scure-ascia-accetta-tomahawk

volevo proporre un argomento rilassante ...come sono sempre gli utensili da taglio :D

Cercavo di chiarirmi quali sono le differenze tra gli oggetti in titolo
credo di aver trovato risposta .... ma scorre tutto in modo logico e lineare..

Partiamo dalla Scure che credo sia l'oggetto più definito
manico lungo da usare a 2 mani, filo allineato al manico usata per spaccare ceppi e un tempo per abbattere alberi.

l'Ascia a differenza della scure ha il filo tagliente perpendicolare al manico
ed era usata per squadrare i tronchi.

L'accetta è semplicemente una scure corta da usare con una sola mano.

Il tomahawk è di fatto una accetta rispetto alla quale ha manico più lungo e una punta o un martelletto sul lato opposto al filo.

sarebbe tutto chiaro ...ma poi cheggo che il termine accetta deriva dal francese piccola ascia ... e so che il tomahawk è chiamato anche ascia di guerra..... e allora qualcosa non torna
 
Non torma
filerebbe invece molto meglio se scure e ascia fossero scambiate.
Se fosse la scure quella usata per squadrare i tronchi ...allora
la piccola ascia e anche l'ascia di guerra avrebbero un nesso logico...

Però anticamente coloro che squadravano i tronchi e realizzavano tavole di legno per costruzioni navali erano chiamati "maestri d'ascia" non di scure.

Probabilmente la verità è che i termini sono usati in modo improprio da molto tempo
e l'ascia è di fatto scomparsa ....

Peraltro mi chiedo se la forma attuale dell'accetta sia da sempre quella che conosciamo
o se invece anticamente non fosse molto più diffusa con una forma simile ad una piccola zappa.

Qualcuno sa come erano le accette antiche?
 
Nell'antichità, venivano costruiti attrezzi, taglienti, composti da un manico in legno e da una lama in pietra o metallo, Otzi per esempio è stato ritrovato in compagnia della sua ascia di rame, asciaotzi.jpg ,

questa è un ascia malese ascia malese.jpg

e questa un ascia dei nativi americani. ascia.JPG

L'orientamento della lama rispetto al manico può essere orizzontale o verticale.

Il termine "ascia" è per estensione utilizzato anche per la scure, forse impropriamente, ma ormai è entrato nel linguaggio comune, diverso è il caso dell' ascia di guerra (tomahawk) o dell'ascia bipenne, si chiamano proprio ascia, anche se l'orientamento della lama è parallelo al manico.

Comunque le si chiami, bisogna dire che se usati propriamente ascia e scure sono due attrezzi da taglio impagabili nella lavorazione tradizionale del legno, onore al merito al o agli inventori.
 

Allegati

Se rimaniamo alla lingua italiana,

- ascia è lo strumento con il filo perpendicolare alla lunghezza del manico (tipo una zappa), con cui si squadra e si scava. Il "maestro d'ascia" è in genere il costruttore di barche che usa l'ascia per dare la forma ai vari pezzi dell'imbarcazione.

- scure è lo strumento con il filo parallelo alla lunghezza del manico, di svariate misure, che si può usare con due mani, ma anche con una. Ne esistono innumerevoli modelli, da taglio, da spacco e anche modelli per scolpire il legno.

- accetta è una piccola scure, che si usa con una sola mano.

Tutto qui. In altre lingue è diverso, perché ad esempio in inglese la scure è axe, l'ascia è adze e l'accetta è hatchet. Ma in italiano, a essere pignoli, le cose stanno come scritto sopra. :)

Poi, proprio come ha correttamente detto henri qui sopra, è invalso l'uso improprio del termine ascia per indicare la scure e nessuno si scandalizza :) Ci mancherebbe...

