Talon 22 o Deuter Speed Lite 26 ? indecisione totale

Utilizzo: escursionismo giornaliere o piu raramente possibile notte in rifugio
Caratteristiche ricercate: confort, leggerezza
Attività praticata: escursionismo montagna (sopra 1000)
Esperienza e corporatura: principiante, 173cm 55 kg
Budget: 130
Prodotti già individuati: Talon 22 o Deuter Speed Lite 26

Salve a tutti,

ho un grande dubbio, se prendere il Talon 22 o il Deuter Speed Lite 26.
Ho gia letto le precedenti discussioni

Purtroppo sono nato indeciso..
Premetto che sono un principiante di 30 anni, 173cm 55kg circa.
Cerco il mio primo zaino per escursioni giornaliere e magari qualche pernottamento in rifugio (1 notte) se inizio a farmi le gambe, zona sopra i 1000 in Piemonte - periodo primaverile/estivo (da quel che ho capito per l'inverno mi servirà qualcosa di piu spazioso come un 38L)

Li ho provati entrambi, mi hanno fatto una gran bella impressione tutti e due, ho poca esperienza pero e naturalmente non posso provarli in camminata.

L'impressione che ho avuto e' che a primo impatto Talon sembra più comodo, mi sembra che però la mia postura e' meglio con il Deuter, essendo quest'ultimo piu rigido. Questo potrebbe essere un segnale per farmi orientare verso il Deuter?

Come peso sono praticamente uguali.
Il Deuter naturalmente è piu spazioso.
Il Talon ha l'attacco per le racchette molto rapido.
indecisione T O T A L E

Secondo voi un 26L per l'uso che ne farò è giusto?
Qualche volta penso anche di cucinare qualcosa (non pasto pronto) e questo
in fin dei conti mi fa orientare piu per il Deuter per lo spazio in piu.

Consigli su come capire quale farebbe più al caso mio?
Grazie mille
 
Utilizzo: escursionismo giornaliere o piu raramente possibile notte in rifugio
Caratteristiche ricercate: confort, leggerezza
Attività praticata: escursionismo montagna (sopra 1000)
Esperienza e corporatura: principiante, 173cm 55 kg
Budget: 130
Prodotti già individuati: Talon 22 o Deuter Speed Lite 26

Salve a tutti,

ho un grande dubbio, se prendere il Talon 22 o il Deuter Speed Lite 26.
Ho gia letto le precedenti discussioni

Purtroppo sono nato indeciso..
Premetto che sono un principiante di 30 anni, 173cm 55kg circa.
Cerco il mio primo zaino per escursioni giornaliere e magari qualche pernottamento in rifugio (1 notte) se inizio a farmi le gambe, zona sopra i 1000 in Piemonte - periodo primaverile/estivo (da quel che ho capito per l'inverno mi servirà qualcosa di piu spazioso come un 38L)

Li ho provati entrambi, mi hanno fatto una gran bella impressione tutti e due, ho poca esperienza pero e naturalmente non posso provarli in camminata.

L'impressione che ho avuto e' che a primo impatto Talon sembra più comodo, mi sembra che però la mia postura e' meglio con il Deuter, essendo quest'ultimo piu rigido. Questo potrebbe essere un segnale per farmi orientare verso il Deuter?

Come peso sono praticamente uguali.
Il Deuter naturalmente è piu spazioso.
Il Talon ha l'attacco per le racchette molto rapido.
indecisione T O T A L E

Secondo voi un 26L per l'uso che ne farò è giusto?
Qualche volta penso anche di cucinare qualcosa (non pasto pronto) e questo
in fin dei conti mi fa orientare piu per il Deuter per lo spazio in piu.

Consigli su come capire quale farebbe più al caso mio?
Grazie mille
Ho il Deuter 32. Per quanto light presenta comunque un tessuto più robusto e più possibilità di aggancio comprese le cinghie di compressione che possono essere messe reverse sul davanti per attacco ciaspole.
Non ha la cover pioggia.
Cinture ventrali esili, spallacci e schienali poco imbottiti. Tasche a rete un po' debolucce come anche cinghie e fibbie. Ovviamente se si vuole un super leggero ....questi zaini servono per portare un peso limitato di qualche kg. Se superi un certo peso non sono supportiva e confortevoli. Il Deuter ha uno schenale più portante. Se metti oggetti duri attaccati alla schiena li senti che spingono su di essa.
Io sono per altri tipi di zaino...
 
