STASERA SONO RIMASTO AMAREGGIATO: ALLARME PIANETA

Tutti i processi di smaltimento riciclo probabilmente vanno rivisti, probabilmente una buona idea sarebbe lasciare tutti gli involucri in plastica che superano clamorosamente in peso/volume il contenuto direttamente perterra fuori dagli imperiali ingressi dei centri commerciali, (per ora risparmiamo i piccoli negozi), probabilmente sarebbe da chiudere al traffico in modo perenne tutti i centri cittadini o bicicletta o autobus elettrici se no a piedi come cento anni fa, probabilmente tra 40 anni il maggior rischio di morte in mare facendo il bagno non saranno pesci famelici correnti marine e ipotermia, ma masse di plastica che ti impediscono di nuotare, piccole imbarcazioni da diporto cominceranno ad affondare non perche attaccate da un megalodonte, ma da un boiler di metallo di 2 metri.
Ma il problema n1 è che siamo in troppi, bisogna fare l incontrario Di quando predica la Chiesa, procreare il meno possibile e non in ItaliA, ovunque, con organizzazioni internazionali che abbiano vero potere anche di occupare una nazione che si sbatte di queste problematiche, bisogna lottare per civilizzare a un livello minimo l intera umanità senza tirare fuori mille cazzate di iperprotezione dei popoli e dei loro usi e costumi. Bisogna bloccare l antropentropia.
Se già ogni italiano adulto avesse a disposizione un terreno di ,70x70, ogni m2 della Penisola sarebbe urbanizzato tra casetta e giardinetto.
O così signori o forse non nel 2060 ma nel 2200. Nuoteremo nella nostra merda, e tra alcune centinaia di migliaia di anni il pianeta sarà pulito e florido di natura come ne medioevo. Senza l'uomo però.
 
Tutti i processi di smaltimento riciclo probabilmente vanno rivisti, probabilmente una buona idea sarebbe lasciare tutti gli involucri in plastica che superano clamorosamente in peso/volume il contenuto direttamente perterra fuori dagli imperiali ingressi dei centri commerciali, (per ora risparmiamo i piccoli negozi), probabilmente sarebbe da chiudere al traffico in modo perenne tutti i centri cittadini o bicicletta o autobus elettrici se no a piedi come cento anni fa, probabilmente tra 40 anni il maggior rischio di morte in mare facendo il bagno non saranno pesci famelici correnti marine e ipotermia, ma masse di plastica che ti impediscono di nuotare, piccole imbarcazioni da diporto cominceranno ad affondare non perche attaccate da un megalodonte, ma da un boiler di metallo di 2 metri.
Ma il problema n1 è che siamo in troppi, bisogna fare l incontrario Di quando predica la Chiesa, procreare il meno possibile e non in ItaliA, ovunque, con organizzazioni internazionali che abbiano vero potere anche di occupare una nazione che si sbatte di queste problematiche, bisogna lottare per civilizzare a un livello minimo l intera umanità senza tirare fuori mille cazzate di iperprotezione dei popoli e dei loro usi e costumi. Bisogna bloccare l antropentropia.
Se già ogni italiano adulto avesse a disposizione un terreno di ,70x70, ogni m2 della Penisola sarebbe urbanizzato tra casetta e giardinetto.
O così signori o forse non nel 2060 ma nel 2200. Nuoteremo nella nostra merda, e tra alcune centinaia di migliaia di anni il pianeta sarà pulito e florido di natura come ne medioevo. Senza l'uomo però.

Oddio che catastrofismo,ma qualcosa si può tirare fuori.

Io ho sempre detto che le schifezze varie non vanno smaltite,semplicemente non vanno prodotte...
E non è la stessa cosa.
Ci sono ditte che di fatto producono imballaggi.....no producono RIFIUTI! E ci sarebbe tanto da dire.

Buttare la roba negli hall dei centri commerciali denoterebbe maleducazione,si comincino a fare pieni i bidoni e a lamentarsi che sono sempre pieni. basta già senza cadere nel selvaggismo.

