Scelta dello zaino (38-45 litri) - Salewa, Osprey, Deuter o altro?

Buongiorno,
Io in questo forum vedo non si parla molto bene di Salewa come Zaini, vorrei capire tecnicamente cosa non va nell'Alptrek 42, che al tatto mi ha fatto un'ottima impressione (Devo dire che parto forse con un pregiudizio positivo perchè ho degli scarponi di Salewa di cui sono entusiasta...)
In alternativa Osprey produce tante versioni e non ho ancora chiara la differenza tra i vari modelli. Sembra interessante il Kestrel, ma non ho potuto vederlo dal vivo.
Dove ha la sacca di idratazione? Leggo molti contrari, ma io adoro usare la mia sacca
Sono stato a vedere alcuni zaini da DFsportspecialist perchè conosco un commesso il quale mi ha sconsigliato Deuter perchè secondo lui non ha un rapporto qualità prezzo interessante, nel senso che ha meno qualità di Osprey ma prezzi più alti.
Millet Ubic leggo che non ha un'altissima qualità, giusto?
Alternative?

Beh, forse è meglio vi spieghi le mie esigenze.
Trekking di 2-3 giorni, zaino comodo e che scarichi bene il peso.
Sono abituato a fare tutto con uno zaino da snowboardalpinismo (Dakine) da 24L ma se devo avere con me tarp, coltello, pentolame e sacco a pelo non mi basta. Considerando che non mi muovo con un tir di roba, ho calcolato di stare sui 40 litri per tutto, ci sta?
Io devo dire sono MOLTO soddisfatto di come scarica il peso il mio zaino attuale, forse perchè è pensato per buoni pesi (tavola, attacchi e tutto da snow da portare a spalle) ma mi trovo ottimamente.
Oggi per provare ci siamo scambiati lo zaino con un'amico che ha il quechua trek 900 (pagato tipo 130 euro comunque...) e abbiamo concordato entrambi che il mio ti faceva sentire meno il peso, nonostante fosse più pesante in quel momento in realtà.
Cosa mi consigliate di buono?

Domanda: Uno zaino da sci/snow alpinismo che problemi da nell'utilizzo come trekking? facciamo l'esempio del Dakine Poacher 40L per dire.
Molte grazie a tutti e scusate per il lungo testo della domanda
 
Buongiorno,
Io in questo forum vedo non si parla molto bene di Salewa come Zaini, vorrei capire tecnicamente cosa non va nell'Alptrek 42, che al tatto mi ha fatto un'ottima impressione (Devo dire che parto forse con un pregiudizio positivo perchè ho degli scarponi di Salewa di cui sono entusiasta...)
In alternativa Osprey produce tante versioni e non ho ancora chiara la differenza tra i vari modelli. Sembra interessante il Kestrel, ma non ho potuto vederlo dal vivo.
Dove ha la sacca di idratazione? Leggo molti contrari, ma io adoro usare la mia sacca
Sono stato a vedere alcuni zaini da DFsportspecialist perchè conosco un commesso il quale mi ha sconsigliato Deuter perchè secondo lui non ha un rapporto qualità prezzo interessante, nel senso che ha meno qualità di Osprey ma prezzi più alti.
Millet Ubic leggo che non ha un'altissima qualità, giusto?
Alternative?

Beh, forse è meglio vi spieghi le mie esigenze.
Trekking di 2-3 giorni, zaino comodo e che scarichi bene il peso.
Sono abituato a fare tutto con uno zaino da snowboardalpinismo (Dakine) da 24L ma se devo avere con me tarp, coltello, pentolame e sacco a pelo non mi basta. Considerando che non mi muovo con un tir di roba, ho calcolato di stare sui 40 litri per tutto, ci sta?
Io devo dire sono MOLTO soddisfatto di come scarica il peso il mio zaino attuale, forse perchè è pensato per buoni pesi (tavola, attacchi e tutto da snow da portare a spalle) ma mi trovo ottimamente.
Oggi per provare ci siamo scambiati lo zaino con un'amico che ha il quechua trek 900 (pagato tipo 130 euro comunque...) e abbiamo concordato entrambi che il mio ti faceva sentire meno il peso, nonostante fosse più pesante in quel momento in realtà.
Cosa mi consigliate di buono?

