Sega a catena oppure a filo ?

catena = durata = taglio "grosso" = pesante = prodotto più ingombrante e più costoso
filo = fragile = taglio più "fine" = leggero = prodotto meno ingombrante ed economico

Cerchi un prodotto leggero che puoi mettere dove vuoi in un kit di sopravvivenza e che usi in modo sporadico -> filo
Cerchi un prodotto resistente e che usi in modo +/- quotidiano -> catena

Ciao, Gianluca
 
Se vuoi un consiglio, prendi una sega pieghevole da un negozio per articoli da giardinaggio, poca spesa tanta resa...
Comunque ti darò il mio parere sui prodotti :)
Entrambi sono sistema di taglio per condizioni di emergenza e quindi va da se che sono scomodi :D La sega a catena si rompe più difficilmente ma pesa molto più, inoltre ha un'impronta più larga il che vuol dire "più fatica" :) la sega a filo è leggerissima, ma devi saperla usare altrimenti si incastra in continuazione e rischi di romperla. io nel mio kit ho messo quella a filo, ma ti assicuro che è l'ultima cosa che userei per tagliare, prima di usarla proverei con i morsi :D

Edit: ero in fase scrittura e non ho letto il precedente intervento di Gianluca.
 
No, non devo comprarla......Mi piacerebbe solo conoscere i vostri pareri e le vostre motivazioni :ka:
E' in funzione di quello che vuoi fare ...... all'interno di un kit di sopravvivenza "minimale" la sega a filo è una scelta obbligata e il suo utilizzo rimane SOLO per le situazioni di emergenza; per qualsiasi altro uso la sola scelta razionale è nel tipo a catena o, meglio ancora, del tipo a lama ripiegabile.
Questo ovviamente per me.

Ciao, Gianluca
 
E' in funzione di quello che vuoi fare ...... all'interno di un kit di sopravvivenza "minimale" la sega a filo è una scelta obbligata e il suo utilizzo rimane SOLO per le situazioni di emergenza; per qualsiasi altro uso la sola scelta razionale è nel tipo a catena o, meglio ancora, del tipo a lama ripiegabile.

Basta un pò a copiare le mie risposte!!! :D :p
 
Basta un pò a copiare le mie risposte!!! :D :p
E' semplice ..... ti ho hackerato il computer e leggo esattamente quello che scrivi, lo ricopio velocemente, poi usando la macchina del tempo, porto indietro il tempo di qualche minuto e faccio bella figura ....... semplice no ? :) ::LOL:: :)

Ciao, Gianluca
 
E' semplice ..... ti ho hackerato il computer e leggo esattamente quello che scrivi, lo ricopio velocemente, poi usando la macchina del tempo, porto indietro il tempo di qualche minuto e faccio bella figura ....... semplice no ? LOL

Avevo immaginato!! :D
comunque per tornare in tema, io la sega a filo qualche volta l'ho usata...morale della favola mi sono stufato e ho tagliato il ramo choppando col coltello :)
 
No ho una a filo di almeno vent' anni che ogni tanto tiro fuori e ungo con olio per armi......Usata solo per un paio di prove.
Quella a catena la uso sulla motosega.
 
io ho una sega a filo comprata a un banchetto di militaria francese eccedente e affini...
prima ho provato quella messa a disposizione, che era montata su un ramo a mo' di arco (difatti ho preso quella con gli anelli alle estremità, c'era anche con due stangette) ed è quindi usabile al pari di una sega normale da giardino, poichè il filo resta dritto e teso. E funziona molto bene! ;)

ovviamente vale cmq il discorso che il filo è più 'fragile'
 
Secondo me molto meglio la sega a catena di quella a filo. Quest'ultima si spacca molto facilmente.
Il sistema più economico per costruire una sega a catena è quello di prendere semplicemente un pezzo di catena da motosega e metterci 2 maniglie ;)
 
Secondo me molto meglio la sega a catena di quella a filo. Quest'ultima si spacca molto facilmente. Il sistema più economico per costruire una sega a catena è quello di prendere semplicemente un pezzo di catena da motosega e metterci 2 maniglie
l'unico problema è che facendo così taglia soltanto ad un verso...
 
Corso di Orientamento
Alto Basso