o sono necessaria 2.6-2.8mm di pellame? Il mio parere (da inesperto ripeto) e' che modelli tipo i Meindl Himalaya siano un gradino sopra le mie esigenze, senza nulla togliere alla qualità che son convinto essere ottima.
 
Riguardo ai modelli postati, da buon inesperto, ho questo dubbio: non è che la pesantezza mi condizioni particolarmente? La rigidità sono conscio che permetta maggiore protezione, ma è così necessaria? Perchè penso porti calore e leggera scomodità rispetto a qualcosa di meno rigido.
Alla fine è vero, devo andare a 3000 metri, ma noin farò roccia o cordata.
Ti sono stati postati diversi modelli e quasi tutti sono adatti allo scopo eccetto il Trezeta Vajolet che trovo troppo specifico per alpinismo.
A mio avviso vanno bene anche quelli che hai postato tu.
Riguardo alla rigidità ti ho già spiegato l'inutilità (nel tuo caso) nel precedente post.

Sono anche d'accordo sul fatto che sono un capo soggettivo, vanno provate e valutate le sensazioni, però cercavo più che altro indicazioni di fascia. E' sufficiente 1.8-2mm di tomaia in membrana o sono necessaria 2.6-2.8mm di pellame? Il mio parere (da inesperto ripeto) e' che modelli tipo i Meindl Himalaya siano un gradino sopra le mie esigenze, senza nulla togliere alla qualità che son convinto essere ottima.
Comprare uno scarpone con alto spessore di tomaia in pelle (generalmente si arriva a max 2,4-2,6 mm) dà più peso ma anche più durevolezza al prodotto..è una scelta se si vuole o no una scarpa un pò più pesante o leggera, tutta pelle o no.
Per fare quelllo che dici una pedula in cordura e pelle con membrana purché abbia la suoletta di montaggio in nylon ed una suola con shock absorbing non esagerato, và bene..non occcore altro..in pratica le due che hai postato sono ok.
I Meindl Himalaya sono anch'essi ok anche se un pò più pesanti, ma questo potrebbe rivelarsi un vantaggio in futuro in relazione alla durata.
100 gr in più su di una pedula possono sembrare molti ma poi alla fine ci si abitua.

Non c'è meglio o peggio in queste due tipologie per l'utilizzo che ne devi fare tu..c'è quello che ti senti addosso meglio

Recentemente in questo forum si è parlato della ditta Gronell e delle sue proposte..io darei un'occhiata ;)
 
Il mio parere (da inesperto ripeto) e' che modelli tipo i Meindl Himalaya siano un gradino sopra le mie esigenze, senza nulla togliere alla qualità che son convinto essere ottima.
Forse per quello che dovrai fare tu, le meindl sono un po troppo rigide e pesanti.
A mio parere orientati verso "la sportiva" o "scarpa". Secondo me i modelli trekking della sportiva andranno più che bene, come quello che ho nella foto del mio profilo: pagate circa 100 euro e ci ho fatto anche ferrate impegnative e trekking sopra i 4000 mt.
Altrimenti, se vuoi pellame ti consiglio le Ladakh della "scarpa". Sono scarponi che sono in commercio da svariati anni e non hanno mai cambiato versione, vendutissime e apprezzatissime da tanti trekkers. Assomigliano leggermente alle Himalaya della Meindl, ma sono più leggere e soprattutto meno rigide. All'epoca le ho provate ed erano anche comode ...poi ogni piede è un caso a parte e decide comunque lui.
Ciao
 
se la scelta è tra queste voto senza dubbio per le Meindl Vakuum MFS.
Lascerei perdere le Salewa.
ciao ciao
S
 
Rieccomi qui.

Diciamo che dopo una ricerca più approfondita ho definito bene le mie esigenze e identificato alcuni modelli.

1. Meindl Vakuum MFS. MEINDL Vakuum GTX acquista in Online Shop Scarponi Trekking - Sportler

2. Meindl Air Revolution 3.1 MEINDL Air Revolution 3.1 acquista in Online Shop Scarponi Trekking - Sportler

3. Asolo Powermatic 400 Asolo

4. Salewa YAK TREK Salewa Homepage Trekking YAK TREK LGTX (M)

Si accettano esperienze personali riguardo ai modelli sopra.
Per complicarti la vita.... visto che hai inserito le Power Matic 400, ecco il link ai miei scarponi: Power Matic 200

Asolo

Io mi ci trovo davvero bene: sono ammortizzati e molto comodi.
 
Per complicarti la vita.... visto che hai inserito le Power Matic 400, ecco il link ai miei scarponi: Power Matic 200

Asolo

Io mi ci trovo davvero bene: sono ammortizzati e molto comodi.
Molto interessanti anche questi: ho solo una domanda: come vanno con il caldo ai piedi?
Chiedo questo perchè io li utilizzero esclusivamente tra aprile e ottobre e soffro il caldo ai piedi.
 

Discussioni simili



Alto Basso