Suggerimento su kayak gonfiabili

Ciao a tutti, lieto a chi mi darà qualche suggerimento su questo tema: intendo acquistare un kayak GONFIABILE da utilizzare in mare, sia per macinare un po' di km al giorno da solo e sia per traspostare il cane (Labrador ovviamente!) per un paio di km. max in una spiaggia isolata.

Cerco quindi: 1) performance e manovrabilità discrete; 2) robustezza dei tubolari e del fondo, viste le simpatiche unghie del cane; 3) spaziosità, sempre grazie al cane; 3) rigidità (non sempre il mare è calmo).

A questo proposito avrei adocchiato:

- Bick sport Kalyma 2 posti (399 euro)
- Rotomod Keo Duo (499 euro)
- Rotomod Kyo (299 euro)

Quale dei tre potrebbe essere il più adatto? I due Rotomod (a parte le dimensioni) sono ugualmente rigidi? Oppure?

Grazie mille a chi ha tempo di rispondermi!!
 
non ho esperienze in merito di gonfiabili, ma se spulci un pò in questa sezione (nautica) troverei molte discussione che trattano l'argomento e alcune recensioni di qualche modello gonfiabile!
Buona lettura! :)
 
Caro avventurosi,
ho un Dolphin NOVA, ma senza deriva e ne cerco una disperatamente. Sapreste per caso indirizzarmi alla risoluzione del problema?
Grazie,
Andrea
 
Io ho sia gonfiabile che cane con unghie simpatiche,
una sevylor e mi trovo benissimo.
 
Ultima modifica:
Consiglio per chi ha le gonfiabili: cercate uno zaino con telaio in alluminio, tenete solo la struttura, le tasche le tirate via, e trasportare la canoa piegata è una figata, la ferrino ne produce uno ma costa troppo, pero' nel mercato dell'usato si trovano quelli anni 80 a prezzi bassi.
 
Caro avventurosi,
ho un Dolphin NOVA, ma senza deriva e ne cerco una disperatamente. Sapreste per caso indirizzarmi alla risoluzione del problema?
Grazie,
Andrea

ciao, ho la tua stessa canoa, mi sono costruito uno skeg e va una favola, senza era inguidabile, continuavo a fare testacoda...se vuoi ti faccio delle foto, l'ho messo solo al posteriore e va alla grande, avendo però anche la predisposizione per metterla anche avanti ne ho costruito un altro più piccolo per avanti (magari per il mare) ma non ho avuto modo di provarlo....se vuoi posso aiutarti

ciao
 
Consiglio per chi ha le gonfiabili: cercate uno zaino con telaio in alluminio, tenete solo la struttura, le tasche le tirate via, e trasportare la canoa piegata è una figata, la ferrino ne produce uno ma costa troppo, pero' nel mercato dell'usato si trovano quelli anni 80 a prezzi bassi.

Non ho una canoa gonfiabile ma l'idea mi sembra ottima !!
Se posso suggerire provate a cercare su ebay i vecchi zaini invicta super 80. Sembrano quelli militari, hanno un'intelaiatura di plastica esterna e il corpo dello zaino si può staccare. Io ne ho uno a casa di mio fratello e ci ho fatto i lupetti agli scout (sotto quello zaino, vista sua la grandezza rispetto a me, letteralmente sparivo :D !)
 
ciao, ho la tua stessa canoa, mi sono costruito uno skeg e va una favola, senza era inguidabile, continuavo a fare testacoda...se vuoi ti faccio delle foto, l'ho messo solo al posteriore e va alla grande, avendo però anche la predisposizione per metterla anche avanti ne ho costruito un altro più piccolo per avanti (magari per il mare) ma non ho avuto modo di provarlo....se vuoi posso aiutarti

ciao
anche io ho dolphin nova doppia, e come te è un continuo testa coda specialmente in mare. puoi dirmi come hai risolto?
grazie, ciao.
 
anche io ho dolphin nova doppia, e come te è un continuo testa coda specialmente in mare. puoi dirmi come hai risolto?
grazie, ciao.

ho risolto costruendo una deriva in alluminio a forma di pinna di delfino, a breve faccio delle foto e le posto, quella posteriore più grande dell'anteriore ma per ora ho usato solo quella posteriore poichè già con una, in lago il kayak fila drittissimo senza problemi, per la grandezza della pinna e le staffe mi sono regolato guardando sul web un sito che le vende (artigianali), basta fare una pinna anche semplice e fissarla con delle staffette ad "L" io uso 4 staffette e fisso la pinna con 4 bulloncini, c'è chi usa solo due staffe messe solo da un lato.....comunque quando posterò le foto sarà tutto più chiaro :)


ecco delle foto prese dal web, al tipo gli si è piegata la deriva ma l'importate è capire come fare le staffe
http://apaddleinmypack.files.wordpress.com/2010/09/mod-mashskeg.jpg
 
Grazie kastrykonan, credo proprio che seguirò il tuo consiglio, proverò a costruirla da solo, dalle immagine linkate non dovrebbe essere complicato, occorre solo trovare dove procurarsi l'alluminio. Poi ti farò sapere il risultato.
 
