Recensione Set Cucina fornello Alcool Scout (Mod. Alcpot 20)

Ciao Ragazzi, questo è il mio primo post, spero di non commettere errori!!!
Oggi andrò a fare una piccola recensione di questo set comprato alla cooperativa Scout "la Tenda". Premetto che ho sempre cucinato con un Campingaz Twister Plus da circa 3000 Watt, quindi ero abituato bene!!! Ma ho comprato questo kit sapendo che dovevop aspettarmi un pò di meno!!!


Dati Tecnici:
7 Pezzi
Pentola 1L 18 cm
Pentola 1,5l 19 cm
Coperchio/Pentolino 20cm
Manico A Pinza In Alluminio
Bruciatore Ad Alcool
Supporto Bruciatore
Custodia In Nylon

Unboxing
Il set si presenta in una confezione di cartone molto ben fatta (non sembra una cineseria!!!!), Appena aperta la scatola ci troviamo davanti una confezione nera in nylon con il marchio Scout Tech in Arancione impresso sopra. Aperta la sacca dentro ci Sono i tegami impilati l'uno con l'altro e accuratamente avvolti con carta.

Qualità
A prima vista il kit sembra molto ben fatto e anche dopo una scrupolosa analisi confermo la mia tesi. Il bruciatore è molto consistente, per farmi capire: non sembra di tenere in mano una lattina!!! Il sostegno del bruciatore è molto bene fatto, una cosa che mi è piaciuta è che la parte inferiore, da dove entra l'aria, è bucata solo a metà in modo da poterla posizionare in base al vento. La parte superiore del sostegno si incastra perfettamente con quella inferiore, dando un enorme stabilità ai tegami.

Prezzo 25€
Secondo me il prezzo è più che giustificato.

Test Bollitura
Ho messo a bollire un litro esatto d'acqua e in poco meno di 10 minuti bolliva copiosamente. L'unica cosa che ho notato è che il fornello annerisce un po i tegami, ma non è fuliggine in quanto non sporca le mani, ma assomiglia più a una patina permanente che si crea sul fondo.

Voto 9/10

A Breve Le Foto!!!
 
Ciao a tutti.
Benvenuto Pantpunt.
Credo cha alla fine mi dovrò convertire anche io all'alcol.
Ma potrò continuare a guidare????
Grazie per la recensione. In effetti i nostri Rovers e scolte usano i fornelletti ad alcol la un sacco di tempo ma mi sembra di cogliere in loro una propensione per il gas, forse perchè più pratico.
Ciao
Nino
 
Credo che all'interno del clan si sviluppi quasi una competizione a chi fa bollire per primo l'acqua..... forsela loro propensione al gas é dovuta proprio a questo fatto!!! Lo scorso anno uno del mio clan aveva un fornellino a gas comprato al ferramenta ma non riusciva neanche a bollire l'acqua, e per tutta la route é stato preso di mira per le scarsi doti del.suo fornello.
Mi raccomando non ti mettere alla guida dopo l'uso del fornello :)
 
Ciao a tutti.
Credo che passero all'alcol solo per curiosità per poi tornare velocemente al gas con cui mi trovo particolarmente bene da quanto ho incominciato ad usare le cartucce della serie CV, staccabili.
Per Il cammino del Lupo: Perchè non usare l'alluminio???
Ciao
Nino
 
Spero solo che le pentole non siano in alluminio.
In tal caso sostituiscile con l'acciaio.
Io avrei detto:
"Spero solo che le pentola non siano in acciaio. In tal caso sotituiscile con l'alluminio." :lol:
Scherzi a parte, le pentola d'alluminio per il trakking sono ottime: leggere, conducono benissimo il calore (= poco combustibile usato), e molto spesso anche economiche! ...Perchè non adorarle?
 
Per 25 euri direi che impossibile che siano in acciaio inox ma al 99.99% sono in alluminio.

Se poi è questa

è in alluminio

Ciao :), Gianluca
 
Non uso l'alcool per cui prendi solo la mia considerazione come un "saputo" ma non "provato" ...... se pensi di cucinarci qualcosa che non sia solo il semplice far bollire l'acqua ma hai bisogno di "tempo" penso che avrai bisogno di un parzializzatore della fiamma (quello che si ottiene nel fornello a gas quando regoli appunto la fiamma) diversamente credo che rischi di bruciare il tutto.

Tanto per intenderci ...... qualcosa del genere (commerciale)


Ciao :), Gianluca
 
Esattamente, l'unica aggiunta che ho fatto al mio è stato un regolatore di fiamma fatto con un coperchio di un barattolo da marmellata a cui ho tolto mezza superficie superiore col dremel. Una volta che l'acqua ha iniziato a bollire ci appoggio sto coperchietto e vai col tango.
 