Domanda: Uno zaino da sci/snow alpinismo che problemi da nell'utilizzo come trekking? facciamo l'esempio del Dakine Poacher 40L per dire.
Molte grazie a tutti e scusate per il lungo testo della domanda
Se devi fare trekking e devi fare un nuovo acquisto per questa attività tanto vale prendere uno zaino da trekking polivalente piuttosto che uno zaino da alpinismo o simili tipo ubic. Se invece intendi fare anche alpinismo estivo/ invernale e trekking di più giorni invernale può andare anche un ibrido trekking/alpinismo
 
Buongiorno,
Io in questo forum vedo non si parla molto bene di Salewa come Zaini, vorrei capire tecnicamente cosa non va nell'Alptrek 42, che al tatto mi ha fatto un'ottima impressione (Devo dire che parto forse con un pregiudizio positivo perchè ho degli scarponi di Salewa di cui sono entusiasta...)
In alternativa Osprey produce tante versioni e non ho ancora chiara la differenza tra i vari modelli. Sembra interessante il Kestrel, ma non ho potuto vederlo dal vivo.
Dove ha la sacca di idratazione? Leggo molti contrari, ma io adoro usare la mia sacca
Sono stato a vedere alcuni zaini da DFsportspecialist perchè conosco un commesso il quale mi ha sconsigliato Deuter perchè secondo lui non ha un rapporto qualità prezzo interessante, nel senso che ha meno qualità di Osprey ma prezzi più alti.
Millet Ubic leggo che non ha un'altissima qualità, giusto?
Alternative?

Beh, forse è meglio vi spieghi le mie esigenze.
Trekking di 2-3 giorni, zaino comodo e che scarichi bene il peso.
Sono abituato a fare tutto con uno zaino da snowboardalpinismo (Dakine) da 24L ma se devo avere con me tarp, coltello, pentolame e sacco a pelo non mi basta. Considerando che non mi muovo con un tir di roba, ho calcolato di stare sui 40 litri per tutto, ci sta?
Io devo dire sono MOLTO soddisfatto di come scarica il peso il mio zaino attuale, forse perchè è pensato per buoni pesi (tavola, attacchi e tutto da snow da portare a spalle) ma mi trovo ottimamente.
Oggi per provare ci siamo scambiati lo zaino con un'amico che ha il quechua trek 900 (pagato tipo 130 euro comunque...) e abbiamo concordato entrambi che il mio ti faceva sentire meno il peso, nonostante fosse più pesante in quel momento in realtà.
Cosa mi consigliate di buono?

Domanda: Uno zaino da sci/snow alpinismo che problemi da nell'utilizzo come trekking? facciamo l'esempio del Dakine Poacher 40L per dire.
Molte grazie a tutti e scusate per il lungo testo della domanda
Da quello che scrivi comunque sembra che ti serva uno zaino propriamente da trekking più che ibrido( trekking/alpinismo).
Ora c'è da valutare se con schienale staccato o no.
Dopo queste valutazioni preliminari si possono considerare i vari modelli possibili. Da quelli più minimal e leggeri a quelli più versatili e ricchi
 
