Escursione Spettacolare alba sul Pizzo San Gabriele

Parchi d'Abruzzo
Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga
Data:6/9/2017
Pizzo San Gabriele All'alba,più Brancastello.
Grado di difficoltà: EE
Difficoltà: "qualche tratto"esposto
Tempi di percorrenza:non pervenuti
20 min. scarsi per il vado di piaverano
Descrizione:
Era un po' che un collega/amico di lavoro mi esprimeva il desiderio di fare un ģiro in montagna con me e la lupa Linda, così che ,approfittando delle sue ferie e della mia giornata libera prima di fare la notte al lavoro, propongo di partire alle due e mezza per quel di Campo Imperatore. Lungo la provinciale avvistiamo dapprima una volpe( secondo Antonio presagio di buona giornata), un Barbagianni,cavalli,e un"Manzo" che,non troppo gentilmente,spostava con le corna "la signora" con due vitelli fuori dalla carreggiata per farci passare. La catena dal Camicia al Corno ci inganna subito gli occhi, con la complicità della luna piena,mostrandoci le vette e strisciate di prati avanti a noi, come innevati. Increduli scendiamo sperando invano di toccare con mano un effetto ottico intangibile, e il crocchiare dell'erba ghiacciata sotto le scarpette,combinato con l'immediato naso/orecchio ghiacciato,ci fa intuire subito il perché di tali giochi di luce lunare.
Fa freddo.Direi quasi finalmente,che Linda già sfreccia felice per i bianchi prati lunari del Piccolo Tibet,mentre noi ci vestiamo di Scarponi. Appena incamminati,sopra l'ombra del Bolza una stella fa strane luci colorate e dal vado di Corno spunta un Faro che si fa fatica a riconoscere come stella o pianeta.La bellezza di quella luce ci attrae di buon passo verso il vado,e visto il suo potere ammaliante comincio a supporre che sia la dea della bellezza Venere. Solo ,supposizioni(credo per il periodo esatte cmq)perché il mio sky mup impazzisce su questa luce Lunare e mi segna come polo sud il "pianeta?" in questione.Mi piace lasciare il compagno Antonio con il dubbio del non ci è dato sapere e va accettato solo per lo spettacolo,essendo venere uno strip-tease magari , che sta proponendo.
Sorridendo divertito gli dico semplicemente di godersi lo spettacolo senza farsi troppe domande,ma lui impazzisce cercando di scaricare app.stellari che non funzioneranno in una notte ricca di emozioni da luna piena.Anche il cielo pare trafficato di rapaci notturni come se nessuno fosse andato a dormire per la festa in atto. Tra pensieri così poco fantasiosi e qualche timore di Antonio che comincia a intuire le pareti strapiombianti del versante nord della Catena che stiamo costeggiando,andiamo avanti.Luci vibranti di ignoti paesi notturni sotto di noi,un leggero chiarore a levante, e una strepitosa luna rasenta il primo colle, già alle spalle,che sale per il Brancastello.Immagini indelebili di pianeti luminosi che giocano con le montagne,le cui ombre nere volgono al grigio.Schiarisce veloce e siamo coperti dal Pizzo San Gabriele a est, per cui si deve decidere in fretta se vedere la palla da questo colle tra mezz'ora ,o correre verso il pizzo:seconda opzione per me,con diritto di scelta autonoma di Antonio che già fa le solite storie tipiche delle scuse prime della vetta.Le prime volte ero un asso a trovarmi scuse per mollare ,propio a due passi,per fesserie belle e buone.Invece il tempo è perfetto:freschetto piacevole. Le coronarie sono salve non ostante la corsa per arrivare qui, appena sotto l'ultima strappata di ghiaia per San.Gabriele.La palla di fuoco esce dal mare,ora,a cento passi dal Pizzo:mi fermo e ammiro preparando un bel the caldo. Arriva un po' dopo anche Antonio, che con gli occhi della meraviglia ,fa video,foto strane (la prima ),per non dire surreali, con i telefoni che ripeto sono impazziti.Eheh!me la rido ancora!
Visioni che si fa fatica a rendere reali delle volte:con queste luci radenti!Una palla rossa si incontra con una gialla dietro di noi (la luna):entrambi all'orizzonte,una opposta all'altra, e noi,venere e un Corno grande tinto di Rosa, leggero e fluttuante,in mezzo.Dentro.
Spettacolo!Rinascita!
Dovevo salirci con il socio sul pizzo ma ormai sono a 100 passi ,che faccio con un Antonio molto restio e a poco agio sugli sfasciumi. Saliamo senza zaini e bastoni, leggeri come il grifone che ci sfila sopra. Bellissima la vista sul mare,sui Santuari di San.Gabriele,Pretara,San Pietro,Isola,Casale,Cerchiara e tutti.
I sibillini,la Laga,i gemelli e centinaia di vette ignote verso Nord ancora.
Convinco a fare una colazione più corposa stile Abbruzzese,sulla vetta del Brancastello e il compagno ci pensa un po' facendo un pisolino ristoratore. Pane casereccio,con caciotta mista e Mortadella tagliata a mano,uova sode e frutta secca non basteranno a saziare la mia fame di oggi,meno male che a pranzo sarò a casa davanti a una amatriciana. La discesa corre via tranquilla dalla vetta del Brancastello,rimuginando e cercando di metabolizzare(oggi sarà difficile soprattutto razionalizzare) le tante meraviglie che stamane all'alba si mostravano agli occhi increduli,anche se abituati per passione ai soli nascenti. Spettacolare come mai questa Alba sul Pizzo San.Gabriele:

Buon giorno a tutti!!


N.B.-Antonio era alla prima escursione in assoluto. Tranne qualche problemino con l'abitudine all'esposizione,va spedito e saltellante come una capretta:per sua stessa definizione.

IMG-20170906-WA0082.jpg


La foto "ovviamente? :biggrin:" è un errore del telefono,ma capitato a fagiolo per rappresentare come talvolta le visioni del giorno che nasce possano essere fuori dal comune.....le altre arriveranno,sto facendo domanda interspaziale per i permessi,perché per questa foto mi hanno fatto storie :lol::lol::lol::rofl::rofl::rofl:
 

Ultima modifica:
IMG-20170906-WA0030.jpg
La 6 e la 7,potrebbe sembrare ,ma non è il sole:è la Luna.
 

Allegati

Ultima modifica:
Bellissimo. Grazie per aver condiviso.
bellissima l'idea di ammirare l'alba dal Brancastello, è una posizione privilegiata!
Splendido onirico metafisico racconto, come sempre. E ribadisco la fortuna dell'alba in vetta e dell'amatriciana a pranzo a casa.
Grazie a tutti.
La fortuna cmq va apprezzata:che non si dica che non apprezzo fino in fondo la terra in cui vivo. A volte penso :ma se abitavi in amazzonia dove giravi il tempo libero? Forse avrei fatto il cacciatore di sasquash (scritto male sicuro),pur di starmene qualche ora nel verde.
 
Mi avevi già mostrato qualche foto, ma viste in grande sono ancora più spettacolari.
Il tuo raconto non ha eguali....il "leodasolismo" è inconfondibile! :biggrin:
Senza attrezzature fotografiche sono ancor meno. Comunque certe immagini non c'è pellicola o scritto che descriva fedele e in più direzioni,come lo starci dentro.;) tu e la lupa ne sapete qualcosa dell'energia che si vede all'alba.
 

Discussioni simili


Contenuti correlati

Alto