Scelta della pagaia, consigli ed indicazioni

L'argomento è utile a chi si trova a dover scegliere la prima pagaia e non ha esperienza.

Sono due risorse (un video ed una guida) create da due kayaker di grande esperienza.

Il grande Guido Grugnola da consigli utili sulla pagaia groenlandese:
https://www.tuilik.com/come-si-sceglie-una-pagaia-greenland/?lang=it

Mentre Walter Paesano, videomaker e kayaker che si alterna tra mare e torrente, preferisce la europea:




L'unico consiglio che posso aggiungere è di non risparmiare troppo sull'acquisto della pagaia, anche se non si hanno grandi pretese in termini di prestazioni o di evoluzione della propria vita da kayaker. Non è raro vedere gente con quelle pagaiette in metallo e plastica da pochissimi € che si rompono durante un'imbarco o uno sbarco... addirittura ho visto romperne una durante un'appoggio alto per evitare il ribaltamento.... immaginate di trovarvi a parecchi km dal punto di imbarco con la pala rotta. Ecco perchè comunque, anche con la più bella e robusta pagaia da centinaia di € almeno del gruppo deve averne una di rispetto.

Tempo fa avevo recensito due pagaie entry level ma di assoluta qualità ed affidabili al 100%

Prijon Rim Ardeche: un "mattone" indistruttibile dalla forza bruta
Werner Tybee: divisibile, un ottimo candidato per diventare la pagaia di scorta in coperta quando vorrete evolvere su qualcosa di diverso

Avatak terranova: la mia greenland in legno, in questo campo non c'è molto da risparmiare... si parla di prodotti fatti singolarmente a mano. Oltre a Sergio di Avatak ho conosciuto anche Yannick e provato le sue Alpine Paddle (quelle in vendita su Tuilik). Alla fine ho scelto Avatak perchè la sua segheria è a pochi km da casa mia. Sono due prodotti artigianali ugualmente al top.
 
Ultima modifica:
Autore Discussioni simili Forum Risposte Data
tonic Nautica 7
nolby Nautica 1
UomoBlu Nautica 21
UomoBlu Nautica 10
UomoBlu Nautica 2

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso