Scarponi La Sportiva Nepal Trek Evo GTX

@Mauro S che modello La Sportiva mi consigli per escursioni invernali a 2000 mt e estive 4000? Ho già modelli LaSportiva e mi trovo benissimo, motivo per cui comprerei ancora da loro
 
@Mauro S che modello La Sportiva mi consigli per escursioni invernali a 2000 mt e estive 4000? Ho già modelli LaSportiva e mi trovo benissimo, motivo per cui comprerei ancora da loro
ciao , che modelli usi ora ? io per escursioni di quel tipo uso i trango cube ( https://www.lasportiva.com/it/trango-cube-gtx ) ... li uso anche per qualcosa più di 2000 invernali , poi dipende anche dal clima , da come soffri il freddo e da cosa devi fare , se semplice trekking con ramponi , o se canali nord o vie alpine , per quello uso i Nepal ( https://www.lasportiva.com/it/nepal-trek-evo-gtx?options=8526 ) ... se hai bisogno chiedi pure ;) ...
 
fino ad ora ho fatto escursioni al max 3500mt (usando le La Sportiva Blade), evitando sempre neve e ramponi. Ora inizieremo coi ramponi, in inverno a quote basse e in estate faremo qualcosa attorno ai 4000. A questo punto forse è meglio puntare direttamente ai Nepal
 
i , se hai intenzione di alzare pian piano il livello punta sui nepal , mi raccomando provali in negozio , dai cube ai nepal cambia , lievemente ma cambia la calzata , ricorda che i nepal per camminare non saranno il massimo dato che son rigidi , dovrai abituarti agli avvicinamenti prima di metter i ramponi :)
 
ottimo, grazie! si, pensavo di andare al loro outlet sperando di trovarli, altrimenti faro il giro dei negozi...in ogni caso li compro in negozio fisico, quindi li provo sicuramente
 
Ciao a tutti.
Dopo aver avuto per quasi 10 anni gli scarponi AKU, la sorsa estate ho voluto fare un nuovo acquisto. Ho comprato un paio di scarponi La Sportiva Nepal Trek Evo GTX. Li ho misurati più volte (il numero 44,5... stesso numero di quelli precedenti Aku) e poi li ho comprati.

Dopo un po... mi sono accorto però che quando li uso in discesa... mi fanno male alla punta dei piedi. L'ultima escursione che ho fatto, circa un mese fa, mi sono ritrovato a sera con il quarto dito del piede sinistro con l'unghia nera.

Ora inoltre sarà pure un effetto psicologico, ma non mi ci sento più comodo. Forse ho sbagliato numero? Eppure quando li ho comprati li ho provati più volte, e poi le primissime escursioni mi sembravano andare bene.

Aggiungo che, tornato a Roma, sono andato in un negozio tecnico dove mi ha misurato il piede e poi lo ha confrontato con la soletta (estratta) e dice che dovrebbe (il condizionale è d'obbligo) dovrebbe essere il mio numero.

Ora ovviamente sto valutando un nuovo acquisto, anche se mi dispiace molto... per due motivi. In primis il motivo economico, mi sono costati non poco e doverne acquistare altri vuol dire altre spese. Altro motivo è che l'estate vado sempre in Val di Fassa e mi faceva piacere avere uno scarpone italiano prodotto in Val di Fiemme (molto vicino alla Val di Fassa).

L’utilizzo che ne faccio è per trekking su ghiaioni, con qualche rara ferrata, su terreni anche un po difficili, sia d’estate sulle Dolomiti o comunque sule Alpi, sia d’inverno e quindi con ramponi o ciaspole a seconda delle situazioni. Per questo avevo scelto La Sportiva Nepal Trek Evo GTX, perché mi sembrava abbastanza versatile, semiramponabile, forse un po’ pesante ma comunque adatto anche alle temperature invernali.


Cosa ne pensate?
E nel caso dovessi cambiare scarpone, cosa mi consigliate?
Quali marche? Quali modelli?


Grazieeeeee
Allora intanto la punta del piede non deve mai toccare.
Poi ti consiglio di camminare 2km prima di provare gli scarponi in negozio.
La sportiva fa pianta abbastanza stretta ,AKU un po' meno.
Forse hai sbagliato numero. Io ho 44,5 di scarpa e 46 di scarpone marchio zamberlan. 46 anche per delle Salomon speedcross quando per quelle da ginnastica ho in genere il 45
 
E' passato l'inverno. Per ragioni personali e poi causa pandemia, non ho fatto nessuna escursione invernale (speriamo meglio il prossimo inverno).

Ora l'estate si avvicina e non vorrei tornare sulle Dolomiti con gli scarponi La Sportiva Nepal Trek Evo con i quali ho avuto problemi a settembre scorso. Ho avuto le unghie nere, quella dell'alluce poco, ma l'altra, la penultima, era molto nera e dopo qualche settimana è caduta.

Sono orientato su SCARPA e ho preso in considerazione questi due modelli:

Ribelle HD
https://www.scarpa.net/product/2053...-veloce-vie-ferrate-e-backpacking-tonic-black

Ribelle Lite HD
https://www.scarpa.net/product/2054...o-veloce-vie-ferrate-e-backpacking-lime-black

Tra questi due modelli sapete quali sono le differenze?
In termini di prezzo davvero poco, ma in termini di caratteristiche?