Oggi sono stato da Gialdini e un commesso davvero molto disponibile mi ha fatto passare 2 ore a provare zaini.
Secondo lui, con tarp (e magari in futuro tenda), materassimo, sacco a pelo e pentolame in 40l rischio di non starci, e mi ha consigliato di guardare zaini compresi tra 48 e 55litri per sicurezza di non dover poi prenderne un altro, tanto sono comprimibili se non fossero tutti pieni.
Abbiamo valutato in particolare zaini Gregory e Osprey e me li ha fatti indossare con un peso nello zaino per valutarli al meglio.
Fattostà che non mi convince nessuno:
Osprey Atmos ag50: a guardarlo mi è piaciuto molto, ma indossato il cinturone mi da fastidio alle costole, per quanto lo si possa regolare.
Osprey Kestrel 48: Per quanto lo regoli, la parte alta dello schienale rimane staccata dal corpo e sballonzola parecchio nei movimenti.
Gregory Zulu 55: Non mi da la sensazione di scaricare bene il peso come vorrei
Gregory Katmai 55: L'impressione è stata la migliore. Il peso lo scarica bene, ma ha 2 difetti secondo me, il minore è che a vuoto è un po' pesantino credo (2,1kg), il secondo è che sta staccato dal corpo e non ti permette di essere agile.

Se mi trovo in un bosco, in una situazione fuori dai normali sentieri, in punti scoscesi o altro, io penso che lo zaino debba essere parte di te, debba muoversi con te e non sentirlo andare su e giù se devi fare un salto o qualche pezzo di corsa.
Forse è normale in zaini così grandi, ma il mio 24l non lo sento muoversi in nessun caso, questi si muovono per cavoli loro con un peso dentro...
 
È ovvio che quest
Oggi sono stato da Gialdini e un commesso davvero molto disponibile mi ha fatto passare 2 ore a provare zaini.
Secondo lui, con tarp (e magari in futuro tenda), materassimo, sacco a pelo e pentolame in 40l rischio di non starci, e mi ha consigliato di guardare zaini compresi tra 48 e 55litri per sicurezza di non dover poi prenderne un altro, tanto sono comprimibili se non fossero tutti pieni.
Abbiamo valutato in particolare zaini Gregory e Osprey e me li ha fatti indossare con un peso nello zaino per valutarli al meglio.
Fattostà che non mi convince nessuno:
Osprey Atmos ag50: a guardarlo mi è piaciuto molto, ma indossato il cinturone mi da fastidio alle costole, per quanto lo si possa regolare.
Osprey Kestrel 48: Per quanto lo regoli, la parte alta dello schienale rimane staccata dal corpo e sballonzola parecchio nei movimenti.
Gregory Zulu 55: Non mi da la sensazione di scaricare bene il peso come vorrei
Gregory Katmai 55: L'impressione è stata la migliore. Il peso lo scarica bene, ma ha 2 difetti secondo me, il minore è che a vuoto è un po' pesantino credo (2,1kg), il secondo è che sta staccato dal corpo e non ti permette di essere agile.

Se mi trovo in un bosco, in una situazione fuori dai normali sentieri, in punti scoscesi o altro, io penso che lo zaino debba essere parte di te, debba muoversi con te e non sentirlo andare su e giù se devi fare un salto o qualche pezzo di corsa.
Forse è normale in zaini così grandi, ma il mio 24l non lo sento muoversi in nessun caso, questi si muovono per cavoli loro con un peso dentro...
Gli zaini sui 50 litri si muovono se hanno peso e tieni presente che se opti per zaini con schienale staccato tipo osprey atmos ad es è peggio perché avresti il peso più distante dalla schiena proprio a livello della colonna toracica ci devono stare gli oggetti con maggior peso e più vicini alla schiena sono meglio è. Comunque il peso messo in negozio non è come avere uno zaino riempito a regola d arte. In questo caso infatti ballano molto meno.
Non sono dell' idea che i deuter sono sconsigliati. Io ho sia osprey che deuter e sinceramente porto meglio i deuter. Tipo il nuovo aircontac core o il aircontac lite.
Sul litraggio sono d'accordo che si va sui 50 litri. Tanto da 40 c'è gran poco. O sono da 36-38 o si passa generalmente ai 48-60.
 
Ultima modifica:
Se vuoi solo zaini con schienale strutturato, posso consigliarti di guardare anche altri prodotti come il crown della granite gear or uno dei flex capacitor di sierra design.
Sono ottimi zaini che portano molto bene il peso.

Il crown anche se è un 60L ci togli il cupolino (che diventa un chest pack all'occorrenza) e lo riesci a comprimere molto bene.
I flex capacitor hanno 3 diversi litraggi, quindi scegli quello che più di aggrada (da quel che hai detto il modello di mezzo (40-60L) farebbe per te.

Ho sentito parlar bene anche del montane trailblazer 44

li trovi tutti peraltro qui https://ultralightoutdoorgear.co.uk/all-rucksacks/
 
Ultima modifica:
Oggi sono stato da Gialdini e un commesso davvero molto disponibile mi ha fatto passare 2 ore a provare zaini.
Secondo lui, con tarp (e magari in futuro tenda), materassimo, sacco a pelo e pentolame in 40l rischio di non starci, e mi ha consigliato di guardare zaini compresi tra 48 e 55litri per sicurezza di non dover poi prenderne un altro, tanto sono comprimibili se non fossero tutti pieni.
Abbiamo valutato in particolare zaini Gregory e Osprey e me li ha fatti indossare con un peso nello zaino per valutarli al meglio.
Fattostà che non mi convince nessuno:
Osprey Atmos ag50: a guardarlo mi è piaciuto molto, ma indossato il cinturone mi da fastidio alle costole, per quanto lo si possa regolare.
Osprey Kestrel 48: Per quanto lo regoli, la parte alta dello schienale rimane staccata dal corpo e sballonzola parecchio nei movimenti.
Gregory Zulu 55: Non mi da la sensazione di scaricare bene il peso come vorrei
Gregory Katmai 55: L'impressione è stata la migliore. Il peso lo scarica bene, ma ha 2 difetti secondo me, il minore è che a vuoto è un po' pesantino credo (2,1kg), il secondo è che sta staccato dal corpo e non ti permette di essere agile.

Se mi trovo in un bosco, in una situazione fuori dai normali sentieri, in punti scoscesi o altro, io penso che lo zaino debba essere parte di te, debba muoversi con te e non sentirlo andare su e giù se devi fare un salto o qualche pezzo di corsa.
Forse è normale in zaini così grandi, ma il mio 24l non lo sento muoversi in nessun caso, questi si muovono per cavoli loro con un peso dentro...
Mah, non sono pienamente d’accordo. Io in 45l ci faccio stare tenda 2 posti, sacco invernale, materassino, water bladder da 3l, jetboil e cibo secco per 2 giorni.
Penso che un 40l per un trekking estivo breve vadano bene.
In generale ti consiglio un range da 40/55 per essere coperto tutto l’anno in base a tutte tue esigenze.
 
Stavo vedendo il Montane Trailblazer 44...Sapete che mi sembra una bomba? Pare compattissimo ma con uno schienale che ha comunque della struttura, roll top e spallacci con tasche come da tradizione americana, peso contenuto, una ventrale e pettorale niente male. Tascona frontale, tasche laterali, dimensioni apparentemente molto interessanti (57-26-30 contro gli 87 di altezza dell'exos!). Si trova intorno ai 100 euro e pesa meno di un chilo.
@C2C7 come mai non lo avevi valutato? Appare come il compromesso perfetto tra uno strutturato e un frameless e secondo me è progettato meglio del Ferrino Agile.
Per come veste sembra buono pure per fare tratti ferrati o trekking più impegnativi perché ingombra poco e non sbilancia, capienza al di sopra dei 40L quindi perfetto anche per trekking in totale autonomia. Mi sarebbe utile vederlo dal vivo.


https://www.bergfreunde.it/montane-trailblazer-44-zaino-da-trekking/

https://www.tradeinn.com/trekkinn/i...5C3ifEEFCG3Q75yEBaEaAlTLEALw_wcB&gclsrc=aw.ds
 
