• Informiamo tutti gli utenti che attualmente abbiamo un problema sul server che non ci permette di inviare e ricevere e-mail. Pertanto momentaneamente non è possibile effettuare nuove registrazioni e ricevere notifiche via mail. Stiamo provvedendo per risolvere il malfunzionamento nel più breve tempo possibile.

Escursione sentiero 521 gazzaniga - monte cornagera

Dati

Data: 7/4/15
Regione e provincia: lombardia - bergamo
Località di partenza: rova / gazzaniga
Località di arrivo: monte cornagera
Tempo di percorrenza: 3h45
Chilometri: 11km (a+r)
Grado di difficoltà: E
Descrizione delle difficoltà: nella parte finale, dove c'è la scuola di roccia, azzarderei un grado di difficoltà EE
Periodo consigliato: da primavera ad autunno
Segnaletica: buona
Dislivello in salita: 1015m
Dislivello in discesa: 975m
Quota massima: 1310m
Accesso stradale: il percorso inizia nella piazza del paese di rova (frazione di Gazzaniga) ma non c'è parcheggio libero. consiglio di andare al parcheggio in via broli sotto le villette a schiera che è sul percorso
Traccia GPS: http://www.avventurosamente.it/xf/pagine/mappa/?do=loadmarker&id=7283


Descrizione

giornata soleggiata e ventosa per questa escursione impegnativa, con un notevole dislivello (circa 1km). si parte dall'abitato di gazzaniga (più precisamente nella sua frazione di rova). c'è un ampio parcheggio vicino alle villette a schiera di via broli, e lasciata giù la macchina, si inzia a salire lungo la strada cementata, e quando si arriva ad una curva con una cappelletta della madonna, con vicino un fiumiciattolo ci si addentra nel bosco dove ci si rimane per 1h in costante salita molto impegnativa. nel bosco si intravede la vallata circostante, e salvo alcuni sprazzi di pochi metri non si scorge niente al di fuori di alberi. all'inizio del percorso nel bosco, ho notato che ci sono piccole diramazioni, che alla fine confluiscono sempre sullo stesso percorso (io stesso ho fatto 2 sentieri differenti nella parte finale rispetto all'inizio). usciti dal bosco si costeggia un'ampia pineta, dove si possono fare delle foto panoramiche, e ci si avvia verso il paese ganda, dove confluiscono molti sentieri nella piazza del paese. noi proseguiamo per il 521 in piano sulla strada asfaltata per circa 1km, dove si possono vedere le alpi, e proseguendo in direzione dell'osservatorio si inizia ancora a salire su strada cementata. questa finisce vicino ad una proprietà privata, e sulla curva si segue la traccia nel prato verso sx, ed anche se non ci sono molte indicazioni non dovrebbe essere difficile capire la direzione, fino ad una palina dove bisogna girare a dx e continuare la salita. si arriva alla palestra di roccia del monte cornagera, tenere la dx e poi entrare sulla vallata di roccia molto suggestiva, ma con pochi riferimenti all'inizio, andare verso il fondo della vallata (che fa un ferro di cavallo) e tenersi sulla sx. si arriva ad una piccola parete verticale (circa 10m) segnata, da affrontare con l'ausilio delle braccia, e si prosegue a sx lungo la cresta del monte, e dopo il superamento della gola si arriva in cima, dove si ammira tutto il paesaggio (alpi e pianura). in quest'ultimo pezzo prestare molta attenzione dove si mettono i piedi e aggrapparsi alle rocce. su tutto il sentiero non c'è acqua per gli umani, per gli animali c'è acqua all'inizio del sentiero. uscendo un po' dal sentiero si può raggiungere un bar a metà percorso dal centro di ganda. ed ora un po' di foto:

partiamo con la mappa del sentiero:

google.jpg

un po' di foto del sentiero iniziale:

IMG_0691.JPG

IMG_0694.JPG

IMG_0698.JPG

IMG_0702.JPG

il paesino ganda

IMG_0704.JPG

IMG_0731.JPG

panorami dalla strada

IMG_0706.JPG

IMG_0708.JPG

IMG_0713.JPG

dentro la scuola di roccia

IMG_0715.JPG

IMG_0716.JPG

questo è il pezzo più impegnativo

IMG_0717.JPG

IMG_0719.JPG

IMG_0722.JPG

foto della regina della montagna

IMG_0730.JPG

IMG_0728.JPG

e con questa concludo

BUONA MONTAGNA!!!!
 
siccome l'aveva già affrontato 2 anni fa con un po' di problemi, questa volta si è messa all'inizio della parete "quasi verticale" e con uno slancio fulmineo si è tirata su in un secondo. volevo fargli una foto, ma il tempo di prendere la macchina fotografica dalla tasca ed era già salita. dopo l'operazione dell'anno scorso e il periodo forzato di convalescenza, va meglio di prima. MI DA UN SACCO DI SODDISFAZIONI LA CHIRA (presente in tutte le escursioni) :biggrin::rofl:
 

Discussioni simili



Alto Basso