Poi ci sono anche gli AKU Tengu GTX
https://www.aku.it/prodotti/catalogo/mountaineering/tengu-gtx.html

Qualche consiglio?
E poi qualcuno sa come si comportano le SCARPA che non sono in Gore Tex ma in HDRY? Sono ugualmente affidabili dovendoci passare spesso dei piccoli torrenti?

Grazie
 
Ribelle HD
https://www.scarpa.net/product/2053...-veloce-vie-ferrate-e-backpacking-tonic-black

Ribelle Lite HD
https://www.scarpa.net/product/2054...o-veloce-vie-ferrate-e-backpacking-lime-black

Tra questi due modelli sapete quali sono le differenze?
In termini di prezzo davvero poco, ma in termini di caratteristiche?
Come dice il nome i lite sono più leggeri, meno rigidi e meno caldi, adatti ad un alpinismo prettamente estivo, li puoi usare anche su ghiacciaio ma in giornate calde o rischi di patire freddo ai piedi.
Tutto considerato sono ottimi scarponi, ho il modello precedente e mi sono trovato sempre molto bene.

Se invece vuoi usarli anche in inverno allora prendi i non lite o un altro modello più invernale.

Tra l'altro vedo che la differenza di peso è minima e che la suola è la stessa, alla fine cambia solo la tomaia.
 
Come dice il nome i lite sono più leggeri, meno rigidi e meno caldi, adatti ad un alpinismo prettamente estivo, li puoi usare anche su ghiacciaio ma in giornate calde o rischi di patire freddo ai piedi.
Tutto considerato sono ottimi scarponi, ho il modello precedente e mi sono trovato sempre molto bene.

Se invece vuoi usarli anche in inverno allora prendi i non lite o un altro modello più invernale.

Tra l'altro vedo che la differenza di peso è minima e che la suola è la stessa, alla fine cambia solo la tomaia.

Grazie, il mio utilizzo è prettamente in estate, ma a volte anche in alta quota o in autunno/primavera. Una cosa importante è che siano perfettamente impermeabili, perché per fare fotografie mi trovo spesso a camminare in piccoli torrenti con i piedi in acqua.
 
Grazie, il mio utilizzo è prettamente in estate, ma a volte anche in alta quota o in autunno/primavera. Una cosa importante è che siano perfettamente impermeabili, perché per fare fotografie mi trovo spesso a camminare in piccoli torrenti con i piedi in acqua.
Se li usi prettamente in estate ti consiglio i Lite.

Impermeabili lo sono entrambe le versioni, tieni conto che dopo qualche anno la membrana (gtx o OD) inizia a perdere colpi; la mia non tiene più, ma hanno 4 o 5 anni.
 
Comunque dai, continuiamo la lista delle calzate delle marche :)

La sportiva, stretta
AKU, larga
Garmont?
Millet?
Dolomite?
Scarpa, larga
Mammut?

Grazieeee

La calzata non dipende necessariamente solo dalla marca ma anche dal modello di scarpa e soprattuto dal "last" specifico utilizzato per produrre il modello di scarpa nelle sue varie misure. Ho scarpe La Sportiva abbastanza larghe, anche più larghe di modelli Scarpa (più o meno) equivalenti.
 
Riprendo la discussione....
vediamo di aggiungere qualche info sulla calzata

La sportiva, stretta
AKU direi, per esperienza, più ampia
Garmont, ho provato i G-Radikal e sono abbastanza ampi, direi come AKU
Millet?
Dolomite?
Scarpa, larga
Lowa?
Salewa?
Mammut?
--- ---

Aggiungo Asolo...

La sportiva, stretta
AKU direi, per esperienza, più ampia
Garmont, ho provato i G-Radikal e sono abbastanza ampi, direi come AKU
Millet?
Dolomite?
Scarpa, larga
Lowa?
Salewa?
Mammut?
Asolo?
 
Ultima modifica:
La verità è che gli scarponi non solo andrebbero provati per 5 minuti, ma portati per una settimana prima di acquistarli! Ricordo 10 anni fa un paio di Salewa di misura perfetta che facevano a pugni con l'ergonomia del mio piede: bastava un'escursione appena appena intensa per devastarmi entrambi i talloni.
Per esperienza e per mia postura, Scarpa è di una comodità assoluta, ineguagliabile.
La Sportiva troppo stretta di pianta; Salewa come dicevo in conflitto con il mio tallone.
Consiglio anche i Crispi, ottimi scarponi e anfibi, comodi e robusti anche se classici nella fattura, stranamente diffusi quasi solo nel Triveneto per il trekking; in altre regioni li ho visti portare soprattutto da cacciatori o per impieghi tattici.
 
Ultima modifica:
Concordo. Provando la scarpa al limite si evita di prendere la misura completamente sbagliata.
Più di una volta ho acquistato scarpe che provate andavano bene e poi scoperto dopo diverse uscite che mi davano problemi. Ho rivenduto più di un paio di scarpe su eBay per questo motivo.

Magari chi ha dei piedi "standard", un peso ridotto e una biomeccanica perfetta rischia meno sorprese.
 
Valuta i zodiac di scarpa. I ribelle sono veramente duri e onestamente mi vedrei ad usarli solo su ghiacciai o alpinismo impegnativo. Se giri sui sentieri delle Dolomiti li ritengo assolutamente esagerati
 
Coordinatometro di Avventurosamente
Alto Basso