Grazie kastrykonan, credo proprio che seguirò il tuo consiglio, proverò a costruirla da solo, dalle immagine linkate non dovrebbe essere complicato, occorre solo trovare dove procurarsi l'alluminio. Poi ti farò sapere il risultato.

se hai problemi col trovare l'alluminio posso consigliarti di provare (per la deriva, le staffe credo che solo in alluminio puoi farle) con la plastica, io volevo usare quella dei taglieri per alimenti (all'ikea costano tipo 2€ e ci fai 2 o 3 derive) è un materiale facile da lavorare e molto resistente agli urti e a differenza dell'alluminio non si piega accidentalmente.....se non avessi trovato l'alluminio dello spessore giusto avrei fatto come ti ho scritto

ciao :)
 
Ciao,
io e mio marito siamo kayakisti da acqua bianca e il garage e' gia' pieno di kayak singoli. Di contro abbiamo poca esperienza di kayak da mare.
Ora siamo in 3 e ci piacerebbe un'imbarcazione per fare tratti facili di fiume 2° max o escursione al mare insieme alla bimba. Quindi ci stiamo orientando verso una gonfiabile.
Siamo indecisi fra la Hudson KCC360 e la Tango300. In particolare per le vacanze volevamo andare a Lefkada. La costa sembra fatta per l'esplorazione in kayak, ma ho anche letto che sovente si alza il vento e il mare da tavola placida diventa bello allegro. Con i gonfiabili si riesce comunque a garantire un minimo di direzionalita'? Le 2 canoe hanno in questi termini prestazioni comparabili? Qualcuno e' stato a lefkada con una gonfiabile?
Grazie in anticipo
Ilaria
 
Skeg per Dolphin

ciao, ho la tua stessa canoa, mi sono costruito uno skeg e va una favola, senza era inguidabile, continuavo a fare testacoda...se vuoi ti faccio delle foto, l'ho messo solo al posteriore e va alla grande, avendo però anche la predisposizione per metterla anche avanti ne ho costruito un altro più piccolo per avanti (magari per il mare) ma non ho avuto modo di provarlo....se vuoi posso aiutarti

ciao

Buongiorno, mi chiamo Stefano, prossimo sessantenne, con mia moglie abbiamo deciso di acquistare una canoa gonfiabile per il mare, la nostra scelta al momento è ricaduta sulla Dolphin della Nova, che ci sembra adatta alle nostre esigenze. Vorrei chiederle se cortesemente può dirmi come ha realizzato lo Skeg e come viene applicato, inoltre le sarei grato se potesse darmi qualche giudizio su questa canoa.
Grazie molte.:)
 