Ho il Deuter 32. Per quanto light presenta comunque un tessuto più robusto e più possibilità di aggancio comprese le cinghie di compressione che possono essere messe reverse sul davanti per attacco ciaspole.
Non ha la cover pioggia.
Cinture ventrali esili, spallacci e schienali poco imbottiti. Tasche a rete un po' debolucce come anche cinghie e fibbie. Ovviamente se si vuole un super leggero ....questi zaini servono per portare un peso limitato di qualche kg. Se superi un certo peso non sono supportiva e confortevoli. Il Deuter ha uno schenale più portante. Se metti oggetti duri attaccati alla schiena li senti che spingono su di essa.
Io sono per altri tipi di zaino...

grazie della risposta.
In realtà anche il 32 lo stavo guardando..pesa lo stesso di un 26. Secondo te ci sono vantaggi (oltre a quelli economici) a prendere un 26 invece del 32?

Tu come lo usi il tuo Deuter 32?
Il mio "piano" era prendere un 22/26 per estate e qualcosa dal 38 in su per l'inverno.
Pero forse con il 32 riesco a fare entrambi (senza strafare naturalmente) ?

Grazie mille

ps: se hai qualche consiglio apparte quei due dimmi pure..
 
grazie della risposta.
In realtà anche il 32 lo stavo guardando..pesa lo stesso di un 26. Secondo te ci sono vantaggi (oltre a quelli economici) a prendere un 26 invece del 32?

Tu come lo usi il tuo Deuter 32?
Il mio "piano" era prendere un 22/26 per estate e qualcosa dal 38 in su per l'inverno.
Pero forse con il 32 riesco a fare entrambi (senza strafare naturalmente) ?

Grazie mille

ps: se hai qualche consiglio apparte quei due dimmi pure..
Ho parecchi zaini.
Parto dal presupposto che gli zaini super leggeri non fanno per me anche se ho qualcosa.
È una opinione soggettiva ma soffrendo anche di schiena mi trovo sicuramente meglio con zaini che hanno cintura ventrale imbottita munita di tasca/e di discreta capienza, spallacci imbottiti e schienale imbottito e strutturato. Questo non lo dico per zaini oltre il 45 litri perché è cosa ovvia. Parlo anche di zaini sui dai 30 ai 40. Specie se si tratta di zaini da trekking. Gli zaini da alpinismo invernale o arrampicata possono avere anche schienali minimal.
A me non piace sentire oggetto che spingono sulla schiena ad es. Poi se fai uscite invernali giornaliere e ti porti dietro ciaspole, ramponi, bastoncini magari una piccozza, un ricambio, anche di guanti e di berretto, un thermos, acqua giacca a vento , ghette, kit di pronto soccorso e qualche altra cosa puoi avere dietro anche 6kg di roba. Sopra certi peso avere le caratteristiche che ho descritto sopra è un bel vantaggio.
Questo ovviamente fa pesare di più lo zaino. Ma se ad esempio il Deuter Speed lite pesa 860g o giù di lì e lo carichi con 6-7 kg certamente lo porti peggio che uno zaino che pesa 1.4 e tutto questo peso va su spallacci, cintura e schienale più strutturati.
Alla fine mezzo kg in più non cambia nulla se questo va a migliorare il comfort.
Diverso è se hai uno zaino da 70 litri che pesa 3.5 kg contro uno che pesa 2.0-2.3kg. con carichi sui 15kg averne 15(2+13) o 16.5(3.5+13) cambia se cammini molto.

Tra talon, Deuter Speed lite, ferrino Agile preferisco gli ultimi 2 perché mi stanno meglio sulla schiena ( andrebbero provati pieni) e perché hanno più possibilità di attacco.
Il Deuter lo vedo anche adatto come l agile a ferrate ed uscite invernali. Inoltre lo schienale del deuter sta su bello rigido con un telaietto in derlin. Inoltre lo ho preso perché ha ottime capacità di attacco esterno per materiale invernale o altro. La cintura del deuter però non è per niente strutturata ed ha una taschina che ci sta dentro un pacchetto di fazzoletti di carta.

Quanto al litraggio ho le mie opinioni. Se vuoi risparmiare ritengo esagerato prendere un 26 litri e un 38. La differenza di litraggio non è poi così considerevole.
Credo tu possa prendere un solo zaino sui 35 litri che ti andrà bene un po' per tutto: uscite giornaliere magari mezzo pieno in estate e più pieno in inverno ma anche più giorni per rifugi. Sarebbe un po' insufficiente per trekking di più giorni in completa autonomia ma più giorni in bivacchi può andare bene.
Credo uno possa fare tutto con un 35 quindi o giù di lì e un 60/70 per i trekking di più giorni in completa autonomia. A questo proposito prenderei uno zaino un po' più strutturato. Alcuni modelli: ferrino finisterre 28-38, Deuter futura pro 36, Osprey stratos 36 o kestrel, Lowe airzone come esempi.
Con lo Speed lite 32 ci faccio uscite giornaliere prevalentemente estive/primaverili. Ma può essere adatto anche all' inverno. Io d inverno preferisco modelli più robusti specie di cinghie e fibbie.

Detto questo ai 2 zaini ultraleggeri da te elencati aggiungerei il Ferrino agile 35 o 25.

Poi considererei bene il tipo di schienale. Staccato o no? Io preferisco lo schienale non staccato cosa a mio avviso obbligatoria per zaini dai 45-50 litri. Quando hai tanto peso è molto meglio che questo sia il più vicino possibile alla schiena.
Per zaino a litraggio più basso si va a preferenza. Ho un vecchio Salewa peak 38 staccato e anche un ferrino finisterre 28.
 
Certo con un (vero) 30L fai più o meno tutto.
Diciamo che se uno fa prevalentemente gite estive escursionistiche di giornata è decisamente sovradimensionato e giusto per l'inverno si riempirà.
Litraggio ottimo per giri di un paio di giorni in rifugio, un po' stretto per l'autonomia ma volendo si riesce d'estate.
 
Ho parecchi zaini.
Parto dal presupposto che gli zaini super leggeri non fanno per me anche se ho qualcosa.
È una opinione soggettiva ma soffrendo anche di schiena mi trovo sicuramente meglio con zaini che hanno cintura ventrale imbottita munita di tasca/e di discreta capienza, spallacci imbottiti e schienale imbottito e strutturato. Questo non lo dico per zaini oltre il 45 litri perché è cosa ovvia. Parlo anche di zaini sui dai 30 ai 40. Specie se si tratta di zaini da trekking. Gli zaini da alpinismo invernale o arrampicata possono avere anche schienali minimal.
A me non piace sentire oggetto che spingono sulla schiena ad es. Poi se fai uscite invernali giornaliere e ti porti dietro ciaspole, ramponi, bastoncini magari una piccozza, un ricambio, anche di guanti e di berretto, un thermos, acqua giacca a vento , ghette, kit di pronto soccorso e qualche altra cosa puoi avere dietro anche 6kg di roba. Sopra certi peso avere le caratteristiche che ho descritto sopra è un bel vantaggio.
Questo ovviamente fa pesare di più lo zaino. Ma se ad esempio il Deuter Speed lite pesa 860g o giù di lì e lo carichi con 6-7 kg certamente lo porti peggio che uno zaino che pesa 1.4 e tutto questo peso va su spallacci, cintura e schienale più strutturati.
Alla fine mezzo kg in più non cambia nulla se questo va a migliorare il comfort.
Diverso è se hai uno zaino da 70 litri che pesa 3.5 kg contro uno che pesa 2.0-2.3kg. con carichi sui 15kg averne 15(2+13) o 16.5(3.5+13) cambia se cammini molto.

Tra talon, Deuter Speed lite, ferrino Agile preferisco gli ultimi 2 perché mi stanno meglio sulla schiena ( andrebbero provati pieni) e perché hanno più possibilità di attacco.
Il Deuter lo vedo anche adatto come l agile a ferrate ed uscite invernali. Inoltre lo schienale del deuter sta su bello rigido con un telaietto in derlin. Inoltre lo ho preso perché ha ottime capacità di attacco esterno per materiale invernale o altro. La cintura del deuter però non è per niente strutturata ed ha una taschina che ci sta dentro un pacchetto di fazzoletti di carta.