Per i figli,bè il mio pensiero va a i tanti "ninos de rua" che ho conosciuto,uno dei quali (Ramon) ha cercato in tutti i modi di venire via da dove abitava perchè non è che "vogliono" stare dove stanno e se presi in tempo avrebbero potuto essere persone normali. E vivere bene come tanti.
E ricollocandoli si potrebbero evitare tante procreazioni.

Quanti ricordi...Lo avevo conosciuto che stava per rapinarmi e dopo averlo convinto a cambiare vita e aver passato un estate a insegnargli qualcosa fa il meccanico...a tanti tanti km da qui. Avevo affittato una macchina e lo ho tenuto con me tutte le ferie. Ogni tanto ci sentiamo e quando mi arriva una lettera da guadalahara a volte mi scappa una lacrima. Lo chiamanavano "el nino cammionero...." e ora ha 21 anni e un international bello grosso e un officina.

L'italia è piena di borghi abbandonati e il mio odio va alle città che si allargano giornalmente con i loro megacondominii,buoni solo per un boletus atomicus. E tutti chiusi in se stessi solo con la voglia di fregare il prossimo.

L'essere umano non è nato cattivo,a quello ci hanno pensato i biglietti da 100 dollari
 
...ho letto con interesse tutto il topic, che dire?
A questo punto spero che a breve diano il via alla "terraformazione" del Pacific Trash Vortex.
Della serie: se non puoi uscire dal tunnel, arredalo... :roll:
 
A questo punto spero che a breve diano il via alla "terraformazione" del Pacific Trash Vortex.
Prima di diffondere allarmismi, indaga e controlla.


https://www.bufale.net/allarmismo-un-isola-di-rifiuti-in-mezzo-al-pacifico-bufale-net/


https://www.linkiesta.it/2018/04/ba...pazzatura-galleggianti-non-esistono-ma-lalla/

Non è nemmeno grande IL DOPPIO DEGLI STATI UNITI D'AMERICA!! Dove potrebbe stare altrimenti?

Tutte queste teorie catastrofiste dicono quello che qualcuno vuol sentire, ma senza proporre soluzioni, casualmente. Le navi mangiaplastica dalla bocca larga sono al più il divertimento di qualche originale riccone, che ha tempo da perdere, vero?

Crederò all'importanza della tutela dell'ambiente quando la smetteranno di produrre detersivi inquinanti e veicoli a combustibile fossile, per darmi poi la colpa di tutto e dar da mangiare agli ambientalisti (ambientafinti).

Prima strillano che la Terra è al collasso, poi non vogliono colonizzare altri pianeti. Paura di perdere il posto di lavoro di contestatore?

Se i Paesi del Terzo Mondo sono così poveri, dove trovano i soldi per comprare le armi e farsi la guerra?

Non vi rendete conto degli inghippi?

Io mi sento preso per Lucullo :wall: :biggrin:
 
Prima di diffondere allarmismi, indaga e controlla.


https://www.bufale.net/allarmismo-un-isola-di-rifiuti-in-mezzo-al-pacifico-bufale-net/


https://www.linkiesta.it/2018/04/ba...pazzatura-galleggianti-non-esistono-ma-lalla/

Non è nemmeno grande IL DOPPIO DEGLI STATI UNITI D'AMERICA!! Dove potrebbe stare altrimenti?

Tutte queste teorie catastrofiste dicono quello che qualcuno vuol sentire, ma senza proporre soluzioni, casualmente. Le navi mangiaplastica dalla bocca larga sono al più il divertimento di qualche originale riccone, che ha tempo da perdere, vero?

Crederò all'importanza della tutela dell'ambiente quando la smetteranno di produrre detersivi inquinanti e veicoli a combustibile fossile, per darmi poi la colpa di tutto e dar da mangiare agli ambientalisti (ambientafinti).

Prima strillano che la Terra è al collasso, poi non vogliono colonizzare altri pianeti. Paura di perdere il posto di lavoro di contestatore?

