Recensione Sika 100

Ciao a tutti,volevo spendere due parole sul Sika 100 della Solognac e commercializzato dalla cara Decathlon.

205379


205380


Ho preso questa lama molto tempo fa ma solo adesso, complice gli "arresti domiciliari" dettati dal Covid sono riuscito ad usarla come si deve. Come destinazione d'uso per questo coltello avevo pensato al giardino,l'orto e in generale tutti quei lavoretti classici di casa, poco impegnativi all'aperto che richiedono una lama: la volevo economica e che avesse bisogno di zero o comunque scarsa manutenzione. Dopo una vita di Mora ho deciso di provare questo modello, avendo già avuto una buona esperienza con il Sika 90.

La lama è lunga 10 cm con bisellatura di tipo scandi in acciaio 5Cr15, la costruzione è di tipo hidden tang, il dorso presenta dei 90 gradi particolarmente vivi e grattugiare il legno per l'esca o scriccare il ferrocerio è un'operazione quanto mai agevole.
L'impugnatura è in plastica con un minimo di lavorazione per favorirne il grip, ed è presente un laccio per la classica dragona; mi trovo bene perché comunque non scivola ed è abbastanza comoda ma quella del Companion è certamente migliore soprattutto nel lungo periodo.
Anche il fodero è in plastica, la ritenzione è buona e il porto risulta comodo,non si muove dal fianco e non bascula.

Ho usato quotidianamente questo coltello negli ultimi 25 giorni e ne sono stra contento: il 5Cr15 lo sappiamo tutti è un acciaio piuttosto morbido ma la tenuta del filo è soddisfacente e soprattutto la riaffilatura con una Dc4 è velocissima e ricca di soddisfazioni. Proprio oggi l'ho riaffilato perché facendo batoning su di un ceppo secco per togliere un tondino passante in acciaio...ho colpito accidentalmente il tondino stesso facendo una profonda cippatura sulla lama.
L'ho ripristinato al 90% in 3 minuti; non ha senso pareggiare il filo adesso visto la destinazione d'uso, tornerà perfetto con le successive affilature. In linea generale la lama si comporta molto bene, ricordo che la prima impressione tolto dalla scatola fu di stupore per l'affilatura a rasoio ma ricordo anche di aver pensato che sarebbe durata poco ed invece tiene molto bene.

205381


Il coltello pesa 90 grammi, che diventano 130 con il fodero ed è proposto ad un prezzo di 9.99 euro.
 
Ultima modifica:
molto molto molto bene!!!

mi sa che lo prendero', quando riusciro' ad andare al deca a torri di quartesolo (non credo si possa comprare online)
 
Anch'io lo possiedo e convengo con l'ottima affilatura e la facilità del suo ripristino ma (sarò io sfortunaro) trovo abbia un trattamento termico vergognoso, il manico scomodo per lavorarci (specialmente nella presa rovesciata) e il fodero (questo è il male minore) scomodo nell'estrazione. Lo utilizzo spesso anche perché non mi pesa affilare ma secondo il mio punto di vista lo sconsiglierei a favore di un mora.
 
Con me sfondi una porta aperta parlando di Mora, in fatto di coltelli economici sono sempre la mia prima scelta ma stavolta ho voluto cambiare e non ne sono affatto pentito. In riferimento al trattamento termico fallato, talvolta capita oppure io e te facciamo un uso diverso del coltello...tipo per la presa rovesciata io non ci ho mai nemmeno pensato e mi fa pensare che tu sia più "esigente" in senso buono del termine.
Per quanto riguarda il fodero, inizialmente era duro come ritenzione e si doveva spingere veramente tanto con il pollice per l'estrazione, poi però con l'uso si è smollato e ad oggi è perfetto.
 

Discussioni simili



Alto Basso