Quanto al litraggio ho le mie opinioni. Se vuoi risparmiare ritengo esagerato prendere un 26 litri e un 38. La differenza di litraggio non è poi così considerevole.
Credo tu possa prendere un solo zaino sui 35 litri che ti andrà bene un po' per tutto: uscite giornaliere magari mezzo pieno in estate e più pieno in inverno ma anche più giorni per rifugi. Sarebbe un po' insufficiente per trekking di più giorni in completa autonomia ma più giorni in bivacchi può andare bene.
Credo uno possa fare tutto con un 35 quindi o giù di lì e un 60/70 per i trekking di più giorni in completa autonomia. A questo proposito prenderei uno zaino un po' più strutturato. Alcuni modelli: ferrino finisterre 28-38, Deuter futura pro 36, Osprey stratos 36 o kestrel, Lowe airzone come esempi.
Con lo Speed lite 32 ci faccio uscite giornaliere prevalentemente estive/primaverili. Ma può essere adatto anche all' inverno. Io d inverno preferisco modelli più robusti specie di cinghie e fibbie.

Detto questo ai 2 zaini ultraleggeri da te elencati aggiungerei il Ferrino agile 35 o 25.

Poi considererei bene il tipo di schienale. Staccato o no? Io preferisco lo schienale non staccato cosa a mio avviso obbligatoria per zaini dai 45-50 litri. Quando hai tanto peso è molto meglio che questo sia il più vicino possibile alla schiena.
Per zaino a litraggio più basso si va a preferenza. Ho un vecchio Salewa peak 38 staccato e anche un ferrino finisterre 28.

grazie mille veramente, informazioni molto utili, adesso ci ragionerò un po.. forse pero prenderne uno un po piu piccolo ed uno un piu grade in futuro ha piu senso. In generale sicuramente girerò piu d'estate che d'inverno.. Prendere un 35l e farci l'estate con la maggioranza di uscite in giornata forse non ha troppo senso, no?
--- ---

Certo con un (vero) 30L fai più o meno tutto.
Diciamo che se uno fa prevalentemente gite estive escursionistiche di giornata è decisamente sovradimensionato e giusto per l'inverno si riempirà.
Litraggio ottimo per giri di un paio di giorni in rifugio, un po' stretto per l'autonomia ma volendo si riesce d'estate.

grazie della risposta.

in caso mi decida sul Deuter Speed Lite sto cercando di capire se ha senso prendere il 26L o il 32L...in termini di peso sono uguali.. quali potrebbero essere altri vantaggi del 26L oltre il prezzo (di poco sinceramente)?
 
grazie mille veramente, informazioni molto utili, adesso ci ragionerò un po.. forse pero prenderne uno un po piu piccolo ed uno un piu grade in futuro ha piu senso. In generale sicuramente girerò piu d'estate che d'inverno.. Prendere un 35l e farci l'estate con la maggioranza di uscite in giornata forse non ha troppo senso, no?
--- ---



grazie della risposta.

in caso mi decida sul Deuter Speed Lite sto cercando di capire se ha senso prendere il 26L o il 32L...in termini di peso sono uguali.. quali potrebbero essere altri vantaggi del 26L oltre il prezzo (di poco sinceramente)?
Tra un 26 e il n 32 passa poca differenza. Sono 6 litri. Non ha tanto senso. Se prendi una giacca a vento o un pile grosso piegati sono già 6 litri. Io prenderei il 32. Avere un po' di posto di riserva non è mai male.
Col 32 ci fai sia estate magari non pieno che inverno.
D estate se vai in montagna un guscio, un pile, un kit di pronto soccorso. Una maglietta di ricambio. Magari un poncho o un paio di pantaloni Impermeabili cibo,2 l di acqua. Un paio di occhiali da sole, crema solare, fazzoletti, del nastro adesivo, un pezzo di cordino, crema solare, un burro cacao, un coltello. Cappello. Un paio di pantaloni corti o lunghi di ricambio. Sono cose che si portano.
 
