Escursione sentiero 625 mologno - cesulì

Dati

Data: 2/5/15
Regione e provincia: lombardia - bergamo
Località di partenza: mologno
Località di arrivo: cesulì
Tempo di percorrenza: 2h15 (a+r)
Chilometri: 7km
Grado di difficoltà: E
Descrizione delle difficoltà: nessuna
Periodo consigliato: tutto l'anno
Segnaletica: buona (tranne tratto carraio)
Dislivello in salita: 560m
Dislivello in discesa: 560m
Quota massima: 920m
Accesso stradale: cercare casazza e parcheggiare in Piazza Cesare Battisti
Traccia GPS: http://www.avventurosamente.it/xf/pagine/mappa/?do=loadmarker&id=7314


Descrizione

parcheggiata l'auto in prossimità del paese, si segue la strada principale verso la piccola cascata, si passa il ponticello in pietra e si gira a dx dove inizia il sentiero. si costeggia il torrente e ad un crocevia di stradine, si svolta a sx e si inizia a salire lungo la mulattiera. il fondo è molto irregolare, e giunti ad un prato si passa il letto di un torrente in secca, e poi si tiene la sx. al bivio si inizia a salire costeggiando una recinzione, e arrivati alla strada sterrata principale, c'è l'unico punto problematico. la palina segnavia, sta per essere inglobata nella vegetazione, tanto che abbiamo fatto fatica a scorgerla, e penso che a breve scomparirà. si prosegue a sx lungo la strada sterrata, e giunti ad un fontanile, si va a dx e si continua a salire. in questo tratto si può scegliere se passare per il bosco, o andare per la via cementata. conducono nello stesso punto, cioè una casa in prossimità del bosco, dove si possono fare le prime foto panoramiche. seguendo le indicazioni ci si inoltra nel bosco e si prosegue per un sentiero dal fondo irregolare per il passaggio delle moto, con salite decise seguite da falsipiani, e si prosegue fino alla chiesetta del "cesulì". qui si ha una vista panoramiche sulle vallata, ed inoltre l'area è attrezzata con le griglie, tavoli e panche per il ristoro. lungo il percorso non c'è acqua per gli umani, anche se dove c'è il parcheggio c'è un bar, mentre per gli animali c'è acqua fino a metà percorso. sentiero adatto anche a bambini di circa 7 anni dato che l'ho fatto con mio nipote. ed ora un po' di foto del percorso:

gog.jpg

il percorso

IMG_0818.JPG

IMG_0819.JPG

IMG_0823.JPG

IMG_0826.JPG

IMG_0829.JPG

IMG_0831.JPG

IMG_0840.JPG

panorami (purtroppo grigi)

IMG_0837.JPG

IMG_0838.JPG

IMG_0841.JPG

e con questo è tutto

BUONA MONTAGNA!!!!
 
Ciao, ho visto che hai fatto molte escursioni in Valle Cavallina, io abito lì e frequento molto quei sentieri, non solo perché vicini a casa, credo che abbiano anche i loro pregi. In particolare il 625 del Cesulì da Mologno, lo avevamo sistemato e segnato nel lontano 1995 e recentemente nel 2014. Poiché abitavo a 200 m dalla partenza, l'ho fatto decine e decine di volte, gli sono molto affezionato e mi ha fatto molto piacere trovarlo descritto qui, è bello che altri lo percorrano e lo apprezzino. Da molti anni curo, insieme ad altri soci della sottosezione del CAI di Trescore, la segnatura e la realizzazione dei segnavia. Nel caso sai con chi prendertela se ti perdi! A parte scherzi, fa piacere avere riscontri da chi frequenta i sentieri della Valle e se tu avessi osservazioni e suggerimenti sulla segnaletica e la percorribilità mi farà piacere saperlo e vedrò cosa possiamo fare col CAI per migliorare. C'è da dire che la tipologia delle nostre montagne, con molti boschi, rigogliosa vegetazione e tantissimi bivi non facilitano il compito, per cui serve sempre ripassare a controllare e sistemare, nuovi volontari sono sempre ben accolti!
 
anche io sono molto affezionato alla val cavallina, in particolare alla zona del lago di endine. dei molti sentieri che ho fatto non ho trovato molte problematiche (anche perché viaggio sempre con un gps). l'unico problema che ho riscontrato è sul sentiero locale 2 sopra Monasterolo. non so neanche se è competenza del cai o di un gruppo di volontari locali.
 
I sentieri di Monasterolo da 1 a 5 non sono curati dal CAI, solo quelli con numerazione a 3 cifre 6xx e segnavia bianco-rossi lo sono. Quei percorsi li aveva individuati il comune circa 15 anni fa e penso non ci faccia più manutenzione. Purtroppo sono belle iniziative ma da noi nei comuni non c'è la cultura della viabilità pedonale e nessuno segue regolarmente la manutenzione. Col Cai cerco di fare proprio questo cioè fare una buona segnaletica ma poi non abbandonarla a se stessa ma curarla nel tempo. Purtroppo non siamo in molti ad avere questa passione. Complimenti per i tuoi assidui report delle gite, molto dettagliati.
 

Discussioni simili



Alto Basso