Se i Paesi del Terzo Mondo sono così poveri, dove trovano i soldi per comprare le armi e farsi la guerra?

Non vi rendete conto degli inghippi?

Io mi sento preso per Lucullo :wall: :biggrin:
...con la mia asserzione ho fatto umorismo malsano, non allarmismo. Ma tu, con la tua asserzione " popoli poveri dove trovano soldi per le armi?", non fare qualunquismo. Ammesso che non abbiano i soldi per comprare fucili con le canne storte, pistole arrugginite e munizioni avariate, gli restano sempre i machete od anche i sassi.
Bastasse abolire le armi per eliminare le guerre...

P.s. e comunque la plastica in mare si disintegra e se la mangiano i pesci, tanto per dire...
 
...con la mia asserzione ho fatto umorismo malsano, non allarmismo. Ma tu, con la tua asserzione " popoli poveri dove trovano soldi per le armi?", non fare qualunquismo. Ammesso che non abbiano i soldi per comprare fucili con le canne storte, pistole arrugginite e munizioni avariate, gli restano sempre i machete od anche i sassi.
Bastasse abolire le armi per eliminare le guerre...

P.s. e comunque la plastica in mare si disintegra e se la mangiano i pesci, tanto per dire...

purtroppo ni (non si decompone bene) per la prima, o si riduce in microplastiche o viene mangiata intera, e purtroppo si per la seconda, ma con conseguenze ecologiche disastrose

https://www.wired.it/attualita/ambiente/2020/05/04/microplastiche-mar-tirreno-concentrazione/

https://www.repubblica.it/ambiente/2020/05/07/news/oceani_-255928451/

https://www.intoscana.it/it/articolo/ricercatori-siena-cetacei/

https://rivistanatura.com/la-plastica-fa-strage-di-cetacei/

https://www.centroricercacetacei.org/it/influenza-delle-plastiche-sulla-vita-marina

WARNING!!! IMMAGINI FORTI

 
Bastasse abolire le armi per eliminare le guerre...
In teoria si può ammazzare una persona anche a mani nude

Penso che nel pre medioevo dove NON c'erano le armi da fuoco le guerre c'erano comunque.

Anche se c'era un goccino più di etica.

Pensa che in uno stato usa le armi sono ammesse purchè BEN in vista ed era relativamente normale vedere un tizio con il mega revolver che bucherebbe il monoblocco di un camion ben in vista.

Quello che cambia è la "distanza"

Probabilmente una persona ben addestrata con il giusto fucile può colpire una persona un km.

Con balestre e archi si va un pò più vicino anche se probabilmente con la giusta balestra puoi passare un cinghiale da parte a parte.

Con armi corte varie precisione a parte penso che fino a un centinaio di metri fai lo stesso. Se ti va di fortuna...poi per carità al poligono ero riuscito con un grosso revolver a piazzare un colpo su sei sul bersaglio. Con una semiauto manco a pensarci.

Le guerre capitano perchè c'è qualcuno che ha di più e qualcun altro che ha troppo di meno. E sui motivi se vogliamo intasiamo il forum.
 
Prima di diffondere allarmismi, indaga e controlla.


https://www.bufale.net/allarmismo-un-isola-di-rifiuti-in-mezzo-al-pacifico-bufale-net/


https://www.linkiesta.it/2018/04/ba...pazzatura-galleggianti-non-esistono-ma-lalla/

Non è nemmeno grande IL DOPPIO DEGLI STATI UNITI D'AMERICA!! Dove potrebbe stare altrimenti?

Tutte queste teorie catastrofiste dicono quello che qualcuno vuol sentire, ma senza proporre soluzioni, casualmente. Le navi mangiaplastica dalla bocca larga sono al più il divertimento di qualche originale riccone, che ha tempo da perdere, vero?

Crederò all'importanza della tutela dell'ambiente quando la smetteranno di produrre detersivi inquinanti e veicoli a combustibile fossile, per darmi poi la colpa di tutto e dar da mangiare agli ambientalisti (ambientafinti).