Tra un 26 e il n 32 passa poca differenza. Sono 6 litri. Non ha tanto senso. Se prendi una giacca a vento o un pile grosso piegati sono già 6 litri. Io prenderei il 32. Avere un po' di posto di riserva non è mai male.
Col 32 ci fai sia estate magari non pieno che inverno.
D estate se vai in montagna un guscio, un pile, un kit di pronto soccorso. Una maglietta di ricambio. Magari un poncho o un paio di pantaloni Impermeabili cibo,2 l di acqua. Un paio di occhiali da sole, crema solare, fazzoletti, del nastro adesivo, un pezzo di cordino, crema solare, un burro cacao, un coltello. Cappello. Un paio di pantaloni corti o lunghi di ricambio. Sono cose che si portano.

ok, grazie ancora dei consigli..
gran bel forum
 
Ciao!

Ti volevo segnalare quello che tra gli zaini che ho, per la verità tutti Osprey tranne un Salomon, é il mio jolly... ovvero il Talon 33.
Leggero, con schienale poco strutturato, ma estremamente comodo e funzionale.
Ho anche altri 3 zaini ma questo é quello che è utilizzo di più, uscite giornaliere, ferrate ma anche 2gg tenda estivi...

Ripeto un vero factotum !!!

In bocca al lupo per la scelta!
 
Col primo zaino tutti si dirigono su un 30/40 LT.. ma in tutta onestà la miglior scelta è optare per uno zaino piccolo per le gite giornaliere (tra un 15 e max 22/25 LT) privilegiando il comfort/peso, e affiancarlo ad uno zaino strutturato da 50/60 LT per eventuali giri estivi, primaverili, autunnali e trekking di 2/3 giorni.

Io ho un hikelite 18, che da quelli che hai menzionato, il mio è staccato dalla schiena, e offre un'aereazione migliore, me lo godo da matti, e anche se devo pernottare in un rifugio, cerco di portarmi quello zaino, ovvio bisogna essere minimalisti.

E poi ho uno stratos 36, che uso soprattutto per i trekking dove devo pernottare con tenda o per trekking invernali
 
Col primo zaino tutti si dirigono su un 30/40 LT.. ma in tutta onestà la miglior scelta è optare per uno zaino piccolo per le gite giornaliere (tra un 15 e max 22/25 LT) privilegiando il comfort/peso, e affiancarlo ad uno zaino strutturato da 50/60 LT per eventuali giri estivi, primaverili, autunnali e trekking di 2/3 giorni.

Io ho un hikelite 18, che da quelli che hai menzionato, il mio è staccato dalla schiena, e offre un'aereazione migliore, me lo godo da matti, e anche se devo pernottare in un rifugio, cerco di portarmi quello zaino, ovvio bisogna essere minimalisti.

E poi ho uno stratos 36, che uso soprattutto per i trekking dove devo pernottare con tenda o per trekking invernali

si anche tuo discorso ha senso.. diciamo che ero partito da voler prendere il Talon 22..poi sono passato al lite speed 26..ora al 32 haha
grazie del consiglio del hikelite 18, gli darò un'occhiata
 
Concordo con @Disagiato avendo fatto la stessa scelta. Tra l’altro avere due zaini ti aiuta a gestire in maniera efficace non solo la differenza di durata delle uscite ma anche quella stagionale (d’inverno i volumi degli
Abiti ti portano quasi automaticamente oltre i 24).
siamo
Abituati ad avere scarpe e vestiti per ogni stagione, stranamente a volte pensiamo non valga anche per pensile e zaini...
 
Io sono dell'idea che partire con uno zaino non riempito all'orlo non è far peccato .. il problema è quando hai uno zaino troppo piccolo per le cose che vorresti portare ..
Se sei indeciso tra due diversi litraggi compra quello più grande (e comodo) , tanto la differenza di peso è minima e con le cinghie di compressione lo zaino lo adatti al carico.

il litraggio tra i 26-32 sono un buon compromesso, 22 litri a mio parere sono pochetti
 
