scelta chiudibile: Vic Sentinel vs. Opinel

Vic Sentinel vs. Opinel

  • Vic Sentinel

    Voti: 19 55,9%
  • Opinel

    Voti: 15 44,1%

  • Votatori totali
    34
domanda: con un'impugnatura così rotonda, sicuramente comoda, si riesce ad avere un buon controllo sul taglio? (penso ai "feathersticks" ecc.) o tende a scivolare visto che è lucido? sui problemi di umidità del legno del manico cosa mi dici?
Io i miei Opinel gli ho trattati con olio di lino e cera d'api.
 
Io ti consiglio opinel 10 in carbonio,che trovo molto più facile da affilare rispetto all'inox. Dopo l'uso lo asciughi e quando sei a casa lo pulisci per bene e metti un filo d'olio.
Son d'accordo che un opinel almeno una volta nella vita bisogna comprarlo,se poi proprio non ti piacesse,lo puoi sempre usare in casa come tuttofare,anche in cucina.
 
Io invece ti consiglio il il victorinox. Di Opinel ne ho tre o quattro di Victorinox 5 o 6. trovo questi ultimi molto più robusti e resistenti, molto più Pratici e dinamici nelle prestazioni di taglio. gli Opinel mi hanno sempre dato l'idea di una lama troppo sottile e fragile adatta a pochi usi e di certo non gravosi, Infatti mi è capitato di piegare la lama su un Opinel numero 8 mentre i Victorinox presentano anche nei modelli più piccoli delle Lame davvero performanti. se volessi solamente un coltellino per il cibo e poco più forse potresti prendere un Opinel inox, però visto che come molti altri anche tu sei solito a volte utilizzarlo sul legno o per preparare un fuoco Allora non avrei dubbi e porterei con me un Victorinox.
In merito al dorso dei Victorinox con gli angoli vivi per sfregare l'acciarino ti posso dire che i Victorinox di sicuro non ce l'hanno mentre gli Opinel si e funzionano benissimo, ma se devi accendere un fuoco mi pare di capire che tu ti porti dietro anche il seghetto e se il tuo silky funziona come il mio non avrei problemi ad utilizzare il dorso di quello perché funziona molto bene, Questo ovviamente se avessi un Victorinox al posto dell'opinel.

C'è anche la comoda versione.one hand.

Personalmente non mi trovo bene con questi modelli perché l'occhiello che serve per aprirlo con una mano sola dopo un po' di tempo inizia ad infastidire la mano, se poi andiamo ad aggiungerci il fatto che l'impugnatura forse a volte risulta troppo sottile nei modelli ad una sola lama Non credo che sia la soluzione più comoda per un uso prolungato, almeno non lo è per me, e sempre in merito all'impugnatura confermo che anche secondo me quella degli Opinel diciamo dal numero 8 in su è decisamente più comoda della maggior parte dei Victorinox, che comunque sono molto più comodi rispetto alla maggioranza dei coltelli chiudibili.
:)
 
trovo questi ultimi molto più robusti e resistenti, molto più Pratici e dinamici nelle prestazioni di taglio. gli Opinel mi hanno sempre dato l'idea di una lama troppo sottile e fragile adatta a pochi usi e di certo non gravosi, Infatti mi è capitato di piegare la lama su un Opinel numero 8 mentre i Victorinox presentano anche nei modelli più piccoli delle Lame davvero performanti. se volessi solamente un coltellino per il cibo e poco più forse potresti prendere un Opinel inox, però visto che come molti altri anche tu sei solito a volte utilizzarlo sul legno o per preparare un fuoco Allora non avrei dubbi e porterei con me un Victorinox.
Ecco hai detto tutto tu....... parole sagge e ottime osservazioni!
Anche io voto per i Victorinox!

Un Saluto
Dk.
 
@aleks non mi convinci!! io tutto quello che non uso lo rivendo, detesto avere cespiti infruttiferi :D poi a volte mi pento di non avere più qualcosa ma è raro... lo yakut è sicuramente un bell'oggetto ma sono ancora troppo rozzo per apprezzarlo a pieno! grazie della dritta per il manico, se dovessi aver bisogno ti chiederò più info

@GreenGabri ma... non ho capito... alla fine mi hai consigliato l'opinel! :D più leggero e comodo dei vic solo lama, troppo sottili come pensavo anch'io. sulla lama... avrai piegato quella carboniosa... dubito quella in inox(!?)
 
