Scelta zaino

Buonasera.
Sono indeciso sulla scelta del nuovo zaino. Sono a ricerca di una zaino versatile da poter utilizzare sia per hiking sia per trekking di più giorni con pernotto in tenda. Avevo pensato ad uno zaino da alpinismo, così da poterlo utilizzare anche in caso di uscite au ghiacciaio o vie piuttosto facile d’arrampicata. Inoltre necessito di attacchi esterni per le ciaspole. Ho individuato questi zaini, mi date una vostra opinione?grazie mille .
- deuter futura pro 38 SL
- grivel zen 35 L
- deuter air contact lite 35+10
- deuter guide 34+8
- Lowe air zone trek 35+10
- ferrino triolet 32+5
-salewa alp trainer 35+3
 
Buonasera.
Sono indeciso sulla scelta del nuovo zaino. Sono a ricerca di una zaino versatile da poter utilizzare sia per hiking sia per trekking di più giorni con pernotto in tenda. Avevo pensato ad uno zaino da alpinismo, così da poterlo utilizzare anche in caso di uscite au ghiacciaio o vie piuttosto facile d’arrampicata. Inoltre necessito di attacchi esterni per le ciaspole. Ho individuato questi zaini, mi date una vostra opinione?grazie mille .
- deuter futura pro 38 SL
- grivel zen 35 L
- deuter air contact lite 35+10
- deuter guide 34+8
- Lowe air zone trek 35+10
- ferrino triolet 32+5
-salewa alp trainer 35+3
Da valutare bene il litraggio nel caso l utilizzo sia con tenda più giorni in completa autonomia che potrebbe essere scarso a mio avviso.
Per il resto aggiungerei millet Peuterey
 
apex wall è più da alpinismo , pulito esternamente, in figura, senza tasche o reti porta oggetti e con la fascia a vita removibile.
Per hiking/trekking restando in casa salewa secondo me è più adatto il Alptrek 42+5 o la sua variante più generosa 55+10. Rispetto al apex wall perde la chiusura roll-up e l'imbottitura sulla fascia a vita removibile ma guadagna la tasca sul cappuccio (in ogni caso removibile), la rete frontale elastica, la tasca sulla fascia a vita, due tasche laterali oltre che le comodissime fettucce porta materassino/tenda sul fondo dello zaino.. per l'utilizzo che devi fare te è più adatto, avendo comunque il supporto per la corda e l'attacco per le cinghie ferma sci ramponi e ciaspole.

Valuta anche il grivel Apline pro 40+10 ottimo zaino da alpinismo ma con le fettucce porta tenda/materassino sul fondo (o ramponi) e almeno una tasca frontale e sul cappuccio.

Come dice Francesco valuta bene il litraggio, io non scenderei sotto i 40
 
Ultima modifica:
in realtà l'apex wall ha una tasca superiore perchè il portacasco crea quel triangolo che arriva in profondità e ci entrano varie cose!
--- Aggiornamento ---

comunque io dicevo l'apex wall perchè voleva qualcosa da alpinismo e comunque per l'apex wall sebbene sia un alpinistico puro è molto comodo
 
apex wall è un ottimo zaino come concetto simile a quello che ho io un vecchio ma ancora ottimo ferrino t-sky 45 , perfetto per l'alpinismo con porta casco , porta picozza, perfettamente in figura e fascia a vita amovibile, comodità assoluta quando si indossa l'imbrago. Però, esperienza personale, per il trekking è un poco meno comodo, quante volte rimpiango la mancanza di tasche o reti elastiche esterne o delle fettucce sul fondo per un materassino o un telo.. poi per carità il mio non ha neanche l'accesso frontale ma solo dall'alto..
Facesse solo alpinismo apex wall è una ottima scelta ma a quanto ho capito andrà ad utilizzare lo zaino prevalentemente per hiking o trekking con tenda, e quindi forse gli servirà qualcosa di più polivalente e più capiente.
 
Buonasera.
Sono indeciso sulla scelta del nuovo zaino. Sono a ricerca di una zaino versatile da poter utilizzare sia per hiking sia per trekking di più giorni con pernotto in tenda. Avevo pensato ad uno zaino da alpinismo, così da poterlo utilizzare anche in caso di uscite au ghiacciaio o vie piuttosto facile d’arrampicata. Inoltre necessito di attacchi esterni per le ciaspole. Ho individuato questi zaini, mi date una vostra opinione?grazie mille .
- deuter futura pro 38 SL
- grivel zen 35 L
- deuter air contact lite 35+10
- deuter guide 34+8
- Lowe air zone trek 35+10
- ferrino triolet 32+5
-salewa alp trainer 35+3
Secondo me devi andare su uno zaino ibrido con possibilità di attacco esterno, discreta capienza ma con uno schienale un po' strutturato per trekking.
Penso:
ferrino triolet 32+ 5 o meglio la versione più capiente .
Ferrino xmt 40+5.
Deuter guide 34+ o la versione più grande 44+ con scomparto in basso
Millet Peuterey 35+10 o meglio 45+10
Il Grivel ti è già stato consigliato 40+. Qualcuno si è lamentato delle cuciture.
Se vai più giorni in completa autonomia in tenda valuta di avere almeno 50 litri.
Io starei su deuter 44+ o Millet Peuterey 45+10. Poi bisogna vedere se hai bisogno della ci tira amovibile.
Inoltre valuterei bene o uso principale che ne faresti se trekking/ alpinismo classico oppure arrampicata. In tal caso credo non sia possibile prendere 2 piccioni con una fava.
Inoltre cosa molto importante devi considerare bene la misura dello schienale in base a quanto sei alto.
I deuter tutto sommato ( io ne ho 3 e sono alto 192) mi vanno bene ma ad es tra millet Peuterey 35 e 45, il 35 è corto. Ferrino tutto sommato mi vanno bene ma comunque da provare. Salewa ne ho uno che mi regalarono da trekking 38 litri corto per me.
Tutti questi zaini nominati non hanno infatti lo schienale regolabile.
Altra cosa importante per stabilire il litraggio che ti serve per i trekking è prendere un sacco delle immondizie a litraggio noto e riempirlo con le cose che ti porteresti per più giorni in autonomia poi elimini il superfluo e quello è il litraggio che ti serve.
Non tutti infatti dispongono di finanze tali da avere tutto l equipaggiamento moderno, super tecnico e di piccolo volume quindi....
Il sacco a pelo ad es è un elemento che potrebbe occupare pochissimo spazio o anche molto. Se è ancora valido e lo usi 4 volte all' anno ti tieni quello che hai anche se magari occupa abbastanza spazio ecc ecc ecc per gli altri elementi.
 
Ultima modifica:
Secondo me devi andare su uno zaino ibrido con possibilità di attacco esterno, discreta capienza ma con uno schienale un po' strutturato per trekking.
Penso:
ferrino triolet 32+ 5 o meglio la versione più capiente .
Ferrino xmt 40+5.
Deuter guide 34+ o la versione più grande 44+ con scomparto in basso
Millet Peuterey 35+10 o meglio 45+10
Il Grivel ti è già stato consigliato 40+. Qualcuno si è lamentato delle cuciture.
Se vai più giorni in completa autonomia in tenda valuta di avere almeno 50 litri.
Io starei su deuter 44+ o Millet Peuterey 45+10. Poi bisogna vedere se hai bisogno della ci tira amovibile.
Inoltre valuterei bene o uso principale che ne faresti se trekking/ alpinismo classico oppure arrampicata. In tal caso credo non sia possibile prendere 2 piccioni con una fava.
Inoltre cosa molto importante devi considerare bene la misura dello schienale in base a quanto sei alto.
I deuter tutto sommato ( io ne ho 3 e sono alto 192) mi vanno bene ma ad es tra millet Peuterey 35 e 45, il 35 è corto. Ferrino tutto sommato mi vanno bene ma comunque da provare. Salewa ne ho uno che mi regalarono da trekking 38 litri corto per me.
Tutti questi zaini nominati non hanno infatti lo schienale regolabile.
Altra cosa importante per stabilire il litraggio che ti serve per i trekking è prendere un sacco delle immondizie a litraggio noto e riempirlo con le cose che ti porteresti per più giorni in autonomia poi elimini il superfluo e quello è il litraggio che ti serve.
Non tutti infatti dispongono di finanze tali da avere tutto l equipaggiamento moderno, super tecnico e di piccolo volume quindi....
Il sacco a pelo ad es è un elemento che potrebbe occupare pochissimo spazio o anche molto. Se è ancora valido e lo usi 4 volte all' anno ti tieni quello che hai anche se magari occupa abbastanza spazio ecc ecc ecc per gli altri elementi.
Grazie mille per i tuoi consigli, penso che starò su un litraggio di 40; io sono alto 1.75. Lo utilizzerò per trekking e alpinismo classico
 
Ah allora si ripropone il salewa apex wall per vari motivi:
-lo schienale tra tutti gli schienali a contatto è il più traspirante
-ha la tasca esterna (strana ma ce la ha) e il portacasco
-ha l'apertura rollabile così da regolare il volume
-l'imbottitura della fascia lombare è regolabile nel senso che puoi scegluere dove metterla se più avanti o indietro.
Per il trekking secondo me è ottimo allo stesso modo a causa del bellissimo schienale che rispetto ad un triolet è 100 volte più traspirante.
 
Grazie mille per i tuoi consigli, penso che starò su un litraggio di 40; io sono alto 1.75. Lo utilizzerò per trekking e alpinismo classico
Per la tua altezza vai tranquillo che ti va bene tutto di schienale!!!
Millet Peuterey 35+10 penso sia a questo punto il più versatile. Ancora più robusto il Deuter guide 34+.
Tieni presente che per quanto riguarda il litraggio gli zaini alpinistici o ibridi trekking-alpinistici non avendo tasche o poche e per conformazione propria, risultano evidentemente meno capienti di uno zaino da trekking puro.
Ti faccio un esempio: tra i tanti zaini che possiedo ho un Deuter guide 35+(8) che ha 8 anni ora fanno il 34+ e un Osprey kestrel 38. Il kestrel pur avendo sulla carta un litraggio inferiore è più capiente del guide che sulla carta ne ha 43.
--- Aggiornamento ---

Credo che visto gli usi specificati dal nostro amico bisogna consigliare uno zaino ibrido che abbia spallacci, cintura e schienale imbottiti e sufficientemente strutturati per essere adatto anche al trekking di qualche giorno. Non consiglierei zaini prettamente alpinistico/ arrampicata che saranno sì belli esteticamente ma non funzionali.
Posseggo 12 zaini dai 22 litri ai 84 litri e attualmente chi fa da padrone in questo settore in questi anni sono Osprey e Deuter sempre citando i marchi più noti inutile girarci tanto sopra. Poi vi sono altri marchi che presentano solo alcuni modelli veramente validi: millet, ferrino, Montane, Lowe alpine, Gregory, Tatonka, Tashev,Grivel, Bergaus, rari Salewa.
Magari fra qualche anno cambierà.
 
Ultima modifica:
Grazie a tutti . Opterò per un Osprey o un Deuter. La scelta è talmente vasta che non si sa mai verso quali prodotti orientarsi. Dopo anni con zaini di litraggio importante ho deciso di puntare sul minimo indispensabile e utilizzare attrezzatura leggera e compatta, naturalmente senza dover vendere un rene per comprare tutto. Fortunatamente o sfortunatamente mi piacciono varie discipline del mondo outdoor e cerco di puntare su prodotti versatili, così da non riempirmi la casa. Riuscite anche a consigliarmi una buona tenda tradizionale per 2 persone?avevo acquistato una camp minima 1 sl; ma vorrei optare per una che consenta di dormire anche in 2.
grazie a tutti per i preziosi consigli
 

Discussioni simili


Alto Basso