Io ho un Talon 22 che uso d’estate per escursioni giornaliere con di solito giacchino antivento dentro, camel bag cibarie e macchina a pellicola con treppiede. E mi ci trovo da dio.
Per rari pernotti li vedo troppo piccolo nel caso.
Se dormo fuori uso altro.... ma se dormo fuori ho tenda, materassino, sacco a pelo ed essendo over size la roba da vestirsi occupa discreto spazio.
Quindi concordo con chi pensa che meglio avere uno zaino piccolo ed uno adeguato quando ci si deve portare un po’ di roba.
 
si anche tuo discorso ha senso.. diciamo che ero partito da voler prendere il Talon 22..poi sono passato al lite speed 26..ora al 32 haha
grazie del consiglio del hikelite 18, gli darò un'occhiata
Quoto @Disagiato, possiedo anche io Hikelite 18 l e ti consiglio di buttarci un occhio, esistendo anche nelle versioni da 26l e 32l. Calcola che ho la tua stessa corporatura e con questo zaino mi trovo divinamente, per uscite veloci è il top ma restando minimal in estate la notte in rifugio la fai sicuramente, fermo restando che negli altri litraggi vai sul sicuro. Uniche due pecche da segnalare, mancanza patta cerniere che in caso di pioggia fanno penetrare acqua ( risolvibile con copertura pioggia già integrata nello zaino) e fascia ventrale super minimal che sostiene poco e non presenta tasche ( visto il litraggio e peso da vuoto dello zaino 740g non è fondamentale il sostegno ) Per il resto comodissimo, schienale areato super e nonostante lo stile minimal è ben accessoriato, ha tutto quello che serve senza orpelli Entry level Osprey dal prezzo giusto
 
L'impressione che ho avuto e' che a primo impatto Talon sembra più comodo, mi sembra che però la mia postura e' meglio con il Deuter, essendo quest'ultimo piu rigido. Questo potrebbe essere un segnale per farmi orientare verso il Deuter?
Ho lo Speedlite 32 e il Talon 33 (modello 2021). Per escursionismo sono entrambi ottimi zaini.
Ci sono cose che preferisco dello Speed Lite e altre del Talon.

Speed Lite
Lo schienale con talaio in Delrin è eccellente lo preferisco a quello del Talon - che comunque non e' male.
Mi piaciono molto anche le chinghie a compressione agganciabili e la daisy chain - in teoria ci potresti agganciare delle racchette da neve, per lo meno delle racchette leggere.
Gli spallacci sono comodi anche con carichi che cominciano a essere pesanti.
Lo Speed Lite è leggermente più leggero dell'ultima verisione del Talon - all'incirca 150 grammi se non ricordo male.
La cintura lombare "imbottita" è una delusione: di fatti non è realmente imbottita. Ho zaini da 15L per trail running con cinture lombari molto migliori. Per uno zaino da 26 o perfino 32 è troppo minimalista e le tasche sulla cintura sono inutili. Tutto il resto è ottimo come ogni Deuter!

Talon
Preferisco la tasca esterna per la sacca idrica che ti consente di rifornirti senza aprire lo zaino e magari dover tirare fuori il contenuto per accedere alla sacca.
Gli spallacci sono leggermente meno imbottiti dello Speed Lite.
Le tasche laterali elastiche sono più capienti di quelle dello Speed Lite ma impossibili da accedere con lo zaino indossato - neanche quelle dello Speed Lite non è che siano facili da usare con lo zaino. Gli spallacci sono comodi ma forse meno imbottiti di quelli dello Speed Lite
La cintura lombare è imbottita e molto comoda e le tasche lombari dell'ultima versione sono anche capienti.
Il sistema porta bastoni è utilizzabile indossando lo zaino.
La tasca sullo spallaccio l'ho travata inutile.
Sul davanti non ha né cinghie a compressione agganciabili né daisy chain come lo Speed Lite.

Qulunque scegli non puoi sbagliare. Avrei preferito il Deuter se la cintura lombare non fosse stata un pezzo di panno ma direi che altrimenti è più o meno un pari.

Detto questo, per l'escursionismo preferisco di gran lunga il Deuter Futura Pro 36 anche se è uno zaino più pesante e capiente.

Lo Speed Lite e il Talon li avevo acquistati entrambi per corse multi-giorno invernali ma essendo zaini da escursionismo non sono il massimo. Credo di aver trovato di meglio per quell'uso infatti sto pensando di venderli entrambi.