Ciao a tutti, anch'io possiedo sia opinel che vic anche se quest'ultimo non in versione monolama quindi non posso esprimermi sul confort dell' impugnatura del sentinel. Io adoro i vic per la semplicità di manutenzione che in outdor non è da trascurare, posso infatti lavarlo, lasciarlo bagnato e addirittura usarlo in acqua (esempio per chi fa torrentismo) senza preoccuparmene. Detto questo, vorrei sapere i vostri pareri (anche se il prezzo non è paragonabile a quello di un opinel e senza allontanarsi troppo dalla discussione principale) sul modello hunter pro.
Saluti
Paolo
 
Ultima modifica:
Wow, sembra interessante anche quello come terza opzione! molto bella la versione con manico in legno.
Peccato costi 5 volte tanto un Opinel... e pesi 2 volte tanto...
penso partirò con quest'ultimo e se non mi soddisfa attenzionerò questo "hunter pro" :D
 
ma... non ho capito... alla fine mi hai consigliato l'opinel! :D

Diciamo che ti avrei consigliato un Victorinox perché Personalmente preferisco quello, però in realtà non ho fatto altro che portarti le mie considerazioni fra i due, non significa Certo che le mie esigenze siano le stesse che hai tu, io prediligo probabilmente robustezza e altre caratteristiche mentre non ho problemi di peso che mi pare sia un fattore che tu tieni molto in considerazione per cui per me è meglio un Victorinox Ma le differenze che me lo fanno preferire tra i due Magari sono esattamente quelle che invece a te fanno preferire un opinel :):):)
 
Diciamo che ti avrei consigliato un Victorinox perché Personalmente preferisco quello, però in realtà non ho fatto altro che portarti le mie considerazioni fra i due, non significa Certo che le mie esigenze siano le stesse che hai tu, io prediligo probabilmente robustezza e altre caratteristiche mentre non ho problemi di peso che mi pare sia un fattore che tu tieni molto in considerazione per cui per me è meglio un Victorinox Ma le differenze che me lo fanno preferire tra i due Magari sono esattamente quelle che invece a te fanno preferire un opinel :):):)
Niente di più vero di queste ultime parole, io ad esempio considereriei l'hunter pro solo con impugnatura plastica per praticità mentre mdsjack preferisce legno.
Non c'è niente di assoluto
 
Hola Jack.
tra i due io preferisco l'opinel, ma da Italico lascerei il francese per un Italiano DOC. Es. il Bergamasco. E il blocco della lama è perfetto!


o il MARIETTI (piemontese)

tp08.jpg
 
tanto è in utile cercare di essere monomaniacali o per l meno morigerati.Ho cercato tanto di avere il mio coltello il mio fornelletto il mio zaino ecc.non ci si riesce.Effettivamente abbiamo svariate camice qualche felpa e allora perchè non qualche coltellino!!
 
Ultima modifica:
Hola Jack.
tra i due io preferisco l'opinel, ma da Italico lascerei il francese per un Italiano DOC. Es. il Bergamasco. E il blocco della lama è perfetto!

o il MARIETTI (piemontese)

Il Codega l'ho avuto, e mi ero trovato benissimo. Il modello che avevo era quello dritto, con lama da 10cm, che loro chiamano da pastore.
Quel blocco ha un vantaggio, consente quando è aperto di accedere al perno.
Il mio aveva sviluppato un po' di gioco, e in ufficio (era il coltello da pranzo) ho potuto ribattere il perno tra un scalino come base, e martellando delicatamente con il supporto dello scotch.
 
mooolto belli! mille volte più dell'opinel.

Stamattina ero in giro per lavoro e sono appena passato da un negozietto del centro, ho visto e impugnato l'opinel 10 inox, dato il costo ridicolo penso lo acquisterò e lo proverò, sperando non si riveli troppo fragile visto che parliamo di una lama rivettata su un legnetto. alla peggio farò un secondo acquisto!
 
Jack però ti dico e assicuro che l'acciaio dei CODEGA è un pelo molto superiore a quello Antonini.
Quello Marietti non lo ancora testato. nel ho 1 da 4/5 anni chiuso nel cassetto.... lo tengo per bellezza.
 
Alto Basso