Saluti
Francesco
 
Ultima modifica:
grazie per i precisi chiarimenti
direi che confermano quello che ipotizzavo

sia che le antiche accette erano un po diverse dalle attuali,
sia che si usano spesso i termini in modo improprio al di là del mero significato definito.
 
ciao a tutti, mi è' stato donato questo tomahawk, io francamente sono nascente in materia, potrei avere qualche consulenza sul pezzo o qualche link dove posso capire se è' originale o un falso o un bel souvenir?
Le lame sono in ferro, presentano segni di lavorazione manuale artigianale
 

Allegati

Per completezza, dato che la cosa è inerente al mio lavoro (sono vigile del fuoco), vi volevo segnalare due attrezzi del mestiere: l'ascia di sfondamento, di dimensioni più grandi
images?q=tbn:ANd9GcQph_KTeF_NA_OWrYNYmK65ZH86fYpUruIWbBgwJpSCzxKbBtMffQ.jpg
e la piccozzina, di dimensioni più piccole, da usare ad una mano.
11_903.jpg
 
Per completezza, dato che la cosa è inerente al mio lavoro (sono vigile del fuoco), vi volevo segnalare due attrezzi del mestiere: l'ascia di sfondamento, di dimensioni più grandi
images?q=tbn:ANd9GcQph_KTeF_NA_OWrYNYmK65ZH86fYpUruIWbBgwJpSCzxKbBtMffQ.jpg
e la piccozzina, di dimensioni più piccole, da usare ad una mano.
11_903.jpg
Forte, scusa la mia ignoranza ma la punta esattamente a che serve?
 
la punta nell'ascia di sfondamento, serve a scardinare le porte, sfondare finestre ed abbattere elementi in laterizio leggeri (muri di tamponamento e tramezze), la lama per tagliare, sfondare porte in legno ed anche per togliere le braci dalle travi in legno in caso di incendio di solai.
 
la punta nell'ascia di sfondamento, serve a scardinare le porte, sfondare finestre ed abbattere elementi in laterizio leggeri (muri di tamponamento e tramezze), la lama per tagliare, sfondare porte in legno ed anche per togliere le braci dalle travi in legno in caso di incendio di solai.
Bravo!
Risposta completta, 10!!!:lol::lol::lol:
 
Forte, scusa la mia ignoranza ma la punta esattamente a che serve?
la punta nell'ascia di sfondamento, serve a scardinare le porte, sfondare finestre ed abbattere elementi in laterizio leggeri (muri di tamponamento e tramezze), la lama per tagliare, sfondare porte in legno ed anche per togliere le braci dalle travi in legno in caso di incendio di solai.
Aggiungo a quanto detto da @henri che tale strumento nasce negli Stati Uniti dove le case sono realizzare con metodi costruttivi molto diversi dai nostri. Li, con quell'ascia un pompiere è in grado di aprire porte dove non ce ne sono o di entrare/uscire da un tetto per porre in salvo occupanti intrappolati.
 
la punta nell'ascia di sfondamento, serve a scardinare le porte, sfondare finestre ed abbattere elementi in laterizio leggeri (muri di tamponamento e tramezze), la lama per tagliare, sfondare porte in legno ed anche per togliere le braci dalle travi in legno in caso di incendio di solai.
Ah grazie della risposta ! Bella esaustiva .
Come sempre l'accetta si rivela uno strumento utile ed essenziale per utilizzi più assurdi , sapresti dove potrei trovare un piccozzino a un prezzo decente , stavo pensando di tenerlo in casa per ogni eventualità
 
la punta nell'ascia di sfondamento, serve a scardinare le porte, sfondare finestre ed abbattere elementi in laterizio leggeri (muri di tamponamento e tramezze), la lama per tagliare, sfondare porte in legno ed anche per togliere le braci dalle travi in legno in caso di incendio di solai.
Falso, non diciamo baggianate per favore! La punta serve solo ed esclusivamente in caso di apocalisse zombi, o per la...suocera.

:)
 

Discussioni simili



Alto Basso