Sono sicuramente ottimi zaini per l'escursionismo se vuoi stare nella fascia degli zaini leggeri.
 
Ultima modifica:
Ho lo Speedlite 32 e il Talon 33 (modello 2021). Per escursionismo sono entrambi ottimi zaini.
Ci sono cose che preferisco dello Speed Lite e altre del Talon.

Speed Lite
Lo schienale con talaio in Delrin è eccellente lo preferisco a quello del Talon - che comunque non e' male.
Mi piaciono molto anche le chinghie a compressione agganciabili e la daisy chain - in teoria ci potresti agganciare delle racchette da neve, per lo meno delle racchette leggere.
Gli spallacci sono comodi anche con carichi che cominciano a essere pesanti.
Lo Speed Lite è leggermente più leggero dell'ultima verisione del Talon - all'incirca 150 grammi se non ricordo male.
La cintura lombare "imbottita" è una delusione: di fatti non è realmente imbottita. Ho zaini da 15L per trail running con cinture lombari molto migliori. Per uno zaino da 26 o perfino 32 è troppo minimalista e le tasche sulla cintura sono inutili. Tutto il resto è ottimo come ogni Deuter!

Talon
Preferisco la tasca esterna per la sacca idrica che ti consente di rifornirti senza aprire lo zaino e magari dover tirare fuori il contenuto per accedere alla sacca.
Gli spallacci sono leggermente meno imbottiti dello Speed Lite.
Le tasche laterali elastiche sono più capienti di quelle dello Speed Lite ma impossibili da accedere con lo zaino indossato - neanche quelle dello Speed Lite non è che siano facili da usare con lo zaino. Gli spallacci sono comodi ma forse meno imbottiti di quelli dello Speed Lite
La cintura lombare è imbottita e molto comoda e le tasche lombari dell'ultima versione sono anche capienti.
Il sistema porta bastoni è utilizzabile indossando lo zaino.
La tasca sullo spallaccio l'ho travata inutile.
Sul davanti non ha né cinghie a compressione agganciabili né daisy chain come lo Speed Lite.

Qulunque scegli non puoi sbagliare. Avrei preferito il Deuter se la cintura lombare non fosse stata un pezzo di panno ma direi che altrimenti è più o meno un pari.

Detto questo, per l'escursionismo preferisco di gran lunga il Deuter Futura Pro 36 anche se è uno zaino più pesante e capiente.

Lo Speed Lite e il Talon li avevo acquistati entrambi per corse multi-giorno invernali ma essendo zaini da escursionismo non sono il massimo. Credo di aver trovato di meglio per quell'uso infatti sto pensando di venderli entrambi.

Sono sicuramente ottimi zaini per l'escursionismo se vuoi stare nella fascia degli zaini leggeri.

avevo letto la tua ottima recensione. grazie mille. per curiosità, per le uscite giornaliere che zaino usi?
 
avevo letto la tua ottima recensione. grazie mille. per curiosità, per le uscite giornaliere che zaino usi?
Le mie uscite giornaliere sono quasi sempre per corsa in montagna - o più correttamente colline - quindi uso sempre un Osprey Duro 15 da trail. A mio avviso uno zaino eccellente sotto tutti i punti di vista, anche per escursioni ma purtroppo non esiste con un volume maggiore, per lo meno non ancora.

Anni fa avevo dei vecchi Talon 11 e 22 ma li ho venduti perché non li trovavo molto comodi.

Se proprio mi serve uno zaino da escursionismo ho un vecchio Deuter Futura da 28 ma se faccio uscite lunghe, specialmente in inverno mi conviene sempre usare il Futura Pro 36 perché molto più comodo: si regola molto bene quindi anche mezzo vuoto sì può usare lo stesso.
 
