Escursione sentiero o233+o206 - baita velon - rifugio denza

Dati

Data: 28/7/18
Regione e provincia: trentino alto adige - trento
Località di partenza: baita valon (frazione vermiglio - tn)
Località di arrivo: rifugio denza
Tempo di percorrenza: 4h15
Chilometri: 13km
Grado di difficoltà: E
Descrizione delle difficoltà: ripida salita iniziale
Periodo consigliato: primavera - autunno
Segnaletica: buona
Dislivello in salita: 1370m
Dislivello in discesa: 1370m
Quota massima: 2320m
Accesso stradale: Località Velon 38029 Vermiglio (TN)
Traccia GPS: https://www.avventurosamente.it/xf/pagine/mappa/?do=loadmarker&id=8082


Descrizione

guardando la baita, andiamo a sx verso il bosco, dove dei sentieri non segnati ci portano su una carrareccia sterrata, dove troviamo la prima palina segnavia. proseguiamo sulla carrareccia, finchè non troviamo la successiva palina che ci indica di andare a dx all'interno del bosco. la salita è decisa, e senza ulteriori diramazioni. mentre saliamo incroceremo un paio di volte la carrareccia, che praticamente la tagliamo in verticale. volendo si può percorrere anche tutta la carrareccia fin dall'inizio, consci che allungheremo del doppio la distanza percorsa, e soprattutto la faremo fuori dal bosco. ad un certo punto verso una delle ultime curve incontrate troveremo l'indicazione su una roccia per proseguire lungo la carrareccia, che ci porta al bivio segnato. andiamo a sx alla palina, ed ora il sentiero diventa quasi pianeggiante, ed inoltre si possono notare i lavori per pulirlo, allargarlo, e renderlo più percorribile per tutti. lungo questo tratto passeremo per una piccola galleria scavata nella roccia piena, e sotto una piccola cascatella, e quando arriviamo la bivio segnato ancdiamo a dx, dove la salita ricomincia a farsi più ripida, ma grazie al ciottolato faticheremo meno del previsto. superato questo tratto il sentiero si addolcisce, salvo poi tornare ancora ripido nell'ultimo tratto, quando siamo vicini al rifugio, ma grazie a gradini scavati nella roccia o ricavati da tronchi di albero la salita risulta un po' più agevole. arrivati al rifugio, si ha una vista della valle sottostante, e sulle imponenti cime attorno al rifugio. facendo ancora un po' di strada (5minuti) si può vedere il laghetto vicino al rifugio, molto bello. la strada del ritorno è uguale fino quando ritroviamo l'ultima palina incontrata salendo, qui andiamo a dx e scendiamo all'interno del bosco. questa parte di sentiero è meno agevole e molto meno battuta rispetto all'altra, si passa anche per un tratto di sentiero messo in sicurezza con una pedana di legno e cavi d'acciaio. anche in questo caso non si può sbagliare strada e giunti sulla carrareccia andiamo a sx al primo bivio che incontriamo, in modo tale da ricongiungerci alla carrareccia iniziale. da qui abbiamo 2 possibilità o proseguire in discesa e uscire sulla statale, o fare un piccolo tratto in salita e ritornare al punto iniziale passando per il bosco. lungo il sentiero non c'è acqua per gli umani, mentre ci sono pozze e ruscelli per gli animali. foto del percorso:

velon2.jpg

IMG_6165.JPG IMG_6167.JPG IMG_6169.JPG IMG_6171.JPG IMG_6173.JPG IMG_6175.JPG IMG_6178.JPG IMG_6185.JPG IMG_6188.JPG

panorami:

IMG_6168.JPG IMG_6181.JPG IMG_6184.JPG

e con questo chiudo

BUONA MONTAGNA A TUTTI!!!!
 

Discussioni simili



Alto Basso