Prima strillano che la Terra è al collasso, poi non vogliono colonizzare altri pianeti. Paura di perdere il posto di lavoro di contestatore?

Se i Paesi del Terzo Mondo sono così poveri, dove trovano i soldi per comprare le armi e farsi la guerra?

Non vi rendete conto degli inghippi?

Io mi sento preso per Lucullo :wall: :biggrin:
salute, chiedilo a Ilaria Alpi come fanno ah gia l'hanno ammazzata perche stava per sputtanare il tutto
 
il creare,modificare e tirare fuori notizie più gonfie di un dirigibile è lo standard oramai.

Secondo qualcuno dovremo essere tutti morti,secondo jim morrison prima o poi moriremo perchè nessuno uscirà vivo di qui.
 
il creare,modificare e tirare fuori notizie più gonfie di un dirigibile è lo standard oramai.

Secondo qualcuno dovremo essere tutti morti,secondo jim morrison prima o poi moriremo perchè nessuno uscirà vivo di qui.
salute, più o meno quello che ha detto Bolsonaro riguardo al covid e cito "mi dispiace per le vittime ,ma tanto moriremo tutti"
 
In teoria si può ammazzare una persona anche a mani nude

Penso che nel pre medioevo dove NON c'erano le armi da fuoco le guerre c'erano comunque.

Anche se c'era un goccino più di etica.

Pensa che in uno stato usa le armi sono ammesse purchè BEN in vista ed era relativamente normale vedere un tizio con il mega revolver che bucherebbe il monoblocco di un camion ben in vista.

Quello che cambia è la "distanza"

Probabilmente una persona ben addestrata con il giusto fucile può colpire una persona un km.

Con balestre e archi si va un pò più vicino anche se probabilmente con la giusta balestra puoi passare un cinghiale da parte a parte.

Con armi corte varie precisione a parte penso che fino a un centinaio di metri fai lo stesso. Se ti va di fortuna...poi per carità al poligono ero riuscito con un grosso revolver a piazzare un colpo su sei sul bersaglio. Con una semiauto manco a pensarci.

Le guerre capitano perchè c'è qualcuno che ha di più e qualcun altro che ha troppo di meno. E sui motivi se vogliamo intasiamo il forum.
...si, va bene, ma il punto rimane lo stesso: ordigno termonucleare o sassate, chi vuole uccidere, ucciderà comunque e per qualunque motivo vero o pretestuoso.

Per quanto riguarda "l'etica", in guerra non c'è mai stata "etica" fin da quando l'uomo ha scoperto il fuoco.
Onore e guerra quasi mai sono andati di pari passo, dato che perdere un conflitto significa morire o rimanere schiavo (anche ai giorni nostri sotto altre forme ,ma la sostanza è la stessa) e non ti puoi permettere il lusso di "giocare pulito".
La guerra è cruda questione di numeri: bisogna ammazzare più nemici rispetto a quanto loro possano fare con noi.
Che poi il "nemico" sia un uomo in divisa armato fino ai denti ; un ragazzino di 12 anni con un fucile d'assalto più lungo di lui o od un vecchio che piazza IED sulla strada, cambia poco ai fini del risultato finale.


P.s. Bolsonaro non ha tutte le rotelle a posto, quello che asserisce è più che opinabile in molti casi...
 
...si, va bene, ma il punto rimane lo stesso: ordigno termonucleare o sassate, chi vuole uccidere, ucciderà comunque e per qualunque motivo vero o pretestuoso.

Per quanto riguarda "l'etica", in guerra non c'è mai stata "etica" fin da quando l'uomo ha scoperto il fuoco.
Onore e guerra quasi mai sono andati di pari passo, dato che perdere un conflitto significa morire o rimanere schiavo (anche ai giorni nostri sotto altre forme ,ma la sostanza è la stessa) e non ti puoi permettere il lusso di "giocare pulito".
La guerra è cruda questione di numeri: bisogna ammazzare più nemici rispetto a quanto loro possano fare con noi.
Che poi il "nemico" sia un uomo in divisa armato fino ai denti ; un ragazzino di 12 anni con un fucile d'assalto più lungo di lui o od un vecchio che piazza IED sulla strada, cambia poco ai fini del risultato finale.