Purtroppo siamo tutti affetti dalla sindrome dell'acquisto perfetto: leggiamo mille forum, vediamo mille recensioni su YouTube, consultiamo centinaia di pareri su siti online (io addirittura mi sono fatto un foglio excel per confrontare le varie caratteristiche degli zaini) e finiamo per avere ancora più dubbi :lol:
Ho appena acquistato il osprey kestrel 48, preso fondamentalmente perché mi serve uno zaino per i pernotti in tenda con un litraggio consistente REALE perché il mio vecchio ferrino t-sky 45 (zaino da alpinismo senza tasche e in figura) probabilmente più di 35 litri non carica.
Quando avevo acquistato il ferrino, ormai 15 anni fa, ero andato nell'unico negozio di città e lì ho provato i vari zaini in mostra, neanche così tanti a memoria, ignaro di cos'altro il mondo potesse offrirmi, fidandomi del mio istinto e dei consigli del commesso.
Premetto che già a quel tempo non ero alle prime armi e un'idea di massima su cosa mi potesse servire ce l'avevo.. ma in ogni caso @nof4 non ti dico di fidarti del tuo istinto perché come sottolinei sei un principiante, però visto che esigenze particolari non ne hai, scegli quello che esteticamente ti piace di più e stai tranquillo che essendo entrambi ottimi zaini cadrai sicuramente in piedi ! :si:
Non farti mille paranoie inutili, già te in autonomia hai constatato la comodità e le funzionalità di entrambi ! Alla fine qui nel forum puoi trovare molte considerazioni interessanti ma troverai anche mille pareri differenti e discordanti perché ognuno di noi è diverso con necessità e sensibilità diverse..
Scegli il più bello e se poi la montagna ti piacerà sempre più e comincerai ad andare con più frequenza in escursione vedrai che il prossimo acquisto sarà più a fuoco e più adatto a te e alle tue esigenze :si:
 
Purtroppo siamo tutti affetti dalla sindrome dell'acquisto perfetto: leggiamo mille forum, vediamo mille recensioni su YouTube, consultiamo centinaia di pareri su siti online (io addirittura mi sono fatto un foglio excel per confrontare le varie caratteristiche degli zaini) e finiamo per avere ancora più dubbi :lol:
Ho appena acquistato il osprey kestrel 48, preso fondamentalmente perché mi serve uno zaino per i pernotti in tenda con un litraggio consistente REALE perché il mio vecchio ferrino t-sky 45 (zaino da alpinismo senza tasche e in figura) probabilmente più di 35 litri non carica.
Quando avevo acquistato il ferrino, ormai 15 anni fa, ero andato nell'unico negozio di città e lì ho provato i vari zaini in mostra, neanche così tanti a memoria, ignaro di cos'altro il mondo potesse offrirmi, fidandomi del mio istinto e dei consigli del commesso.
Premetto che già a quel tempo non ero alle prime armi e un'idea di massima su cosa mi potesse servire ce l'avevo.. ma in ogni caso @nof4 non ti dico di fidarti del tuo istinto perché come sottolinei sei un principiante, però visto che esigenze particolari non ne hai, scegli quello che esteticamente ti piace di più e stai tranquillo che essendo entrambi ottimi zaini cadrai sicuramente in piedi ! :si:
Non farti mille paranoie inutili, già te in autonomia hai constatato la comodità e le funzionalità di entrambi ! Alla fine qui nel forum puoi trovare molte considerazioni interessanti ma troverai anche mille pareri differenti e discordanti perché ognuno di noi è diverso con necessità e sensibilità diverse..
Scegli il più bello e se poi la montagna ti piacerà sempre più e comincerai ad andare con più frequenza in escursione vedrai che il prossimo acquisto sarà più a fuoco e più adatto a te e alle tue esigenze :si:
hahah esatto, poi io gia di mio tendo all'ocd e quando inizio queste ricerche finisco in un tunnel che non finisce mai... mi hai fatto sorridere al foglio excel :biggrin:
penso che alla fine prenderò lo Speed Lite 32 (che per altro sto provando un po a casa visto che mi è arrivato con Amazon).
L'ho trovato più comodo del Talon 22; lo userò per la maggior parte di tempo non carico pieno (lasciandomi pero la possibilità di fare anche eventuali giri più lunghi.
In futuro, se vedrò che i giri si fanno più impegnativi e più lunghi, prenderò qualcosa di più capiente e più strutturato.

Ringrazio comunque tutti dei consigli, veramente ottimi. Ora la prossima gatta da pelare sono le scarpe.. ci risiamo..:sbav:
 
Corso di Orientamento
Alto Basso