Escursione sentiero 212+212a branzi - rifugio laghi gemelli

#1
Parchi della Lombardia
Parco delle Orobie Bergamasche
Dati

Data: 24-6-17
Regione e provincia: lombardia - bergamo
Località di partenza: branzi
Località di arrivo: rifugio laghi gemelli
Tempo di percorrenza: 5
Chilometri: 12.5km
Grado di difficoltà: EE
Descrizione delle difficoltà: lunga e ripida salita iniziale
Periodo consigliato: primavera -autunno
Segnaletica: buona
Dislivello in salita: 1205m
Dislivello in discesa: 1205m
Quota massima: 1950m
Accesso stradale: Via Monaci 24010 Branzi (BG)
Traccia GPS: https://www.avventurosamente.it/xf/pagine/mappa/?do=loadmarker&id=7931


Descrizione

la partenza del sentiero si può fare per 2 punti differenti, perchè poi si incrociano più avanti. la prima partenza è direttamente sulla strada, con poche possibilità di parcheggio, mentre la seconda (che sarebbe la variante) ha una partenza vicino ad un ampio parcheggio, e vi consiglio di partire da qui come ho fatto. subito alla partenza c'è un tabellone riassuntivo di percorsi e tempi della zona (principalmente con i laghi come mèta), quindi passiamo per le ultime case del paese, in direzione della cascata, che parte direttamente dalla cima della montagna ed è impossibile non vederla o sentirla. molto, molto bella. superato il ponte, i segnavia ci indicano uno stretto sentiero sulla sx, che comunque è molto ben curato. da qui si parte per una lunga salita, dove le pendenze saranno sempre modeste, e non ci mollerà mai finchè arriveremo alla diga del primo lago in quota. il sentiero in questo primo tratto fino all'incrocio con il principale è tutto all'interno del bosco, il fondo è compatto, e in alcuni punti bisogna superare qualche passaggio roccioso (niente di complicato). appena ci si innesta sul sentiero principale, il fondo diventa smosso e pieno di pietre, perchè ci passano le moto (ne ho incrociata una). rimanendo sempre sul sentiero principale e ignorando tutte le diramazioni segnate dai locali si procede principalmente all'interno del bosco, tranne in alcuni tratti dove si trovano le baite e ci sono dei piccoli prati. si cammina sempre parallelo ad un ruscello, dove lo si interseca varie volte. arrivati in prossimità della prima diga, il sentiero perde molta della sua pendenza, e si procede paralleli ai laghi. passiamo sulla diga e costeggiamo il primo lago sulla sx, poi arriviamo al secondo lago dove lo passiamo sulla dx, e superato il ponticello al bivio non segnato andiamo a sx (credo che anche andando a dx si arrivi sempre allo stesso punto). qui parte del sentiero è stato spianato e allargato, molto probabilmente per permettere il collegamento coi mezzi ai vari laghi, e arriva fin sotto al rifugio posto affianco alla diga, nostra mèta. da qui si ha una visuale della conca del lago e delle montagne attorno. si ritorna per la stessa direzione, ma quando ho incrociato il bivio iniziale dove si incontrano i sentieri o fatto l'altra diramazione. la discesa procede in maniera più dolce, e tagliando verticalmente una mulattiera (prestare attenzione ai segnavia sulle pietre ai lati della mulattiera) si arriva alle case della periferia del paese. da qui si esce direttamente sulla strada asfaltata, e girando a dx la si percorre in salita fino alle cascate e poi al parcheggio. lungo il percorso c'è una fontana all'inizio ed alla fine del sentiero, mentre ci sono vari ruscelli e laghi per gli animali. foto del percorso:

gog.jpg IMG_5078.JPG IMG_5079.JPG IMG_5081.JPG IMG_5088.JPG IMG_5091.JPG IMG_5092.JPG IMG_5098.JPG IMG_5099.JPG IMG_5103.JPG IMG_5106.JPG IMG_5130.JPG IMG_5134.JPG

panorami:

IMG_5109.JPG IMG_5111.JPG IMG_5120.JPG IMG_5121.JPG IMG_5123.JPG

questa volta il gps mi ha registrato una traccia un po' anomala, abbastanza fedele all'originale seguita. boh?

e con questo chiudo

BUONA MONTAGNA A TUTTI!!!!
 

Discussioni simili

Contenuti correlati

Alto