Stavo vedendo il Montane Trailblazer 44...Sapete che mi sembra una bomba? Pare compattissimo ma con uno schienale che ha comunque della struttura, roll top e spallacci con tasche come da tradizione americana, peso contenuto, una ventrale e pettorale niente male. Tascona frontale, tasche laterali, dimensioni apparentemente molto interessanti (57-26-30 contro gli 87 di altezza dell'exos!). Si trova intorno ai 100 euro e pesa meno di un chilo.
@C2C7 come mai non lo avevi valutato? Appare come il compromesso perfetto tra uno strutturato e un frameless e secondo me è progettato meglio del Ferrino Agile.
Per come veste sembra buono pure per fare tratti ferrati o trekking più impegnativi perché ingombra poco e non sbilancia, capienza al di sopra dei 40L quindi perfetto anche per trekking in totale autonomia. Mi sarebbe utile vederlo dal vivo.


https://www.bergfreunde.it/montane-trailblazer-44-zaino-da-trekking/

https://www.tradeinn.com/trekkinn/i...5C3ifEEFCG3Q75yEBaEaAlTLEALw_wcB&gclsrc=aw.ds
Concordo con la tua valutazione. Non lo avevo valutato perché non lo visto inizialmente. Certo sarebbe da provare...e qui diventa difficile.
 
So di irritarti: amazon con reso (che però non sarà gratuito in qs caso ma a spese dell'utente...e su uk non sono trascurabili)...
 
So di irritarti: amazon con reso (che però non sarà gratuito in qs caso ma a spese dell'utente...e su uk non sono trascurabili)...

Sì non amo Amazon e non lo uso ma capisco che in casi come questo possa servire.

Continua ad impressionarmi la differenza di altezza rispetto all'Osprey. Questo Trailblazer è alto 57 cm, poco di più del mio Simond Alpinism 22 che è alto 50 cm. Insomma promette di essere uno zaino capiente ma super compatto che grazie al roll top e alle cinghie immagino possa essere usato tranquillamente in diverse situazioni e non necessariamente a pieno carico.

Veste veramente supercompatto.

montane-zaino-trailblazer-44l.jpg


montane-zaino-trailblazer-44l.jpg


L'Osprey pare grande il doppio e invece ha 6 litri in meno.

exos38s18_s18_body1_blazeblack.jpg


exos38_s22_body2_blueribbon.jpg
 
Ultima modifica:
L'Osprey pare grande il doppio e invece ha 6 litri in meno.
L'Osprey Exos nuovo modello (quello blu della seconda foto) l'ho provato in negozio ed è veramente alto.
A occhio sembra essere anche più dei 38 litri dichiarati.
Indossato però è una favola, calza come un guanto, leggero e comodo.
Rispetto alla versione precedente sono tornate le tasche nella cintura ventrale, ed è cambiato il sistema di regolazione dello schienale, che non è più in velcro, ma fatto di 5 tacche in cui si infila una cinghia con un fermo di plastica (che se devo essere sincero non mi sembra solidissimo, ma magari il suo lo fa).
Cons: costa un botto
 
L'Osprey Exos nuovo modello (quello blu della seconda foto) l'ho provato in negozio ed è veramente alto.
A occhio sembra essere anche più dei 38 litri dichiarati.
Indossato però è una favola, calza come un guanto, leggero e comodo.
Rispetto alla versione precedente sono tornate le tasche nella cintura ventrale, ed è cambiato il sistema di regolazione dello schienale, che non è più in velcro, ma fatto di 5 tacche in cui si infila una cinghia con un fermo di plastica (che se devo essere sincero non mi sembra solidissimo, ma magari il suo lo fa).
Cons: costa un botto
Sì sì ma non nego che addosso stia fantasticamente però è veramente gigantesco, pare di portarsi dietro un sedile con poggiatesta.
 
Coordinatometro di Avventurosamente
Alto Basso