P.s. Bolsonaro non ha tutte le rotelle a posto, quello che asserisce è più che opinabile in molti casi...
salute, in tutti i casi
 
Sono uno studente di scienze naturali e per questo, ho occasione di venire a contatto con diverso materiale inerente al problema. Ho seguito anche diverse conferenze sull'argomento e davvero, c'è da mettersi non solo le mani nei capelli ma da strapparseli proprio. Non ho letto tutti i post perchè purtroppo non ho troppo tempo ora ma spero di non essere fuoriluogo con il mio "sfogo". :D Spero anche vivamente che il mondo intero si faccia un'esame di coscienza e pensi meno ai soldi. Qui il problema più grande arriva dai capi degli stati che pensano solo ad un effimero introito monetario senza pensare all'assurda spesa per sistemare eventuali "piccoli" problemi che sommati tutti insieme superano i guadagni di questi uomini grandiosi che pensano solo al denaro.
è un argomento che mi fa molta rabbia...
Poi se solo i soldi fossero il totale problema, anche la gestione fa schifo. Ecco un esempio banale:
210410

Questa è solo una delle slide che volevo proporre giusto per far capire la cattiva gestione delle risorse. I kg in realtà sono TONNELLATE. :wall: Questo dovrebbe far pensare a tutte le conseguenze, spianamento di boschi e foreste per fare campi. Uso, anzi, stupro della terra sempre maggiore rendendola sempre più povera e sterile. Per non parlare poi degli sprechi...più del 50% prodotto viene buttato, così, ancora prima di essere messo in vendità. Va be, sono talmente tante le cose che forse solo un estinzione della nostra specie potrebbe salvare il pianeta.
E come ho letto nel primo messaggio, come è stato già ben detto, tutti i soldi che usano per andare a cercare dei ***** di pianeti improbabili da andare a devastare, li usassero per aggiornare fabbriche limitando le emissione, migliorassero le infrastrutture nelle grandi città per favorire l'uso della bicicletta, dei mezzi pubblici ecc ecc... ma sarebbero talmente tante le cose che mi fermo. :azz:
Aggiungo solo una citazione di uno scienziato famoso "noi scienziati possiamo formulare tutti i modelli matematici possibili ma se poi non vengono usati non servono a niente". Questo per dire che le cose si sanno già ma forse non si fa niente perchè alla maggioranza va bene così.
 
Penso che sia un po' riduttivo parlare in termini di kg? Bisognerà anche vedere l'apporto nutritivo. 1 kg di carne ti dà più calorie e più nutritivi di 1 kg di soia. Non puoi paragonare il cibo solo a peso.
 
Penso che sia un po' riduttivo parlare in termini di kg? Bisognerà anche vedere l'apporto nutritivo. 1 kg di carne ti dà più calorie e più nutritivi di 1 kg di soia. Non puoi paragonare il cibo solo a peso.
Sono tonnellate non chili. Ma in ogni caso non volevo soffermarmi su questo ma sulla cattiva gestione. Se la metti su questo piano, sai quanto utilizzo di acqua ci vuole a produrre 1kg di manzo rispetto ad 1kg di riso?
E poi con tutto il cibo prodotto per sfamare gli animali da allevamento ne avremo da vendere per tutti noi. Ma questo è ancora un'altro discorso...
--- ---

1 kg di carne ti dà più calorie e più nutritivi di 1 kg di soia.
E se ci pensi, per produrre 1kg di carne devi sicuramente fornire una quantità nettamente maggiore di cibo all'animale. Quel cibo darebbe a te e chissà quante altre persone lo stesso apporto nutritivo di quel chilo di carne. Capisci cosa intendo? La mia era una riflessione sulla cattiva gestione.
 
Coordinatometro di Avventurosamente
Alto Basso