Buongiorno,
provo a rispondere alle tue domande, sulla canoa posso solo parlarne bene (sabato l'ho usata in lago) se vuoi avere un'idea delle sue prestazioni devi cercare sulla rete "gumotex sunny 390" oppure "innova solar 390" che praticamente sono identici alla nova dolphin, ho avuto modo di vederli assieme, hanno persino la stessa sacca!!! credo che la nova li prendesse dalla ditta gumotex (repubblica ceca) e poi li rimarchiasse, gumotex (innova in america) ancora oggi produce il sunny però con qualche modifica (più lungo, sedili diversi, materiale più leggero), puoi comunque vedere come va per renderti conto. Come prestazioni diciamo che si va tranquillamente ai 3/4 km orari, andando a tutta sono arrivato vicino agli 8 km/h ma è veramente un'andatura insostenibile (personalmente con la mia ragazza facciamo uscite di 5/6 ore e con il gps vedo che percorriamo sempre attorno ai 15km), la prima volta che la usai non avevo ancora creato la pinna (skeg) e ti assicuro che era ingestibile, continuava a fare testacoda, una volta fatta è diventato un treno, sembra sia su dei binari, il dolphin ha la predisposizione per montare due pinne (avanti e dietro, quindi non ha il problema di capire dove posizionarle, c'è già la toppa di plastica gommata dove inserirle) io ne ho fatte due (quella anteriore piu piccola) però già con solo quella posteriore va benissimo e si gestisce senza il minimo problema, più tardi ti faccio delle foto sullo skeg che ho realizzato e sui supporti così ti rendi conto, è un gioco da ragazzi, basta avere a disposizione una piccola lastra di alluminio da circa 2mm di spessore. Come prestazioni si colloca molto in alto, è nettamente più performante dei sevylor poichè è molto filante ed è abbastanza rigido per un gonfiabile, come materiale è quello che si usa per fare i gommoni da rafting quindi che devono sopportare urti contro le rocce dei fiumi, puoi stare tranquillo sulla resistenza, sul mercato oggi si trovano canoe/kayak quali la advanced elements convertible, la bic yakkair, che sono più veloci e performanti del dolphin che però da parte sua ha il vantaggio di essere: più turistico (essendo aperto puoi muovertici meglio e stivare più borse) più resistente (non è in pvc rivestito di cordura, bensì di un materiale veramente resistente che ora non ricordo il nome mi sembra si chiami nitrilon, comunque è lo stesso materiale che usa pure la grabner, cioè il top delle imbarcazioni gonfiabili) si asciuga in un amen cosa che i kayak rivestiti di cordura non fanno infatti devi lasciarli asciugare all'aperto ore altrimenti si creano muffe e cattivi odori, io il dolphin lo asciugo con un telo due minuti e lo ripongo nella sacca e non ho mai avuto problemi, si gonfia con meno di 90 pompate (usando una pompa "bravo 4 alu"), circa 25 pompate per camera (ne sono tre, con meno di 5 minuti è gonfia) i sedili sono comodissimi, non si muovono anche senza fissarli( ci sarebbero dei supporti per legarli ma non ne ho mai sentito l'esigenza) poichè sono fatti dello stesso materiale della canoa ed essendo gomma su gomma sono praticamente fissi e non si muovono una volta posizionati, è molto semplice da preparare e da riporre nello zaino. In mare non l'ho mai usata, sicuramente però con onde alte entrerà acqua e bisognerà tirarla fuori con spugnetta o con piccoli contenitori, in lago che è l'unico posto dove fino ad ora l'ho usata, sono sempre restato asciutto e non entra acqua se non quella che ti butti tu addosso pagaiando, l'idea della canoa mi è venuta in mente proprio per usarla in mare, per scoprire posti altrimenti inaccessibili però per ora ho fatto solo uscite in acqua dolce ( da settembre che la ho ho fatto una decina di uscite in vari laghi della zona)

ti lascio qualche link, io me li sono studiati per bene e ho capito che la nova dolphin era quello che cercavo:

questo blog è di un signore che con questa canoa (la versione sunny della innova, è la dolphin solo di colore rosso) ci ha fatto di tutto per anni, creca le recensioni degli anni passati, ce ne sono decine
Inflatable Kayaking in B.C.

qui ci sono varie testimonianze e commenti
Sunny Kayak by Innova Inflatable Kayaks - Kayak Reviews
Solar II Kayak by Innova Inflatable Kayaks - Kayak Reviews


in giornata ti faccio qualche foto sullo skeg e suoi supporti e poi sul modo che ho scelto io per fissare lo skeg ai supporti, se vuoi puoi vedere qui che è dove ho preso spunto (poi ricopiandolo)

Innova Sunny skeg

per ogni dubbio puoi chiamarmi al 3497191339 giuseppe
 
ecco come ho costruito la mia deriva (posteriore e anteriore) alla mia nova dolphin
 

Allegati

  • skeg posteriore.jpg
    skeg posteriore.jpg
    54 KB · Visite: 1.583
  • deriva anteriore.jpg
    deriva anteriore.jpg
    29,4 KB · Visite: 1.819
  • quote skeg.jpg
    quote skeg.jpg
    43,2 KB · Visite: 1.371
  • quote staffe posteriori.jpg
    quote staffe posteriori.jpg
    35,1 KB · Visite: 1.174
  • esempio.jpg
    esempio.jpg
    36,6 KB · Visite: 2.173
S

Speleoalp

Guest
Ho appena ordinato un "kalyma kayak", spero di trovarmici bene. Spero anche che nonostante sia gonfiabile, sia piuttosto robusto... intendendo sulla "carena" (si chiama così la parte a contatto con l'acqua?).

Siccome la mia "paura" è quello di romperlo subito appena tocco un sasso durante una discesa.

Però l'ho trovato bello esteticamente, mi piace il vano porta oggetti e via....
 
S

Speleoalp

Guest
Finalmente è arrivato. Non vedo l'ora di provarlo e farce qualche escursioncina. Il primo impatto è buono, materiali robusti, esteticamente carini... son contento
 

Allegati

  • VIRB0024.JPG
    VIRB0024.JPG
    73 KB · Visite: 747
Alto Basso