Ciao ragazzi,
effettivamente il pentolame in alluminio offre numerosi vantaggi rispetto a quello in acciao.
Leggerezza, ottima conducibilità del calore che si traduce in un tempo minore per scaldarsi, prezzo decisamente inferiore.
Il grosso problema riguarda gli effetti negativi sulla salute sia in fase di cottura che per una eventuale conservazione dei cibi.
Sono anni, già dal 1978 se non prima, che alcuni medici ricercatori stanno studiando la correlazione che esiste tra l’alluminio e il morbo di Alzheimer.
In pratica durante la fase di cottura accade che l’alluminio reagisce con alcune sostanze liberando i sali di alluminio che diventando parte integrante del cibo verranno in seguito assimilati dall’organismo.
Questi sali sono/sembrano essere la causa del morbo.
Viene inoltre “caldamente” sconsigliata la cottura di cibi acidi o salati perché la produzione dei sali dannosi aumenta considerevolmente. Quindi non preparatevi dentro una padella in alluminio un sughetto di salsa di pomodoro con l’aggiunta di un po’ di vino perché sarebbe deleterio.
La conservazione di un tale preparato sempre dentro l’allumino per un numero elevato di ore renderebbe il cibo veramente tossico.
Badate bene che il problema non sussiste solo con le pentole ma con tutto ciò che ha a che fare con l’alluminio quindi anche i cibi preparati in forno con le vaschette in alluminio, quelli contenuti nelle lattine e così anche le bibite andrebbero eliminati.
 
Da Federazione Alzheimer Italia - Il sito italiano dell'Alzheimer "I ricercatori hanno studiato i possibili effetti dell'alluminio sulla malattia di Alzheimer per oltre trent'anni. Tuttavia, sebbene la ricerca continui, non esistono prove definitive che esista un nesso causale tra l'alluminio e la malattia di Alzheimer."

Cmq da quello che mi è sempre stato detto, bisogna evitare non tanto di cucinare nell'alluminio quanto di lasciare dentro a pentole di alluminio i cibi (magari per metterli in frigo) per molte ore: quindi finchè ci si fa la pappa e la si mangia subito, no problem...

Tenete inoltre conto che nella ristorazione (mense, ristoranti etc...) le pentole in alluminio la fanno da padrona.
 
Ciao a tutti.
Infatti la mia domanda era subdola perchè già intuivo la risposta.
Premesso che stiamo andando OT rispetto all'argomento, tuttavia ed a costo di essere sanzionato aggiungo che sono anni ed anni ed anni che utilizziamo l'alluminio in ogni ambito della nostra vita ed ancora non vi è una risposta conclusiva e definitiva circa la sua pericolosità. Se poi consideriamo il numero di "cucinate" fatte in ambito trekking...beh...allora credo che siamo al limite della paranoia.
Personalmente eviterei di usare solo il piombo per cucinare, questo si dannoso ed accertato.
E' la stessa storia dell'amianto contenuto nell'eternit. Gente che è stata terrorizzata dai Soloni della situazione che affermano che al solo guardare una lastra di eternit si schiatta immediatamente, dimenticando che è necessaria una PROLUNGATA espostizione all'amianto e che le coperture in eternit "potrebbero" rappresentare un pericolo solo se in cattivo stato di conservazione.
Comunque se qualcuno vuole portarsi appresso le pentole della Aethernum con fondo spesso 3 cm...faccia pure.
Resta il fatto che le gavette, i bichieri, i fornelli, le posate e quant'altro in alluminio vengono tranquillamente utilizzate in America dove, per il solo sospetto di danno, si impiantano cause milionarie alle ditte costruttrici.
Fine OT...con scuse allegate.
Ciao
Nino
 
Credo anch'io che per le poche volte che si cucina con queste gavette, il problema non può essere poi così grande....
Per znnglc: ho già provveduto a crearmi un riduttore di fiamma con una lattina!!! grazie comunque!!!!:)
 
allora ve ne faccio notare un'altra...

Tutte le salse di pomodoro fatte in casa vengono generalmente cotte in grossi pentoloni di alluminio, infatti proprio perché necessitano pentole grosse, comprarle di acciaio inossidabile costerebbe troppo, per cui nemmeno le fanno :p

Come diceva paiolo infatti, il vero problema nasce dal lasciare/conservare il cibo dentro la pentola di alluminio, soprattutto se acido...
 
La discussione si è orientata sui materiali, vorrei tornare invece all'altro aspetto che è quello del confronto gas ed alcol. Sono stato un sostenitore dei fornellini a gas finché non ho provato quelli ad alcol, ma in fin dei conti la convenienza dell'uno o altro dipende dai luoghi e dal tipo di attività. Piuttosto vorrei evidenziare che non sono confrontabili un semplice Campingaz con uno Scout Tech o un Trangia, in quanto mentre il primo è un semplice bruciatore il secondo è un sistema più complesso.
Il sostegno e la paratia intorno alla gavetta dello Scout Tech permettono un miglior sfruttamento del calore rispetto al tutto esposto di un classico fornelletto a gas, così da poter cucinare anche con temperature sottozero o in presenza di vento.
Poiché è soprattutto il sistema che fa la differenza esistono dei bruciatori a gas collegati con un tubo alla bomboletta, e probabilmente ne esistono a benzina da posizionare in un sistema tipo Scout Tech o Trangia al posto del bruciatore ad alcol.
 
Per caso hai rilevato il peso dell'intero set Scout Tech?
(Mi tenta terribilmente ..... Vorrei tanto dimostrare ai miei Novizi che non è necessario avere un monster-fornello a gas per mangiare caldo e laTrangia originale costa quasi il doppio....)
E, se posso tediarti ancora, potresti misurare il diametro del bruciatore, nella parte in cui si infila nel supporto? Mi serve per verificare se è possibile autocostruire qualcosa di equivalente al set completo utilizzando pentolame di recupero - come già fatto con successo da un utente del forum.
Grazie, e Buona Strada
Luca
 

Discussioni simili



Alto Basso